Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
eBay Black Week
Migliaia di prodotti in promozione su eBay. Scopri le offerte migliori

Migliori TV 4K

di

Forte del tuo nuovo abbonamento Premium a Netflix, hai tutta l’intenzione di acquistare un nuovo televisore che ti consenta di riprodurre contenuti in qualità 4K. Non essendo molto pratico del settore, però, vorresti qualche suggerimento in più in merito alla scelta da compiere, così da effettuare un acquisto oculato e in linea con le tue esigenze, senza sprechi.

Se le cose stanno esattamente in questo modo, sappi che ti trovi nel posto giusto, al momento giusto: nel corso di questo tutorial, infatti, ti fornirò un’esaurente panoramica in merito ai parametri da tener presente in fase di scelta di un nuovo televisore, indicandoti poi quelli che sono i migliori TV 4K attualmente presenti in commercio.

Dunque, senza indugiare oltre, ritaglia qualche minuto di tempo libero per te e leggi con attenzione tutto quanto ho da spiegarti sull’argomento: ti garantisco che, al termine della lettura di questa guida, sarai perfettamente in grado di optare per il dispositivo che meglio si adatta alle tue esigenze. Detto ciò, non mi resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e buono shopping!

Indice

Caratteristiche dei TV 4K

Prima ancora di entrare nel vivo di questa guida e di presentarti quelli che, a mio avviso, sono i migliori TV 4K esistenti in commercio, lascia che ti dia qualche informazione in più sulle caratteristiche degli apparecchi di questo tipo, in modo da consentirti una scelta adeguata per quelle che sono le tue necessità.

Pannello e diagonale

Migliori TV 4K

Tutti i televisori funzionano pressappoco allo stesso modo: un fascio di luce illumina i componenti dello schermo per ottenere una riproduzione digitale delle immagini ricevute.

Le modalità con cui questo avviene, però, differiscono in base al pannello a bordo del TV: i televisori LCD (con schermo a cristalli liquidi), per esempio, utilizzano le lampade a fluorescenza per generare le immagini; anche i televisori LED si basano sul medesimo meccanismo, ma sostituiscono i LED alle summenzionate lampade a fluorescenza (caratteristica che li rende molto più sottili e più efficienti in termini di consumi).

Un gradino più in alto ci sono i pannelli OLED, ancora più efficienti dei LED per consumi, giacché i pixel possono essere spenti individualmente all’occorrenza, per generare il colore nero; a causa del processo costruttivo, i pannelli OLED sono decisamente più costosi rispetto ai pannelli LED.

Alcuni produttori, hanno “personalizzato” la tecnologia OLED per consentirle di ottimizzare ulteriormente la resa energetica, lasciando inalterata la qualità delle immagini: Samsung, per esempio, utilizza il sistema QLED Quantum Dot, il quale offre una resa più raffinata dei colori, grazie a una tecnologia di retroilluminazione basata su microcristalli.

Altro tratto distintivo dei pannelli per TV è la diagonale, espressa in pollici, che ne denota la dimensione fisica: per esempio, lo schermo di un televisore con diagonale pari a 42″ avrà dimensioni pari a circa 93 cm in larghezza x circa 52 cm in altezza, ai quali vanno aggiunte le dimensioni del bordo dello schermo (solitamente trascurabili).

Ti sarà utile sapere che esistono in commercio dei TV 4K dotati di pannello curvo, che si pone come obiettivo quello di offrire un’esperienza di visione più avvolgente, rispetto a quella resa dai TV piatti. Di contro, però, l’area di visione diminuisce man mano che ci si allontana dal centro dello schermo.

Risoluzione

Migliori TV 4K

Se ti trovi su questa guida, è perché stai cercando un televisore 4K o Ultra HD/UHD, cioè dotato di risoluzione pari a 3840 x 2160 pixel. Questo valore indica, per la precisione, la quantità massima di pixel contenuti sui due lati del TV, quello largo e quello lungo. Chiaramente, più alta è la risoluzione di un apparecchio, migliore è la resa dei contenuti visualizzati sullo stesso.

