Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come riattivare WhatsApp

di

Avevi cancellato il tuo account da WhatsApp, ora hai cambiato idea e vorresti sapere se bisogna seguire una procedura particolare per riattivarlo? Non riesci più ad accedere a WhatsApp perché il tuo numero risulta temporaneamente bloccato? Niente panico. Proviamo ad affrontare insieme entrambe le situazioni.

Tutti i profili WhatsApp chiusi o disattivati su richiesta degli utenti possono essere riattivati senza alcun problema, l’importante è che venga utilizzato lo stesso numero di telefono usato in precedenza per iscriversi al servizio (anche su uno smartphone differente, non fa niente).

Per eliminare i blocchi temporanei imposti da WhatsApp, invece, bisogna avere un po’ di pazienza e assicurarsi di non violare i termini d’uso dell’applicazione. Per maggiori informazioni, consulta la guida su come riattivare WhatsApp che sto per proporti.

Riattivare account WhatsApp dopo la cancellazione/disattivazione

Come riattivare WhatsApp

La cancellazione di un account WhatsApp comporta l’eliminazione di tutti i messaggi, annulla le informazioni di pagamento ma, per fortuna, non vieta agli utenti di iscriversi nuovamente al servizio usando nuovamente lo stesso numero.

Questo significa che, se vuoi riattivare WhatsApp, non devi far altro che scaricare la versione più aggiornata dell’applicazione sul tuo smartphone, avviarla e seguire la procedura di configurazione standard.

La procedura di configurazione standard – dovresti saperlo – consiste nell’immissione del proprio numero di telefono, nella digitazione del codice di verifica che si riceve via SMS e nella scelta di un nome e di una foto per rappresentare il proprio profilo.

Se utilizzi un iPhone con i backup di iCloud attivi, ti verrà chiesto anche se desideri ripristinare la cronologia della chat: accettando, ritroverai tutti i tuoi messaggi lì dove li avevi lasciati, anche se non risulterai più iscritto ai tuoi vecchi gruppi.

Su Android, dove non è attiva la sincronizzazione delle conversazioni via Internet, puoi ripristinare manualmente i backup delle chat come illustrato nel mio tutorial su come reinstallare WhatsApp.

Hai chiesto la disattivazione dell’account su WhatsApp in seguito al furto o allo smarrimento del tuo vecchio smartphone? In questo caso hai 30 giorni di tempo per riattivare il profilo senza perdere i dati, altrimenti dovrai ripartire da zero (o quasi) come appena visto per gli account cancellati.

Riattivare account WhatsApp bloccato

Come riattivare WhatsApp

Non riesci più ad accedere a WhatsApp perché il tuo account risulta bloccato per 24, 48 o 72 ore? Evidentemente hai utilizzato delle applicazioni non ufficiali, come ad esempio WhatsApp Plus per Android, che non sono supportate ufficialmente da WhatsApp e comportano il “ban” temporaneo di chi le installa.

Per risolvere questo problema, rimuovi dal tuo smartphone tutte le app che potrebbero aver portato al blocco dell’account: client di terze parti, pacchetti di icone o faccine per WhatsApp ecc. e attendi che il conto alla rovescia visualizzato in WhatsApp giunga al termine.

Nel caso in cui il problema dovesse protrarsi e il conto alla rovescia dovesse resettarsi di continuo prova a contattare WhatsApp all’indirizzo email support@whatsapp.com.

Al posto del conto alla rovescia vedi il messaggio “Il tuo numero non è abilitato all’utilizzo del nostro servizio”? Allora quasi sicuramente hai violato le condizioni d’uso di WhatsApp, ad esempio inviando messaggi di spam, richieste commerciali o importunando qualche utente, e sei stato “bannato” in maniera permanente dal servizio.

In casi come questo, l’unica soluzione che hai è contattare il supporto di WhatsApp all’indirizzo support@whatsapp.com e sperare che le tue ragioni vengano accolte. In caso contrario dovrai per forza registrarti con un altro numero. Maggiori info qui.