Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come disattivare un numero di cellulare

di

Sono ormai mesi e mesi che non utilizzi più quella vecchia SIM che hai riposto nel cassetto e adesso vorresti sapere come disattivare il numero di cellulare a essa associato in via definitiva? Nessun problema: se vuoi, posso aiutarti io a raggiungere il tuo scopo. Se mi concedi qualche istante del tuo prezioso tempo libero, infatti, posso spiegarti in dettaglio come disattivare un numero di cellulare con quelli che sono i principali operatori di telefonia mobile in Italia.

Prima che tu possa allarmarti e pensare a chissà cosa, ci tengo a farti presente che, al contrario delle apparenze, non si tratta di un’operazione complessa da eseguire, neppure per chi, un po’ come te, non è molto esperto in fatto di telefonia. Per completezza d’informazione, poi, provvederò a indicarti anche come procedere qualora volessi disattivare un numero in seguito al furto o allo smarrimento della SIM (e del telefono in cui essa era inserita).

Ora però basta chiacchierare e passiamo all’azione. Mettiti bello comodo, concentrati sulla lettura delle prossime righe e cerca di mettere in pratica le indicazioni che sto per darti. A me non resta altro da fare, se non augurarti una buona lettura e farti un grande in bocca al lupo per tutto!

Indice

Come disattivare un numero di cellulare TIM

Logo TIM

Se possiedi una SIM TIM e sei interessato a scoprire come disattivare un numero di cellulare legato a quest’operatore, tutto quello che devi fare è compilare un apposito modulo.

Se quella che possiedi è una SIM ricaricabile, puoi trovare il modulo per inoltrare la richiesta di disattivazione della scheda collegandoti a questa pagina Web e premendo sul pulsante per procedere con il download, che trovi spostando il puntatore del mouse. In alternativa, puoi fare clic destro sul documento e scegliere la voce Salva con nome dal menu contestuale.

A scaricamento ultimato, stampa il modulo e compilalo in ogni sua parte. Se vuoi che ti venga restituito anche il credito residuo, spunta l’apposita opzione, tenendo però conto che l’operazione presenta un costo pari a 5 euro.

Successivamente, spedisci il documento a mezzo raccomandata A/R all’indirizzo Telecom Italia c/o Abramo Customer Care S.p.A – Casella Postale 500 – 88900 Crotone (KR) oppure al numero di fax 800 600 119. In tutti e due i casi, provvedi altresì ad allegare la fotocopia fronte-retro di un tuo documento d’identità valido.

Se, invece, quella che devi disattivare è una SIM in abbonamento, collegati a quest’altra pagina Web per reperire il modulo corretto, dopodiché scaricarlo, stampalo, compilalo in tutte le sue parti e spediscilo ai recapiti di cui sopra, sempre insieme a un documento d’identità valido.

Tieni comunque presente che, se disattivi una scheda che include il pagamento rateale di un terminale (smartphone, tablet ecc.), ti verrà addebitato un contributo di disattivazione, insieme con le rate residue del dispositivo (in un’unica soluzione). Inoltre, potrebbero sussistere dei vincoli contrattuali. Per ricevere tutte le informazioni del caso e per scoprire i costi esatti da sostenere, ti invito a consultare quest’apposita pagina Web del sito TIM.

Per ulteriori dettagli sulle pratiche descritte in questo capitolo, puoi fare riferimento alla mia guida incentrata sui moduli per effettuare la disdetta con TIM.

Come disattivare un numero di cellulare Vodafone

Logo Vodafone

Vediamo ora come disattivare un numero di cellulare Vodafone. La procedura in questione può essere attuata direttamente dalla sezione Fai da Te del sito ufficiale dell’operatore, dunque sia nel caso in cui quella in tuo possesso sia una SIM ricaricabile che in abbonamento, collegati a questa pagina Internet ed effettua il login al tuo account per accedere alla tua area personale sul sito di Vodafone. Se non sei ancora registrato, puoi facilmente far fronte alla cosa premendo sul bottone Registrati e seguendo le indicazioni che trovi nel mio tutorial su come registrarsi su Vodafone.

