Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come attivare SPID gratuitamente

di

Alla fine anche tu ti sei ritrovato con l’esigenza di richiedere lo SPID, l’ormai celebre Sistema Pubblico di Identità Digitale che permette di accedere a tutti i servizi online messi a disposizione dalla Pubblica Amministrazione (e non solo) usando le stesse credenziali. Prima di procedere, però, non avendo ancora trovato informazioni chiare al riguardo, vorresti capire se ed eventualmente come attivare SPID gratuitamente. Ho indovinato? Allora non preoccuparti: sono qui proprio per darti una mano e chiarirti le idee sul tema.

Comincio subito col tranquillizzarti: sì, è possibile ottenere lo SPID a costo zero, ma solo a patto di essere un privato cittadini (per le aziende è a pagamento) e di scegliere determinate modalità di verifica della propria identità. Entrando più nello specifico, devi scegliere di verificare la tua identità in autonomia usando la tua carta d’identità elettronica (CIE) o la tua tessera sanitaria con carta nazionale dei servizi (TS-CNS).

Ora però non dilunghiamoci troppo in preamboli: qui sotto trovi tutte le istruzioni in dettaglio su come riuscire a ottenere la tua identità SPID senza pagare. Devi solo ritagliarti qualche minuto di tempo libero e metterle in pratica. Buona lettura e in bocca al lupo per tutto!

Indice

Come attivare SPID online gratis

Come attivare SPID poste gratuitamente app

Attivare lo SPID online gratis può sembrare complesso: se non si ha un po’ di dimestichezza con la tecnologia, è infatti facile “perdersi” nelle differenti modalità di acquisizione dello SPID. Ad ogni modo, non temere, sono qui proprio per chiarirti le idee in merito.

Iniziamo dicendo che l’identità digitale SPID si compone di una coppia di credenziali, nome utente e password, con cui accedere ai servizi della PA o di privati. Per rendere il sistema quanto più sicuro possibile sono stati istituiti appositi gestori dell’identità digitale, o Identity Provider (IdP), che sono ufficialmente accreditati per la creazione e la gestione delle identità digitali degli utenti.

Gli utenti, in questo caso, sono cittadini, imprese o liberi professionisti come te che creano le proprie credenziali personali attraverso i servizi di uno degli Identity Provider accreditati, come Namirial, Aruba, InfoCert, Lepida, PosteID di Poste Italiane, Sielte, TIM, SpidItalia/Register e Intesa. Trovi l’elenco completo qui.

Una differenza importante da sottolineare è che le persone fisiche possono attivare lo SPID gratuitamente, mentre le aziende no in quanto necessitano di uno SPID specifico in grado di trasmettere informazioni aggiuntive, necessarie per lo scambio di servizi, documenti e prestazioni.

Le credenziali di accesso vengono utilizzate in aggiunta ad altri metodi per garantire l’identità dell’utente che utilizza lo SPID. Spesso viene richiesto un codice alfanumerico, detto codice One-time Password (OTP), un codice “usa e getta” che gli Identity Provider forniscono via SMS o – meglio sotto il punto di vista della privacy – tramite utilizzo di un’app proprietaria.

Le modalità con cui i diversi Identity Provider permettono l’accesso con SPID sono caratterizzate da differenti livelli di sicurezza, chiamati SPID 1, SPID 2 e SPID 3. A un numero maggiore viene attribuito un livello di sicurezza e affidabilità crescente, ma cambiano anche le modalità con cui questo accesso viene permesso.

Lo SPID di livello 1 è quello in cui l’autenticazione viene effettuata soltanto con le credenziali di accesso, nome utente e password, ed è il livello di sicurezza più basso. Lo SPID 2 (quello più usato) prevede l’autenticazione tramite nome utente e password più un codice OTP fornito via SMS o app. Lo SPID di livello 3 è quello con il grado di affidabilità e sicurezza più alto e prevede l’autenticazione tramite i sistemi visti per SPID di livello due più dispositivi fisici, come ad esempio le smart card.

Quando decidi di attivare il Sistema Pubblico di Identità Digitale presso uno dei gestori dell’identità digitale di tua preferenza fai attenzione ai diversi livelli di sicurezza supportati (ti sconsiglio il livello 1) e anche alle modalità di riconoscimento per l’attivazione dello SPID.

Alcune modalità di riconoscimento che prevedono l’intervento diretto di personale umano sono infatti a pagamento e prevedono un costo una tantum per l’identificazione che varia dai 10 euro ai 25 euro. Le modalità di riconoscimento attive per registrare lo SPID sono tipicamente le seguenti.

