Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come aggiornare Windows 8

di

Hai notato che, da diverse settimane, il tuo computer non scarica più gli aggiornamenti per Windows 8 e vorresti verificare che non ci siano problemi con Windows Update? Desideri controllare manualmente la disponibilità di aggiornamenti per le applicazioni installare sul tuo PC ma non sai come fare? È tua intenzione aggiornare il tuo Windows 8 a Windows 8.1 oppure a Windows 10 ma non hai la più pallida idea di come riuscirci? Allora direi proprio che, per tua fortuna, sei capitato sulla guida giusta, al momento giusto!

Dai un’occhiata ai suggerimenti che sto per fornirti e troverai sicuramente una soluzione ai tuoi problemi. Stiamo infatti per scoprire, insieme, come aggiornare Windows 8, andando a far fronte a tutte le esigenze sopra indicate. Si tratta di operazioni estremamente semplici da portare a termine; quindi, se vuoi un consiglio, non perdere altro tempo e cerca di rimettere subito la situazione a posto seguendo le “dritte” che trovi di seguito.

Allora? Posso sapere che ci fai ancora lì impalato? Posizionati bello comodo, prenditi qualche minuto libero soltanto per te e cominciare pure a concentrarti sulla messa in pratica delle mie istruzioni. Sono sicuro che alla fine potrai dirti ben felice e soddisfatto di quanto appreso. Scommettiamo?

Indice

Come si aggiorna Windows 8

Ti interessa capire come si aggiorna Windows 8 andando a scaricare gli update disponibili per il sistema, intervenendo sulle applicazioni installate o, ancora, come effettuare il passaggio alla versione 8.1 dell’OS? Allora segui le istruzioni che trovi qui di seguito. Non dovrai fare nulla di particolarmente complesso, hai la mia parola.

Come aggiornare il sistema

Windows Update su Windows 8

Se vuoi aggiornare Windows 8, assicurandoti che sul tuo PC vengano installati sempre gli ultimi aggiornamenti pubblicati, devi sincerarti che le impostazioni di Windows Update, lo strumento tramite cui Microsoft consente di scaricare e installare gli aggiornamenti disponibili per i suoi OS, siano correttamente regolate. In caso contrario, puoi decidere di modificare le impostazioni oppure puoi procedere con il download manuale degli update.

Per procedere, clicca sul pulsante Start (quello con la bandierina di Windows) che trovi nella parte in fondo a sinistra della barra delle applicazioni, fai clic sulla lente d’ingrandimento in alto a destra nella Start Screen e digita “update”nel campo di ricerca, dopodiché seleziona il collegamento Windows Update dall’elenco dei risultati che ti viene mostrato.

Nella finestra che a questo punto vedi comparire sullo schermo, fai clic sul collegamento Cambia impostazioni, situato a sinistra, e assicurati che nel menu a tendina collocato al centro risulti selezionata l’opzione Installa gli aggiornamenti automaticamente (scelta consigliata), che è l’opzione che consente di scaricare e installare in automatico tutti gli aggiornamenti disponibili per il sistema.

Qualora così non fosse, seleziona tu la voce in questione, oppure scegli un’altra delle seguenti opzioni disponibili, a seconda di quelle che sono le tue esigenze e preferenze.

  • Scarica gli aggiornamenti ma consenti di scegliere se installarli – con questa opzione, Windows scarica automaticamente tutti gli aggiornamenti importanti ma non li installa se non è l’utente ad avviare l’operazione.
  • Verifica la disponibilità di aggiornamenti ma consenti di scegliere se scaricarli e installarli – scegliendo questa impostazione, Windows verifica la disponibilità di aggiornamenti, informa l’utente se ci sono update da scaricare ma non provvede né a prelevarli né a installarli automaticamente.
  • Non verificare mai la disponibilità di aggiornamenti (scelta non consigliata) – disattiva del tutto la funzionalità di aggiornamento di Windows. Assolutamente sconsigliata come impostazione.

Se hai modificato le impostazioni di Windows Update, ricordati di salvare i cambiamenti, facendo clic sul pulsante OK.

Ti segnalo, inoltre, che dalla medesima schermata di cui sopra, puoi anche attivare il download automatico degli aggiornamenti per altri prodotti Microsoft (come Office), apponendo il segno di spunta accanto alla voce Scarica aggiornamenti per altri prodotti Microsoft durante l’aggiornamento Windows, e scaricare in maniera automatica gli aggiornamenti consigliati (ossia driver e altri update non fondamentali per la sicurezza del sistema), mettendo la spunta sull’opzione Scarica aggiornamenti consigliati allo stesso modo degli aggiornamenti importanti.

