Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come modificare un file PDF con iPad

di

Stai studiando su alcuni PDF che hai salvato sul tuo iPad e ti piacerebbe tanto inserire delle note e/o delle evidenziazioni al loro interno? Allora credo che tu debba leggere questa mia guida, nella quale trovi indicato proprio come modificare un file PDF con iPad.

Ti anticipo già che per riuscire nel tuo intento non dovrai fare altro che rivolgerti all’uso di alcune soluzioni adibite allo scopo. Alcune di esse sono già incluse in iPadOS ma, qualora non dovessero soddisfarti, puoi sempre valutare di rivolgerti a soluzioni di terze parti, che nella maggior parte dei casi offrono strumenti di modifica più avanzati. Tutto dipende da quelle che sono le tue effettive esigenze.

Ciò detto, suggerirei di non temporeggiare oltre e di metterci immediatamente all’opera. Per cui, posizionati bello comodo, prenditi qualche minuto libero soltanto per te e comincia subito a concentrati sulla lettura di quanto riportato qui di seguito. Spero vivamente che, alla fine, tu possa dirti ben contento e soddisfatto, sia di quanto appreso che, ovviamente, di essere riuscito nel tuo intento.

Indice

App predefinite per modificare un file PDF con iPad

Se vuoi modificare un file PDF con iPad, puoi innanzitutto rivolgerti alle app predefinite già incluse in iPadOS. Sono tutte molto semplici da impiegare, non temere.

File

File PDF iPadOS

Probabilmente non tutti lo sanno, ma File, il gestore di file predefinito di iPadOS (lo si trova preinstallato su tutti gli iPad, ma qualora rimosso può essere scaricato nuovamente dalla relativa sezione dell’App Store) permette anche di visualizzare e modificare i documenti in formato PDF. Si integra perfettamente con iCloud e altri servizi di cloud storage, per cui i documenti salvati su File possono essere sincronizzati anche con altri device.

Ciò detto, per usare File per il tuo scopo, fai tap sulla relativa icona (la cartella azzurra) che trovi in home screen e/o nella Libreria App, dopodiché seleziona il PDF sul quale andare ad agire, scegliendolo dalla sezione Sfoglia dell’app. In alternativa, puoi importare il PDF di tuo interesse in File, aprendolo in un’altra app, premendo sull’icona della condivisione (quella con il quadrato e la freccia) e scegliendo poi l’opzione Salva su File dal menu che compare.

Successivamente, per modificare il PDF, premi sull’icona della matita situata in alto a destra e serviti degli strumenti di modifica che vedi comparire sulla barra in basso: ci sono la matita, l’evidenziatore, il righello ecc. Se vuoi annullare determinati cambiamenti, puoi usare i pulsanti con le frecce.

Quando avrai terminato, per salvare tutte le modifiche apportate fai tap sulla voce Fine collocata in alto a sinistra e il gioco è fatto. Se, invece, vuoi stampare il documento, aprirlo in altre app o crearne una copia, fai tap sull’icona della condivisione posta in alto a destra e seleziona l’opzione che preferisci dal menu che ti viene mostrato.

Libri

Libri PDF iPadOS

Un altro strumento incluso “di serie” in iPadOS e che puoi usare per modificare file PDF con iPad è Libri (app preinstallata su iPadOS che, se rimossa, può essere scaricata nuovamente dalla relativa sezione dell’App Store). Qualora non lo sapessi, oltre a dare accesso allo store di eBook e audiolibri di Apple, Libri permette di visualizzare i PDF e — cosa che interessa di più a te in questo momento — include strumenti basilari per la modifica di questi ultimi.

Anche in tal caso vi è l’integrazione con iCloud, quindi importando un PDF nell’app lo si ritroverà sincronizzato automaticamente su tutti i dispositivi associati al medesimo ID Apple.

Ciò detto, per poterti servire di Libri per il tuo scopo, apri un file PDF in una qualsiasi altra applicazione, fai tap sull’icona della condivisione (quella con il quadrato e la freccia) presente in quest’ultima e poi seleziona l’opzione Copia su Libri o Apri in Libri (a seconda dei casi) dal menu che si apre.

Nella schermata dell’app Libri che successivamente ti viene mostrata, fai quindi tap sul simbolo della matita, in alto a destra, e apporta tutte le modifiche che vuoi al documento, procedendo in maniera analoga a come ti ho indicato nel passo precedente relativo all’app File, non cambia assolutamente nulla.

App alternative per modificare un file PDF con iPad

Se le soluzioni predefinite per modificare un file PDF con iPad non ti soddisfano, puoi prendere in considerazione l’uso di app di terze parti, più avanzate, come quelle che trovi segnalate proprio qui di seguito.

Adobe Acrobat Reader

Adobe Acrobat Reader iPadOS

La prima app di terze parti che ti consiglio di provare, se vuoi modificare un file PDF con iPad, è Adobe Acrobat Reader: la versione per iPadOS dell’omonimo e popolarissimo programma per computer. Consente di visualizzare i file in formato PDF e di editarli tramite i tanti strumenti ad hoc disponibili. È gratis, ma per sbloccare tutte le funzioni offerte va sottoscritto un abbonamento a pagamento (al costo 10,99 euro/mese).