Ad accesso eseguito, compila il modulo che ti viene proposto in tutte le sue parti: se vuoi che il credito residuo sulla scheda ti venga restituito, ricordati di specificare il motivo del recesso, di dichiarare di essere l’Intestatario o comunque il legittimo possessore della SIM di riferimento, di indicare il numero di telefono che cede il credito e di rilasciare un ulteriore recapito telefonico presso il quale essere contattato in caso di necessità. La restituzione del credito può avvenire mediante assegno (al costo di 6 euro) oppure con trasferimento su altro numero (al costo di 1,50 euro se la SIM di destinazione non è Vodafone, oppure al costo di 5 euro se lo è). Clicca poi sul pulsante Invia e aspetta che l’operatore prenda in carico la tua richiesta.

Oltre che così come ti ho appena indicato, puoi inoltrare la richiesta per disattivare il tuo numero di cellulare inviando una raccomandata A/R all’indirizzo Servizio Clienti Vodafone c/o Casella Postale 190 – 10015 IVREA o alla Casella Postale 109 – 14100 Asti con in allegato la fotocopia fronte-retro di un tuo documento d’identità valido, inviando una PEC all’indirizzo disdette@vodafone.pec.it (sempre con documento di riconoscimento), contattando telefonicamente il 190 (il servizio clienti del gestore) oppure compilando il modulo di cui sopra in un negozio Vodafone (puoi scoprire dove si trova lo store a te più vicino mediante l’apposita mappa online).

Tieni comunque ben a mente il fatto che le offerte Vodafone possono presentare dei vincoli contrattuali (es. minimo 24 o 30 rinnovi), per cui disattivandole preventivamente, potresti dover sostenere dei costi per il recesso. Inoltre, nel caso degli abbonamenti, se la SIM è abbinata a un dispositivo (smartphone, tablet ecc.) è previsto il versamento di tutte le rate rimanenti in un’unica soluzione. Per maggiori dettagli, consulta preventivamente le condizioni contrattuali collegandoti a questa pagina Web.

Per maggiori dettagli riguardo le pratiche descritte in questo capitolo, puoi fare riferimento al mio post incentrato in via specifica sui moduli per effettuare la disdetta con Vodafone.

Come disattivare un numero di cellulare Wind

Logo Wind

Possiedi una scheda Wind e ti piacerebbe capire come disattivare un numero di cellulare in questo caso specifico? Allora, tutto quello che devi fare, a prescindere dal fatto che tu possegga una ricaricabile oppure una SIM in abbonamento, è inoltrare la tua richiesta tramite raccomandata A/R all’indirizzo WIND Tre SpA – Servizio Disdette – Casella Postale 14155 – Ufficio Postale Milano 65 – 20152 Milano, indicando il tuo nome, il tuo cognome, il numero di telefono/numero di serie della SIM da disattivare, il motivo per cui intendi procedere con l’operazione e la tua firma autografa; avendo cura di allegare alla documentazione anche la fotocopia fronte-retro di un tuo documento d’identità valido.

In alternativa alla procedura che ti ho appena descritto, puoi inviare la medesima documentazione di cui sopra tramite PEC, all’indirizzo servizioclienti155@pec.windtre.it, oppure puoi recarti presso un centro Wind (puoi scoprire dove si trova il negozio a te più vicino mediante l’apposita mappa online) e specificare quelle che sono le tue esigenze all’addetto alle vendita.

Un’altra alternativa consiste nell’effettuare una chiamata all’155 (il servizio clienti del gestore) e nel far presente alla persona con la quale ti ritroverai a interloquire le tue necessità. In quest’ultimo caso, però, ti verranno poste delle domande specifiche per verificare la tua identità.

Per quel che concerne la restituzione del credito residuo, scarica l’apposito modulo, stampalo, compilalo e invialo a mezzo raccomandata A/R al medesimo indirizzo che ti ho indicato qualche riga più su, allegando, anche in questo caso, una fotocopia fronte-retro di un tuo documento d’identità valido.

