Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come disabilitare WhatsApp

di

Vorresti prenderti una pausa da WhatsApp ma non hai trovato l'opzione giusta per disabilitare temporaneamente il tuo account? Hai deciso di cancellarti da WhatsApp ma non sai bene come procedere per eliminare definitamente il tuo profilo? Se la risposta ad almeno una di queste domande è affermativa, non preoccuparti: sei capitato nel posto giusto al momento giusto!

Con questa guida, infatti, ti spiegherò come disabilitare WhatsApp fornendoti tutte le indicazioni necessarie per riuscire nel tuo intento. Per prima cosa, sarà mio compito indicarti quali sono le soluzioni disponibili per disattivare momentaneamente il tuo account e riattivarlo in un secondo momento. Successivamente, troverai la procedura dettagliata per disabilitare definitivamente il tuo account e anche le istruzioni per disattivare WhatsApp Web.

Se è proprio quello che volevi sapere, non dilunghiamoci oltre e vediamo insieme come procedere. Mettiti comodo, ritagliati cinque minuti di tempo libero e dedicati alla lettura dei prossimi paragrafi. Seguendo attentamente le mie indicazioni e provando a metterle in pratica, sono sicuro che riuscirai a disabilitare il tuo account WhatsApp. Buona lettura e in bocca al lupo per tutto!

Indice

Come disabilitare WhatsApp temporaneamente

Notifiche WhatsApp

Se vuoi disabilitare WhatsApp temporaneamente, devi sapere che non è disponibile alcuna opzione per sospendere il proprio account e riattivarlo in un secondo momento.

Tuttavia, per disattivare momentaneamente WhatsApp puoi pensare di disabilitare le notifiche o disinstallare l'app in questione dal tuo dispositivo: così facendo, gli altri utenti potranno continuare a inviarti messaggi ma questi non ti verranno notificati o recapitati finché non deciderai di accedere nuovamente al celebre servizio di messaggistica.

Se ritieni questa una valida soluzione, per disattivare totalmente le notifiche puoi procedere direttamente dalle impostazioni del tuo dispositivo.

Se hai uno smartphone Android, premi dunque sull'icona della rotella d'ingranaggio per accedere alle Impostazioni del dispositivo, fai poi tap sull'opzione Notifiche e, nella nuova schermata visualizzata, premi sulla voce WhatsApp. A questo punto, sposta la levetta accanto alla voce Consenti notifiche da ON a OFF in modo da disattivare completamente le notifiche di WhatsApp.

Se usi un iPhone, invece, accedi alle Impostazioni di iOS premendo sull'icona della rotella d'ingranaggio, fai tap sull'opzione Notifiche e, nella sezione Stile notifiche, premi sulla voce WhatsApp. Nella nuova schermata visualizzata, sposta la levetta relativa all'opzione Consenti notifiche da ON a OFF per silenziare WhatsApp.

Ti segnalo che puoi disattivare le notifiche di WhatsApp anche procedendo dalle impostazioni dell'app, accedendo alla sezione Notifiche. In tal caso, però, dovrai disattivare singolarmente le notifiche relative ai messaggi e ai gruppi e poi togliere l'anteprima dei messaggi. Per saperne di più, puoi fare riferimento alla mia guida su come disattivare le notifiche di WhatsApp.

WhatsApp

Come ti ho accennato poc'anzi, per disabilitare momentaneamente WhatsApp puoi anche rimuovere l'applicazione dal tuo dispositivo. Prima, però, ti suggerisco di fare backup WhatsApp per evitare di perdere le chat e i dati relativi all'app in questione.

Fatto ciò, se hai un dispositivo Android, fai un tap prolungato sull'icona di WhatsApp, seleziona l'opzione Disinstalla dal menu apertosi e premi sul pulsante OK. Su iPhone, invece, tieni il dito premuto sull'icona di WhatsApp, fai tap sulla voce Rimuovi app dal menu comparso a schermo e, nella nuova schermata visualizzata, seleziona l'opzione Elimina app.

Se sei solito usare WhatsApp su PC, ti sarà utile sapere che per disattivare temporaneamente il tuo account è sufficiente non avviare l'app del servizio in modo da non ricevere alcuna notifica.

