Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come vedere chi ti ha bloccato su Facebook

di

È da qualche tempo che, scorrendo la timeline di Facebook, non visualizzi più gli aggiornamenti di stato di quell’amico con cui hai discusso qualche tempo fa: dopo averlo cercato in lungo e in largo nella lista dei contatti, ti sei reso conto che il suo profilo non è più visibile. Di conseguenza, ti sei insospettito e hai iniziato a chiederti se questa persona abbia volontariamente disattivato o eliminato il suo profilo Facebook o se, per ripicca, ti abbia completamente bloccato.

Dunque, ti trovi qui proprio perché ti stai chiedendo come vedere chi ti ha bloccato su Facebook: ti dico fin da subito che sei capitato nel posto giusto, in un momento che non poteva essere migliore! Di seguito, infatti, ti illustrerò le tecniche più utilizzate per capire se qualcuno ha deciso di impedirti di vedere il suo profilo, impostando dunque un blocco totale su di te.

Prima di andare avanti, però, ci tengo a dirti che non esiste un metodo preciso e assoluto per capire se qualcuno ti ha effettivamente bloccato: sebbene le pratiche che sto per suggerirti possano davvero aiutarti, ti consiglio di applicare il tutto e trarre le tue conclusioni guidato dal buon senso e dalla prudenza. D’altra parte, l’unico modo sicuro per capire se un tuo amico ti ha bloccato su Facebook è chiederglielo direttamente, anche se immagino che questo, per te, sia di certo fuori discussione!

Indice

Controllare i tag

Il primo metodo che voglio segnalarti per capire se qualcuno ti ha bloccato su Facebook, nonché quello più “immediato”, consiste nel controllare i tag: di solito, dopo essere stati bloccati da qualcuno, Facebook elimina automaticamente il link al suo profilo dai tuoi tag, e viceversa.

Dunque, se recentemente hai condiviso un post, una foto, un link o hai postato un commento in cui taggavi questa persona, cerca di recuperarlo e guardalo attentamente: se il tag è scomparso e sono rimasti soltanto il nome e il cognome del “sospettato”, senza però potervi cliccare o fare tap sopra, potresti essere stato bloccato.

Puoi giungere alla stessa conclusione se ti viene offerta ancora la possibilità di cliccare o pigiare sul nome del tuo contatto ma, dopo averlo fatto, visualizzi un messaggio d’errore (es. Contenuto non disponibile oppure Errore di connessione).

Non trarre, però, giudizi avventati, poiché il tuo amico potrebbe aver volontariamente rimosso il tag oppure disattivato/eliminato il suo profilo.

Utilizzare la ricerca tramite il browser

Utilizzare la ricerca tramite il browser

Un altro metodo abbastanza efficace per capire se sei stato bloccato su Facebook è cercare la persona che sospetti ti abbia bloccato direttamente su Google: ti consiglio di effettuare quest’operazione usando la navigazione in incognito, che puoi attivare facendo riferimento alle istruzioni che ti ho fornito nella mia guida dedicata. Una volta aperta una sessione in incognito del browser, collegati al motore di ricerca Google e digita nell’apposito campo [Nome Cognome] Facebook (ad es. Salvatore Aranzulla Facebook).

Quando avrai identificato il profilo del sospettato nella lista dei risultati, clicca o pigia senza timore sulla voce pertinente e dai un’occhiata alla pagina che si apre: se riesci a visualizzare le sue informazioni di base, allora il profilo del tuo amico è ancora attivo e, di fatto, potresti essere stato bloccato.

Per avere un indizio in più, prova a effettuare l’accesso a Facebook tramite i campi collocati in alto a destra della pagina profilo aperta poc’anzi (non preoccuparti, nessuno si accorgerà della tua visita): se visualizzi una pagina d’errore o vieni “dirottato” alla tua pagina personale, allora la possibilità che il tuo contatto abbia deciso di impostare un blocco su di te è ancora più concreta.