Esistono tuttavia televisori dotati di risoluzioni inferiori (HD Ready, pari a 1280 x 720 pixel, e Full HD/FHD, 1920 x 1080 pixel), ma esistono schermi in grado di arrivare anche alla risoluzione 8K/Quad HD/QHD, che può raggiungere i 7680 x 4320 pixel grazie a una serie di algoritmi di intelligenza artificiale, in grado di convertire i contenuti ricevuti in risoluzione Full HD o 4K (al momento, la trasmissione di contenuti in QHD non è diffusa nel nostro Paese).

Parlando di risoluzione, però, esiste un aspetto ben preciso da considerare: affinché la resa visiva sia pari alla risoluzione massima consentita, i contenuti visualizzati devono essere a pari risoluzione. Ciò significa che per vedere contenuti in 4K non è sufficiente disporre di un televisore 4K, ma che la trasmissione originale deve avvenire a sua volta in Ultra HD.

La maggior parte dei televisori Ultra HD, inoltre, dispone del supporto alla tecnologia HDR (o High Dynamic Range): basata sulle stesse dinamiche in uso sulle fotocamere digitali, questa tecnologia consente di vedere su schermo un numero maggiore di luci, ombre e sfumature, grazie a degli artifici grafici ottenuti tramite software.

Funzioni Smart

Migliori TV 4K

Ai giorni d’oggi, è molto importante distinguere tra i televisori Smart e quelli che non lo sono. La differenza è presto fatta: gli Smart TV dispongono di connettività a Internet e di un vero e proprio sistema operativo interno che consente, tra le altre cose, di installare sull’apparecchio delle applicazioni provenienti da un apposito store, incluse quelle per la visione dei contenuti in streaming (Netflix, NOW TV, YouTube, Amazon Prime Video, DAZN e così via).

I televisori non Smart, invece, non dispongono di funzionalità di questo tipo e, nella maggior parte dei casi, possono essere utilizzati per la sola fruizione dei contenuti ricevuti tramite antenna (e, raramente, attraverso server di rete configurabili).

La maggior parte dei TV 4K presenti in commercio è dotata di funzioni Smart, tuttavia non è raro imbattersi in apparecchi che non ne sono dotati (le cui funzioni, al bisogno, possono essere comunque “ampliate” mediante l’utilizzo di device esterni): gli Smart TV costano un po’ in più rispetto ai televisori “normali”, pertanto valuta attentamente l’utilizzo che intendi fare del dispositivo in questione, prima ancora di optare per una scelta anziché un’altra.

Standard supportati

Standard supportati

Altro importantissimo aspetto da tenere in considerazione in fase d’acquisto riguarda gli standard di trasmissione supportati dal dispositivo.

Se intendi guardare trasmissioni provenienti dal digitale terrestre, è indispensabile che, nella scheda tecnica del televisore, sia esplicitamente indicato il supporto allo standard di trasmissione DVB-T2, insieme al codec H.265/HEVC, altrimenti potresti non essere in grado di ricevere correttamente i contenuti provenienti dall’antenna “classica”. Le sigle DVB-S DVB-S2, infine, indicano la presenza di sintonizzatore satellitare (in grado, quindi, di supportare connessione “diretta” con la parabola).

Numero di ingressi

Migliori TV 4K

Se è tua intenzione collegare dispositivi esterni al televisore, quali potrebbero essere lettori Blu-Ray 4K, TV Box, Chromecast, decoder satellitari, console da gioco e altri apparecchi di questo tipo, è indispensabile controllare che il televisore disponga di un sufficiente numero di ingressi HDMI e di porte USB (che potrebbero fungere da fonte di alimentazione per alcune categorie di device esterni).

Inoltre, se intendi collegare un impianto audio esterno al televisore, un sintoamplificatore o, ancora, una soundbar, potrebbe tornarti utile la presenza di un’uscita audio ottica, che si accompagna al classico jack per le cuffie.

