Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come inviare messaggi anonimi

di

Ammettilo… anche tu, almeno una volta nella vita, hai desiderato di poter inviare messaggi anonimi a uno o più contatti presenti nella rubrica del tuo cellulare. La diffusione dei principali servizi di messaggistica istantanea (WhatsApp, Telegram e Facebook Messenger, giusto per citare quelli più famosi) ha fatto sì che non fosse più così facile inviare messaggi di testo coperti dall’anonimato (dal momento in cui, per utilizzare questo genere di applicazioni per smartphone, è obbligatorio registrarsi e indicare tutte le proprie generalità).

Inviare messaggi di testo anonimi “alla vecchia maniera”, però, può essere ancora utile: per esempio, se desideri fare uno scherzo a un tuo amico, a un parente o a un collega o, molto più semplicemente, per tutelare la tua privacy comunicando delle informazioni ad altre persone, senza dover svelare necessariamente il tuo numero di telefono. È tutto abbastanza semplice: per inviare messaggi anonimi via SMS puoi utilizzare alcuni servizi specifici (spesso a pagamento); in alternativa puoi rivolgerti a social network e ad app di messaggistica gratis. Devi solo scegliere la soluzione più adatta a te e scoprire come inviare messaggi anonimi seguendo le indicazioni che trovi di seguito.

ATTENZIONE: l’invio di messaggi anonimi non impedisce alle autorità di risalire alla tua identità o, meglio, a quella del mittente del messaggio anonimo in caso di attività illecite. Ciò sta a significare che devi utilizzare i servizi di messaggi anonimi soltanto per fini leciti come, per esempio, proteggere la tua privacy o, bonariamente, realizzare degli scherzi ai tuoi amici. Di conseguenza, io non mi assumo alcuna responsabilità in caso di cattivo utilizzo di tali servizi. Inoltre, visto che inviare SMS anonimi è una pratica che sta andando un po’ in disuso, non è effettivamente possibile garantire la continuità dei servizi indicati. Tutto chiaro? Bene, allora passiamo all’azione.

Indice

Come inviare messaggi anonimi sul cellulare

In passato era possibile inviare messaggi anonimi con alcuni operatori telefonici utilizzando un apposito numero e un determinato codice di riferimento. In linea generale, tali servizi richiedevano il pagamento del messaggio senza costi aggiuntivi.

Ora solo pochi operatori consentono ancora tale pratica e spesso con un notevole sovrapprezzo rispetto agli SMS standard, in quanto fatto tramite servizi esterni. A tal proposito, il blocco dei VAS, i famigerati servizi a valore aggiunto, richiesto dall’AGCOM (perché spesso questi venivano attivati per errore, se non in modo truffaldino, sulle linee degli utenti) e attuato da parte di tutti i provider italiani, potrebbe impedire l’invio e la ricezione di SMS anonimi. Per sbloccarlo potrebbe essere essere dunque necessario contattare il proprio operatore e richiedere lo sblocco dei VAS (con tutti i rischi del caso; io te lo sconsiglio e ti suggerisco di optare per le soluzioni via app che vedremo più avanti).

Come inviare messaggi anonimi con Wind

WINDTRE

Nel caso in cui il tuo gestore telefonico fosse WINDTRE, sappi che dovresti poter mandare messaggi anonimi. Puoi mandare SMS anonimi con WINDTRE semplicemente componendo un SMS indirizzato al destinatario del messaggio, utilizzando la seguente formattazione: *k[spazio]k#s[spazio]testo dell'SMS. In quest’ultimo caso, il destinatario può rispondere al messaggio pur non riuscendo a visualizzare il mittente.

Non vuoi che il destinatario possa rispondere? Basta ricorrere alla formattazione *k[spazio]s[spazio][testo dell'SMS] e inviare il messaggio al numero del destinatario. Il prezzo del messaggio è esattamente lo stesso del prezzo dei messaggi di testo standard, ovvero quello previsto per il tuo piano tariffario.

Il servizio degli SMS anonimi Wind non funziona? Nel caso in cui entrambi i metodi appena descritti non dovessero funzionare (le cose sono in costante cambiamento), puoi provare a mandare messaggi anonimi anteponendo il codice *s* all’SMS da spedire (per esempio, *s* Ciao, indovina un po' chi sono?). In ogni caso – come detto – il servizio può essere soggetto a dei cambiamenti.

Come inviare messaggi anonimi con Vodafone

Come inviare messaggi anonimi

E invece, come mandare SMS anonimi con Vodafone? Sempre previo sblocco dei servizi VAS – inviando un SMS al 3424042000 con la dicitura “Sblocco” — tutto quello che dovrai fare è inviare un SMS al 4895894 il cui testo dovrà avere la seguente formattazione: S[spazio]numero del destinatario[spazio]corpo del messaggio. Il servizio ha un costo di 0,50€ a messaggio e permette, inoltre, ai destinatari di inviare delle risposte altrettanto anonime al mittente.

Naturalmente, sarà sempre possibile richiedere nuovamente la disattivazione dei servizi VAS, gratuitamente, contattando direttamente il servizio clienti.

Come inviare messaggi anonimi con TIM

Il logo di TIM

Ti stai chiedendo come inviare SMS anonimi con TIM? In precedenza, il famoso operatore nazionale permetteva l’invio di messaggi anonimi ma, a oggi, pare non sia più possibile farlo. Se volessi provare ugualmente, il codice utilizzato in passato era il seguente e andava inviato al 44933: ANON [spazio]numero destinatario[spazio]testo del messaggio. Il costo era di 0,30€ a messaggio.