Controllare app e giochi

Controllare app e giochi

Come ben sai, Facebook è dotato di una piattaforma dedicata alle app e ai giochi, di cui puoi avvalerti per giocare o effettuare dei test spesso molto particolari. Questa piattaforma, però, non sempre riflette i cambiamenti del social network principale, dunque potrebbe essere un valido aiuto per capire se una persona ti ha bloccato o meno.

Di conseguenza, se ricordi un gioco o un test su Facebook a cui avete preso parte sia tu che il contatto che temi ti abbia bloccato, avvialo come di consueto (dal pannello Menu > App > Giochi Istantanei accessibile dall’app principale di Facebook, o dalla parte sinistra della schermata del social network visualizzata nel browser per PC), entra nella sezione relativa alle classifiche del gioco, delle richieste (ad es. di vite o aiuti per livelli successivi) o degli amici coinvolti nel test e dai un’occhiata alla lista proposta: se il tuo amico vi compare ancora, potresti essere stato bloccato.

Controllare l’ID Facebook

Controllare l'ID Facebook

Se hai utilizzato una delle procedure suggerite poco fa e sei ormai quasi certo che il tuo amico ti abbia bloccato, puoi sfruttare il suo ID Facebook (ti spiegherò tra pochissimo di cosa si tratta) per capire se effettivamente c’è stato un blocco o se il profilo non esiste più.

L’ID Facebook altro non è che una sequenza di numeri associata a ciascun profilo, che puoi visualizzare partendo dal nome utente dell’amico in questione: quest’ultimo, in particolare, si trova nell’ultima parte del link alla sua pagina personale (ad esempio, per il profilo https://www.facebook.com/salvoaranzulla/, il nome utente è quello segnalato in grassetto).

Perché te l’ho spiegato? Semplice: digitando il nome utente su un particolare sito Internet, è possibile risalire all’ID numerico del profilo. Se quest’ultimo non è più esistente, allora il profilo è stato disattivato o eliminato, di conseguenza potresti non essere stato bloccato. Chiaramente, per procedere con le istruzioni che sto per fornirti, devi conoscere o ricordare l’ID dell’utente che sospetti ti abbia bloccato.

Premesso ciò, è arrivato il momento di passare all’azione: per prima cosa, collegati a questo sito Internet, digita l’indirizzo https://www.facebook.com/nomeutenteamico nell’apposita casella di testo, dopodiché pigia sul bottone Find Facebook ID. Se nella pagina di risposta compare l’ID numerico, allora il profilo del tuo “amico” esiste ancora e, probabilmente, hai ricevuto un blocco; altrimenti, se ti viene restituito un messaggio d’errore, vuol dire che il profilo in questione non è più esistente e che il tuo amico può averlo disattivato o eliminato.

Controllare Messenger

Controllare Messenger

Se hai il sospetto di essere stato bloccato da qualcuno, puoi utilizzare Messenger per cercare di capirne di più. Fino a qualche tempo fa, bastava che una persona avesse impostato il blocco per visualizzare una “sagoma” al posto della foto profilo su Messenger, tuttavia questo trucchetto oggi non funziona più: è per questo motivo che, al fine di “indagare” con il sistema di chat di Facebook, devi avvalerti del suo sito Internet.

Dunque, per prima cosa, collegati alla pagina Internet di Messenger, digita il tuo nome utente e la tua password nei campi preposti e clicca sul pulsante Accedi (se hai già effettuato l’accesso a Facebook nel browser, devi semplicemente pigiare sul pulsante Continua come [Nome Cognome]).

Fatto ciò, scorri la lista delle conversazioni fino a trovare il contatto che sospetti che ti abbia bloccato, clicca sulla chat e guarda la parte destra della schermata fino a trovare la voce Profilo Facebook e clicca successivamente sul link che compare subito sotto:  se visualizzi una pagina contenente la dicitura Spiacenti, questo contenuto non è al momento disponibile, con molta probabilità sei stato bloccato da quella persona. Come dici? Nella sezione destra della finestra di chat di Messenger, la voce Profilo Facebook non compare affatto? Purtroppo è un altro indizio che potrebbe smascherare il blocco ricevuto.

