Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come inserire GIF su PowerPoint

di

Hai la netta sensazione che la tua ultima presentazione realizzata con PowerPoint abbia bisogno di essere un pò ravvivata, magari tramite l’inserimento di un’immagine animata in formato GIF (Graphic Interchange Format), che conferirebbe la giusta vivacità al progetto: non avendo mai eseguito tale operazione, però, hai bisogno di qualche delucidazione sulla corretta procedura da seguire.

Come vedrai a breve si tratta di un’operazione tutt’altro che complessa: infatti, è sufficiente essere in possesso di un minimo di dimestichezza con il software in questione per apprendere velocemente come inserire GIF su PowerPoint. A tal proposito, se non hai ancora un’idea precisa di quale animazione inserire e ti piacerebbe anche realizzarla in autonomia, in questa guida dedicata potrai fare riferimento a una spiegazione dettagliata del funzionamento di alcuni strumenti preposti a tale scopo. Se, invece, vuoi attingere a delle risorse che offrono gratuitamente GIF animate già pronte, qui puoi trovare alcuni utili riferimenti.

Ora, però, passiamo ai fatti: per agevolarti ancora di più nell’operazione, di seguito troverai dei capitoli dedicati alle procedure per eseguirla dall’apposito software per PC, dalla versione online del programma disponibile su Office Live e anche mediante l’app PowerPoint se sei solito utilizzare un dispositivo mobile per realizzare le tue presentazioni. Allora, sei pronto? Perfetto, in tal caso non mi resta che augurarti buon lavoro e buona lettura!

Indice

Come inserire GIF su PowerPoint da PC

inserire GIF su PowerPoint da PC

Per cominciare desidero mostrarti come inserire GIF su PowerPoint da PC utilizzando, dunque, il celebre software di casa Microsoft, disponibile sia per Windows che per macOS (qui ti ho spiegato come installarlo in versione di prova, se dovesse servirti). Per farlo, una volta avviato il programma e aperta la presentazione che desideri modificare, posizionati sulla slide nelle quale intendi inserire l’immagine, dopodiché clicca sul menu Inserisci situato in alto.

A seguire, pigia il pulsante Immagini nel pannello sottostante e seleziona l’opzione Questo dispositivo (o Immagini da file se utilizzi un Mac) dal menu contestuale per importarla direttamente dal tuo computer: in questo modo verrà aperta una finestra che ti permetterà di navigare all’interno delle cartelle del tuo PC.

Per essere certo che l’estensione del file sia quella corretta, ossia .GIF, puoi modificare la modalità di visualizzazione premendo sulla freccia che punta verso il basso posizionata in alto a destra della finestra in questione e selezionare la modalità Dettagli. Una volta individuata l’immagine che desideri aggiungere selezionala con un clic, quindi premi il pulsante Inserisci sottostante.

L’animazione verrà posizionata al centro della diapositiva e per interrompere l’animazione che partirà automaticamente dovrai pigiare sul simbolo della pausa situato all’interno del frame (l’animazione si ripeterà in loop o per il numero di volte previsto dal file originale; puoi modificare la GIF prima di inserirla nella tua diapositiva se vuoi modificare questa caratteristica). Potrai quindi spostarla a tuo piacimento recandoti con il cursore del mouse sopra di essa: non appena quest’ultimo assume le sembianze di una freccia a quattro punte, tieni premuto il tasto sinistro del mouse e trascinala nel punto che preferisci.

ridimensionare GIF PowerPoint

Se reputi necessario ridimensionare l’immagine GIF, invece, posiziona il cursore su uno dei punti di ancoraggio a forma di pallino che delimitano l’immagine (per mantenere le proporzioni attuali ti consiglio di utilizzare quelli situati agli angoli), quindi, non appena visualizzi il simbolo di una freccia a due punte, tieni nuovamente il tasto sinistro del mouse premuto e trascinalo verso l’esterno o verso l’interno a seconda che tu voglia ingrandire o rimpicciolire la GIF: una volta ottenuta la dimensione desiderata ti basterà rilasciare il tasto del mouse. Infine, è possibile anche ruotare l’immagine utilizzando allo stesso modo la funzionalità caratterizzata dal simbolo di una freccia curva situato nella parte alta del frame.

immagini online PowerPoint

Nel caso in cui tu non abbia un’idea precisa di quale GIF aggiungere alla presentazione, puoi utilizzare l’opzione prevista dal menu Inserisci > Immagini, denominata Immagini online: selezionandola, infatti, verrà aperta una nuova finestra (su computer Mac verrà espanso un apposito pannello sulla destra) che ti permetterà di navigare mediante una funzione ottimizzata del motore di ricerca proprietario di Microsoft, ossia Bing. Per avviare la ricerca, quindi, digita la parola chiave nell’apposito campo con il simbolo della lente di ingrandimento aggiungendo anche il termine “GIF” e premi il tasto INVIO.

