Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come ritoccare le foto sul cellulare

di

Hai fatto un po’ di foto con il tuo nuovo cellulare e hai realizzato degli ottimi scatti. Tuttavia, devi ammettere che ce ne sono alcuni che non sono proprio perfetti e, dunque, necessiterebbero di alcune correzioni. Vorresti occupartene ma, purtroppo, non sai bene come ritoccare le foto sul cellulare. Le cose stanno in questo modo, dico bene? Allora non preoccuparti: se vuoi, posso spiegarti io in che modo procedere.

Nei prossimi paragrafi, infatti, avrò modo di fornirti alcune informazioni che senz’altro troverai utili per modificare le foto agendo direttamente dal tuo smartphone. Per entrare più nello specifico, ti indicherò in che modo puoi utilizzare gli strumenti inclusi "di serie" su Android e iOS per raggiungere il tuo scopo e poi ti segnalerò alcune utilissime app di terze parti dedicate al fotoritocco.

Allora, si può sapere che ci fai ancora lì impalato? Forza e coraggio: mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo di cui hai bisogno per concentrarti sulla lettura dei prossimi paragrafi e, cosa ancora più importante, cerca di attuare le "dritte" che ti darò! Ti auguro buona lettura e buon divertimento!

Indice

Come ritoccare le foto sul cellulare Android

Google Foto

Sulla maggioranza degli smartphone Android è presente "di serie" l’app Google Foto, che permette di gestire in maniera ottimale foto e video presenti sui propri device (come ti ho spiegato in quest’altra guida) e di archiviarli sul cloud. Il salvataggio online avviene senza erodere lo spazio di archiviazione disponibile su Google Drive, a patto che l’upload avvenga tramite l’opzione Alta qualità, che limita la risoluzione delle foto a 16MP e quella dei video a 1080p (altrimenti, se si opta per l’upload a risoluzione originale, lo spazio gratuito è di 15GB, espandibile a pagamento a partire da 1,99 euro/mese).

Ti segnalo, inoltre, che Google Foto è disponibile anche per iOS. Te ne parlo poiché, oltre alla gestione e al backup degli scatti, permette di apportare anche correzioni di vario genere a questi ultimi. In che modo? Te lo dico sùbito.

Dopo aver avviato Google Foto, accedi al tuo account Google (se necessario) e accertati che la funzionalità di Backup e sincronizzazione sia attiva e impostata su Alta qualità, così da essere in grado di usufruire dello storage illimitato.

Dopodiché individua, nella sezione Foto o Album, lo scatto di tuo interesse e fai tap sulla sua anteprima, per visualizzarlo a schermo intero. Adesso, per ritoccare la foto, pigia sull’icona raffigurante le barre di regolazione (in basso a sinistra). Nel menu che si apre, fai quindi tap sul simbolo dell’adesivo e seleziona uno dei filtri disponibili (es. Automatico, Ovest, etc.).

Se, invece, desideri modificare manualmente i parametri della foto, pigia ancora una volta sull’icona con le barre di regolazione e regola la luce, il colore e il dettaglio. Per ritagliare la foto e modificarne l’orientamento, invece, fai tap sul pulsante Ritaglia posto sulla destra e, dopo aver ritagliato la foto e averla eventualmente orientata nel modo corretto, fai tap sulla voce Fine. A lavoro ultimato, fai tap sulla voce Salva, situata in alto a destra, per salvare le modifiche fatte.

Come ritoccare le foto sull’iPhone

Modificare foto iPhone

Hai un iPhone e ti piacerebbe sapere come ritoccare le foto senza installare app di terze parti? Beh, allora sappi che puoi affidarti a Foto, l’app per la gestione di scatti e video presente "di serie" in iOS.

Per servirtene, avviala (facendo tap sulla sua icona presente in home screen, quella raffigurante il fiore colorato), seleziona la scheda Foto oppure quella Album e, dopo aver individuato l’immagine di tuo interesse, fai tap sulla sua anteprima, per visualizzarla a schermo intero.

