Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come disinstallare WhatsApp

di

Non sei un grande amante della tecnologia ma, alla fine, spinto da tutti i tuoi amici e parenti, hai iniziato a utilizzare la famosa applicazione di messaggistica WhatsApp. Come facilmente prevedibile, dopo poco tempo hai confermato che l’utilizzo di soluzioni di questo genere non fa per te. Adesso, infatti, vorresti sapere come disinstallare WhatsApp perché preferisci le chiamate e gli SMS tradizionali ai servizi di messaggistica online, benché questi consentano di comunicare a costo zero.

Se le cose stanno così e sei sicuro che non vuoi ripensarci, sono pronto a darti una mano e spiegarti come cancellare l’applicazione di WhatsApp da tutti i tuoi device. Nel corso di questo tutorial, ti fornirò tutte le indicazioni di cui hai bisogno per rimuovere l’applicazione dal tuo smartphone, dal tuo tablet e/o dal tuo computer. Così facendo, potrai liberarti del servizio in maniera più o meno definitiva, a seconda delle tue esigenze e di alcune opzioni che vedremo tra poco.

Se hai già il tuo smartphone o tablet in mano e sei quindi pronto per iniziare, mettiti seduto bello comodo e segui con attenzione le indicazioni che sto per fornirti; otterrai il risultato desiderato in un batter d’occhio. Arrivati a questo punto, non mi resta altro che augurarti una buona lettura.

Indice

Operazioni preliminari

Le procedure utili a disinstallare WhatsApp che ti indicherò nel corso dei prossimi capitoli sono molto semplici da attuare. Prima, però, devi compiere un paio di operazioni preliminari molto importanti, tra cui il backup delle conversazioni, di cui ti parlerò nel dettaglio nelle prossime righe.

Backup delle conversazioni

Se hai intenzione di utilizzare nuovamente WhatsApp in futuro, ti consiglio di eseguire un backup delle tue conversazioni. In questo modo, avrai la possibilità di conservare le tue chat e ripristinarle all’occorrenza.

Per procedere con il backup delle tue conversazioni, avvia come prima cosa l’applicazione di WhatsApp sul tuo dispositivo, sfiorando l’apposita icona presente in home screen o nel drawer (la schermata con la lista di tutte le app installate sui device Android).

Adesso, se utilizzi uno smartphone o un tablet Android, pigia sul pulsante con il simbolo ⋮ che si trova in alto a destra e premi sulla voce Impostazioni nel menu che compare. Dopodiché, fai tap sulla voce Chat, premi sulla dicitura Backup delle chat e verifica che, in corrispondenza della voce Backup su Google Drive, vi sia selezionata la voce Quotidiano, Settimanale o Mensile, in modo da avere una regola per l’avvio automatico del backup.

Se, invece, vuoi eseguire un backup manuale, apponi il segno di spunta sulla voce Solo quando tocco “Esegui Backup” e pigia poi sul comando Esegui backup. Inoltre, prima di eseguire un backup, puoi anche apporre il segno di spunta sulla voce Includi video, per includere nello stesso anche gli elementi multimediali.

Le conversazioni di WhatsApp su Android vengono archiviate all’interno di Google Drive (servizio di cloud storage con spazio di archiviazione gratuito con 15GB di spazio, espandibile a pagamento a partire da 1,99/mese), nell’account Google connesso allo smartphone.

Se, successivamente, intendi ripristinarle, come ti ho spiegato nella mia guida su come reinstallare WhatsApp, ti basta reinstallare l’app su un telefono associato al medesimo numero di telefono e il medesimo account Google e, una volta avviata, premere poi sul pulsante Ripristina visualizzato a schermo. In alternativa, puoi esportare una singola conversazione premendo sul simbolo (…) in corrispondenza della stessa, facendo tap sulla voce Altro e poi su Esporta Chat.

