Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come creare una chat con se stessi su WhatsApp

di

Utilizzi spesso WhatsApp per scambiare messaggi e file con amici, parenti e colleghi. Considerando la notevole praticità di questa famosissima app, vorresti capire se esiste un sistema per fare altrettanto con te stesso, ad esempio per auto-inviarti informazioni, foto, video ecc. per averli sempre salvati e pronti all’uso, non solo dallo smartphone ma anche dal PC. Se le cose stanno così, direi allora che sei capitato sul tutorial giusto, al momento giusto!

Con questa mia guida di oggi, infatti, desidero spiegarti come creare una chat con se stessi su WhatsApp. L’idea, contrariamente a quel che molti possano pensare, è tutt’altro che sciocca e permette di trarsi d’impaccio in tante situazioni. Inoltre, la procedura da attuare è incredibilmente semplice e veloce.

Se desideri saperne di più, ti consiglio di prenderti qualche minuto libero soltanto per te e di iniziare subito a concentrarti sulla lettura di quanto riportato qui di seguito. Sono sicuro che, alla fine, potrai dirti ben felice e soddisfatto di ciò che avrai appreso. Che ne dici, scommettiamo?

Indice

Informazioni preliminari

WhatsApp

Prima di entrare nel vivo della guida, andandoti a spiegare come creare una chat con se stessi su WhatsApp, ci sono alcune informazioni preliminari al riguardo che devi conoscere.

In primo luogo, tieni presente che sebbene compiere l’operazione oggetto di questo tutorial sia una cosa fattibile, purtroppo WhatsApp non offre alcuna opzione apposita per auto-inviarsi dei messaggi, almeno non al momento in cui sto scrivendo questa guida. Per cui, per riuscire nell’impresa devi adoperare un semplice ma efficace “trucchetto”, che prevede l’uso dei gruppi.

Mi spiego meglio: quello che devi fare è creare un gruppo in cui in cui inserire te stesso e almeno un altro contatto a piacere (magari un amico messo al corrente delle tue intenzioni, in modo tale che non si “stranisca” dei tuoi movimenti), da rimuovere successivamente. In seguito alla rimozione degli altri partecipanti, la chat di gruppo continuerà a rimanere attiva ma tu sarai l’unico utente presente in essa e quindi potrai inviarti messaggi e file da solo.

Se trovi eccessivamente “macchinoso” il metodo che ti ho appena descritto, puoi anche evitare la creazione di un gruppo e avviare una chat con te stesso usando un link apposito, quello che è possibile usare per avviare una nuova conversazione anche con i contatti non salvati in rubrica.

Sia in un caso che nell’altro, tieni presente che, a prescindere da quanto impostato su WhatsApp e dalla configurazione del dispositivo impiegato, l’auto-invio dei messaggi non riproduce alcun suono di notifica e che i messaggi inviati risultano automaticamente letti (se l’opzione per la conferma di lettura risulta abilitata).

Come creare una chat con se stessi su WhatsApp: Android

WhatsApp con se stessi su Android

Fatte le dovute precisazioni di cui sopra, direi che possiamo finalmente entrare nel vivo della guida e andare a scoprire come creare una chat con se stessi su WhatsApp. Cominciamo dalla procedura da attuare sui dispositivi Android. Per cui, provvedi innanzitutto a prendere il tuo dispositivo, a sbloccarlo, ad accedere alla schermata home e/o al drawer e ad avviare l’app di WhatsApp selezionando la relativa icona (quella con il fumetto verde e la cornetta telefonica bianca).

Ora che visualizzi la schermata principale dell’applicazione, se vuoi usare il metodo che prevede la creazione di un gruppo, recati nella sezione Chat dell’app, selezionando la relativa scheda presente in alto, fai tap sul pulsante con i tre puntini in verticale posto in alto a destra e seleziona l’opzione Nuovo gruppo dal menu che si apre.