Se hai scelto di non installare in maniera automatica gli aggiornamenti (cosa che ti sconsiglio caldamente di fare), puoi verificare tu stesso la disponibilità degli update e procedere con il download e l’installazione, selezionando la voce Controlla aggiornamenti, che trovi nella parte sinistra della finestra di Windows Update. Se, invece, vuoi visualizzare la cronologia degli update installati, seleziona la voce Aggiornamenti installati.

Oltre che così come ti ho appena indicato, ti segnalo che puoi verificare e regolare l’uso di Windows Update anche dal pannello impostazioni dell’OS. Per riuscirci, digita “Impostazioni PC” nel campo di ricerca della Start Screen, seleziona il collegamento pertinente, clicca sulla voce Aggiorna e ripristina che trovi nella barra laterale di sinistra (nella nuova schermata visualizzata) e premi sul bottone Verifica adesso, per verificare la disponibilità degli aggiornamenti.

Selezionando, invece, il collegamento Scegli come installare gli aggiornamenti posto a destra, puoi decidere come installare gli update, mentre per controllare gli ultimi update installati puoi fare clic sul collegamento Visualizza la cronologia degli aggiornamenti.

Se ritieni di aver bisogno di ulteriori dettagli riguardo il funzionamento di Windows Update in generale, puoi fare riferimento al mio tutorial dedicato in maniera specifica agli aggiornamenti di Windows.

Come aggiornare app Windows 8

Microsoft Store aggiornamento applicazioni

Ti interessa capire come aggiornare le app installate su Windows 8 mediante il Microsoft Store, cioè lo store virtuale di Microsoft per scaricare, installare e aggiornare il software certificato? Benissimo: ti spiego subito in che modo procedere.

In primo luogo, apri il Microsoft Store cliccando sulla relativa icona (quella verde con il sacchetto della spesa con su stampato il logo Microsoft) che trovi nella parte in fondo a sinistra della barra delle applicazioni. Ora che visualizzi la schermata del Microsoft Store, per verificare la disponibilità di nuovi aggiornamenti per le applicazioni già installate sul sistema, clicca sul collegamento Aggiornamenti posto in alto a destra.

Se sono disponibili degli aggiornamenti per le applicazioni presenti sul tuo Windows 8, ti verrà mostrato l’elenco completo degli update e potrai procedere con l’aggiornamento simultaneo, premendo prima sul bottone Seleziona tutto che si trova in basso a sinistra e poi su quello Installa adiacente. Se, invece, desideri escludere alcune applicazioni dall’aggiornamento, deseleziona prima i software che non ti interessano.

Per ulteriori dettagli in merito a quanto descritto in questo capitolo e scoprire come installare anche i “comuni”programmi installati sul PC, puoi fare riferimento alla mia guida dedicata specificamente a come aggiornare i programmi.

Come aggiornare Windows 8 a 8.1

Installazione di Windows 8

Devi aggiornare Windows 8 a Windows 8.1 ma non vedi alcun riferimento a quest’ultimo nel pannello di Windows Update? È una cosa normale. A differenza degli aggiornamenti tradizionali, Windows 8.1 è stato rilasciato attraverso il Windows Store e non attraverso Windows Update.

Per cui, per scaricarlo sul tuo PC, devi fare clic sull’icona del Windows Store che trovi nella parte in fondo a sinistra della barra delle applicazioni, selezionare il collegamento relativo a Windows 8.1 (dovrebbe essere in primo piano) e premere sul pulsante Scarica. Al resto penserà il computer.

In alternativa a come ti ho appena indicato, puoi aggiornare il tuo PC Windows 8 alla versione 8.1 del sistema operativo scaricando preventivamente la relativa immagine ISO e creando poi un dischetto d’installazione o una pendrive con i file del sistema.

Per eseguire il il download del file ISO, collegati a questa pagina Web, seleziona l’edizione esatta del sistema operativo che vuoi ottenere (es. Windows 8.1 oppure Windows 8.1 N) dal menu a tendina Seleziona edizione e clicca sul pulsante Conferma; dopodiché indica la lingua del prodotto tramite il menu a tendina Scegli una lingua che ti viene mostrato successivamente (es. Italiano) e clicca ancora sul bottone Conferma. Infine, premi sul pulsante 32-bit Download, per ottenere la versione a 32 bit di Windows 8.1, oppure su quello 64-bit Download, per scaricare la versione a 64 bit del sistema operativo.