A questo punto, seleziona la voce Modifica che si trova in alto a destra e sfrutta i pulsanti collocati in basso per modificare l’immagine. Fai quindi tap sul pulsante Ritaglia per ritagliare la foto, sull’icona raffigurante i tre pallini per applicare "al volo" dei filtri e così via.

Se, invece, vuoi modificare manualmente parametri come luce, esposizione, ombre, colore e così via, fai tap sull’icona del cerchio con attorno i pallini e, dopo aver selezionato il parametro sul quale vuoi agire, usa la barra di regolazione situata in basso per ritoccare la foto. Dopo aver apportato le modifiche di tuo interesse, fai tap sulla voce Fine, situata in basso a destra, per salvare il risultato finale. Più semplice di così?

App per ritoccare le foto sul cellulare

Se le soluzioni integrate "di serie" in Android e iOS non ti hanno permesso di ritoccare le tue foto come avresti voluto, ti suggerisco di avvalerti di app per il photo editing realizzate da terze parti, come quelle illustrate di seguito.

Snapseed (Android/iOS)

Snapseed

Una delle migliori soluzioni per ritoccare foto sul cellulare è Snapseed. Qualora tu non ne abbia mai sentito parlare, si tratta di un’app sviluppata da Google, completamente gratuita e semplicissima da utilizzare. Oltre a permettere di agire manualmente sui vari parametri dell’immagine, consente di applicare dei filtri utili per apportare modifiche "al volo" agli scatti. È  disponibile sia per Android che per iOS.

Dopo aver installato e avviato Snapseed, fai tap sul pulsante (+) che si trova al centro dello schermo e seleziona, dalla Galleria del tuo cellulare, la foto che intendi ritoccare. Successivamente, fai tap sulla scheda Effetti, che si trova in basso a sinistra, e applica uno dei filtri disponibili.

Facendo tap sul pulsante Strumenti, invece, puoi utilizzare uno dei molteplici tool di Snapseed utili per agire sui parametri della foto. Dopo aver pigiato sul pulsante in questione, seleziona lo strumento di tuo interesse (es. Calibra immagine, Dettagli, Ritaglia, etc.) e serviti dei menu e delle barre di regolazione che ti vengono mostrate a schermo per apportare tutte le modifiche del caso.

Quando sarai soddisfatto del lavoro ottenuto, fai tap sulla voce Esporta, posta in basso a destra, seleziona la modalità di di salvataggio/condivisone tra quelle disponibili e il gioco è fatto.

Adobe Photoshop Lightroom (Android/iOS)

Adobe Photoshop Lightroom

Un’altra app di fotoritocco che ti consiglio di prendere in considerazione è Adobe Photoshop Lightroom, anch’essa disponibile sia per Android che per iOS. Permette di accedere a strumenti di photo editing avanzati e di scattare foto nei formati DNG e HDR (soltanto su alcuni dispositivi supportati). Inoltre, consente di importare e modificare file RAW, ma solo a patto di avere un abbonamento al piano Fotografia di Adobe Creative Cloud, che parte da 12,19 euro al mese.

Dopo aver installato e avviato Adobe Photoshop Lightroom sul tuo cellulare, scorri le schede informative che ti illustrano il funzionamento dell’app (o pigia sulla voce Ignora, se non vuoi visionarle) e poi premi sul bottone Inizia. A questo punto, accedi al tuo account Adobe, facendo tap sul pulsante Accesso, oppure premi sul link Registrazione per creare il tuo account (se non ne hai ancora uno). In alternativa, premi sui pulsanti dedicati a Google o Facebook per accedere tramite i tuoi account online.

Una volta che avrai effettuato l’accesso, premi sull’icona della cartolina situata in basso a destra, per ritoccare una foto già salvata in locale, oppure fai tap sul simbolo della macchina fotografica, in basso a destra, per scattare una foto "al volo".

