Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Amazon Black Friday 2017
Scopri le migliori offerte della settimana dell'Amazon Black Friday 2017. Vedi le offerte Amazon

Backup Android

di

Ti piacerebbe creare delle copie di sicurezza per SMS, contatti o altri dati presenti sul tuo smartphone? Se hai un telefonino equipaggiato con Android non c’è assolutamente alcun problema. Puoi fare tutto direttamente dal telefono senza passare per un PC.

Come? Semplicemente utilizzando una della applicazioni per il backup Android disponibili sul Google Play Store, le quali consentono di salvare applicazioni, dati e altre informazioni su schede microSD o servizi online.

Naturalmente, con la medesima semplicità puoi anche ripristinare i dati dei tuoi backup. Ma andiamo con ordine e vediamo quali sono le applicazioni per il backup che non puoi assolutamente far mancare sul tuo smartphone (o tablet) Android.

Quando si parla di backup Android è impossibile non pensare subito a Titanium Backup, una delle migliori app nel suo genere, attraverso la quale è possibile creare copie di sicurezza di applicazioni e dati (per poi ripristinarle all’occorrenza). Si può scaricare in due versioni: quella di base gratuita e quella a pagamento che costa 4,92 euro e include funzionalità aggiuntive quali la possibilità di conservare più backup di una stessa app, la cifratura dei dati e la sincronizzazione dei file con i servizi di cloud storage, come Dropbox, Google Drive e Box. In entrambe le varianti richiede i permessi di root per svolgere appieno il suo lavoro, quindi se non hai ancora provveduto a farlo, scopri come ottenere i permessi di root su Android grazie alla mia guida sull’argomento.

Utilizzare Titanium Backup è piuttosto semplice. Dopo aver scaricato l’applicazione da Google Play, avviala e pigia prima sul pulsante OK e poi sull’icona delle Azioni multiple collocata in alto a destra (quella con il segno di spunta accanto). Si aprirà così l’elenco di tutte le operazioni di backup disponibili per app e dati.

Se vuoi creare una copia di sicurezza di tutte le applicazioni installate su Android, pigia dunque sul pulsante Avvia collocato accanto alla voce Backup di tutte le applicazioni utente e conferma l’avvio dell’operazione sfiorando il segno di spunta situato in alto a destra. Se vuoi salvare solo i dati utilizza l’opzione Backup di tutti i dati di sistema, mentre se vuoi creare un backup di dati e app contemporaneamente seleziona la voce Backup di tutte le app utente + dati sistema.

Per ripristinare i dati e le app salvati precedentemente con Titanium Backup, non devi far altro che avviare l’applicazione, recarti nel menu delle Azioni multiple e pigiare sul pulsante Avvia collocato accanto alla voce Ripristino di tutte le applicazioni e dei dati (per ripristinare tutto al 100%) oppure accanto alla voce Ripristino delle applicazioni mancanti e dati (per ricopiare sul dispositivo solo le app e i dati mancanti rispetto al contenuto del backup).

Puoi anche creare copie di backup e ripristinare singole applicazioni. In che modo? Semplicemente recandoti nella scheda Backup/Ripristino di Titanium e selezionando una app dall’elenco che compare. Pigia dunque sul pulsante Backup per crearne una copia di sicurezza oppure sul pulsante Ripristina per ripristinarla (qualora fosse stata rimossa). Le app rimosse sono elencate in fondo allo schermo e il loro nome è barrato con una linea.

Backup Android

Un’altra app per il backup Android che potresti provare è My Backup, la quale, proprio come Titanium, è disponibile sia in versione free che a pagamento. La principale differenza fra le due è che la variante Pro può essere utilizzata anche per ripristinare backup su device diversi da quello di origine. Non necessita di root per le operazioni di backup ed è in grado di salvare i dati sia in locale (su microSD) sia online.

Se vuoi scoprire come funziona, scaricala da Google Play e dopo averla avviata pigia sul pulsante Accettare. A questo punto, ti viene chiesto di creare un account per i backup online: se intendi usufruire di questa funzione, compila i campi del modulo che ti viene proposto (devi fornire il tuo indirizzo email e scegliere una password per effettuare il login) e premi il pulsante OK. Altrimenti pigia su Annullare e verrai reindirizzato verso la schermata principale dell’applicazione.

Ora devi selezionare la voce New backup e scegliere se avviare la creazione delle copie di sicurezza per Applicazioni & Media (cioè app e file multimediali) o per i dati presenti sul dispositivo (SMS, contatti, preferiti e così via). Dopodiché indica la destinazione del backup fra Locali (memory card) e Online (servizi cloud), apponi il segno di spunta accanto ai nomi degli elementi che desideri includere nel backup (usa l’opzione Seleziona tutto per selezionare tutto) e pigia su OK per avviare il salvataggio dei dati.

Android backup

Ripristinare i backup Android effettuati con My Backup è quanto di più semplice si possa fare. Basta infatti recarsi nella schermata principale della app, pigiare sul pulsante My Backups e scegliere se ripristinare Applicazioni & Media o Dati. Successivamente, bisogna indicare la posizione in cui sono ospitati i dati di backup (Locali o Online) e selezionare gli elementi da ricopiare sul device.

Se hai bisogno di salvare solo gli SMS presenti sul tuo telefonino, scopri come fare leggendo la mia guida su come recuperare SMS cancellati. Per quanto riguarda i contatti, invece, l’operazione più semplice che puoi compiere per non perdere indirizzi e numeri di telefono salvati su Android è attivare la sincronizzazione online dei dati tramite l’account Google. Nulla di complesso, anzi!