Ricorda che puoi seguire la stessa procedura anche dal browser del tuo smartphone o tablet: dopo aver aperto la prima pagina di Messenger, però, devi richiedere il sito desktop per visualizzare la schermata d’accesso. Se utilizzi Android, apri la pagina Internet di Messenger sfiorando questo link, pigia sul pulsante  collocato in alto a destra del browser, fai tap sulla casella Sito desktop per apporvi il segno di spunta e attendi che la pagina venga ricaricata, dopodiché segui le istruzioni che ti ho fornito poc’anzi.

Per quanto riguarda Safari per iOS, invece,  digita l’indirizzo https://www.messenger.com nella barra in alto (oppure pigia direttamente sul link), fai tap sul pulsante Condividi situato nella pulsantiera in basso (quello identificato da un quadrato con una freccia verso l’alto) e poi sul pulsante Richiedi sito desktop che compare nel nuovo pannello proposto, per accedere alla versione “completa” di Messenger.com: a questo punto, non ti resta che seguire la procedura spiegata poco fa.

Aspetta, mi stai dicendo che hai il sospetto che il tuo amico ti abbia bloccato soltanto su Messenger per evitare che tu possa inviargli messaggi? Allora ti consiglio di effettuare una verifica mirata avvalendoti delle tecniche che ti ho spiegato nella mia guida su come capire se ti hanno bloccato su Facebook Messenger.

Farsi aiutare da un amico in comune

Come vedere chi ti ha bloccato su Facebook

Hai provato tutte le altre soluzioni, non sei riuscito ancora a capire se qualcuno ti ha bloccato su Facebook, ma proprio non hai intenzione di arrenderti finché il quadro della situazione non ti sarà completamente chiaro? A questo punto, posso soltanto consigliarti di chiedere l’aiuto di un amico in comune, cioè di una persona che, con assoluta sicurezza, ha nella lista dei suoi amici di Facebook la persona che sospetti ti abbia bloccato. In alternativa, puoi chiedere a un tuo amico fidato di effettuare una ricerca per te, così da vedere se la persona che ti interessa compare tra i suoi risultati di ricerca.

Dunque, per togliere ogni dubbio, tutto ciò che devi fare è contattare l’amico scelto e chiedergli di cercare il “sospettato” nella lista contatti di Facebook o tra i risultati di ricerca, magari mostrandogli la mia guida dedicata per spiegargli come si fa: se questo amico afferma di non avere a sua volta tracce della persona che sospetti ti abbia bloccato, allora è probabile che abbia disattivato o eliminato il suo profilo. In caso contrario, invece, la conclusione è quasi scontata: il sospettato ti ha davvero bloccato su Facebook!

Vedere il profilo di chi ti ha bloccato su Facebook

Vedere il profilo di chi ti ha bloccato su Facebook

Se sei arrivato fin qui, è perché hai capito che qualcuno ti ha davvero bloccato su Facebook e vorresti capire come accedere al suo profilo nonostante questo fastidioso inconveniente. Ti anticipo fin da subito che ciò è possibile, tuttavia sarai in grado di visualizzare soltanto le informazioni e i post che questa persona ha condiviso con visibilità Pubblico. Prima di spiegarti come, però, ti consiglio di non consultare freneticamente il profilo di qualcuno che ti ha bloccato, magari al fine di scoprire informazioni di cui non dovesti essere a conoscenza: se sei stato sottoposto al blocco, potrebbe esserci un motivo valido.

Fatta questa doverosa premessa, è il momento di spiegarti come vedere il profilo di chi ti ha bloccato su Facebook: di fatto, tutto ciò che devi fare è seguire le istruzioni che ti ho fornito poco fa, nella sezione relativa alla ricerca tramite il browser.

In poche parole, devi aprire la navigazione anonima del browser, accedere a Google, digitare nel campo di ricerca [nome cognome] Facebook e cliccare sui vari risultati, fino a trovare la persona che ti ha bloccato: come ti ho già detto, in questo modo sarai in grado di visualizzare soltanto i contenuti e le informazioni che questo contatto ha condiviso con visibilità Pubblico.