Dopo aver selezionato l’immagine di tuo interesse, serviti degli strumenti situati nella barra in basso per ritoccare lo scatto (es. Correzione, per correggere la foto tramite il pennello correttivo; Ritaglia, per ritagliare la foto; Colore, per modificare la temperatura, la saturazione e così via).

Dopodiché, fai tap sul pulsante (✓), che si trova nell’angolo in alto a destra, e pigia sul pulsante Condividi, situato in alto, e seleziona una delle opzioni di salvataggio o condivisione tra quelle messe a disposizione dall’app.

VSCO (Android/iOS)

VSCO

VSCO è un’altra utilissima app per ritoccare foto sul cellulare. Consente di modificare i propri scatti sia applicando loro dei preset che andando ad agire "manualmente" su vari parametri tecnici. Pur trattandosi di un’app gratuita, offre un abbonamento a una membership che permette di usufruire di filtri extra e di accedere a funzioni esclusive, a partire da 21,49 euro/anno. L’app è disponibile sia per Android che per iOS.

Dopo aver installato e avviato VSCO sul tuo cellulare, fai tap sul pulsante Registrati con l’indirizzo e-mail oppure sul pulsante Registrati con il numero di telefono e provvedi a creare il tuo account gratuito seguendo le indicazioni che ti vengono mostrate a schermo.

Ad accesso effettuato, pigia sull’icona del quadrato collocata in basso (al centro), fai tap sul simbolo (+) situato in alto a destra e, nella nuova schermata che si apre, pigia sull’immagine che hai intenzione di ritoccare. Seleziona, dunque, la voce Importa (N) che compare nella parte inferiore della schermata, fai tap sul pulsante raffigurante le due barre di regolazione (in basso a sinistra) e applica uno dei tanti filtri tra quelli disponibili.

Se vuoi agire manualmente sui vari parametri della foto, premi invece sul simbolo con le barre di regolazione e regola l’esposizione, il contrasto, la messa a fuoco e così via spostando il cursore che compare al centro dello schermo (in basso). Al termine delle modifiche, poi, fai tap sul pulsante (✓), per applicare i cambiamenti.

Terminato il lavoro, pigia sulla voce Salva, collocata in alto a destra, seleziona il simbolo (…) situato in basso a destra, scegli la voce Salva Sul Rullino oppure seleziona una delle opzioni di condivisione tra quelle disponibili.

Altre app per ritoccare le foto sul cellulare

Prisma

Ci sono tante altre app per ritoccare le foto sul cellulare che meritano di essere prese in considerazione: qui sotto puoi trovarne alcune tra ke più interessanti.

  • Pixlr (Android/iOS) — quest’app gratuita permette di modificare le proprie foto andando ad agire direttamente sui loro principali parametri. Come se ciò non bastasse, integra anche un utilissimo tool per realizzare collage fotografici.
  • Photoshop Mix (Android/iOS) — se vuoi apportare delle modifiche importanti ai tuoi scatti e realizzare dei veri e propri fotomontaggi, questa è l’app che fa al caso tuo. Photoshop Mix, infatti, permette di lavorare su più livelli e separare i soggetti dallo sfondo.
  • Prisma (Android/iOS) — è un’app semplicissima da usare che, grazie a un algoritmo molto potente, trasforma i propri scatti in veri e propri quadri applicando dei filtri che vengono scaricati e applicati seduta stante. Per funzionare, però, necessita della connessione Internet (in quanto gran parte dell’elaborazione viene fatta via cloud). Inoltre, pur essendo un’app gratuita, alcuni filtri di Prisma sono riservati a coloro che hanno sottoscritto l’abbonamento Premium, che parte da 5,49 euro/mese.
  • Pixelmator (iOS) — è un’app di fotoritocco disponibile esclusivamente per i sistemi Apple che integra strumenti di fotoritocco avanzati. La sua controparte per iOS costa 5,99 euro.