L’immagine ISO che otterrai potrà essere masterizzata su un dischetto, come ti ho spiegato nella mia guida su come masterizzare file ISO, o copiata su una chiavetta USB, come ti ho indicato nella mia guida su come masterizzare ISO su USB, per installare poi il sistema operativo sul computer.

Dopo aver creato il supporto d’installazione, lascia quest’ultimo collegato al computer (oppure se stai usando un PC diverso collegalo a quello che intendi aggiornare), riavvialo, aspetta che sullo schermo compaia la scritta Premere un tasto per avviare da CD-ROM o DVD-ROM e premi un tasto qualsiasi sulla tastiera del PC per avviare il setup di Windows 8.1.

Se non riesci ad avviare il DVD o la chiavetta USB per l’installazione del sistema operativo, probabilmente è perché devi impostare il BIOS in modo che veda come drive di riferimento per il boot l’unità DVD o quella USB. Per scoprire in che modo riuscirci, consulta la mia guida su come entrare nel BIOS per chiarirti le idee al riguardo.

Una volta partita la procedura d’installazione di Windows 8.1, seleziona la lingua del sistema operativo (Italiano), clicca pulsante Avanti e poi sul bottone Installa. Accetta quindi le condizioni di utilizzo del prodotto, apponendo un segno di spunta accanto alla voce Accetto le condizioni di licenza, e fai clic ancora una volta sul pulsante Avanti.

A questo punto, scegli l’opzione per installare Windows 8.1 andando ad aggiornare la copia del sistema operativo corrente (senza perdere i dati), facendo clic sulla voce Aggiorna, e attieniti alla procedura guidata che ti viene proposta. Al nuovo avvio del PC, segui la procedura di configurazione iniziale di Windows 8.1, al termine della quale potrai finalmente iniziare a usare il nuovo OS. Per ulteriori dettagli, puoi fare riferimento al mio articolo specifico su come installare Windows 8.

Come aggiornare Windows 8 a Windows 10

Se, invece, quello che ti interessa capire è come aggiornare Windows 8 a Windows 10, il più recente sistema operativo di casa Microsoft, le indicazioni alle quali devi attenerti sono quelle che trovi riportate nei passi successivi. Anche in tal caso, non temere: non dovrai fare nulla di particolarmente complicato o che sia fuori dalla tua portata.

Operazioni preliminari

Donna che usa un PC portatile

Prima di indicarti quali sono i passaggi che vanno eseguiti per riuscire ad aggiornare Windows 8 a Windows 10, assicurati che il tuo computer soddisfi i requisiti minimi richiesti per l’installazione del nuovo sistema operativo. Eccoli.

  • Processore: da 1 GHz o superiore.
  • RAM: 1 GB per Windows a 32 bit o 2 GB per Windows a 64 bit.
  • Spazio su disco rigido: 16 GB per il sistema operativo a 32 bit o 20 GB per il sistema operativo a 64 bit.
  • Scheda grafica: DirectX 9 o versione successiva con driver WDDM 1.0.

Se non sai come fare per verificare queste informazioni, puoi scoprirlo facendo riferimento alle indicazioni sul da farsi che ti ho fornito nella mia guida su come vedere le caratteristiche del PC.

Dopo esserti sincerato del fatto che il tuo PC rispetti i requisiti minimi richiesti per l’installazione di Windows 10, ci sono alcune operazioni preliminari che devi compiere, per fare in modo che tutto vada per il verso giusto.

In primo luogo, devi effettuare un backup dei dati più importanti presenti sul tuo PC su un hard disk esterno (se non ne possiedi ancora uno, puoi leggere la mia guida all’acquisto dedicata ai dischi esterni, per capire verso quale prodotto orientarti), in modo tale da potervi accedere anche in caso di problemi e qualora scegliessi di effettuare un’installazione “pulita” invece che un semplice aggiornamento dell’OS. Per maggiori dettagli al riguardo, puoi leggere mie guide su come trasferire file su hard disk esterno e come eseguire un backup dei dati.

Un’altra cosa che devi preoccuparti di fare, in via preventiva, è reperire il supporto d’installazione del sistema operativo. Se possiedi il dischetto d’installazione di Windows 10, non devi fare alcunché se non tenerlo a portata di mano; in caso contrario, devi acquistare e/o scaricare l’immagine del sistema.