Prima di procedere con la disattivazione della SIM, ti suggerisco di leggere con la massima attenzione le condizioni contrattuali di Wind, collegandoti a questa pagina Web, tenendo presente che se disattivi una scheda prima della scadenza dell’eventuale vincolo in essere (es. di 12 o 24 mesi) potresti dover sostenere dei costi extra. Un’altra cosa che ti invito a considerare è che, se hai attivato la SIM Wind contestualmente all’acquisto di uno smartphone a rate, sarai tenuto a versare tutte le rate residue in un’unica soluzione.

Se ritieni di aver bisogno di ulteriori dettagli per l’effettuazione delle operazioni che ti ho indicato in questo passo, puoi fare riferimento al mio tutorial dedicato in maniera specifica alla disdetta Wind mobile.

Come disattivare un numero di cellulare Tre

Logo Tre

Se possiedi una SIM Tre, che si tratti di una ricaricabile oppure di un abbonamento, puoi disattivare il numero di telefono a essa associato spedendo una raccomandata A/R all’indirizzo Wind Tre SpA – Casella Postale 133, Roma cinecittà 00173, specificando il tuo nome, il tuo cognome, il numero di telefono e/o numero seriale della SIM da disattivare e allegando una fotocopia fronte-retro di un documento d’identità in corso di validità.

In alternativa, puoi disattivare il tuo numero inviando una PEC con la medesima documentazione di cui sopra all’indirizzo servizioclienti133@pec.windtre.it. Puoi altresì riuscire nel tuo intento chiamando il numero 133 (il servizio clienti dell’operatore) oppure accedendo all’area clienti tramite questa pagina Web del sito Internet ufficiale del gestore.

In tutti i casi, tieni presente che a seconda delle condizioni contrattuali della tua offerta e in base al fatto che a quest’ultima risulti associato l’acquisto a rate di un dispositivo (smartphone, tablet ecc.), potresti dover pagare degli importi extra. Tenendo conto di ciò, prima di procedere con la disattivazione, ti suggerisco di consultare le condizioni di contratto per ricaricabili e SIM in abbonamento che trovi su questa pagina Web del sito Internet dell’operatore.

Per ulteriori dettagli riguardo le pratiche che ti ho appena indicato, ti invito a fare riferimento al mio tutorial dedicato in maniera specifica alla disdetta con Tre.

Come disattivare un numero di cellulare Iliad

Logo Iliad

Per quel che concerne Iliad, la procedura da seguire per disattivare un numero di cellulare può essere effettuata direttamente dal sito Internet ufficiale dell’operatore. Per cui, recati sul sito Web di Iliad, fai clic sulla voce Area Personale, in alto, ed effettua il login alla tua area online, immettendo i dati d’accesso ricevuti in fase d’attivazione del servizio.

Successivamente, fai clic sulla voce La mia offerta posta nella barra di navigazione sinistra, clicca sulla sezione Gestione del contratto e seleziona quella che ritieni essere l’opzione maggiormente appropriata al tuo caso (es. Desidero recedere dal contratto di fornitura di servizi di telefonia mobile concluso con Iliad S.p.A relativo al mio numero di telefono).

In seguito, premi sul bottone Modalità di rimborso e specifica come intendi ricevere indietro i soldi spesi per l’attivazione oppure il credito residuo sulla SIM. Porta poi a termine la procedura seguendo le istruzioni che ti vengono mostrate sullo schermo.

Nel momento in cui sto scrivendo questo tutorial, Iliad non applica penali, costi di disattivazione o altre spese aggiuntive per la disattivazione delle SIM. Tuttavia, onde evitare brutte sorprese, ti suggerisco, prima di procedere con la cessazione del tuo numero di telefono, di consultare sempre le condizioni generali di contratto del servizio, recandoti su quest’apposita pagina Web.

