Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come clonare una SIM

di

Quando si parla di clonare una SIM vengono quasi sempre alla mente degli atti illegali, come quelli compiuti dai malfattori che copiano le schede altrui per trarne illecitamente profitto, ma in realtà questa operazione può essere svolta anche per scopi assolutamente personali con SIM di cui si è legittimi proprietari.

Ad esempio, è possibile clonare la propria SIM card per crearne una copia di sicurezza e preservare eventuali dati salvati in quest’ultima, come contatti, messaggi, ecc.. In che modo? Usando degli appositi kit che si possono acquistare facilmente su Internet e che, a dispetto di quello che si crede comunemente, sono molto semplici da utilizzare. Scopriamoli più in dettaglio.

Se vuoi scoprire come clonare una SIM, devi acquistare un kit di strumenti adatto a questo scopo. Ne esistono diversi ma uno dei più diffusi (nonché più semplici da usare) è quello composto da un SIM reader funzionante tramite USB, una SIM 16 in 1 vuota nella quale è possibile trasferire i dati di ben 16 schede contemporaneamente ed il CD con il software necessario a clonare le SIM.

Il SIM reader può avere forme diverse. Può essere una “scatoletta” da collegare al computer tramite cavo USB in cui inserire le SIM da copiare e “scrivere”, oppure una penna USB con lettore di SIM integrato. Il prezzo di questo tipo di kit varia orientativamente dai 10 ai 25 euro a seconda delle caratteristiche e dei modelli.

Puoi acquistare i kit per clonare una SIM abbastanza facilmente su diversi siti Internet, negozi online e siti di aste online, come eBay. Utilizzarli, come accennato in precedenza, è molto semplice. Non devi far altro che installare il software incluso nel kit sul PC, collegare il SIM reader con all’interno la scheda da clonare al computer e scegliere l’operazione da compiere.

Puoi non solo copiare il contenuto di una o più SIM all’interno della SIM vuota disponibile nel kit ma anche leggere, modificare, copiare o cancellare rubrica, SMS ed altri dati che possono essere salvati nelle schede dei cellulari. Viene garantito pienamente il supporto GSM e CDMA.

Come vedi, è tutto molto semplice. Per questo ti rinnovo l’invito ad utilizzare queste informazioni con la massima cautela ed esclusivamente per scopi personali copiando schede di cui sei legittimamente proprietario. Mi raccomando!