Come inviare messaggi anonimi con Iliad

Il logo di Iliad

Sei passato a Iliad e vorresti sapere come inviare dei messaggi anonimi dal tuo smartphone?

Se ti stai domandando come mandare SMS anonimi con Iliad, devi sapere che purtroppo questo operatore non ha codici o servizi che ti possano consentire di inviare SMS anonimi (almeno nel momento in cui scrivo questo post).

Altre soluzioni per inviare SMS anonimi

SMS

Esistono anche dei servizi online per mandare SMS gratis, i quali permettono di inviare messaggi camuffando il proprio numero o non inserendolo affatto.

Uno di questi è e-freeSMS che permette di inviare messaggi anonimi online gratis ai numeri di vari operatori, ma attenzione: 1) potrebbe smettere di funzionare da un momento all’altro. 2) non sappiamo cosa faccia con i numeri inseriti al suo interno, quindi non è decisamente il massimo in termini di privacy. Usa soluzioni di questo genere solo se strettamente necessario. Per approfondimenti puoi leggere questo mio tutorial.

Come inviare messaggi anonimi su WhatsApp

WhatsApp in uso su uno smartphone

Abbandonando la parentesi dei gestori telefonici, possiamo passare alle applicazioni di messaggistica istantanea. Com’è facilmente intuibile, iniziamo con la più famosa di tutte: WhatsApp.

Se, dunque, ti stai chiedendo come mandare messaggi anonimi con WhatsApp?, prima di tutto è bene che ti ricordi che — anche in questo caso — non bisogna utilizzare questo metodo per fini diversi dalla goliardia o dalla tutela della propria privacy in situazioni di potenziale rischio. Io non mi assumo alcuna responsabilità circa l’uso improprio che potresti fare delle informazioni fornite in questo articolo.

Chiarito questo punto, è bene anche dire che WhatsApp non propone una funzione specifica per inviare messaggi in forma anonima, ma è possibile riuscirci ugualmente ricorrendo a qualche piccolo trucco. Quale? Beh, come sicuramente ben saprai, WhatsApp necessita dell’utilizzo di un numero di cellulare per la creazione di ciascun account (non è possibile creare un profilo senza il numero di telefono).

Ebbene, la soluzione più semplice è quella di acquistare una SIM con un numero nuovo — non noto, dunque, alla persona da contattare anonimamente — e attivare il WhatsApp con quest’ultimo. Esistono anche dei servizi online che permettono di avere dei numeri temporanei, ma molto spesso non risultano adatti all’attivazione di WhatsApp in quanto dispongono di pochi numeri e quasi tutti risultano già associati a un account della celebre app di messaggistica.

Per saperne di più, comunque, ti rimando al mio tutorial su come inviare messaggi anonimi su WhatsApp.

Come inviare messaggi anonimi su Facebook

Come aumentare i Mi piace su foto Facebook

Per quanto riguarda Facebook e, per l’esattezza, la sua applicazione di messaggistica Messenger, è possibile anche in questo caso inviare messaggi anonimi creando un profilo fittizio. Te ne ho parlato nel mio tutorial su come creare finti profili Facebook).

Se vuoi procedere in tal senso, devo comunque ricordarti che creare un profilo falso sul famoso social network rappresenta una violazione delle condizioni d’uso del servizio comportando, dunque, il rischio di chiusura dello stesso account. Se, comunque, intendi procedere, ricordati di usare il nuovo profilo per fini leciti e non per minacciare o molestare gli utenti in quanto, ovviamente, reato perseguibile penalmente (le autorità sono sempre in grado di risalire alle vere identità).

Ti ricordo, inoltre, che i messaggi inviati a contatti non presenti nella tua lista amici finiranno nella sezione Richieste di messaggi (motivo per cui il tuo destinatario potrebbe non leggerli). Per approfondimenti, dai pure un’occhiata al mio tutorial su come mandare messaggi anonimi su Messenger.

Come inviare messaggi anonimi su Instagram

banner Instagram con logo

Uno dei social network più amati è, certamente, Instagram, il quale permette di inviare messaggi privati ad altri utenti iscritti alla piattaforma.

Di fatto, si tratta di un altro servizio di casa Meta (l’azienda che gestisce Facebook e WhatsApp) e la sua piattaforma di messaggistica è strettamente legata a quella di Instagram. Anche in questo caso la soluzione per inviare messaggi anonimi è, dunque, creare un profilo falso e usarlo per inviare messaggi su Instagram. Per saperne di più, leggi il mio tutorial su come creare un profilo falso su Instagram, sapendo che anche qui c’è il rischio di ban per violazione dei termini d’uso.

Come inviare messaggi anonimi su Telegram

Il logo di Telegram

Telegram, la nota piattaforma di messaggistica alternativa a WhatsApp, richiede il numero di cellulare per la registrazione, tuttavia permette di nasconderlo lasciando il solo nome utente come informazione visibile agli interlocutori.

Per inviare messaggi anonimi su Telegram e avviare una chat anonima, basta dunque accedere all’app, andare nel menu Impostazioni > Privacy e sicurezza > Numero di telefono e scegliere l’opzione Nessuno corrispondente alla domanda Chi può vedere il mio numero?

C’è però un… “però”! Telegram specifica che gli utenti che hanno il nostro numero salvato in rubrica potranno vederlo lo stesso. Naturalmente, occorrerebbe anche eliminare momentaneamente la nostra foto profilo, se ci rende riconoscibili e cambiare, eventualmente, anche il nome per lo stesso motivo. Basta andare in Impostazioni > Modifica. Maggiori info qui.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.