Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Scopri le migliori offerte sul canale Telegram ufficiale. Guarda su Telegram

App per scaricare musica gratis Android

di

Vorresti aggiungere delle canzoni alla libreria musicale del tuo smartphone ma non ti va di collegare il telefono al PC? Beh, ma chi ti ha detto che devi farlo? Se hai uno smartphone Android, puoi installare delle app gratuite dal Google Play Store e scaricare canzoni gratis direttamente sulla memoria del tuo smartphone. Non ci credi? Allora prenditi cinque minuti di tempo libero e prova le app che sto per consigliarti.

Di seguito c’è una lista con le migliori app per scaricare musica gratis Android disponibili attualmente sul mercato: consultala e scoprirai tantissime soluzioni in grado di attingere file audio da Internet, comprese fantastiche app dedicate al mondo della musica free, grazie alle quali scoprire nuove band e nuovi artisti emergenti che hanno deciso di diffondere la propria musica gratuitamente sul Web.

Insomma: qualunque siano i tuoi gusti e le tue esigenze in ambito musicale, sta sicuro che riuscirai a trovare quello che fa per te. Mi raccomando, però, non scaricare file coperti da copyright in maniera abusiva (io non voglio incentivare in alcun modo la pirateria e non mi assumo alcuna responsabilità al riguardi). Coraggio, non perdere altro tempo, prenditi cinque minuti di tempo libero e mettiti subito all’opera: trovi tutto quello di cui hai bisogno proprio qui sotto. Non mi resta che augurarti buona lettura!

Indice

Applicazioni per scaricare musica con Android

Dato che sei spesso in viaggio, magari per motivi di studio o di lavoro, ti piace ascoltare la musica per passare il tempo. Proprio per questo motivo sei alla ricerca di applicazioni per scaricare musica con Android, in modo da non rimanere mai a corto di buona musica da ascoltare.

In questo caso ti consiglio di utilizzare le app dei principali servizi di streaming musicale, che, oltre a offrire la possibilità di ascoltare musica anche gratuitamente (con alcune limitazioni), rendono possibile anche il download della musica, anche se solo dietro sottoscrizione di un abbonamento.

Spotify

Spotify

La prima app che ti consiglio di utilizzare è quella di Spotify, che è probabilmente il miglior servizio di streaming musicale presente sul mercato. Puoi scaricare l’app in maniera del tuo gratuita dal Play Store o tramite store alternativi.

Una volta scaricata e installata l’app, aprila e crea un account facendo tap sul pulsante Iscriviti gratis, oppure tocca sul pulsante Continua con Google se desideri utilizzare un account Google o Usa Facebook se desideri utilizzare un account Facebook. Se, invece, possiedi già un account ti basta toccare sulla voce Accedi e inserire le credenziali del tuo account.

Giunto all’interno dell’app, potrai iniziare ad ascoltare musica in maniera del tutto gratuita, a patto di dover accettare le interruzioni degli spot pubblicitari e l’impossibilità di selezionare il brano che si desidera ascoltare. Inoltre, se sei alla ricerca di un’app per scaricare musica gratis su Android e ascoltarla offline dovrai necessariamente sottoscrivere un abbonamento alla versione Premium, al costo di 9,99 euro al mese. Qualora non avessi mai sottoscritto l’abbonamento, potrai accedere alla prova prova gratuita di 30 giorni per Spotify Premium e spesso sono previste delle promozioni che permettono di utilizzare il servizio gratuitamente fino a 3 mesi.

Per poter scaricare la musica tramite Spotify, in modo da poterla ascoltare anche offline, dovrai prima di tutto aggiungere un brano, un album o una playlist alla tua libreria. Per farlo non devi far altro che toccare sul pulsante con i tre puntini e poi sulla voce Mi piace dal menu che appare. Una volta fatto questo, non devi far altro che premere sulla scheda La tua libreria posta in basso, selezionare la playlist, l’album o il brano che desideri ascoltare offline, toccare sul pulsante con i tre puntini e poi fare tap sulla voce Scarica dal menu che appare.

Una volta completato il download, potrai ascoltare i brani anche offline senza alcun problema. Se necessiti di ulteriori informazioni sul funzionamento dell’app, dai un’occhiata al mio tutorial su come funziona Spotify.

Apple Music

Apple Music

La seconda app che ti consiglio se desideri scaricare musica sul tuo smartphone Android è quella di Apple Music, servizio di streaming musicale di Apple, che è disponibile anche su smartphone Android. Puoi scaricare l’app in maniera del tuo gratuita dal Play Store o tramite store alternativi.

Una volta scaricata e installata l’app, aprila ed esegui l’accesso al tuo ID Apple. Qualora non ne avessi uno ti basta crearlo seguendo le indicazioni che trovi a schermo. Tuttavia, contrariamente a quanto avviene con Spotify, non è possibile utilizzare il servizio gratuitamente, ma dovrai necessariamente sotto scrivere un abbonamento mensile. Potrai scegliere il piano in abbonamento Individuale a 10,99 euro al mese o 5,99 euro al mese per la versione Studenti. Tuttavia, non temere, anche in questo caso è prevista una prova gratuita di almeno 30 giorni, ma spesso è possibile arrivare anche fino a 4 mesi, in base alle promozioni disponibili.

