Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come farsi sbloccare su Facebook

di

Ultimamente hai notato uno strano fenomeno: su Facebook non riesci più a vedere i post pubblicati da un tuo amico (nonostante tu non abbia nascosto i suo contenuti dal news feed) e, dando un’occhiata alla tua lista di amici, non c’è traccia nemmeno del suo nominativo. La cosa ti ha lasciato alquanto perplesso e cominci a pensare che il tuo amico ti abbia bloccato per un motivo a te ignoto. Vorresti dunque sapere se esiste un modo per farsi sbloccare su Facebook, ma non sai proprio a chi rivolgerti per risolvere questo dubbio. Ma come? E allora io cosa ci sto a fare qui?!

Se mi dedichi qualche minuto del tuo tempo libero, sarò ben felice di spiegarti come capire se sei stato effettivamente bloccato sul social network e, in caso affermativo, cosa puoi fare di concreto per farti sbloccare dall’utente in questione. Prima di entrare nel vivo dell’argomento, però, ci tengo a fare una doverosa precisazione: se un utente ha deciso di bloccarti, devi mettere in conto anche la possibilità che questo possa non essere disposto a revocare il blocco. Non puoi forzarlo in questa scelta.

Fin qui tutto chiaro? Bene, allora direi di non perdere altro tempo e di passare subito all’azione: mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo necessario per concentrarti sulla lettura dei prossimi paragrafi e, cosa ancora più importante, attua le “dritte” che ti darò. A me non resta altro che augurarti buona lettura e, soprattutto, farti un grosso in bocca al lupo per tutto!

Indice

Come capire se sei stato bloccato su Facebook

Prima di farti sbloccare su Facebook devi accertarti di essere stato effettivamente bloccato dall’utente “sospettato”. Ti anticipo già che non esiste un modo infallibile per scoprirlo, ma puoi comunque raccogliere alcuni “indizi” che possono aiutarti a farti un’idea della situazione reale.

Sostanzialmente, dovrai cercare di capire se non vedi più il profilo dell’utente in questione e il suo nominativo nella tua lista di amici perché si è semplicemente cancellato dal social network (o ha disattivato il suo account) oppure se ti ha effettivamente bloccato. Detto ciò, direi che possiamo procedere : buone “indagini”!

Cercare il profilo dell’utente su Internet

Cercare il profilo dell’utente che pensi ti abbia bloccato è un modo piuttosto efficace per fare chiarezza sulla situazione. Per procedere, avvia la navigazione in incognito sul browser (se hai difficoltà, puoi aiutarti con le istruzioni che ti ho fornito in un altro tutorial), collegati a un motore di ricerca (es. Google) e digita nel campo di ricerca i termini [Nome Cognome] Facebook.

Individua, quindi, il profilo dell’utente in questione, clicca sul link corrispondente e dai un’occhiata alla pagina che si apre: se visualizzi il profilo dell’utente e le sue informazioni di base, significa che il suo account è ancora attivo e, quindi, ci sono elevate probabilità che tu sia stato bloccato.

Se vuoi fare la “prova del nove”, accedi a Facebook e recati sul profilo dell’utente: se ti viene mostrata una pagina d’errore o vieni reindirizzato sul tuo profilo personale, le probabilità che tu sia stato bloccato dall’utente sospettato sono ancora maggiori.

Controllare l’User ID

Controllare l’User ID, ovvero quella sequenza di numeri associata a ciascun profilo presente su Facebook, è un altro modo per cercare di capire se sei stato effettivamente bloccato da un utente o se semplicemente il suo account non è più esistente. Nel caso tu non lo sappia, per ricavare l’ID di Facebook è necessario che tu sia a conoscenza del nome utente dell’amico di cui vuoi verificare l’User ID (il quale si trova nell’ultima parte del link al suo profilo personale): se non hai modo di reperire questo dato, quindi, non potrai procedere alla verifica dell’ID stesso.

Per procedere, collegati a questa pagina, digita nel campo di testo Enter your Facebook profile URL below l’URL del profilo personale dell’amico di cui vuoi verificare l’ID (es. https://www.facebook.com/nomeutente), pigia sul bottone azzurro Find Facebook ID e, se ti viene mostrato l’User ID numerico, il suo account è ancora esistente, il che significa che probabilmente sei stato bloccato; se ti viene mostrato un messaggio d’errore, invece, il profilo cercato è stato evidentemente eliminato o disattivato.

Controllare Messenger

Un altro accorgimento che puoi adottare per capire se sei stato bloccato su Facebook è quello di controllare Messenger e vedere se è impossibile compiere determinate azioni: vediamo come procedere sia su computer, che su smartphone e tablet.

