Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come navigare su Facebook senza essere visti

di

Vuoi navigare un po’ su Facebook ma non vuoi far sapere ai tuoi amici che sei online? Ti piacerebbe navigare su Facebook senza lasciare tracce sul PC? Nulla di impossibile, anzi. Disattivando la chat del social network e impedendo che le app collegate al tuo profilo facciano trasparire le tue attività online, puoi “sgattaiolare” con agilità sulle pagine di Facebook senza che gli altri utenti se ne accorgano.

Vuoi saperne di più? Bene, allora prenderti cinque minuti di tempo libero e prova a seguire i consigli che sto per darti. Vedremo come navigare su Facebook senza essere visti disattivando la chat del social network (Messenger) e nascondendo le attività di giochi e app che possono segnalare le attività online. Inoltre, vedremo come sfruttare la modalità di navigazione privata di Chrome, Firefox e atri famosi browser per navigare online senza lasciare tracce sul computer in uso.

Si può sapere che altro aspetti? Rimboccati subito le maniche e metti in pratica tutte le “dritte” che trovi qui sotto. In men che non si dica riuscirai a navigare su Facebook in tutta tranquillità, evitando gli “sguardi” indiscreti, sia da smartphone e tablet che da PC.

Indice

Come collegarsi a Facebook senza essere visti

Vuoi sapere come collegarsi alla chat di Facebook senza essere visti? Niente di più facile! Nei prossimi capitoli ti spiegherò tutto quello che devi fare per riuscire in questo tuo intento.

Da smartphone e tablet

Come collegarsi a Facebook senza essere visti

Se utilizzi Facebook da smartphone e tablet, puoi facilmente disabilitare lo stato di attività della chat di messaggistica direttamente dall’app di Messenger, disponibile su Android (scaricabile da Play Store e da store alternativi) e su iOS/iPadOS.

Avvia dunque l’app di Messenger e fai tap sulla tua miniatura, in alto a sinistra. A questo punto, seleziona la voce Stato di attività e sposta su OFF l’apposita levetta a fianco della dicitura Mostra quando sei attivo/a. Conferma poi la procedura, premendo su Disattiva.

Sull’app di Facebook, disponibile su Android (scaricabile da Play Store e da store alternativi) e su iOS/iPadOS, invece, puoi ottenere lo stesso risultato premendo sull’icona ☰ e selezionando le voci Impostazioni > Stato di attività dalla schermata successiva. Sposta, dunque, su OFF la levetta a fianco della dicitura Mostra quando sei attivo/a e dai conferma, premendo sul tasto Disattiva.

Da PC

Come collegarsi a Facebook senza essere visti

Tramite la versione Web di Facebook accessibile da PC puoi disabilitare lo stato di attività della chat di Messenger usando gli strumenti presenti nella barra laterale di destra. Pertanto, fai clic sull’icona (…) in prossimità della sezione Contatti e fai clic sulla voce Disattiva lo stato di attività.

A questo punto, nella schermata che ti viene mostrata, hai tre opzioni: disabilitare lo stato per tutti i contatti, escludere qualcuno dal filtro o, ancora, disabilitarlo solo per alcuni contatti specifici. Quando hai terminato, premi sul tasto OK.

Se utilizzi Messenger tramite il portale Web dedicato, infine, fai clic sull’icona (…), in alto, e seleziona le voci Preferenze > Disattiva lo stato di attività nel menu che ti viene mostrato. Scegli, dunque, una delle tre opzioni che ti ho precedentemente menzionato e premi sul tasto OK per confermare.

Come iscriversi a Facebook senza essere visti

Vuoi iscriverti a Facebook senza che i tuoi amici e conoscenti lo vengano a sapere? In questo caso, hai due scelte: creare un nuovo account che non faccia in alcun modo riferimento alla tua reale identità oppure impostare la privacy in modo che tu non possa essere trovato facilmente.

Da smartphone e tablet

Come iscriversi a Facebook senza essere visti

Per eseguire le operazioni sopra indicate dal tuo smartphone o tablet, devi agire come ti spiegherò nelle prossime righe.

Innanzitutto, prendiamo il caso in cui volessi creare un nuovo account: avvia l’app di Facebook, seleziona l’icona ☰ e pigia sulla voce Esci, per disconnetterti dall’account attualmente in uso.

A questo punto, premi sul tasto Crea un nuovo account Facebook, per creare un nuovo account, altrimenti esegui l’accesso con un altro profilo in tuo possesso, selezionando la dicitura Accedi a un altro account.

Se esegui la disconnessione dall’app di Facebook tramite la procedura appena descritta e hai già collegato più di un account a quest’ultima, ti verranno mostrati tutti i profili attualmente collegati e che hai utilizzato con l’app. Dunque, non devi fare altro che pigiare su uno di essi e potrai iniziare immediatamente a usarlo.