Per quanto riguarda il download dell’immagine del sistema, puoi riuscirci tramite il Microsoft Media Creation Tool, il quale consente, appunto, di scaricare l’immagine ISO di Windows 10 e creare chiavette USB o DVD per l’installazione dello stesso: puoi reperirlo visitando questa pagina Web e facendo clic sul bottone Scarica ora lo strumento. Da notare che se stai visitando la pagina Web in questione da un sistema operativo diverso da Windows, ti verrà proposto direttamente il download dell’ISO del sistema.

Per acquistare la licenza di Windows 10, invece, puoi scoprire in che modo procedere leggendo le istruzioni sul da farsi che ti ho fornito nella mia guida su come acquistare Windows 10.

Un’altra operazione che devi compiere prima di aggiornare Windows 8 a Windows 10 è configurare il BIOS, in modo che venga avviato prima il lettore CD/DVD o la porta USB del computer: trovi tutte le indicazioni di cui hai bisogno nel mio post sull’argomento.

Come aggiornare PC da Windows 8 a 10

Installazione di Windows 10

Dopo aver compiuto le operazioni preliminari che ti ho indicato nelle righe precedenti, sei pronto per passare all’azione vera e propria e aggiornare Windows 8 a Windows 10. In primo  luogo, inserisci nel lettore CD/DVD del computer il dischetto d’installazione o la chiavetta USB del nuovo OS, accendi o riavvia il PC ed effettua il boot dall’unità che contiene i file d’installazione del sistema operativo.

Se non disponi ancora del supporto per installare Windows 10, devi prima crearlo. Per riuscirci, avvia il file .exe relativo al Microsoft Media Creation Tool che hai scaricato dal sito Internet di Microsoft, clicca sul bottone nella finestra che ti viene mostrata su schermo e, in seguito, premi sul bottone Accetta.

A questo punto, seleziona l’opzione Crea supporti d’installazione (unità flash USB, DVD o file ISO) per un altro PC, clicca sul bottone Avanti, togli la spunta dalla casella Usa le opzioni consigliate per questo PC e seleziona, mediante i menu a tendina visibili sullo schermo, le impostazioni corrette relative a lingua, edizione e architettura del sistema.

Dopodiché fai clic sul pulsante Avanti e indica, selezionando una delle opzioni disponibili sullo schermo, se creare una chiavetta USB d’installazione oppure un DVD. A questo punto, collega al computer il tipo di supporto scelto e attendi che la procedura venga avviata e portata a termine.

Se, invece, avevi provveduto a scaricare direttamente l’immagine ISO del sistema operativo, puoi masterizzare quest’ultima su un dischetto oppure puoi creare una chiavetta USB con i file d’installazione del sistema, attenendoti alle mie guide specifiche su come masterizzare ISO e come masterizzare ISO su USB.

Successivamente, attendi che risulti visibile la schermata per procedere con l’installazione di Windows 10, scegli lingua, formato ora e valuta e layout della tastiera servendoti degli appositi menu a tendina visualizzati e premi sui bottoni Avanti e Installa.

Quando richiesto, digita il product key di Windows 10 in tuo possesso (oppure indica che intendi immetterlo successivamente, selezionando la voce Non ho un codice Product Key), scegli l’edizione di Windows 10 che vuoi installare (se richiesto) e premi nuovamente sul pulsante Avanti. Spunta, dunque, la casella relativa all’accettazione delle condizioni d’uso del software e premi ancora una volta sul bottone Avanti.

Adesso, cliccando sulle apposite voci visibili sullo schermo, scegli se eseguire un aggiornamento della copia di Windows 8 in uso oppure se eseguire un’installazione personalizzata, formattando l’hard disk o installando l’OS su una partizione dedicata. Segui poi le indicazioni fornite per avviare la procedura e aspetta che l’installazione di Windows 10 venga portata a termine.

In seguito, il computer verrà riavviato, dopodiché dovrai attenerti alla procedura di configurazione iniziale di Windows 10, durante cui potrai regolare tutte le varie impostazioni del sistema operativo come ritieni sia più opportuno, a seconda di quelle che sono le tue esigenze e preferenze.

Se ritieni di aver bisogno di ulteriori approfondimenti in merito alla procedura da seguire per effettuare l’installazione del sistema operativo, puoi leggere il mio articolo specifico su come installare Windows 10.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.