  • Su PC — collegati alla pagina d’accesso a Messenger, accedi al tuo account (se hai già effettuato il login a Facebook nel browser, dovresti riuscirci pigiando sul pulsante Continua come [Nome Cognome]), individua la chat corrispondente all’amico che pensi ti abbia bloccato e cliccaci sopra. Individua il link [Nome Cognome] situato sulla destra e, se questo non è cliccabile, è probabile che la persona ti abbia bloccato.
  • Su Android — collegati dal browser (es. Google Chrome) a questa pagina, pigia sul pulsante (⋮) situato in alto a destra, apponi il segno di spunta sulla casella Sito desktop, attendi che la pagina venga ricaricata e segui le istruzioni che ti ho fornito poc’anzi: individua la chat relativa all’utente che pensi ti abbia bloccato e verifica se è possibile pigiare sul link [Nome Cognome] per recarsi sul profilo Facebook dell’utente (se non è possibile farlo, probabilmente ti ha bloccato).
  • Su iOS — collegati da Safari a questa pagina, pigia sul simbolo della condivisione (l’icona della freccia rivolta verso l’alto), fai tap sulla voce Richiedi sito desktop e verifica se il link [Nome Cognome] può essere pigiato per recarsi sul profilo dell’utente in questione o meno (se non è possibile farlo, probabilmente ti ha bloccato).

Seguendo la procedura che ti ho indicato, puoi cercare di capire se sei stato bloccato su Facebook. Se nutri il sospetto che tu sia stato sbloccato soltanto su Messenger, invece, puoi seguire i consigli che ho provveduto a fornirti in quest’altro articolo.

Controllare i tag

Un modo piuttosto immediato per verificare se un utente ti ha bloccato su Facebook è quello di controllare i tag. Se sei stato bloccato da qualcuno, infatti, Facebook rimuoverà in modo automatico i link al suo profilo dai tuoi tag (e viceversa).

Provvedi, quindi, a risalire a un contenuto in cui hai taggato l’utente in questione: se il tag è scomparso o non è più funzionante, potresti essere stato bloccato dall’utente in questione. Tieni conto, però, che l’utente potrebbe semplicemente aver deciso di rimuovere il tag dal post in questione o, ancora, aver eliminato o disattivato il suo profilo.

Controllare i giochi

In passato ti è capitato di giocare su Facebook insieme all’utente che pensi ti abbia bloccato? Questo potrebbe aiutarti a fare chiarezza sulla situazione e a capire se sei stato effettivamente bloccato o no.

Per procedere, avvia il gioco in questione dal pannello Esplora > Giochi > Giochi Istantanei che è accessibile dalla barra laterale di sinistra della versione Web di Facebook o dalla sua app ufficiale, recati nella sezione dedicata alle classifiche del gioco e verifica la presenza del suo nominativo: se compare ancora, evidentemente non si è cancellato da Facebook ed è probabile che ti abbia bloccato.

Chiudere aiuto a un amico in comune

Nonostante tu abbia seguito scrupolosamente le “dritte” indicate nelle righe precedenti, non sei ancora certo di essere stato bloccato su Facebook? In questo caso non hai altra scelta che chiedere aiuto a un amico che hai in comune, così potrai sapere se l’account Facebook della persona che avete in comune come amico si è cancellata dal social network (e quindi non risulta visibile nemmeno fra i suoi contatti) o se ti ha bloccato (in questo caso l’amico in comune vedrà il nominativo dell’utente “sospettato” fra i suoi contatti).

Contattare chi ti ha bloccato su Facebook

Se hai attentamente valutato i fattori indicati sopra e sei giunto alla conclusione di essere stato bloccato su Facebook, non devi disperarti perché il tuo “amico” forse lo ha fatto senza volerlo o per distrazione. Oppure potrebbe aver preso questa decisione dopo un vostro litigio e, dato che è passato un po’ di tempo da allora, ora potrebbe essere disposto a revocare il blocco.

L’unico modo per farti sbloccare su Facebook è quello di contattare l’utente che ti ha bloccato, domandargli le ragioni per cui ha deciso di bloccarti sul social network e chiedergli se è disposto a ridarti l’amicizia (visto che una delle conseguenze del blocco è proprio la revoca dell’amicizia).

Pur essendo stato bloccato su Facebook, infatti, potresti essere in grado di contattare l’utente in questione tramite altri servizi, come WhatsApp, Telegram, Skype o WeChat (a meno che tu non sia stato bloccato anche su queste piattaforme!), oppure chiamandolo al cellulare o, ancor meglio, incontrandolo personalmente per parlare “a tu per tu”.

Quando avrai modo di parlare con l’utente che ti ha bloccato su Facebook, chiedigli il motivo per cui ha deciso di farlo e, se lo ha fatto per comportamenti sgradevoli che hai assunto nei suoi confronti (ad esempio pubblicando sul suo diario post che lo hanno infastidito), promettigli che se ti ridarà l’amicizia farai più attenzione e, soprattutto, sarai di parola!

Sono sicuro che se il contatto che ti ha bloccato lo ha fatto per distrazione, sarà ben disposto a revocare il blocco e a ridarti l’amicizia su Facebook, ma se così non fosse rispetta la sua scelta: chissà, magari un giorno desidererà sbloccarti volontariamente.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a errori@aranzulla.it