Se, invece, vuoi solo evitare di essere trovato su Facebook, devi agire sulle impostazioni della privacy del social network. Pertanto, avvia l’app di Facebook, premi sull’icona ☰ collocata in alto e seleziona le voci Impostazioni > Impostazioni sulla privacy dal menu successivo.

Adesso, scorri la schermata e intervieni sulle voci Chi può cercarti usando l’indirizzo e-mail che hai fornito, Chi può cercarti usando il numero di telefono che hai fornito e Desideri che i motori di ricerca esterni a Facebook reindirizzino al tuo profilo.

Così facendo, non potrai essere trovato su Facebook né dai motori di ricerca (come Google, Bing o Yahoo), né tantomeno tramite il tuo indirizzo e-mail che hai usato in fase di registrazione o il numero di telefono associato al tuo account (che comunque non è mai ricaricabile pubblicamente).

Da PC

Come iscriversi a Facebook senza essere visti

Le stesse operazioni precedentemente descritte sui dispositivi mobili possono essere eseguite da PC, tramite la versione Web di Facebook. Pertanto, per creare un nuovo account, accedi a Facebook, premi sull’icona ▼ situata in alto a destra e fai clic sulla voce Esci presente nel menu che ti viene proposto.

Adesso, seleziona la voce Crea nuovo account, per crearne uno nuovo, altrimenti fai clic sull’icona Aggiungi account e digita i dati d’accesso dell’altro account di cui sei in possesso. Ogni volta che ti disconnetterai da Facebook, tramite la procedura prima descritta, potrai accedere a uno degli account in lista, semplicemente facendo clic sulla sua miniatura.

Per impostare, invece, la privacy in modo che tu non possa essere trovato, accedi alla pagina principale del tuo profilo, premi sull’icona ▼ situata in alto a destra e seleziona le voci Impostazioni e privacy > Impostazioni > Privacy dal menu che ti viene proposto.

A questo punto, intervieni sulle voci Chi può cercarti usando l’indirizzo e-mail che hai fornito, Chi può cercarti usando il numero di telefono che hai fornito e Desideri che i motori di ricerca esterni a Facebook reindirizzino al tuo profilo per limitare chi può trovarti con il tuo indirizzo email/telefono o sui motori di ricerca.

Come stare su Facebook senza essere visti

L’attività su Facebook può essere vista dai tuoi amici e da chi ti segue. Pertanto, agire sulle impostazioni relative alla privacy può essere sicuramente l’approccio ideale per limitare la visibilità dei post della tua bacheca o l’utilizzo di servizi di terze parti.

Da smartphone e tablet

Come stare su Facebook senza essere visti

Tramite l’app di Facebook, puoi limitare le impostazioni della privacy su ciò che pubblichi personalmente, quello che possono pubblicare i tuoi amici sul tuo profilo e l’uso dei servizi di terze parti connessi al tuo profilo.

Innanzitutto, per impedire che altri utenti siano al corrente dei servizi di terze parti associati a Facebook che usi, avvia l’app di Facebook, premi sull’icona ☰ collocata in alto e seleziona le voci Impostazioni > App e siti Web > Accesso effettuato con Facebook.

A questo punto, nell’elenco che ti viene mostrato, premi sul tasto Modifica a fianco al nome di un servizio e assicurati che la voce Visibilità dell’app sia impostata su Solo io.

Fatto ciò, puoi limitare la privacy sui post che tu pubblichi e quelli che i tuoi amici possono lasciare sulla tua bacheca. Per fare ciò, sempre nell’app di Facebook, premi sull’icona ☰ e seleziona le voci Impostazioni > Impostazioni sulla privacy. Agisci poi sulle tre opzioni Chi può vedere i tuoi post futuri, Limita chi può vedere i vecchi post e Chi può vedere le persone, le Pagine e le liste che segui.

Fatto ciò, nelle impostazioni di Facebook, seleziona la voce Profilo e aggiunta di tag e agisci su tutte le impostazioni che trovi in questa sezione, in modo da limitare sia chi può pubblicare post sulla tua bacheca, sia chi può vederli o interagire con essi.

Da PC

Come stare su Facebook senza essere visti

Così come visto nel capitolo precedente, puoi agire anche da Web per limitare le impostazioni della privacy. Raggiungi, dunque, il sito Web di Facebook, premi sull’icona ▼ situata in alto a destra e seleziona le voci Impostazioni e privacy > Impostazioni > App e siti Web.

A questo punto, premi sulla dicitura Visualizza e modifica e assicurati che sia impostato su Solo io il menu a tendina a fianco della dicitura Chi può vedere che usi questa app. Esegui, dunque, questa procedura per ogni servizio, in modo da nascondere il fatto che tu stia utilizzando quel servizio associato al tuo account Facebook.

Per le altre impostazioni sulla privacy, invece, dal pannello Impostazioni di Facebook, seleziona la voce Profilo e aggiunta di tag nel menu laterale e intervieni sulle voci che ti vengono mostrate, in modo da limitare l’attività degli altri utenti sul tuo profilo e il modo in cui possono interagire.