Se utilizzi un iPhone, per effettuare un backup delle tue conversazioni, premi sulla voce Impostazioni di WhatsApp (il simbolo di un ingranaggio in basso a destra), dopodiché fai tap sulle diciture Chat > Backup delle chat e regola le opzioni di backup automatico (Quotidiano, Mensile, Settimanale). In alternativa, esegui un backup manuale, pigiando sul pulsante Esegui backup adesso.

Tutte le conversazioni verranno salvate online sul tuo account iCloud (servizio di cloud storage di Apple con spazio di archiviazione gratuito con 5GB di spazio, espandibile a pagamento da 0,99€/mese).

Eventualmente in seguito, per ripristinare le chat di WhatsApp, reinstalla l’app su un iPhone collegato allo stesso ID Apple e allo stesso numero dell’iPhone attuale e, ad applicazione avviata, premi sul pulsante Ripristina.

Per esportare una singola conversazione, invece, recati nella scheda Chat di WhatsApp(il simbolo di un fumetto nella barra in basso), premi sulla conversazione desiderata, sul nome dell’utente in alto, poi prima sulla voce Esporta chat e infine su Allega Media o Senza file media, a seconda delle tue preferenze relative ai file multimediali.

Se qualcosa non ti è chiaro o se vuoi saperne di più sul backup e il ripristino delle chat, leggi il mio tutorial in cui ti ho spiegato nel dettaglio come fare il backup di WhatsApp e quello dedicato al ripristino delle conversazioni.

Cancellare l’account WhatsApp

Se non intendi utilizzare nuovamente WhatsApp – o almeno non intendi farlo a breve -, puoi eventualmente anche cancellare il tuo account, in modo che gli amici non possano inviarti dei messaggi a vuoto. Per farlo, segui le istruzioni che sto per fornirti.

Se utilizzi uno smartphone Android, pigia sul pulsante con il simbolo (…) e seleziona la voce Impostazioni nel menu che compare. Dopodiché premi sulle voci Account > Elimina account, digita il tuo numero di cellulare nel campo di testo collocato in fondo allo schermo e, infine, pigia sul bottone Elimina account, per terminare l’operazione.

Se sei in possesso di un iPhone, invece, fai tap sulla voce Impostazioni di WhatsApp (è l’icona con il simbolo di un ingranaggio in basso a destra) e premi sulle voci Account > Elimina account.

Digita adesso il tuo numero di cellulare nel campo di testo collocato in fondo allo schermo e pigia sul pulsante Elimina account, per completare la procedura.

Disinstallare WhatsApp

Eseguiti tutti i passaggi preliminari indicati nel precedente capitolo, sei ufficialmente pronto a dinstallare l’app di WhatsApp. Come già accennato in precedenza, si tratta di un’operazione di una semplicità disarmante, in quanto basta seguire la procedura standard per la disinstallazione delle app prevista dal sistema operativo del tuo smartphone.

Android

Se hai uno smartphone o un tablet Android, puoi rimuovere l’applicazione di WhatsApp recandoti nella home screen dello stesso. Tieni quindi premuto il dito sull’icona di WhatsApp e trascina quest’ultima sulla voce Disinstalla che compare in alto (in alcuni smartphone potrebbe essere raffigurata con il simbolo di un cestino). Quando ti viene chiesto di confermare l’operazione, pigia su OK.

In alternativa, recati nel pannello delle Impostazioni di Android (l’icona dell’ingranaggio che si trova nella home screen), pigia sulla voce App, poi individua e fai tap sull’icona di WhatsApp che trovi nell’elenco di tutte le applicazioni mostrate. Infine, pigia in sequenza, sui pulsanti Disinstalla e OK.

Preferisci agire tramite il Play Store? Nessun problema: apri il negozio virtuale Google sfiorando la sua icona nella home screen del tuo smartphone (è il simbolo di un triangolo colorato), fai tap sul pulsante () e poi sulla dicitura Le mie app e i miei giochi.