  • CIE 3.0: la Carta d’Identità Elettronica (CIE) è dotata di un chip che può essere scansionato con un dispositivo esterno o tramite tecnologia NFC sugli smartphone che ne sono dotati. L’identificazione con questo metodo è solitamente gratuita e prevede l’inserimento del codice PIN della CIE, composto da due parti: una fornita all’atto della richiesta della CIE presso gli uffici competenti, l’altra viene inviata a mezzo posta insieme alla carta fisica;
  • Passaporto elettronico: il passaporto elettronico è dotato di un microchip contenente i dati sensibili della persona e può essere utilizzato per l’attivazione dello SPID in modo gratuito, ma alcuni Identity Provider richiedono un costo di attivazione anche utilizzando il passaporto elettronico;
  • TS-CNS: la Tessera Sanitaria (TS)/Carta nazionale dei servizi (CNS) permette di identificare il cittadino in modo gratuito grazie alla presenza di un microchip a tecnologia contactless che può essere utilizzato per attivare lo SPID e usufruire dei servizi della pubblica amministrazione. Il codice PIN che viene spesso richiesto per attivare lo SPID gratuito è fornito da uno degli sportelli abilitati nella propria regione di residenza;
  • Firma digitale: si tratta dell’equivalente elettronico della firma autografa su carta ed è un sistema per garantire l’identità di un cittadino o un’impresa. Di solito, la firma digitale si avvale di dispositivi elettronici, ad esempio lettore USB con smart card o chiavetta token USB per assicurare l’identità del sottoscrittore e ha un costo variabile a seconda dell’Identity Provider che fornisce il servizio;
  • Webcam/Fotocamera: una valida opzione per l’attivazione dello SPID è il riconoscimento via webcam su PC o tramite fotocamera dello smartphone. Si tratta di una procedura a pagamento che comporta una chiamata video con un operatore che verificherà la tua identità “de visu” e l’autenticità dei dati da te dichiarati;
  • Di persona: recandoti di persona presso gli uffici dei gestori dell’identità digitale, della pubblica amministrazione o di privati convenzionati è possibile attivare lo SPID con il riconoscimento “de visu” da parte dell’operatore. Alcuni uffici pubblici o enti convenzionati forniscono il servizio gratuitamente, altri come Poste Italiane, forniscono questo servizio a pagamento.

Ora che sai esattamente le informazioni necessarie, nel prossimo paragrafo ti spiegherò esattamente come attivare lo SPID gratis da casa con un esempio pratico utilizzando la Carta d’Identità Elettronica.

Come attivare SPID Poste gratuitamente

Come attivare SPID poste gratuitamente app

Puoi richiedere lo SPID gratuitamente registrandoti a PosteID, lo strumento di identificazione che ti permette di registrare la tua identità comodamente da casa. Poste Italiane consente l’utilizzo di diversi metodi per richiedere lo SPID in pochi minuti, ma non tutti sono gratuiti. I metodi gratuiti per attivare SPID con Poste Italiane sono la registrazione tramite invio di SMS su numero cellulare certificato, Passaporto Elettronico o Carta d’Identità Elettronica con PIN, Carta Nazionale dei Servizi e Firma digitale.

Il metodo più semplice è utilizzare la Carta d’Identità Elettronica: questo documento rilasciato dalla Pubblica Amministrazione è dotato di un microchip contactless e un codice PIN che puoi utilizzare per registrare l’identità digitale. La procedura non richiede più di cinque minuti per essere completata e viene espletata con l’ausilio dell’app gratuita PosteID.

La prima cosa che devi fare è scaricare l’app PosteID sul tuo dispositivo Android o iOS. Dopo aver scaricato l’app tieni a portata di mano il documento di riconoscimento, ovvero la tua Carta d’Identità Elettronica, il PIN della carta e la tua Tessera Sanitaria. Fai tap su Continua nella schermata iniziale e effettua l’accesso con le tue credenziali utente.

Se non hai un account Poste Italiane, ti rimando al mio tutorial su come registrarsi su Poste Italiane. In alternativa puoi fare tap su Registrati e utilizzare la Carta d’Identità Elettronica con PIN per registrarti in modo gratuito.Seleziona la registrazione tramite CIE e fai tap su Sono in possesso del PIN, poi sul pulsante Procedi posto in basso.

Come attivare SPID poste gratuitamente app 3

Nella nuova schermata inserisci il PIN della tua Carta d’Identità Elettronica e premi il tasto Conferma. Avvicina poi la CIE al chip NFC del tuo smartphone e attendi la lettura da parte dell’app, facendo tap su Procedi.

Ora che la tua identità è stata confermata ti verrà chiesto di completare la registrazione all’interno dell’app: per proseguire premi su Continua su questo dispositivo. Se scegli di continuare su di un altro dispositivo ti verrà chiesto di collegarti a questo indirizzo e inserire il codice identificativo che verrà generato all’interno dell’app, in aggiunta al tuo codice fiscale.

Come attivare SPID poste gratuitamente app 4

Qualunque sia la tua preferenza, nella schermata successiva inserisci l’indirizzo email da usare per la registrazione a PosteID e premi il pulsante Conferma. Per verificare la correttezza dell’informazione appena inserita, PosteID invierà una email all’indirizzo di posta elettronica specificato con un codice di conferma OTP che andrà inserito nell’app: una volta espletata questa operazione fai tap su Prosegui.