Se ritieni di aver bisogno di maggiori dettagli riguardo le pratiche descritte in questo passo, ti invito a leggere la mia guida dedicata in maniera specifica a come disattivare Iliad.

Come bloccare un numero di cellulare perso o rubato

Foto di un vecchio cellulare

Hai smarrito o ti è stato sottratto illecitamente lo smartphone, con all’interno la SIM, e vorresti capire come disattivare un numero di cellulare in questo caso specifico, in modo tale da evitare che possa essere usato da altre persone? Allora devi richiedere il blocco della SIM e, per quanto riguarda il dispositivo, quello del codice IMEI.

Bloccando la SIM, avrai la possibilità di richiedere una nuova scheda senza perdere il tuo numero di telefono, mentre facendo bloccare il codice IMEI del cellulare renderai quest’ultimo inutilizzabile su tutta la rete mobile nazionale.

Nel primo caso, devi metterti in contatto con il tuo operatore telefonico, seguire le indicazioni del servizio automatico, selezionare l’opzione riguardante furto e smarrimento e spiegare al servizio clienti quelli che sono le tue necessità. Se non sai come contattare il servizio clienti del tuo gestore, puoi fare riferimento a questi miei tutorial sull’argomento: come chiamare un operatore di TIM, Vodafone, Wind, Tre e Iliad.

Per quanto riguarda il blocco dell’IMEI, invece, devi in primo luogo risalire al codice in questione, seguendo le indicazioni che ti ho fornito nella mia guida su come risalire al codice IMEI. In seguito, devi rivolgerti alle autorità di Pubblica Sicurezza e denunciare il furto del cellulare.

Successivamente, devi reperire il modulo per richiedere il blocco del codice IMEI, collegandoti al sito Internet del tuo operatore, e spedirlo a quest’ultimo, avendo cura di allegarvi una fotocopia fronte-retro di un tuo documento d’identità valido. Qui di seguito trovi spiegato esattamente in che modo procedere.

  • TIM – collegati a questa pagina del sito di TIM, individua la voce Richiesta di blocco e sblocco IMEI per apparati rubati o smarriti e clicca sul relativo pulsante Compila. Compila poi il modulo che ti viene proposto e invialo, usando l’apposito bottone. Se non sei iscritto al servizio MyTIM, clicca sul pulsante Scarica, in modo da scaricare il modulo offline, dopodiché stampalo, compilalo e spediscilo tramite raccomandata A/R all’indirizzo TIM Servizio Clienti Casella Postale 555 00054 – FIUMICINO RM.
  • Vodafone – collegati a questa pagina del sito di Vodafone, effettua l’accesso al tuo account MyVodafone e compila il modulo che ti viene proposto. Ricordati di allegare, usando gli appositi pulsanti, una fotocopia fronte-retro del tuo documento d’identità e la copia della denuncia di furto.
  • Wind – collegati a questa pagina Web e scarica il modulo visualizzato. In seguito, stampalo, compilalo e spediscilo tramite raccomandata A/R, unitamente a una copia del documento d’identità, all’indirizzo WIND TELECOMUNICAZIONI S.p.A. – Casella Postale n. 14155 – Ufficio Postale Milano 65 – 20152 MILANO MI.
  • Tre – collegati a questa pagina del sito di Tre e scarica il modulo visualizzato, dopodiché stampalo, compilalo e spediscilo via fax al numero 800 179 700, avendo cura di allegarvi la denuncia di furto e la fotocopia fronte-retro di un documento di identità valido.
  • Iliad – collegati a questa pagina del sito di Iliad e scarica il modulo che ti viene proposto. Una volta fatto ciò, stampalo, compilalo e invialo mediante raccomandata A/R all’indirizzo Iliad Italia S.p.A – CP 14106 – 20146 Milano. In alternativa, puoi spedirlo via fax al numero +39 02 30377960.

Per tutti i dettagli del caso riguardo le indicazioni di cui sopra, puoi fare riferimento alla mia guida incentrata esclusivamente su come bloccare un telefono rubato.