Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Amazon Prime Day 2018
Scopri le migliori offerte dell'Amazon Prime Day 2018. Vedi le offerte Amazon

Come pulire iPhone

di

Lo smartphone è ormai il nostro fedele compagno di tutti i giorni. Lo portiamo con noi all’università, sul posto di lavoro, al bar, durante lo sport ed in svariate altre circostanze. Lo utilizziamo per telefonare, mandare SMS, chattare con gli amici, navigare in rete e chi più ne ha più ne metta. C’è dunque ben poco da sorprendersi se, a lungo andare, scocca e display posso risultare sporchi, molo sporchi, e l’iPhone, il cellulare di casa Apple, non fa certo eccezione. Ecco perché ho deciso di scrivere questo tutorial dedicato, giust’appunto, a come pulire iPhone.

Nelle righe successive andrò infatti ad indicare, in maniera semplice ma al tempo stesso dettagliata, tutto ciò che è possibile fare per riuscire a pulire scocca e display del “melafonino” in modo tale da farlo tornare “lindo e pinto” così come appena estratto dalla confezione di vendita (per quanto possibile, ovviamente). Si tratta di operazioni molto semplici da effettuare ma per la messa a segno delle quali è sempre bene metterci il giusto grado di attenzione e di prudenza onde evitare incidenti o comunque sia al fine di compromettere il corretto funzionamento del dispositivo.

Se dunque anche tu, così come tanti altri utenti, sei interessato alla questione, ti suggerisco di afferrare il tuo iPhone e di iniziare immediatamente a concentrarti sulla lettura di questo articolo tutto incentrato sull’argomento pulizia. Alla fine vedrai, potrai dirti ben felice e soddisfatto di quanto appreso oltre che, ovviamente, di essere riuscito a mettere a nuovo il tuo smartphone Apple. Buon “lavoro” e buona lettura!

Vai subito a ▶︎ Operazioni preliminari | Occorrente | Pulizia della parte posteriore | Pulizia della parte anteriore | Pulizia della custodia

Operazioni preliminari

Come ripristinare iPhone senza iTunes

Prima di spiegarti come fare per riuscire a pulire l’iPhone ci sono alcune operazioni preliminari che è bene che tu compia al fine di effettuare tutti i passaggi che trovi indicati di seguito in maniera corretta e, ovviamente, per evitare inconvenienti e malfunzionamenti del dispositivo stesso e delle apparecchiature e/o degli accessori eventualmente collegati oltre che per semplificare la procedura di pulizia.

Tanto per cominciare, provvedi a scollegare dall’iDevice qualsiasi fonte di alimentazione esterna e tutti i dispositivi e i cavi collegati dopodiché spegni l’iPhone. Per riuscirci, ti basta premere e continuare a tenere premuto il tasto di accensione/spegnimento (quello collocato sul lato destro del dispositivo su iPhone 6 e successivi oppure in alto sulla destra su tutti gli altri modelli di iPhone precedenti) per qualche secondo, aspettare che compaia sullo schermo una levetta con scritto scorri per spegnere all’interno, pigiarci sopra e trascinarla verso sinistra continuando a tener premuto. Se stai usando un iPhone X, per spegnere il dispositivo unitamente al tasto di accensione/spegnimento dovrai tenere premuto anche il tasto per aumentare il volume.

Una volta spento il melafonino, provvedi poi a rimuovere eventuali accessori applicati e/o collegati allo stesso oltre che, ovviamente, la cover (se la utilizzi) e le pellicola protettive (sempre se le utilizzi, tenendo conto però del fatto che molto probabilmente dopo la rimozione il prodotto sarà inutilizzabile e dovrai sostituirlo con uno nuovo).

Occorrente

Foto panno microfibra

Vediamo adesso quale materiale occorre per effettuare la pulizia dell’iPhone. Per rimuovere ogni traccia di sporco da scocca e schermo dello smartphone Apple non è necessario fare investimenti particolari e disporre di un’attrezzatura specifica. Sono infatti sufficienti alcuni semplici “strumenti” che di sicuro già possiedi o che, qualora così non fosse, puoi reperire tranquillamente e senza spendere cifre esorbitanti in qualsiasi negozio di elettronica, al supermarket o, ancora, online, su siti Internet appositi.