Ora è tempo di creare una password sicura per proteggere la tua identità digitale. Quando hai terminato premi Prosegui. Fornisci il numero cellulare da certificare per l’utilizzo con il tuo SPID gratuito: ti sconsiglio l’utilizzo di un numero non personale o lavorativo.

Come attivare SPID poste gratuitamente app

Un messaggio SMS sarà inviato dal servizio PosteID contenente un ulteriore codice conferma OTP da inserire nell’apposito campo. Nella schermata successiva inserisci i dati anagrafici richiesti, accetta le Condizioni Generali e decidi se dare o meno il tuo consenso per attività di profilazione e marketing. Infine, conferma la tua volontà di continuare inserendo la password account e facendo tap su Prosegui.

Come attivare SPID poste gratuitamente app

Congratulazioni! Hai appena attivato gratuitamente lo SPID poste con il servizio PosteID: ti verrà inviata una email con la conferma dell’attivazione della tua identità digitale.

Dal momento in cui ricevi la mail di avvenuta attivazione potrai utilizzare l’app PosteID per accedere ai servizi che utilizzano lo SPID in modo gratuito: entrando nell’app ti verrà chiesto di inserire il codice OTP di conferma via SMS, e un messaggio a schermo ti confermerà l’attivazione del servizio. Per maggiori dettagli ti rimando al mio tutorial su come accedere a SPID Poste.

Come attivare SPID Aruba gratis

come attivare spid aruba gratis

Anche Aruba, nota società italiana che opera da anni nei settori del Web hosting, del cloud e delle pratiche online, che magari conosci già per i servizi di posta elettronica certificata, permette di attivare lo SPID gratuitamente.

Le modalità di riconoscimento sono molteplici e ti permettono di scegliere quella che ritieni più opportuna. I metodi gratuiti per attivare lo SPID offerti da Aruba sono: firma digitale, firma remota, Carta Nazionale dei Servizi (CNS) e Carta d’Identità Elettronica (CIE). C’è anche la possibilità di poter registrare l’identità SPID con riconoscimento via webcam tramite operatore, ma questa operazione ha un costo che al momento è di 14,90 euro.

Prima di iniziare devo però avvertirti: c’è un piccolo passaggio richiesto da Aruba per attivare lo SPID gratis su cui devi prestare attenzione. A differenza di Poste Italiane, la quale utilizza la tecnologia NFC per scansionare il microchip presente su CNS e CIE tramite l’app per smartphone, Aruba richiede un lettore di schede smart da collegare al tuo computer. Pertanto, prima di procedere con l’attivazione gratuita dello SPID con Aruba dovrai dotarti di un lettore smart o lettore NFC: assicurati che sia compatibile con CIE e CNS, perché non tutti lo sono.

Internavigare uTrust 3700F - Lettore RFID e NFC per Carta d'identità E...
Vedi offerta su Amazon
Internavigare, Lettore di Carta d'Identità Elettronica CIE 3.0 per Acc...
Vedi offerta su Amazon
Hamlet HUSCR-NFC - Lettore di Smart Card USB e Contactless NFC per Car...
Vedi offerta su Amazon

Quando sei pronto collegati a questa pagina dal browser del tuo computer e clicca su Attiva Aruba ID per il Cittadino. Tra le modalità di riconoscimento disponibili seleziona una delle opzioni gratuite, ad esempio Con Carta Nazionale dei Servizi (CNS) o Con Carta d’Identità Elettronica (CIE) e premi il pulsante Prosegui.

come attivare spid aruba gratis

Ricordati di avere a portata di mano il documento d’identità, il tuo smartphone, il PIN della CIE o CNS e il lettore NFC contactless collegato al computer. Clicca su Prosegui nella schermata successiva se non hai bisogno di aggiungere altri servizi. Ti verrà chiesto di accedere al tuo account Aruba: se non sei in possesso delle credenziali di accesso puoi cliccare sul tasto Registrati e seguire i passaggi descritti per completare la registrazione.

come attivare spid aruba gratis

Una volta completata la registrazione ti verrà inviata una mail all’indirizzo di posta elettronica che hai specificato contenente con le istruzioni da seguire per attivare lo SPID Aruba gratuitamente. Dal corpo della email clicca sul link indicato per iniziare la procedura di attivazione dello SPID, scegliendo username e password per lo SPID Aruba ID.

Ti verrà chiesto di verificare l’indirizzo email e il numero di cellulare da certificare. Completa l’anagrafica con i tuoi dati personali e installa l’app Aruba OTP, disponibile per Android e iPhone, per generare i codici OTP di accesso ai servizi SPID.

Infine effettua il riconoscimento tramite il lettore di smart card collegato al computer. A questo punto, se hai seguito correttamente tutti i passaggi, dovresti ricevere una email di conferma dell’attivazione del tuo SPID Aruba gratis. Utilizzando l’app Aruba OTP congiuntamente alle credenziali di accesso Aruba ID potrai accedere ai portali che richiedono l’autenticazione tramite SPID. Maggiori info qui.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.