Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come registrare video schermo

di

Vorresti realizzare uno screencast, cioè una ripresa video dello schermo del tuo computer, ma non sai come riuscirci? Non ti preoccupare, che tu abbia un PC Windows, un Mac o un computer equipaggiato con Linux, puoi riuscirci in maniera semplicissima e senza spendere un soldo. Esistono infatti numerosi software che permettono di registrare lo schermo del computer (o parte di esso) in maniera totalmente gratuita e senza necessitare di configurazioni complicate. Non ci credi? Allora continua a leggere.

Nel tutorial che stai per leggere troverai una lista di software per realizzare screencast, quasi tutti gratuiti, e delle indicazioni dettagliate su come registrare video schermo utilizzandoli. I video realizzati potranno essere salvati in locale sul computer e/o condivisi online su tutte le più famose piattaforme di video sharing.

Come dici? Ti piacerebbe effettuare uno screencast anche sul tuo smartphone o sul tuo tablet? No problem, si può fare anche quello. Tutto quello che devi fare è scaricare le app “giuste” (cioè le app che sto per consigliarti) e usarle seguendo le mie istruzioni. Coraggio, che aspetti a cominciare? Sono convinto che otterrai dei video di ottima qualità da condividere con amici, colleghi e clienti, a seconda delle tue esigenze.

▶︎ Registrare video schermo computer | Registrare video schermo su smartphone e tablet

Registrare video schermo computer

Cominciamo con una rassegna di alcuni dei migliori programmi per registrare video schermo sul computer. Che tu abbia un PC Windows, un Mac o un computer equipaggiato con Linux, troverai sicuramente quello di cui hai bisogno.

OBS (Windows/Mac/Linux)

Come registrare video schermo

Se cerchi una soluzione per registrare lo schermo che sia gratuita, completa ed efficiente, ti consiglio vivamente di provare OBS. Qualora non ne avessi mai sentito parlare, OBS è un software gratuito e open source che permette di registrare lo schermo del computer, acquisire flussi audio/video da fonti esterne (es. come convertire VHS in digitale) e trasmettere video in streaming che funziona su tutti i principali sistemi operativi desktop: Windows Vista SP 2 e successivi, macOS 10.9 e successivi e Ubuntu 14.04 e successivi. La sua interfaccia forse non è tra le più intuitive del mondo, ma ti assicuro che dopo pochissimi utilizzi imparerai a usarlo perfettamente!

Per scaricare OBS sul tuo computer, collegati al suo sito Internet ufficiale, clicca sul logo del sistema operativo che utilizzi (es. la bandierina di Windows o la mela di macOS) e pigia sul pulsante di download verde che compare sulla destra. Se il download ti sembra essere troppo lento, puoi scaricare il programma tramite BitTorrent cliccando sull’apposito pulsante. Se non sai come scaricare file .Torrent, leggi il mio tutorial dedicato all’argomento.

A scaricamento completato, se utilizzi un PC Windows, apri il pacchetto d’installazione di OBS (OBS-Studio-xx-Full-Installer.exe) e, nella finestra che si apre, fai clic prima su e poi su Next, I Agree, ancora Next e poi Install e Finish per concludere il setup.

Come registrare video schermo

Se invece utilizzi un Mac, apri il pacchetto d’installazione di OBS (obs-mac-xx-installer.pkg) e, nella finestra che si apre, clicca prima sul pulsante Continuaper due volte consecutive e poi su Installa. A questo punto, digita la password del tuo account utente su macOS (quella che usi normalmente per accedere al sistema) e clicca prima su Chiudi e poi su Spostaper concludere il setup e spostare il pacchetto pkg nel Cestino.

Come registrare video schermo

Adesso puoi passare all’azione e registrare lo schermo del tuo computer con OBS. Per prima cosa, dunque, recati nelle impostazioni del programma, seleziona la voce Output dalla barra laterale di sinistra e scegli il formato e il bitrate che desideri utilizzare per le tue registrazioni. Come formato di registrazione ti consiglio di utilizzare il mov o l’mkv, mentre per il bitrate ti consiglio di non scendere mai al di sotto dei 1000 kbps se vuoi ottenere filmati di buona qualità.

Cliccando sul pulsante Sfoglia che si trova accanto alla voce Percorso registrazione, puoi anche personalizzare la cartella in cui salvare le tue registrazioni.