A questo punto, seleziona gli altri contatti (ne basta anche solo uno) che intendi includere nel gruppo e fai tap sul pulsante con la freccia in basso a destra, dopodiché digita il nome che vuoi assegnare al gruppo nel campo Inserisci l’oggetto del gruppo posto in alto, aggiungi un’eventuale foto, facendo tap sul bottone con la macchina fotografica (puoi prelevare la foto dalla galleria fotografica di Android oppure puoi scattarne una al momento) e sfiora il segno di spunta in basso a destra.

Dopo aver creato il gruppo, ti ritroverai subito al cospetto della relativa schermata di chat. Procedi, dunque, con la rimozione degli altri partecipanti: per farlo, premi sul pulsante con i tre puntini in verticale situato in alto a destra, quindi sulla voce Info gruppo annessa al menu che compare e seleziona i partecipanti dall’elenco apposito presente nella schermata successiva, scegliendo poi per ciascuno di essi l’opzione Rimuovi [nome contatto] dal riquadro che si apre. Dai infine conferma, premendo sulla voce OK.

Dopo aver compiuto i passaggi di cui sopra, rimarrai soltanto tu come unico partecipante alla chat di gruppo. Potrai accedervi in qualsiasi momento, selezionandone il nome dall’elenco delle conversazioni nella schermata di WhatsApp dedicata alle chat, e potrai quindi scrivere e condividere file con te stesso, procedendo analogamente a come fai di solito per contattare altri utenti e inviare loro file, ovvero utilizzando il campo per l’immissione dei messaggi che trovi nella parte in basso della schermata e i pulsanti per aggiungere allegati, immagini e messaggi vocali e usando le opzioni di condivisione offerte da altre app.

Se invece ti interessa capire come creare una chat con te stesso usando il metodo del link, apri il seguente collegamento https://wa.me/39XXXXXXXXXX (sostituisci a XXXXXXXXXX il tuo numero di telefono) con il browser che solitamente usi per navigare in Rete dal tuo dispositivo (es. Chrome), fai tap sul pulsante Continua e vai alla chat nella pagina che ti viene mostrata e ti verrà subito mostrata la schermata della chat di WhatsApp con il tuo contatto tramite cui potrai cominciare a scrivere e condividere file.

Come creare una chat con se stessi su WhatsApp: iPhone

WhatsApp con se stessi su iPhone

Passiamo ora al versante iOS e andiamo a scoprire come creare una chat con se stessi su WhatsApp agendo da iPhone. Tanto per cominciare, prendi il tuo “melafonino”, sbloccalo, accedi alla home screen e/o alla Libreria app e apri l’app di WhatsApp facendo tap sulla sua icona (quella con il fumetto verde e la cornetta telefonica bianca).

Una volta visualizzata la schermata principale dell’app di messaggistica, se vuoi chattare con te stesso usando il metodo che prevede la creazione del gruppo, fai tap sulla voce Chat presente in basso, quindi sulla voce Nuovo gruppo situata in alto a destra, dopodiché seleziona gli altri contatti (ne basta anche soltanto uno) che desideri includere nel gruppo e fai tap sulla voce Avanti.

A questo punto, digita il nome che vuoi assegnare al gruppo nel campo Oggetto del gruppo presente in alto, aggiungi un’eventuale foto, facendo tap sul bottone con la macchina fotografica (puoi selezionare la foto dalla galleria fotografica di iOS oppure puoi scattarne una al momento) e fai tap sulla voce Crea situata in alto a destra.

Una volta creato il gruppo, verrai subito rimandando alla relativa schermata di chat e potrai procedere con la rimozione degli altri partecipanti. Per riuscirci, fai tap sul nome del gruppo sito in alto, quindi sul nome dei partecipanti che trovi scorrendo verso il basso la nuova schermata visualizzata, scegliendo per ciascuno di essi l’opzione Rimuovi dal gruppo dal menu che si apre e confermando le tue intenzioni facendo tap sulla dicitura Rimuovi.

Successivamente, resterai soltanto tu l’unico partecipante del gruppo, al quale potrai accedere in qualsiasi momento, selezionandone il nome dall’elenco delle conversazioni presente nella schermata di WhatsApp dedicata alle chat. Potrai quindi usarlo per scrivere e condividere file con te stesso, procedendo in modo analogo a come fai generalmente per comunicare con altri contatti e per inviargli dei file, ovvero usando il campo per l’immissione del testo che si trova in basso e i pulsanti per aggiungere video, foto, vocali ecc., oltre che servendoti delle opzioni di condivisione integrate in altre applicazioni.