Quello di cui hai bisogno è infatti un semplice panno in microfibra (come ad esempio quello generalmente utilizzato per pulire le lenti degli occhiali), preferibilmente antistatico e che non lasci pelucchi sul dispositivo. In alternativa, puoi usare un panno in pelle di daino o un panno in pelle di camoscio che risultano entrambi adatti allo scopo. Quello che ti sconsiglio vivamente di fare è utilizzare panni abrasivi, asciugamani, salviette di carta, prodotti ad aria compressa e altre cose simili che non farebbero altro che danneggiare il dispositivo.

Per il resto, non c’è bisogno di utilizzare detergenti. Questo perché gli iPhone presentano un rivestimento oleorepellente a prova di impronte sulla parte anteriore e su quella posteriore (dipende dai modelli di iPhone). Questo rivestimento si consuma con il tempo e con il normale utilizzo ed i prodotti di pulizia ed i materiali abrasivi vanno a consumare ulteriormente il rivestimento e potrebbero graffiare l’iPhone.

Nel remoto caso in cui la sola pulizia con un panno non dovesse essere sufficiente e se proprio ci tieni, puoi creare tu stesso una soluzione detergente delicata che può far comodo per rimuovere completamente polvere, ditate e le altre varie tracce di sporco. La soluzione ideale è acqua distillata pura ma se l’iPhone è particolarmente sporco puoi anche creare un composto costituito al al 50% da acqua distillata e al 50% da aceto bianco.

Pulizia della parte posteriore

Come pulire iPhone

Una volta reperito tutto il materiale necessario, sei finalmente pronto per passare all’azione vera e propria andando a pulire il tuo iPhone. Per quel che concerne la parte posteriore, quindi la scocca, la fotocamera, i bordi, i pulsanti e le fessure laterali, afferra il panno in microfibra summenzionato (o, in base a quanto in tuo possesso, quello in pelle di daino oppure in pelle di camoscio) e strofinalo ripetutamente ma in maniera delicata sulle parti in questione.

Se noti che sul dispositivo sono presenti dei detriti (es. granelli di polvere), prima di passare il panno rimuovili soffiandoci sopra, sempre in maniera molto delicata, in particolare in prossimità della zona in cui è collocata la fotocamera. Tieni presente che se non lo fai e vai comunque a passare il panno per effettuare l’operazione di pulizia potresti graffiare il dispositivo per cui… fa’ attenzione!

Se poi noti della sporcizia appiccicata che così come appena indicato non vuole proprio saperne di venire via, puoi ricorrere all’uso della summenzionata soluzione composta da acqua distillata eventualmente miscelata, nelle percentuali già indiciate, con aceto bianco. Usala inumidendo leggermente il panno e passandolo sulla scocca del dispositivo, sempre molto delicatamente, cerando però di evitare fotocamera, tasti laterali e fessure presenti sui lati.

Successivamente utilizza la parte del panno che non hai bagnato per asciugare l’iPhone e lascia finire di asciugare il dispositivo su un tavolo o su una qualsiasi altra superficie piana e pulita per qualche minuto.

Ad operazione conclusa, ricordati di sciacquare per bene il panno utilizzato per la pulizia sotto un getto di acqua corrente tiepida e di lasciarlo asciugare per qualche ora. Procedendo in questo modo rimuoverai dal panno ogni eventuale traccia di polvere o sporco e potrai riutilizzato senza problemi per la pulizia del display (come ho provveduto a spiegarti nel passo successivo) oltre che per future operazioni di pulizia della scocca stessa.

Se qualcosa non ti è chiaro o se comunque pensi di aver bisogno di ulteriori info sul da farsi, puoi consultare anche la pagina dedicata, appunto, alla pulizia di tutti i modelli di iPhone commercializzati annessa alla sezione di supporto del sito Internet di Apple. Se vuoi qualche indicazione video, puoi dare un’occhiata anche su YouTube ma mi raccomando, cerca di stare ben alla larga da metodi improbabili e soluzioni “miracolose” (come ad esempio strofinare l’iPhone con spazzolino e dentifricio… credimi, non funziona affatto e fa più male che bene!).