Come registrare video schermo

Una volta impostate le preferenze relative al formato di output, devi “dire” ad OBS da quali fonti effettuare la registrazione. Torna quindi sulla finestra principale del software, clicca sul pulsante [+] che si trova sotto il campo Origini, seleziona la voce Cattura schermo dal menu che si apre e clicca sul pulsante OK per due volte consecutive.

Se vuoi catturare solo la finestra di un’applicazione, clicca sul pulsante [+] che si trova sotto il campo Origini, seleziona la voce Cattura la finestra dal menu che si apre e usa il menu a tendina Finestra per scegliere l’applicazione da registrare. Per filmare un gioco eseguito a schermo intero, invece, clicca sul pulsante [+] che si trova sotto il campo Origini e seleziona la voce Cattura finestra a schermo intero (Game) dal menu che si apre.

Come registrare video schermo

Ora, se alla registrazione del desktop vuoi associare anche quella della webcam (in modo da visualizzarti all’interno di un riquadro), clicca sul pulsante [+] che si trova sotto il campo Origini, seleziona la voce Dispositivo di cattura video dal menu che compare e clicca sul pulsante OK nella finestra che si apre.

Dopodiché seleziona il nome della webcam del tuo PC dal menu a tendina Dispositivo, clicca sul pulsante OK e sposta/ridimensiona il riquadro con la ripresa della webcam usando il mouse sull’anteprima della registrazione che si trova al centro della finestra di OBS. Se vuoi, seguendo la medesima procedura, puoi ridimensionare o spostare anche il riquadro relativo alla ripresa dello schermo (o della finestra).

Come registrare video schermo

Per concludere, regola il volume dell’audio da catturare usando le apposite barre che si trovano in basso al centro (Audio desktop per l’audio che proviene dal computer; Mic/Aux per il microfono e così via) e clicca sul pulsante Avvia registrazione per creare la tua registrazione.

La registrazione verrà salvata nella cartella e nel formato di file da te specificato nel menu delle impostazioni di OBS. Per stoppare la registrazione, basta fare clic sul pulsante Ferma registrazione collocato in basso a destra.

QuickTime Player (Mac)

Come registrare video schermo

Utilizzi un Mac? Allora sappi che puoi filmare lo schermo del tuo computer senza scaricare programmi esterni. Tutto quello di cui hai bisogno è QuickTime Player, il media player predefinito di macOS.

Per registrare un video dello schermo con QuickTime Player, avvia il programma cliccando sulla sua icona presente nel Launchpad  e recati nel menu File > Nuova registrazione schermo che si trova in alto a sinistra. A questo punto, clicca sulla freccia bianca presente nella finestra che si apre per selezionare la sorgente da cui catturare l’audio (es. la webcam del Mac) e scegliere se evidenziare i clic del mouse nella registrazione.

Come registrare video schermo

Superato anche questo step, pigia sul pallino rosso e clicca in un punto qualsiasi dello schermo se vuoi registrare l’intero desktop oppure, se vuoi registrare solo una porzione di schermo, seleziona quest’ultima mentre tieni premuto il clic sinistro del mouse.

Al termine della registrazione, clicca sul pulsante stop collocato in alto a destra nella barra dei menu (accanto all’orologio di macOS) e attendi qualche secondo affinché venga visualizzata un’anteprima della registrazione. A questo punto, puoi decidere se salvare direttamente il video selezionando una delle opzioni disponibili nel menu File > Esporta (es. 720p o 1080p per salvare il video in risoluzione HD o Full HD) oppure se modificarlo con una delle funzioni disponibili nel menu Modifica di QuickTime: Ritaglia, Dividi clipRuota a sinistraRuota a destraCapovoltoSpeculare.

Come registrare video schermo

Se nelle tue registrazioni vuoi inserire anche una ripresa della webcam, fai così: prima di avviare la registrazione del desktop, recati nel menu File > Nuova registrazione filmato, assicurati che la webcam del tuo computer sia impostata come sorgente della registrazione e attiva l’opzione Sempre in primo piano dal menu Vista.