Adesso, individua l’icona di WhatsApp nella scheda Installate, fai tap su di essa e premi sul bottone Disinstalla. Conferma, infine, la procedura, premendo sul pulsante OK.

iOS

Su iPhone, la procedura da effettuare per disinstallare l’app di WhatsApp è altrettanto semplice. Come prima cosa individua l’icona della app nella home screen del tuo smartphone, tieni premuto il dito su di essa e aspetta che si metta a “ballare”. Dopodiché, pigia sul simbolo “X” che vedi in alto a sinistra e conferma la cancellazione dell’app, premendo sul pulsante Elimina.

In alternativa, per disinstallare l’applicazione di WhatsApp su iOS puoi agire tramite il menu Impostazioni. Premi sull’icona con il simbolo di un ingranaggio che trovi nella home screen, fai tap sulla voce di menu Generali e su quella denominata Spazio libero iPhone che vedi nella successiva schermata. Adesso, attendi che ti venga mostrato l’elenco di tutte le app installate, individua l’icona di WhatsApp e fai tap su di essa.

A questo punto, premi sul pulsante Disinstalla app o su quello denominato Elimina app. Nel primo caso conferma l’operazione premendo su Disinstalla app: tale procedura permette di fare spazio nella memoria del dispositivo ma mantiene i documenti e i dati dell’app. Questa è la scelta da prendere se intendi successivamente reinstallare l’applicazione di WhatsApp.

Se scegli, invece, di premere sulla voce Elimina app, effettuerai la cancellazione anche dei relativi documenti e dei dati. In questo caso, conferma l’operazione premendo sul pulsante Elimina app.

Windows

Se possiedi un computer Windows e hai installato il client desktop di WhatsApp tramite il suo sito Web ufficiale oppure hai installato l’app di messaggistica usufruendo del Microsoft Store, puoi facilmente disinstallarla in entrambi i casi.

Per disinstallare il client desktop di WhatsApp, cerca la sua icona nella barra di Cortana e poi, una volta individuata, fai clic destro su di essa. Dopodiché nel menu visualizzato, premi sulla voce Disinstalla.

In questo modo si aprirà il pannello Programmi e funzionalità di Windows; individua in quest’ultimo l’icona di WhatsApp, fai clic destro su di essa e premi su Disinstalla.

Se hai installato l’app di WhatsApp tramite il Microsoft Store e l’hai individuata nella barra di ricerca di Cortana, fai clic destro su di essa e premi per due volte consecutive su Disinstalla, per cancellarla con una procedura veloce.

In alternativa, per disinstallare sia il client desktop di WhatsApp che l’applicazione, puoi agire tramite il pannello delle Impostazioni di Windows. Per aprirlo digita il termine Impostazioni nella barra di ricerca di Cortana e fai clic sul corrispondente risultato della ricerca (l’icona con il simbolo di un ingranaggio).

Nel menu visualizzato, clicca sulla dicitura App e, in corrispondenza della scheda App e funzionalità, individua l’icona di WhatsApp. Adesso, premi sul pulsante Disinstalla che vedi a schermo e conferma l’operazione, premendo nuovamente sul bottone Disinstalla.

macOS

Per finire, se hai installato l’app di WhatsApp su Mac e ora desideri disinstallarla, recati nel Finder (l’icona con il simbolo di una faccina nella barra Dock), in modo da fare clic destro sull’icona di WhatsApp situata nella cartella Applicazioni.

Adesso, nel menu a tendina visualizzato, premi sulla voce Sposta nel cestino, per disinstallare la famosa app di messaggistica. Digita quindi la password del Mac e conferma l’operazione, premendo su OK. Dopodiché svuota il cestino facendo clic destro su di esso e selezionando l’apposita voce dal menu che si apre.

Se hai installato WhatsApp tramite il Mac App Store, la procedura è ancora più semplice. Accedi al Launchpad (icona del razzo situata nella barra Dock), tieni premuto il tasto sinistro del mouse sull’icona di WhatsApp, dopodiché clicca prima sulla (X) che vedi sopra quest’ultima e poi sul pulsante Elimina. Facile, vero?