Inoltre, se intendi usufruire dei servizi pay TV ottenibili tramite lettore di Smart Card (ad es. Sky per Digitale Terrestre o Tivùsat), faresti bene a controllare la presenza dello slot Common Interface Plus (o CI+ o, ancora, DVB-CI/DVB-CI+), nel quale si installa il modulo CAM adibito alla lettura della tessera digitale.

Altre caratteristiche da prendere in considerazione

Migliori TV 4K

Quelle che ti ho elencato finora sono soltanto le caratteristiche più importanti da prendere in considerazione in fase di acquisto di un nuovo TV, ma non sono le uniche: ecco altri aspetti che dovresti analizzare, prima ancora di effettuare un nuovo acquisto.

  • Luminosità, contrasto angolo di visione – queste tre caratteristiche potrebbero influire in modo sostanziale sulla qualità dei contenuti riprodotti su schermo. Il livello di luminosità massima ottenibile su un televisore viene indicato in Nit, mentre il rapporto di contrasto, che indica il rapporto di luminosità di un’immagine bianca rispetto a una nera. Infine, l’angolo di visione rappresenta la massima angolazione dalla quale è possibile guardare le immagini su schermo senza distorsioni.
  • Frequenza di aggiornamento – altresì nota come refresh rate, indica la capacità di riprodurre un certo numero di fotogrammi al secondo. I valori standard, per il mercato europeo, sono di 50Hz, 100Hz e 200Hz, nonostante alcuni produttori utilizzino standard come 400Hz, 800Hz o 1000Hz per evidenziare una maggiore fluidità delle immagini delle immagini (sebbene tali valori restino puramente indicativi, poiché la resa effettiva si ferma molto prima).
  • Input lag e tempo di risposta – parametri molto importanti per i gamer. Si esprimono in millisecondi (ms) e indicano, rispettivamente, il tempo che impiega un’immagine a essere proiettata sullo schermo dopo essere stata generata dalla sua fonte e il tempo che impiegano i pixel a cambiare colore. Più bassi sono, meglio è.
  • Consumo energetico – se sei particolarmente attento ai consumi, considera il tempo effettivo di attività del televisore e, in base a esso, scegli una classe energetica adeguatamente alta, che ti consenta di risparmiare sulla bolletta dell’elettricità. Le classi energetiche vanno dalla D (la peggiore) alla A+++ (attualmente la migliore).
  • Sistema operativo – gli Smart TV non sono tutti uguali: a seconda del produttore, infatti, essi dispongono di un sistema operativo differente, ciascuno dei quali contraddistinto dalle proprie peculiarità e da uno store caratteristico (che potrebbe non contenere tutte le applicazioni di uso comune). Per esempio, gli Smart TV LG sono dotati di WebOS, mentre gli apparecchi Samsung montano Tizen OS; alcuni produttori, come Panasonic e Sharp, hanno invece sistema operativo proprietario. Infine, numerosi televisori moderni sono dotati di Android TV, una “variante” di Android modificata per l’utilizzo sui televisori, compatibile con l’intero parco di applicazioni Google (incluso il Play Store).
  • Supporto Miracast, Chromecast e AirPlay – si tratta di tre differenti protocolli di trasmissione, che consentono di effettuare rapidamente lo streaming da dispositivi quali smartphone, tablet e PC. In particolare, la compatibilità Miracast è presente su quasi tutti gli Smart TV 4K, e consente di ricevere, tramite Wi-Fi, gli schermi di smartphone Android e PC Windows (maggiori info qui). Il protocollo Chromecast, invece, è integrato su tutti gli Android TV, e consente di ricevere, attraverso Internet, contenuti provenienti dalle app compatibili con il servizio, oltre che dal browser Chrome (maggiori info qui). AirPlay, invece è il protocollo di proprietà di Apple, che consente la trasmissione di contenuti audio/video tra i dispositivi che ne sono dotati (maggiori info qui).
  • Supporto DLNA e server di rete – alcuni televisori, anche non Smart, dispongono di funzionalità integrate che consentono di avviare la riproduzione dei contenuti provenienti da PC, NAS o server di rete opportunamente configurati, utilizzando i protocolli SMB o DLNA.