A questo punto, sposta/ridimensiona la finestra con la ripresa della webcam nel modo che più preferisci e avvia la registrazione dello schermo come spiegato in precedenza. Tieni conto del fatto che questo è solo un “trucchetto”, la sovrimpressione della ripresa della webcam non è una funzione supportata ufficialmente da QuickTime Player. Questo significa che se durante la registrazione avvierai un’applicazione a tutto schermo o passerai a un’altra scrivania, la finestra con la ripresa della webcam scomparirà (a meno che non sia tu a spostarla “manualmente”).

Screencast-o-Matic (Windows/Mac)

Come registrare video schermo

Adesso voglio parlarti di Screencast-o-Matic: un servizio online che, mediante l’utilizzo di un piccolo applicativo da scaricare sul computer, permette di realizzare screencast sia su Windows che su macOS. È gratis, ma con delle limitazioni: permette infatti di realizzare solo registrazioni video di max 15 minuti, imprime un logo in basso a sinistra in tutte le registrazioni e non cattura l’audio del computer. Permette invece di catturare la webcam e l’audio proveniente dal microfono (o dalla webcam stessa). Per rimuovere tali limitazioni, e acquisire la possibilità di editare i video prima di salvarli, occorre sottoscrivere un abbonamento da 15$/anno.

Per scaricare l’applicazione necessaria al funzionamento di Screencast-o-Matic, collegati al sito Internet del servizio usando il link che ti ho fornito poc’anzi e pigia sul pulsante Download install. A download completato, se utilizzi un PC Windows, apri il pacchetto d’installazione del programma (InstallScreencastOMatic-xx.exe) e, nella finestra che si apre, clicca prima su e poi su Next, Install e Finish per concludere il setup.

Come registrare video schermo

Se utilizzi un Mac, per installare il software di Screencast-o-Matic devi aprire il file InstallScreencastOMatic-xx.dmg che hai scaricato sul tuo computer e devi trascinare l’icona del programma nella cartella Applicazioni di macOS. Dopodiché devi fare clic destro sull’icona di Screencast-o-Matic e avviare il software selezionando la voce Apri dal menu che si apre (operazione necessaria solo al primo avvio).

Come registrare video schermo

Adesso sei pronto per registrare un video dello schermo con Screencast-o-Matic. Avvia dunque l’applicativo del servizio che hai appena installato sul tuo computer (oppure collegati al sito di Screencast-o-Matic e clicca sui pulsanti Start recording e Launch recorder), pigia su Free recorder e imposta le tue preferenze di registrazione nel riquadro che si apre.

Se vuoi registrare solo lo schermo del computer (o parte di esso), clicca sul pulsante Screen e utilizza il mouse per selezionare l’area di schermo da registrare. Se invece vuoi registrare anche la ripresa della webcam, clicca sul pulsante Both e posiziona il riquadro con la ripresa della webcam nel punto dello schermo che più preferisci.

Per impostare la risoluzione del video da realizzar, fai clic sul pulsante Size. Per quanto riguarda l’audio, invece, puoi scegliere la fonte della registrazione (es. il microfono del computer) cliccando sul pulsante Narration.

Come registrare video schermo

A questo punto, pigia sul pulsante Rec e realizza il tuo screencast. A registrazione ultimata, clicca prima sul pulsante Pausa di Screencast-o-Matic e poi su Done (in basso a sinistra). Scegli dunque se salvare il video sul PC cliccando sul pulsante Save as video file o se pubblicarlo su YouTube o il sito Screencast-o-Matic pigiando sugli appositi pulsanti.

Come registrare video schermo

Camtasia Studio (Windows/Mac)

Come registrare video schermo

Se cerchi un programma per realizzare screencast di livello professionale, rivolgiti a Camtasia Studio che permette di registrare il desktop, la webcam, l’audio del computer, l’audio del microfono e permette di modificare facilmente le registrazioni grazie a un editor integrato. È compatibile sia con Windows che con macOS. Costa 199$, ma si può scaricare in una versione di prova gratuita della durata di 30 giorni (previa registrazione). Se vuoi saperne di più e vuoi approfondire il suo funzionamento, leggi il mio tutorial su come scaricare Camtasia Studio.