Detto ciò, per installare l’app sull’iPad, visita la relativa sezione dell’App Store e fai tap sul pulsante Ottieni, quindi su quello Installa e autorizza il download tramite Face ID, Touch ID o password dell’ID Apple. In seguito, apri l’app, sfiorando il pulsante Apri comparso sul display oppure selezionando la relativa icona che è stata aggiunta in home screen e/o nella Libreria App.

Ora che visualizzi la schermata principale di Adobe Acrobat Reader, premi sul bottone Continua e crea un account Adobe; oppure, se ne possiedi già uno, effettua il login. Successivamente, apri il PDF che vuoi modificare, selezionandolo mediante la sezione File dell’app.

A questo punto, premi sul pulsante con la matita situato in basso a destra e scegli, tramite il menu che compare, l’opzione Commento, quella Compila e Firma oppure quella Modifica PDF, a seconda delle operazioni che intendi effettuare sul file.

Serviti, quindi, degli strumenti che vedi comparire nella parte in alto della schermata successiva per apportare tutte le modifiche del caso al documento: puoi aggiungere testi, firme, forme geometriche ecc. Ci sono anche strumenti per riordinare, ruotare ed eliminare le pagine dei PDF, per combinare più documenti in uno ecc. Per annullare determinate modifiche, invece, usa il pulsante con la freccia.

Quando avrai terminato, fai tap sulla voce Fine, situata in alto a sinistra, per salvare i cambiamenti apportati. Se poi vuoi condividere il documento, stamparlo o salvarne una copia, premi sul bottone (…) collocato in alto a destra e seleziona l’opzione di tuo interesse dal menu che si apre.

PDF Expert

PDF Expert

PDF Expert di Readdle è senza dubbio alcuno uno dei migliori strumenti per iPadOS per visualizzare, ma soprattutto modificare, i file PDF. Include numerosi tool allo scopo pensati per essere usati anche dai professionisti. Di base è gratis, ma per sbloccare tutte le funzioni disponibili occorre effettuare acquisti in-app (al costo di 52,99 euro/anno).

Una volta installata e avviata l’app, segui il breve tutorial introduttivo che ti viene proposto e serviti del gestore di file integrato per selezionare il documento sul quale andare ad agire. Una volta aperto il file, usa gli strumenti annessi alle schede della toolbar che si trova in alto per apportare tutte le varie ed eventuali modifiche.

Più precisamente, tramite la scheda Annota puoi inserire testi, evidenziazioni ecc., tramite la scheda Modifica PDF puoi editare i testi e le immagini, mentre dalla scheda Compila e & Firma puoi inserire firme, timbri, segni di spunta ecc. Qualora necessario, puoi annullare una o più modifiche usando il pulsante con la freccia in alto a destra.

Per salvare i cambiamenti, chiudi semplicemente il documento e torna alla schermata principale dell’app, premendo sulla freccia verso sinistra che si trova in alto. Se, invece, vuoi condividere il file, stamparlo oppure salvarne una copia, premi sul bottone (…) situato in alto a destra e seleziona l’opzione che preferisci dal menu che compare.

Altre app per modificare file PDF con iPad

PDFelement

Nessuna delle app menzionate in precedenza ti ha convinto in maniera particolare? Allora da’ subito un’occhiata all’ulteriore elenco di applicazioni di terze parti che trovi qui sotto. Sicuramente riuscirai a trovare qualcosa di interessante.

  • PDFelement — altra app che fornisce tutti gli strumenti necessari per leggere, modificare, annotare, convertire e firmare i documenti in formato PDF da iPad. È gratuita, ma richiede la creazione di un account per salvare le modifiche. Eventualmente, è disponibile anche PDFelement Pro, che consente di fruire di strumenti e funzioni extra, ma alcune feature possono essere sbloccate solo tramite acquisti in-app (al costo base di 5,49 euro/mese).
  • Xodo PDF — app gratuita che permette di gestire e modificare facilmente i file PDF e che si integra alla perfezione con tutti i principali servizi di cloud storage.
  • Foxit PDF — si tratta di un’app con cui è possibile leggere e modificare i file PDF usando i vari strumenti disponibili, oltre che di crearne di nuovi. È gratis, ma alcune funzionalità avanzate sono disponibili solo effettuando acquisti in-app (al costo base di 11,49 euro/mese).
  • Notability — si tratta di una rinomata app grazie alla quale è possibile creare annotazioni, scrivendo a mano, con Apple Pencil e con la tastiera, e di realizzare registrazioni audio. Può altresì essere considerata un’ottima app per la modifica dei PDF, in quanto consente di crearne di nuovi e di editare quelli esistenti, motivo per cui ho scelto di consigliartela in questa mia guida. Costa 9,99 euro.
Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.