Per creare una chat con se stessi su WhatsApp da iPhone usando il sistema del link, invece, tutto quello che devi fare è aprire il collegamento https://wa.me/39XXXXXXXXXX (sostituisci a XXXXXXXXXX il tuo numero di telefono) con il browser che di solito utilizzi per navigare su Internet dal tuo “melafonino” (es. Safari), sfiorare il pulsante Continua e vai alla chat e autorizzare l’apertura di WhatsApp facendo tap sulla voce Consenti in risposta all’avviso che compare sul display. In seguito, ti verrà mostrata la schermata della chat di WhatsApp con il tuo contatto attraverso la quale potrai “comunicare” con te stesso.

Come creare una chat con se stessi su WhatsApp: computer

WhatsApp con se stessi su computer

È possibile creare una chat con se stessi su WhatsApp anche agendo da computer, utilizzando il client per Windows e macOS oppure la versione Web dello stesso. Per riuscirci, avvia innanzitutto l’applicazione di WhatsApp sul tuo computer o collegati a WhatsApp Web dal browser. Se non ti sei ancora loggato al servizio, effettua preventivamente la scansione del codice QR visualizzato sul computer usando l’app di WhatsApp su smartphone (come ti ho spiegato nel mio tutorial su WhatsApp per PC).

Ora che visualizzi la schermata di WhatsApp sul tuo computer, per creare il gruppo all’interno del quale poter poi “conversare” con te stesso, fai clic sull’icona con il fumetto (su Windows e WhatsApp Web) oppure su quella con il foglio e la matita (su macOS) presente in alto a sinistra, scegli l’opzione Nuovo gruppo dal menu che compare e seleziona gli altri contatti (è sufficiente anche solo uno) che vuoi includere nel gruppo, dopodiché clicca sulla freccia comparsa in basso.

Adesso, digita il nome che vuoi assegnare al gruppo nel campo Oggetto del gruppo, assegnagli un’eventuale foto facendo clic sul pulsante Aggiungi immagine al gruppo (puoi selezionare le foto dal computer, puoi scattarne una al momento oppure puoi cercarla sul Web) e fai clic sul segno di spunta comparso in basso.

Dopo aver creato il gruppo, verrai immediatamente rimandando alla relativa schermata di chat. Procedi, dunque, andando a rimuovere gli altri partecipanti, facendo clic sul nome del gruppo presente in alto, portando il puntatore del mouse sul nome degli utenti che vuoi rimuovere che trovi scorrendo verso il basso, cliccando sulla freccetta che compare accanto a ciascuno di essi e scegliendo l’opzione Rimuovi dal menu che compare. Rispondi poi all’avviso che compare sullo schermo, facendo clic sul pulsante Rimuovi.

Fatto ciò, rimarrai solo tu come unico partecipante della chat di gruppo, a cui potrai accedere selezionandone il nome nell’elenco delle conversazioni presente nella schermata principale di WhatsApp per computer. Potrai servirtene per scrivere e condividere file in autonomia, procedendo in egual maniera a come fai di solito per entrare in contatto con altri utenti e per inviargli dei file, quindi usando il campo per l’immissione del testo che si trova in basso e i pulsanti per aggiungere video, messaggi vocali, immagini ecc.

Se preferisci usare il sistema che ti permette di creare una chat con te stesso mediante il link, procedi nel seguente modo: apri il collegamento https://wa.me/39XXXXXXXXXX (sostituisci a XXXXXXXXXX il tuo numero di telefono) con il browser che di solito utilizzi per navigare su Internet dal tuo computer (es. Edge su Windows e Safari su macOS), clicca sul pulsante Continua e vai alla chat, autorizza l’apertura di WhatsApp (se necessario) e ti ritroverai immediatamente al cospetto della schermata della chat di WhatsApp con il tuo contatto.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.