ScreenFlow (Mac)

Come registrare video schermo

Se utilizzi un Mac e i 199$ di Camtasia ti sembrano un po’ troppi, puoi rivolgerti a ScreenFlow: un eccellente software per la registrazione del desktop che consente di registrare la scrivania di macOS, la webcam e di registrare i suoni sia in entrata che in uscita. Include anche un semplicissimo editor che permette di montare i video registrati, tagliarli e modificarli con vari effetti. Probabilmente si tratta del migliore software di questo genere disponibile su piattaforma Apple, e costa “solo” 99$. Inoltre si può scaricare in una versione di prova gratuita che non ha scadenze ma imprime un watermark sui video registrati. Se vuoi saperne di più, leggi il mio tutorial su come filmare lo schermo Mac in cui ti ho parlato del programma in maniera estremamente dettagliata.

Servizi online per registrare video schermo

Come registrare video schermo

Screencast-o-Matic non è l’unico servizio online che permette di filmare lo schermo del computer. Ci sono anche altre soluzioni, quasi sempre distribuite sotto forma di estensioni per Chrome, che consentono di realizzare screencast velocemente e di condividerli online in pochi clic. Per saperne di più, consulta la mia guida su come registrare online.

Registrare video schermo su smartphone e tablet

Ti piacerebbe registrare un video dello schermo del tuo smartphone o del tuo tablet? Nessun problema, si può fare anche questo. Devi solo procurarti le app o i software giusti o, ancora, sfruttare delle apposite funzioni “di serie”: scopriamo insieme quali sono.

App per Android

Come registrare video schermo

Se utilizzi un terminale Android, puoi registrare lo schermo di quest’ultimo utilizzando varie app. Una di queste è ADV Screen Recorder che è completamente gratuita (con un acquisto in-app di 1,82 euro per rimuovere le pubblicità), permette di registrare video fino a 60FPS, cattura l’audio del microfono, effettua la ripresa della fotocamera frontale e consente di tagliare i video al termine della registrazione. Funziona con tutte le versioni di Android dalla 5 in su.

Per usare ADV Screen Recorder, scarica la app dal Play Store, avviala, segui il breve tutorial iniziale e pigia sul pulsante Continue per accedere alla sua schermata principale. Dopodiché sul pulsante (…) che si trova in alto a destra e vai su Settings per regolare le impostazioni di registrazione. Nel menu che si apre, utilizza l’opzione Video resolution per impostare la risoluzione del video da registrare e attiva/disattiva le opzioni Record audio e Use camera per abilitare o disabilitare la cattura dell’audio del microfono e la cattura della fotocamera frontale.

A questo punto, torna nella schermata iniziale di ADV Screen Recorder, pigia sull’icona dell’obiettivo in alto a destra, autorizza l’esecuzione della app pigiando sui pulsanti Avvia adesso e Allow (quest’ultimo bisogna premerlo solo sulle versioni di Android pari o superiori alla 6.0) e, quando sei pronto ad avviare il tuo screencast, fai tap sull’icona della telecamera che è comparsa in alto a destra.

Al termine della registrazione, fai tap sull’icona dell telecamera collocata in alto a destra e il video verrà salvato nella cartella di ADV Screen Recorder (la quale dovrebbe essere accessibile anche dalla Galleria di Android). Torna dunque nella schermata principale della app e seleziona la miniatura del filmato per riprodurre quest’ultimo. Per modificare il video o condividerlo, tieni il dito premuto sulla sua miniatura e scegli una delle opzioni disponibili: Share per condividerlo o Trim per tagliarlo.

Qualora ADV Screen Recorder non dovesse soddisfarti appieno, puoi provare Mobizen Screen Recorder, AZ Screen Recorder o altre app di cui ti ho parlato dettagliatamente nel mio tutorial sulle applicazioni per registrare lo schermo.

App per iOS

Come filmare lo schermo del cellulare

Se hai un iPhone o un iPad, mi spiace dirtelo ma non puoi contare su delle app che consentono di registrare lo schermo di iOS. A causa delle restrizioni imposte da Apple, soluzioni di questo genere non sono ammesse sull’App Store. Non devi però disperare! Se possiedi un device aggiornato almeno ad iOS 11 puoi sfruttare la funzione di serie che consente di registrare quello che accade sullo schermo senza dover scaricare nulla!

Per servirtene, richiama il Centro di Controllo effettuando uno swipe dal basso verso l’alto e tappa sul bottone con il simbolo REC (quello con il cerchio con il pallino al centro).

