Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come recuperare video cancellati da iPhone

di

Sei tornato dalle vacanze e non vedi l’ora di mostrare ai tuoi amici le tantissime foto che hai scattato e i video che hai registrato con il tuo iPhone. Nell’atto di rivederli, però, per errore hai cancellato alcuni video e stai quindi cercando una soluzione per recuperarli, dato che ci tieni molto. Le cose stanno in questo modo, non è vero? Allora non preoccuparti, perché ci sono qui io a darti una mano.

Nella guida di oggi, infatti, ti illustrerò come recuperare video cancellati da iPhone tramite alcune funzionalità native di Apple che ti permetteranno di ripristinare i tuoi file multimediali sia direttamente dallo smartphone che tramite il pannello Web di iCloud (il servizio di cloud storage su cui vengono archiviati i dati dei dispositivi Apple). Inoltre, ti consiglierò alcuni software di terze parti che potrebbero fare al caso tuo per ripristinare i video cancellati per errore dall’iPhone.

Sei impaziente di leggere i consigli che ho preparato per te in questa mia guida? Bene, allora non perdiamo altro tempo! Siediti bello comodo, prendi in mano il tuo iPhone e leggi attentamente i suggerimenti che troverai nei prossimi paragrafi. Sono certo che, alla fine della lettura, sarai riuscito a ripristinare con successo i video che avevi cancellato per errore. A me non resta altro che augurarti una buona lettura e farti un grosso “in bocca al lupo” per tutto!

Indice

Recuperare video tramite l’app Foto

Sui dispositivi iOS, esiste un metodo per recuperare i file multimediali cancellati erroneamente, tramite una funzionalità nativa del sistema operativo. Per fare ciò, basta semplicemente aprire l’app Foto, che puoi riconoscere perché ha un’icona con un fiore colorato, situata in home screen.

Dopo aver avviato l’app Foto, fai tap sull’icona Album che trovi nella barra in basso. Scorri quindi la schermata, fino a individuare la sezione Altri album, e fai tap sulla dicitura Eliminati di recente: questo speciale album racchiude tutti gli elementi multimediali, quali foto e video, che sono stati cancellati dal dispositivo. I file presenti in questo album rimangono disponibili per il recupero fino a 40 giorni, periodo al termine del quale verrà cancellato definitivamente dalla memoria del dispositivo, liberando lo spazio occupato.

Puoi conoscere il tempo restante prima dell’eliminazione dei file grazie al numero di giorni rimanenti mostrati sulla sua miniatura. Se il video che hai cancellato si trova ancora in quest’album, ti basta semplicemente fare tap su di esso e pigiare sulla dicitura Recupera, situata in basso a destra. Ti verrà mostrata una schermata, nella quale dovrai poi fare tap sulla voce Recupera video.

Se hai seguito alla lettera i procedimenti che ti ho indicato, troverai il video all’interno dell’album in cui si trovava originariamente. Devi quindi scorrere la schermata nella sezione Album e pigiare sulla dicitura Vedi tutto in prossimità della voce I miei album. Fai quindi tap sul riquadro Tutte le foto per accedere all’elenco dei file multimediali presenti nella memoria dell’iPhone.

Recuperare video tramite iCloud

Se hai attivato la sincronizzazione dei dati con iCloud, e più in particolare il servizio Libreria foto di iCloud, che permette di sincronizzare tutte le foto e i video della propria libreria con un archivio online (gratis, ma con la necessità di sottoscrivere un piano iCloud più corposo rispetto a quello base da 5GB), puoi recuperare i video cancellati da iPhone anche tramite il pannello Web di questo servizio.

Quello che devi fare è semplicemente raggiungere il sito Web ufficiale di iCloud e accedere con le stesse credenziali dell’account Apple utilizzate sull’iPhone. Inserisci quindi l’indirizzo email (ad esempio tuonome@icloud.com), pigia sull’icona con una freccia, digita la password associata all’account e, infine, fai clic nuovamente sull’icona con una freccia.

Se è la prima volta che hai eseguito l’accesso a questo servizio tramite il browser che stai utilizzando, ti verrà mostrato un avviso sull’iPhone con un codice PIN da digitare nell’apposita schermata che visualizzi sul browser. Dopo aver eseguito quest’operazione, potrai avere l’accesso a tutte le funzionalità di iCloud.

Nella schermata principale, fai clic sull’icona Foto e, nella barra di sinistra, seleziona la voce Eliminati di recente. In questa particolare sezione, hai la possibilità di recuperare i file multimediali che hai eliminato. Fai quindi clic sulla miniatura del video da ripristinare e premi poi sul pulsante Recupera in alto a destra. In questo modo, il file verrà immediatamente trasferito nell’apposito album nel quale era originariamente situato.

In generale, puoi trovare il video recuperato facendo clic sulla voce Foto, nella barra laterale di sinistra, e individuarlo tra l’elenco di tutte le foto e i video che ti vengono mostrati a schermo. Se qualche passaggio non ti è chiaro e/o hai bisogno di maggiori informazioni su come archiviare foto e video su iCloud, consulta il mio tutorial dedicato all’argomento.