Giunto all’interno dell’app, una volta sottoscritto l’abbonamento, potrai accedere a tutto il catalogo musicale e, tra le tante funzioni disponibili, c’è anche la possibilità di scaricare i brani, in modo tale da poterli ascoltare anche quando si è offline. Per farlo dovrai prima di tutto aggiungere il brano, l’album o la playlist alla tua libreria, per cui seleziona quello che preferisci dal catalogo utilizzando le sezioni Ascolta ora o Scopri (puoi anche utilizzare il motore di ricerca integrato) e, una volta individuato quello che vuoi ascoltare offline, ti basta fare tap sul pulsante con i tre puntini e, dal menu che appare, toccare sulla voce Aggiungi alla libreria.

Una volta fatto questo, tocca sulla scheda Libreria posta in basso, e tocca sulle voci Playlist, Artisti, Album o Brani in base a ciò che desideri salvare offline. Per procedere con il download fai tap sul pulsante con i tre puntini e, dal menu che appare, tocca sulla voce Scarica.

Una volta completato il download, potrai ascoltare i brani in qualsiasi circostanza, quindi anche offline, limitando l’utilizzo del piano dati della tua SIM. Per ulteriori informazioni sull’argomento, dai un’occhiata al mio tutorial su come funziona Apple Music.

Amazon Music

Amazon Music

L’ultima app che ti consiglio è quella di Amazon Music, il servizio di streaming musicale del colosso dell’ecommerce. Puoi scaricare l’app in maniera del tuo gratuita tramite il Play Store o store alternativi.

Una volta scaricata e installata l’app, aprila ed esegui l’accesso al tuo account Amazon o creane uno, qualora non lo avessi. Esattamente come avviene con Spotify, è possibile utilizzare Amazon Music gratuitamente, ma con alcune limitazioni, come ad esempio l’impossibilità di selezionare uno specifico brano (è consentita solo la riproduzione casuale), di scaricare i brani per poterli ascoltare offline e, soprattutto, dovrai accettare a riproduzione di spot pubblicitari.

Se, però, necessiti di scaricare i brani per ascoltarli offline, dovrai necessariamente sottoscrivere un abbonamento mensile. Se possiedi già un abbonamento ad Amazon Prime avrai già accesso al piano Prime Music, che ti permette di ascoltare musica e podcast senza pubblicità (non l’intero catalogo), ma non potrai scaricare e ascoltare offline i brani presenti nella tua libreria. In questo caso dovrai necessariamente sottoscrivere un abbonamento Music Unlimited al prezzo di 9,99 euro al mese, che ti dà anche accesso all’intero catalogo. Anche in questo caso è possibile sfruttare una prova gratuita di 30 giorni. Maggiori info qui.

Una volta sottoscritto l’abbonamento, potrai finalmente scaricare tutti i brani che preferisci per poterli ascoltare offline in qualsiasi momento. Per poterlo fare, però, dovrai prima aggiungerli alla tua libreria, per cui seleziona il brano (o anche album o playlist) che desideri scaricare tramite al scheda Home o Trova, tocca sul pulsante + per aggiungere un brano, album o playlist alla tua libreria. Successivamente, tocca sulla scheda Libreria posta nella barra in basso, poi tocca sulle voci Playlist, Brani o Album in base alle tue esigenze, fai tap sul pulsante con i tre puntini posto di fianco al brano, album o playlist che desideri scaricare e fai tap sulla voce Scarica dal menu che appare.

Una volta completato il download, potrai ascoltare i brani anche offline, quando desideri. Se necessiti di ulteriori indicazioni, consulta il mio tutorial su come scaricare musica da Amazon Music.

App per scaricare musica gratis su Android da YouTube

App per scaricare musica gratis su Android da YouTube

Solitamente ascolti la tua musica preferita tramite YouTube, visualizzando il video ufficiale correlato al brano. Tuttavia, quando sei in viaggio ascolti la musica dal tuo smartphone e preferiresti evitare di dover necessariamente visualizzare il video per ascoltare un brano, soprattutto perché oltre a consumare più dati, anche la batteria si scaricare più velocemente. Per questo motivo sei alla ricerca di app per scaricare musica gratis su Android da YouTube.

L’unico modo legale per poter ascoltare i brani e scaricarli da YouTube sul tuo smartphone è tramite l’utilizzo di YouTube Music. Puoi scaricare l’app in questione gratuitamente tramite il Play Store. Esattamente come Spotify e Amazon Music, il servizio è di base gratuito, ma se desideri scaricare i brani per poter ascoltare offline, dovrai necessariamente sottoscrivere l’abbonamento a YouTube Music Premium al prezzo di 9,99 euro al mese, con una prova gratuita di un mese. Prima della fine del periodo di prova, potrai disdire l’abbonamento senza alcun costo aggiuntivo. Maggiori info qui.

Una volta scaricata e installata l’app, aprila e nella schermata che ti chiede di provare gratuitamente il servizio Music Premium fai tap sul pulsante Avvia prova e poi sul pulsante Abbonati.

Giunto nella schermata principale dell’app, cerca il brano, l’album o la playlist che desideri scaricare (puoi sfruttare anche il motore di ricerca integrato). Una volta trovato il brano, l’album o la playlist che desideri scaricare, tocca sul pulsante con i tre puntini posto sulla destra e, dal menu che appare a schermo, tocca sulla voce Scarica. A download ultimato, tocca sulla scheda Raccolta posta in basso e poi recati sulla voce Download.

Se desideri ulteriori informazioni su questo servizio di streaming musicale, dai un’occhiata al mio tutorial su che cos’è e come funziona YouTube Music.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.