Non appena individui la GIF che fa al caso tuo fra i risultati proposti, selezionala e pigia il bottone Inserisci collocato in basso a destra. Ti segnalo con l’occasione la presenza, sempre all’interno del riquadro per il caricamento delle immagini online, anche della funzionalità OneDrive, collocata in basso a sinistra, la quale permette di accedere al relativo spazio cloud per attingere a eventuali immagini animate ivi presenti.

Per concludere, ti informo che la versione di PowerPoint per macOS presenta un’opzione aggiuntiva che potrebbe tornarti particolarmente utile: all’interno del menu Inserisci > Immagini, infatti, è presente anche la voce Browser Foto, la quale reindirizza all’applicazione predefinita Foto per la gestione delle immagini sui sistemi Apple.

Come inserire GIF su PowerPoint online

schermata inserimento GIF PowerPoint online

Se sei solito utilizzare PowerPoint Online, ossia la versione Web gratuita del noto programma per la realizzazione di presentazioni del pacchetto Office, devi sapere che sostanzialmente le istruzioni per apprendere come inserire GIF su PowerPoint online sono le stesse della versione software di cui ti ho parlato al capitolo precedente.

Una volta acceduto alla presentazione sulla quale stai lavorando tramite il tuo account Microsoft e dopo aver selezionato la slide all’interno della quale desideri importare l’immagine animata, dovrai semplicemente cliccare sul menu Inserisci, pigiare sulla sottostante voce Immagini e selezionare dal menu contestuale l’opzione Questo dispositivo, se la GIF si trova nel tuo computer, o Immagini di Bing, se desideri individuarla tramite il motore di ricerca sviluppato da Microsoft.

Come inserire GIF su PowerPoint da smartphone e tablet

mettere GIF PowerPoint mobile

Ti sposti continuamente da un luogo all’altro e, dunque, ti capita spesso di lavorare alle tue slide da un dispositivo mobile? In tal caso ti mostro subito come inserire GIF su PowerPoint da smartphone e tablet.

Per prima cosa, avvia dunque l’app di PowerPoint per Android o iOS/iPadOS, seleziona la slide che intendi modificare e, se sei su smartphone, attiva la modalità di editing con un tap sul simbolo della matita, pigia sull’icona delle immagini collocata nel menu in basso (quella con il simbolo delle montagne, per intenderci) e, alla schermata seguente, premi il simbolo ☰ situato in alto a sinistra per definire dove attingere per importare l’elemento in questione.

Nel menu contestuale che ti verrà mostrato, infatti, potrai scegliere se accedere alla cartella delle Immagini del tuo smartphone, a quelle di Download, o a eventuali servizi cloud come OneDrive, Dropbox o Google Foto e Google Drive. Una volta fatto ciò, naviga all’interno delle cartelle della risorsa prescelta, quindi sfiora l’immagine da importare per visualizzare l’anteprima e premi sul pulsante Fatto collocato in basso a destra. Se utilizzi un dispositivo iOS, invece, la schermata in questione propone direttamente la possibilità di accedere alle sezioni Foto o Album del tuo device. Su tablet l’interfaccia di PowerPoint è praticamente la stessa di quella di PowerPoint per computer, quindi puoi far riferimento alle indicazioni di prima.

Ora che hai appreso come mettere GIF animate su PowerPoint non ti resta che posizionare l’elemento dove preferisci, operazione che puoi eseguire facilmente tenendo premuta l’immagine e trascinandola in un altro punto della slide. Puoi anche eventualmente ridimensionarla agendo sui punti di ancoraggio a forma di pallino che ne delimitano il perimetro con un movimento del dito verso l’interno (per ridurla) o verso l’esterno (per ingrandirla), o ancora ruotarla tramite lo strumento contraddistinto dal simbolo di una freccia curva collocato sopra all’immagine animata.

Spero vivamente di esserti stato di supporto nel compimento di questa specifica operazione e di averti in tal modo agevolato nel tentativo di migliorare la tua presentazione PowerPoint. Se le cose stanno così, ti farà piacere sapere che questo utilissimo software dispone di funzionalità particolarmente evolute per quanto riguarda l’editing delle immagini e di conseguenza ho realizzato diversi articoli sul tema che credo possano fare al caso tuo.

Ad esempio, rimanendo sull’intenzione di conferire un pò di movimento a una presentazione, potrebbe interessarti apprendere come animare le immagini o le scritte su PowerPoint, o anche inserire un video. Se, invece, vuoi migliorare determinati aspetti grafici, prova a dare un’occhiata a questi tutorial su come inserire uno sfondo alle diapositive, o anche su come rendere trasparente un’immagine, ad esempio per dare risalto ad altri elementi che desideri sovrapporre ad essa all’interno di una slide.

Qualora, invece, fossi alla ricerca di qualche prezioso consiglio generale su come arricchire le tue presentazioni e renderle anche esteticamente più gradevoli e coinvolgenti, qui trovi una summa delle varie operazioni che puoi intraprendere per raggiungere tale obiettivo. Infine, ti segnalo che sul sito di Microsoft c’è una pagina di supporto ufficiale dedicata proprio all’inserimento di GIF in PowerPoint: potrebbe esserti utile.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.