Nella sezione Privacy del menu laterale, invece, agisci sulle voci presenti nella sezione Le tue attività, per limitare chi può vedere i post che pubblichi e le pagine o le liste che segui.

Come vedere storia su Facebook senza essere visti

Se un tuo amico ha pubblicato una Storia su Facebook, nel momento in cui la visualizzi, risulterà che hai eseguito quest’azione. Purtroppo, non esistono allo stato attuale dei metodi per riuscire a visualizzare una Storia senza essere visti.

Anche in questo caso, il mio consiglio può essere quello di utilizzare un secondo account, nel caso in cui le impostazioni sulla privacy dell’utente che ha pubblicato la Storia ti consentano di vederne il contenuto.

Detto ciò, può anche esserti d’aiuto la situazione inversa, ciò quella di voler nascondere le tue Storie a specifici utenti o a delle categorie. Vediamo più nel dettaglio qui a seguire.

Da smartphone e tablet

Come vedere storia su Facebook senza essere visti

Se vuoi limitare la privacy delle Storie che pubblichi su Facebook, avvia l’app di questo social network, premi sull’icona ☰ in alto e seleziona le voci Impostazioni > Privacy della storia. A questo punto, scegli tra le opzioni Tutti, Amici o Personalizzata.

Se hai scelto l’opzione Amici, puoi anche decidere di nascondere le tue Storie a specifici utenti, selezionando la voce Nascondi la storia a. Scegliendo invece la voce Personalizzata, potrai mostrare le tue Storie soltanto agli utenti da te selezionati.

Da PC

Come vedere storia su Facebook senza essere visti

Puoi limitare la privacy delle Storie anche dalla versione Web di Facebook. Pertanto, raggiungi il sito Web ufficiale di questo social network, premi sul tasto Crea una storia, in alto e fai clic sull’icona a fianco della dicitura La tua storia.

Nel riquadro che ti viene mostrato, scegli una delle opzioni Tutti, Amici o Personalizzata, così come ti ho spiegato nel paragrafo precedente dedicato alla stessa procedura su smartphone e tablet. Premi poi sul tasto Salva, per confermare.

Come commentare su Facebook senza essere visti

App Facebook

Tutta l’attività su Facebook, come i Mi piace o i commenti, possono essere visti nella sezione Notizie dai tuoi amici e da chi ti segue. Purtroppo, non è possibile disabilitare questa funzionalità, né tantomeno limitarla.

Quello che posso consigliarti è di fare attenzione ai commenti e ai Mi piace che metti, nel caso in cui per te questo dovesse essere un problema rilevante per la tua privacy. In alternativa, puoi pensare di utilizzare un altro account, così come ti ho spiegato in questo capitolo oppure di bloccare una o più specifiche persone.

Come navigare su Facebook senza essere visti

Facebook

Vuoi navigare su Facebook senza lasciare tracce sul PC? Nessun problema. Puoi sfruttare la modalità di navigazione in incognito di Chrome, Firefox, Edge o Safari ed evitare che l’indirizzo del social network compaia nella cronologia dei siti visitati di recente.

  • Se utilizzi Google Chrome, puoi attivare la modalità di navigazione in incognito cliccando sull’icona , in alto, e selezionando la voce Nuova finestra di navigazione in incognito dal menu che compare.
  • In Firefox, devi cliccare sul pulsante ☰ che si trova in alto a destra e selezionare la voce Nuova finestra anonima dal menu che si apre.
  • Se utilizzi Microsoft Edge puoi navigare in modalità privata pigiando sul pulsante (…) che si trova in alto a destra e selezionando la voce Nuova finestra InPrivate dal menu che si apre.
  • Se hai un Mac e usi Safari, puoi avviare la navigazione privata selezionando la voce Nuova finestra privata dal menu File che si trova in alto a sinistra.

Dopo aver visitato Facebook, chiudi normalmente la finestra del browser e nulla di quello che hai fatto rimarrà sulla memoria del computer: cronologia, cookie, file di cache ecc. verranno tutti eliminati. Verranno conservati solo i file che eventualmente scaricherai da Facebook (es. le foto postate da qualche amico), se vuoi cancellare anche quelli recati nella cartella dei download ed eliminali “manualmente”.

Se vuoi cancellare le tracce di navigazione su Facebook relative a sessioni di navigazione precedenti, recati nelle impostazioni del tuo browser e cancella la cronologia, la cache e i cookie riguardanti il social network. Se non sai come si fa, consulta i miei tutorial su come cancellare la cronologia, come eliminare i cookie e come svuotare la cache.

A questo punto dovresti essere abbastanza “nascosto”. E se temi che qualche amico possa scoprire che stai visitando il suo profilo, non ti preoccupare, come ti ho spiegato anche nel mio post su come sapere chi visita il tuo profilo Facebook, attualmente non esistono applicazioni che permettano di sapere chi visita un profilo sul celebre social network. Puoi dormire sonni ragionevolmente tranquilli a tal riguardo.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.