Recuperare video tramite software di terze parti

Se i video che hai cancellato dal tuo iPhone non sono presenti nell’album “Eliminati di recente”, mi spiace ma le tue possibilità di recuperarli sono abbastanza ridotte. Ridotte ma non inesistenti. Se la porzione di memoria dell’iPhone che ospitava i filmati di tuo interesse non è stata ancora sovrascritta, potresti riuscire a recuperare i video grazie a degli strumenti di terze parti per il recupero dei file cancellati. Quali? Te lo dico subito.

EaseUS MobiSaver

Un software gratuito per il recupero dei dati cancellati su smartphone e tablet è EaseUS MobiSaver. Questo programma è compatibile sia per i dispositivi Android che per iPhone e iPad. Esiste anche una versione a pagamento, al costo di 59,95$ che rimuove le limitazioni della versione gratuita: recupero di un solo file per volta e ripristino di cinque contatti alla volta.

Se sei interessato a questo software, quello che ti consiglio di fare è di raggiungere questo sito Web e di prelevare il file d’installazione per il sistema operativo Windows o macOS, in base a quello in utilizzo sul tuo computer. Dopo aver aperto il link che ti ho fornito, fai clic sul tasto Free download, per prelevare il file .exe destinato ai sistemi Windows. Se, invece, possiedi un Mac, premi sulla dicitura Go to Mac version e fai clic sul pulsante Free download per prelevare il file .dmg.

Dopo aver scaricato il file d’installazione di EaseUS MobiSaver, procedi in questo modo: se utilizzi Windows, fai doppio clic sul pacchetto d’installazione del programma e premi  nella finestra di Controllo dell’account utente di Windows. Adesso, seleziona la lingua (Italiano) dall’apposito menu e premi sul tasto OK.

Arrivato a questo punto, premi sul pulsante Avanti, accetta le condizioni d’utilizzo del software e fai clic nuovamente sul tasto Avanti per due volte consecutive. Nella schermata che ti viene mostrata, togli il segno di spunta per l’installazione di ulteriori strumenti e premi poi su Avanti, su Installa e, infine, su Fine.

Su macOS, invece, per installare EaseUS MobiSaver, fai doppio clic sul file .dmg del programma e, nella schermata che ti viene mostrata, trascina l’icona di EaseUS MobiSaver nella cartella Applicazioni.

Per far funzionare questo software, è necessario che iTunes sia installato e aggiornato. Su macOS, iTunes è già presinstallato, ma su Windows è richiesto il suo download e installazione, tramite questo link. Se vuoi saperne di più su come scaricare e installare iTunes, ti consiglio di consultare la mia guida dedicata a quest’argomento.

Dopo aver avviato EaseUS MobiSaver, collega l’iPhone al computer tramite il cavo Lightining in dotazione e seleziona uno dei metodi di recupero indicati nella barra laterale di sinistra: Recupera da iOS dispositivo, Recupera da iTunes e Recupera da iCloud. Mentre queste ultime due opzioni ti permettono di recuperare i dati dai backup che hai eseguito tramite iTunes o iCloud, la prima opzione permette invece di scansionare la memoria del dispositivo iOS.

In questa mia guida, ti illustrerò come recuperare un file direttamente dalla memoria dell’iPhone (Recupera da iOS dispositivo). Nella schermata che ti verrà mostrata dopo aver selezionato questa opzione, potrai individuare il nome dell’iPhone. A questo punto, premi sul pulsante Scansiona e attendi che l’operazione giunga al termine. Fatto ciò, potrai navigare tra i diversi dati divisi per categoria, tramite la barra laterale di sinistra.

Dopo che avrai individuato il video da ripristinare, selezionalo mettendo un segno di spunta nella casella presente nella sua miniatura e premi il pulsante Recupera, selezionando la cartella sul computer dove vuoi che venga salvato il file.

Altri programmi per recuperare i video cancellati da iPhone

Oltre al programma che ti ho indicato nel capitolo precedente, ne esistono degli altri con funzionalità simili. Nelle prossime righe, ti indicherò alcuni software di terze parti che potrebbero fare al caso tuo per recuperare un video cancellato dall’iPhone.

  • Dr.Fone (Windows/macOS) – è un famoso software gratuito compatibile con i dispositivi Android e iOS. Offre diversi strumenti, tra cui quello per il recupero dei dati cancellati. È a pagamento, ma è disponibile in una versione di prova gratuita che mostra i file recuperabili acquistando la versione completa.
  • FonePaw iPhone Data Recovery (Windows/macOS) – è un software principalmente a pagamento per il recupero dei dati cancellati. Esiste una versione di prova, che permette di eseguire soltanto la scansione per la ricerca dei dati eliminati.
  • PhoneRescue (Windows/macOS) – come per il software di cui ti ho parlato in precedenza, anche questo è a pagamento, con una versione di prova gratuita che permette la sola scansione dei dati in memoria.