Tuttavia, se vuoi comunque disattivare le notifiche di WhatsApp, puoi procedere direttamente dalle impostazioni del tuo account e la procedura è identica sia usando il client del servizio per PC Windows e macOS che procedendo da WhatsApp Web, la versione Web del celebre servizio di messaggistica.

In entrambi i casi, clicca sull'icona della freccia rivolta verso il basso (o sull'icona dei tre puntini, se stai usando WhatsApp Web) collocata in prossimità della tua foto e seleziona l'opzione Impostazioni dal menu apertosi. Accedi, poi, alla sezione Notifiche e rimuovi il segno di spunta relativo a tutte le opzioni disponibili.

In caso di ripensamenti, potrai riprendere a usare WhatsApp in qualsiasi momento: infatti, è sufficiente reinstallare l'app (se l'avevi precedentemente rimossa dal dispositivo) e attivare le notifiche. A tal proposito, potrebbe esserti utile la mia guida su come riattivare WhatsApp.

Come disabilitare WhatsApp definitivamente

WhatsApp

Se la tua intenzione è disabilitare WhatsApp definitivamente, cioè cancellare il tuo account, devi sapere che è possibile farlo accedendo alle impostazioni di quest'ultimo.

Tieni presente, però, che eliminare un account WhatsApp comporta la cancellazione da tutti i gruppi a cui ti sei iscritto, l'eliminazione della chat dal tuo telefono e anche del relativo backup. Inoltre, la procedura è irreversibile e, in caso di ripensamenti, non è consentito recuperare un account eliminato.

Se intendi procedere e hai un dispositivo Android, avvia WhatsApp, premi sull'icona dei tre puntini, in alto a destra, e seleziona la voce Impostazioni dal menu apertosi. Nella nuova schermata visualizzata, seleziona l'opzione Account e premi sulla voce Elimina account.

Se hai un iPhone, invece, premi sulla voce Impostazioni collocata nel menu in basso, accedi alla sezione Account e fai tap sull'opzione Elimina account.

Adesso, a prescindere dal dispositivo in tuo possesso, inserisci il numero di telefono associato all'account che desideri cancellare nel campo Numero di telefono e premi sulla voce Elimina account.

Infine, se ti stai chiedendo se è possibile cancellarsi da WhatsApp da computer, ti informo che non è consentito farlo né usando il client del servizio né accedendo a WhatsApp Web.

Come disabilitare WhatsApp Web

WhatsApp

Come dici? Vorresti disabilitare WhatsApp Web? In tal caso, tutto quello che devi fare è disconnettere il tuo account selezionando l'opzione per uscire dal servizio in questione.

Per procedere, avvia dunque il browser dal quale avevi eseguito l'accesso a WhatsApp Web e collegati alla pagina principale del servizio.

A questo punto, fai clic sull'icona dei tre puntini collocata nel menu in alto, seleziona la voce Disconnetti dal menu apertosi e, nella nuova schermata visualizzata, premi sul pulsante Disconnetti, per terminare la sessione e uscire da WhatsApp Web.

Se non hai più accesso al computer dal quale ti eri connesso alla versione Web di WhatsApp, ti sarà utile sapere che usando l'app del celebre servizio di messaggistica dal tuo smartphone, puoi visualizzare tutti i dispositivi associati al tuo account e disabilitare quelli di tuo interesse.

Per farlo su un dispositivo Android, avvia WhatsApp, fai tap sull'icona dei tre puntini, in alto a destra, e seleziona l'opzione Dispositivi collegati dal menu apertosi. Adesso, individua la sessione relativa a WhatsApp Web, premi sul nome del nome del browser usato per effettuare l'accesso (es. Chrome, Edge, Firefox, Safari ecc.) e, nella nuova schermata visualizzata, premi sull'opzione Disconnetti.

Se usi un iPhone, invece, premi sulla voce Impostazioni collocata nel menu in basso e accedi alla sezione Dispositivi collegati. A questo punto, premi sul che hai usato per accedere a WhatsApp Web e fai tap sull'opzione Disconnetti per due volte consecutive.

Se hai effettuato l'accesso a WhatsApp Web da computer e browser diversi, dovrai ripetere la procedura per ciascuna sessione relativa a WhatsApp Web ancora attiva. Per approfondire l'argomento, puoi dare un'occhiata alla mia guida su come disconnettere WhatsApp Web.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.