Se non riesci a visualizzare il pulsante per attivare la funzione evidntemtne è perché non hai ancora provveduto ad abilitare la registrazione dello schermo dalle impostazioni. Per fare ciò, fai tap sull’icona di Impostazioni (quella con l’ingranaggio) in home screen di iOS, tappa sulla voce Centro di Controllo e poi su Personalizza controlli. Per concludere, pigia sul pulsante + (simbolo più) che trovi accanto voce Registrazione schermo.

Dopo aver pigiato sul pulsante per avviare la registrazione dello schermo partirà un breve countdown e successivamente le “riprese” di quel che accade sul display del tuo iDevice saranno avviate. Nella parte superiore dello schermo comparirà inoltre una barra di colore rosso indicante, appunto, che la registrazione è in corso.

Quando necessario, potrai poi interrompere la registrazione pigiando sulla già menzionata barra rossa e successivamente su Interrompi. La registrazione dello schermo viene interrotta anche quando il dispositivo viene bloccato o va in stand-by.

Potrai visionare tutte le registrazioni eseguite recandoti nell’app Foto di iPhone o iPad ed accedendo poi all’album Video in cui puoi eventualmente recarti subito anche tappando sull’apposita notifica che vedi comparire nella parte in alto dello schermo a registrazione terminata.

Se non ti è possibile sfruttare il sistema che ti ho appena indicato puoi comunque registrare lo schermo utilizzando un apposito tweak per device jailbroken disponibile su Cydia. Per cui, se effettui il jailbreak dell’iPhone o dell’iPad puoi bypassare facilmente il problema.

Più precisamente, se effettui il jailbreak del tuo iPhone/iPad, puoi registrare lo schermo di iOS usando il tweak gratuito AntRec che permette di registrare tutto quello che succede sullo schermo del device (offrendo inoltre la possibilità di trasmetterlo su Twitch), cattura l’audio del microfono e la ripresa della fotocamera frontale.

Per utilizzarlo, non devi far altro che seleziona l’orientamento in cui vuoi effettuare la registrazione (portraitleft o right), digitare il nome che intendi assegnare alla registrazione e pigiare sull’icona dell’ingranaggio situata in alto a destra per accedere alle impostazioni del registratore.

A questo punto puoi scegliere la risoluzione del video da registrare, se attivare o disattivare la cattura dell’audio del microfono e la ripresa della fotocamera frontale e così via. Quando hai finito di regolare tutte le impostazioni, pigia sul pulsante START e seleziona la voce Recording dal menu che si apre per avviare lo screencast.

Al termine della registrazione, apri AntRec e pigia sul pulsante collocato al centro dello schermo per stoppare la registrazione. Dopodiché seleziona l’icona del foglio collocata in alto a destra, autorizza AntRec ad accedere al Rullino di iOS e seleziona la miniatura del video che hai appena realizzato per visualizzare quest’ultimo, salvarlo nella app Foto di iOS (opzione save to camera roll) o condividerlo in altre applicazioni.

Programmi per registrare lo schermo del telefono da PC

Come registrare video schermo

Se incontri delle difficoltà nell’utilizzo delle app che ti ho consigliato in precedenza oppure hai un iPhone/iPad con una versione di iOS installata precedente alla 11 o, ancora, non jailbroken, puoi ricorrere a dei programmi che permettono di registrare lo schermo di smartphone e tablet collegando questi ultimi al PC.

  • QuickTime Player (Mac) – Il player predefinito di macOS consente di catturare lo schermo di iPhone e iPad semplicemente richiamando la funzione File > Nuova registrazione filmato. Te ne ho parlato più in dettaglio nel mio tutorial su come registrare lo schermo dell’iPhone.
  • Reflector (Windows/Mac) – Software per Windows e macOS che trasforma il computer in un ricevitore AirPlay/Google Cast e quindi permette di catturare lo schermo di iPhone, iPad e dei dispositivi Android in modalità wireless. Costa 14 euro circa, ma è disponibile in una versione di prova gratuita della durata di 7 giorni. Per saperne di più, leggi il mio tutorial su come registrare schermo iPad.
  • Mobizen (Windows/Mac) – Una delle migliori applicazioni per registrare lo schermo dei device Android in modalità wireless o con cavo. Tutto gratis. Per saperne di più, leggi il mio tutorial su come filmare lo schermo del cellulare.