Quale TV 4K scegliere

Ora che disponi di tutte le informazioni necessarie, è arrivato il momento di entrare nel vivo della questione e di mostrarti quelli che, attualmente, sono i migliori modelli di TV 4K disponibili in commercio.

Migliori TV 4K economici (fino a 600€)

Partiamo dalla fascia economica del mercato, popolata da televisori 4K dal buon rapporto qualità/prezzo, che fanno ciò che devono fare, e lo fanno bene.

HiSense H43BE7000 (43″)

Migliori TV 4K economici

Il televisore HiSense H43BE7000 dispone di pannello LED con diagonale da 43″, resa dei colori HDR, sintonizzatori DVB-T2 HEVC e DVB-S2 e classe di efficienza energetica A+. Questo modello è equipaggiato con Smart, tramite sistema operativo proprietario VIDAA, che supporta le più comuni app per la fruizione dei contenuti video (Netflix, DAZN, Amazon Prime Video, TIMVision e Chili TV). Presenti inoltre slot CI+, 3 porte HDMI, 2 USB e uscita jack per le cuffie.

Hisense H43BE7000 Smart TV LED Ultra HD 4K 43", HDR, Dolby DTS, Slim D...
Vedi offerta su Amazon

Samsung UE55RU7170U (55″)

Samsung UE55RU7170U

Il Samsung UE55RU7170U è uno Smart TV animato da Tizen OS, con diagonale pari a 55″ e pannello LED, sintonizzatore DVB-T2 e DVB-S2 e classe energetica A. Dispone di supporto per la tecnologia HDR, a risoluzione massima pari a 3840 x 2160 pixel.

Samsung TV UE55RU7170UXZT Smart TV 4K Ultra HD 55" Wi-Fi Dvb-T2Cs2, Se...
Vedi offerta su Amazon

Philips 7300 series 43PUS7304 (43″)

Philips 7300 series 43PUS7304

Tra i migliori TV 4K 43 pollici trova sicuramente posto il Philips 7300, uno Smart TV con sistema operativo Android TV e supporto per la maggior parte delle app disponibili sul Play Store. Supporta gli standard DVB-T2 e DVB-S2 , ha risoluzione massima pari a 3840 x 2160 pixel (con HDR) e classe energetica A.

Philips 7300 series 43PUS7304/12 televisore 109,2 cm (43") 4K Ultra HD...
Vedi offerta su Amazon

Sony KD-43XG7005 (43″)

Sony KD-43XG7005

Altro ottimo TV 4K della categoria 43 pollici è il Sony KD-43XG7005, dotato di pannello LED con tecnologia Triluminos e supporto HDR, sintonizzatori DVB-T2 e DVB-S2  e sistema operativo Smart proprietario, con supporto alla navigazione Web e ad app come YouTube, Netflix e Amazon Prime Video.

Migliori TV 4K di fascia media (da 600€ a 1000€)

Un gradino più in alto, nella fascia media del mercato, si collocano i TV 4K con schermi più ampi e resa migliorata, grazie alle tecnologie proprietarie adottate dai vari produttori.

Samsung QE65Q60 (65″)

Migliori TV 4K di fascia media

Tra i migliori TV 4K 65 pollici c’è sicuramente il Samsung QE65Q60, un televisore Smart animato da Tizen OS (compatibile con i comandi vocali dell’assistente Bixby). Il televisore è dotato di pannello con tecnologia proprietaria QLED con supporto HDR, sintonizzatore DVB-T2 e DVB-S2, slot CI+.