Pulizia della parte anteriore

Come pulire iPhone

Per quanto riguarda invece la parte anteriore, vale a dire il display, la fotocamera frontale, i sensori, l’altoparlante ed il tasto Home, per pulirla afferra sempre il panno in microfibra, quello in pelle di daino oppure in pelle di camoscio ed utilizzalo passandolo su tutto lo schermo e sulle altre parti appena menzionate in maniera delicata, effettuando dei movimenti circolati.

Se dopo una prima passata noti che sono ancora presenti tracce di polvere o sporco sul display del tuo iPhone ripeti l’operazione di pulizia più di una volta. Anche nel caso del display, se noti la presenta di granelli di polvere o altri detriti prima di passare il panno, rimuovili semplicemente soffiandoci sopra, sempre con la massima delicatezza, in modo tale che questi non vadano a danneggiare il display durane l’operazione di sfregamento effettuata con il panno.

Se lo sporco presente sullo schermo del melafonino non vuole saperne di andare via, puoi usare la soluzione fai da te di cui sopra senza però spruzzare il liquido direttamente sul dispositivo in quanto poterebbe penetrare all’interno dello stesso e comprometterne il buon funzionamento. Quello che ti suggerisco di fare è invece, come visto per la scocca, inumidire il panno in uso e passarlo con delicatezza sulla parte anteriore dell’iPhone, perlopiù sul display, cercando di evitare fotocamera frontale, sensori, altoparlante e tasto Home.

Utilizza poi il lato non umido del panno per asciugare lo schermo effettuando sempre dei movimenti delicati e circolari sullo stesso dopodiché lascialo su una superficie piana e priva di sporcizia per qualche minuto in attesa che finisca di asciugarsi.

Una volta terminata la pulizia dello schermo, come fatto anche nel passo precedente, passa il panno utilizzato sotto l’acqua corrente tiepida e lascialo asciugare per qualche ora. In questo modo andrai a rimuovere i residui di sporcizia accumulati sullo stesso e potrai anche servirtene nuovamente in futuro.

Per ulteriori informazioni e dettagli, puoi fare sempre riferimento alla pagina di supporto Apple sul sito Internet dell’azienda che ti ho linkato nel passo dedicato alla pulizia della parte posteriore dell’iPhone presente e puoi dare una sbirciatina su YouTube per reperire indicazioni video.

Pulizia della custodia

Come pulire iPhone

Sei solito proteggere il tuo melafonino con una custodia ed oltre che pulire l’iPhone vorresti capire come procedere anche nel caso delle cover? Nessun problema, posso spiegarti anche questo! Qui di seguito trovi indicato come procedere a seconda del tipo di protezione in tuo possesso. Mi raccomando però, rimuovi sempre l’iPhone dalla cover prima di pulire quest’ultima.

  • Pulire la custodia in silicone – Usa semplicemente un panno morbido, leggermente inumidito e privo di pelucchi per pulire la parte esterna e interna della custodia.
  • Pulire la custodia in pelle – Usa un panno pulito e morbido con acqua tiepida e un sapone delicato per le mani per pulire la custodia. Puoi inoltre usare un detergente delicato insieme a un panno pulito asciutto. Tieni però presente che l’esecuzione di quest’operazione e/o l’uso di detergenti e prodotti per il trattamento della pelle potrebbero cambiare il colore della cover.
  • Pulire Smart Battery Case e altre cover con batteria – Usa sempre un panno morbido, leggermente inumidito e privo di pelucchi per pulire la parte esterna della custodia. Fai lo stesso per il connettore Lightning interno.

Per maggiori dettagli, almeno per quel che concerne le custodie originali Apple, puoi consultare la pagina dedicata annessa alla sezione dedicata al supporto del sito Internet della “mela morsicata”.