Samsung QE65Q60RATXZT Serie Q60R (2019) QLED Smart TV 65", Ultra HD 4K...
Vedi offerta su Amazon

Sony KD-49XG8396 (49″)

Sony KD-49XG8396

Uno dei migliori TV 4K 49 pollici è il Sony KD-49XG8396: si tratta di un TV con pannello LED e supporto HDR, schermo Triluminos e sintonizzatore DVB-T2. A bordo del televisore è installato il sistema operativo Android TV, il quale lo rende compatibile con la maggior parte delle app disponibili sul Google Play Store.

LG NanoCell 55SM8500PLA (55″)

LG NanoCell 55SM8500PLA

Dotato di display LED con diagonale pari a 55 pollici, il televisore LG NanoCell 55SM8500PLA vanta la presenza del sistema operativo WebOS 4.5, con dichiarata compatibilità con il controllo vocale tramite l’assistente Amazon Alexa. Presenti il supporto alla tecnologia HDR e il sintonizzatore per digitale terrestre DVB-T2. Giacché questo televisore è contraddistinto da input lag ridotto (14.5 ms) e frequenza di aggiornamento verticale variabile, può essere considerato uno dei migliori TV 4K per gaming. La classe di efficienza energetica dichiarata è A+.

HiSense H65U8BE (65″)

HiSense H65U8BE

Altro ottimo Smart TV con diagonale da 65 pollici è l’HiSense H65U8BE, dotato di pannello LED con supporto alla tecnologia Dolby Vision HDR 1000 e all’audio Dolby Atmos. Presenti a bordo i sintonizzatori DVB-S2 e DVB-T2. Il sistema operativo è proprietario (Vidaa U3.0) e la classe di efficienza energetica è A+.

HISENSE H65U8BE Smart TV ULED Ultra HD 4K 65", Dolby Vision HDR 1000, ...
Vedi offerta su Amazon

Migliori TV 4K di fascia alta (oltre 1000€)

Concludono questa guida i TV 4K di fascia alta, i quali offrono prestazioni di alto livello e pannelli dalle ampie dimensioni.

Philips 803

Migliori TV 4K di fascia alta

Il Philips 803 è uno Smart TV dotato di sistema operativo Android TV, display OLED 4K con supporto alla tecnologia HDR e illuminazione Ambilight su tre lati. Presente a bordo il sintonizzatore DVB-T2 con supporto alla tecnologia HEVC. Il televisore dispone di classe di certificazione energetica B.

LG TV OLED55B9PLA (55″)

LG TV OLED55B9PLA

Altro apparecchio che merita menzione nella lista dei migliori TV 4K 55 pollici è l’OLED55B9PLA di LG, uno Smart TV dotato di sistema operativo WebOS 4.5 (con supporto ai comandi vocali di Alexa), display OLED compatibile con HDR e supporto all’audio Dolby Atmos. Questo televisore include, nella confezione di vendita, anche una soundbar e un subwoofer.

LG TV OLED AI+ Soundbar, OLED55B9PLA + SL5Y, Smart TV 55" , 4K, Cinema...
Vedi offerta su Amazon

Sony KD75XG8096 (75″)

Sony KD75XG8096

Alla categoria dei “grandi” appartiene il Sony KD75XG8096, uno Smart TV Android TV dotato di pannello LED Triluminos con diagonale da ben 75 pollici, con alla tecnologia HDR. Sono disponibili i sintonizzatori DVB-T2 e DVB-S2.

Sony KD-75XG8096 Android TV da 75", 4K Ultra HD, HDR, Slim Design, Ner...
Vedi offerta su Amazon

Samsung QE75Q60RATXZT (75″)

Samsung QE75Q60RATXZT

Sempre alla categoria dei 75 pollici appartiene il Samsung QE75Q60RATXZT, uno Smart TV dotato di schermo QLED e supporto alla tecnologia HDR. Il televisore è animato da Tizen OS (con supporto all’assistente vocale Bixby), con funzione Ambient Mode (per la visualizzazione di immagini personalizzate, a schermo in stand-by). Presenti i sintonizzatori DVB-S2 e DVB-T2.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.