Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come scaricare karaoke

di

Hai pensato di ravvivare la tua serata organizzando una serata karaoke a casa; tuttavia non hai la più pallida idea di come poter ottenere basi e programmi gratuiti da usare per lo scopo, visto che non hai mai fatto nulla del genere prima d’ora.

Se le cose stanno in questo modo, allora sappi che ti trovi nel posto giusto, al momento giusto! Nel corso di questa guida, infatti, ti spiegherò per filo e per segno come scaricare karaoke in modo semplice e veloce. Nel dettaglio, ti indicherò alcune risorse utili a reperire centinaia e centinaia di basi musicali e, per completezza d’informazione, avrò cura di elencarti anche quelli che sono i più celebri programmi (e app) da usare per lo scopo.

Dunque, senza attendere oltre, mettiti bello comodo e leggi con attenzione tutto quanto ho da spiegarti sull’argomento: sono sicuro che, al termine della lettura di questa guida, avrai acquisito le competenze necessarie a raggiungere brillantemente l’obiettivo che ti eri prefissato. Detto ciò, non mi resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e buon divertimento!

Indice

Come scaricare karaoke gratis

Come scaricare Karaoke gratis

Per organizzare una perfetta serata-karaoke hai bisogno, oltre che del PC e di un microfono da collegarvi, anche di basi per Karaoke in formato .MID o .KAR, contenenti musiche e testi, e di appositi programmi per poterle utilizzare.  In merito alle prime, ti farà piacere che la Rete è piena di file multimediali di questo tipo, spesso disponibili in forma del tutto gratuita.

Per esempio, sul sito di VanBasco, puoi trovare un motore di ricerca attraverso il quale accedere a centinaia e centinaia di basi gratuite per karaoke: per iniziare, collegati a questo sito Web, digita il nome dell’artista o del brano di tuo interesse nell’apposito campo di testo e apponi il segno di spunta accanto alla voce Mostra solo i risultati contenenti Karaoke, in modo da escludere quelli per i quali non sono disponibili testi.

Infine, premi il tasto Cerca, per visualizzare i risultati della ricerca effettuata: per scaricare una canzone, clicca sul suo titolo e ripeti la medesima operazione nella pagina che va ad aprirsi. Laddove un link non dovesse funzionare, clicca sulla voce mirror (ove disponibile) e utilizza uno degli indirizzi alternativi per scaricare il brano di tuo interesse.

Altra ottima risorsa online dedicata al download di basi musicali (free e a pagamento) è SongService: dopo aver aperto la home page del sito, clicca sulla voce Scarica gratis per ottenere una lista delle basi scaricabili gratuitamente. Individuata quella di tuo interesse, pigia prima il pulsante Midi e poi il bottone Aggiungi al carrello, in modo da aggiungere il brano alla lista degli “acquisti”. Quando hai finito, premi sul pulsante del carrello (in alto a sinistra) e segui le istruzioni a schermo per registrarti gratuitamente al servizio e concludere i download.

Eventualmente, puoi acquistare da SongService anche basi musicali a pagamento: utilizza il menu a tendina Scegli il formato per selezionare il tipo di base di tuo interesse (in questo caso, Midi Karaoke) e utilizza il campo di ricerca posto subito accanto per specificare il titolo del brano, oppure il suo autore. Giunto ai risultati di ricerca, individua il formato del brano a te congeniale e clicca sul pulsante indicante il suo prezzo per procedere con l’acquisto.

Se non sei riuscito a trovare ciò che cercavi, sappi che puoi reperire basi per karaoke anche sui circuiti P2P (ad es. BitTorrent), ai quali puoi accedere avvalendoti di un apposito software per scaricare musica.

In tal caso, però, ritengo doveroso farti una precisazione: alcune basi per karaoke disponibili nei circuiti P2P potrebbero essere protette da copyright e, pertanto, non liberamente scaricabili né utilizzabili. Non è assolutamente mia intenzione incentivare la pirateria e non mi riterrò responsabile riguardo l’utilizzo scorretto che potresti fare di tali software.

In ogni caso, una volta ottenute le basi che più ti piacciono, puoi aprirle e “cantarle” utilizzando un apposito programma per Karaoke, come quelli che ti propongo in basso.

Come scaricare Karaoke VanBasco

Come scaricare karaoke

Tra i programmi che puoi usare per organizzare divertenti sessioni di karaoke, figurano certamente quelli del sempreverde VanBasco: se non ne avessi sentito parlare, si tratta di una linea di software dedicati sia a chi desidera lavorare con il karaoke, sia a chi desidera soltanto divertirsi.

VanBasco’s Karaoke Player, per esempio è un riproduttore gratuito per Windows, che consente l’ascolto dell’audio e la visualizzazione dei testi, anche a schermo intero, presenti nelle basi karaoke in formato KAR e MID. Inoltre, è possibile cambiare chiave, tempo e volume di un brano, così come abilitare o disabilitare l’assolo degli strumenti.

Per scaricare Karaoke VanBasco, collegati innanzitutto a questo sito Web, clicca sul link Scarica e poi sul pulsante Scarica, posto nella parte inferiore della pagina. Completato il download del file (ad es. vkaraoke.exe), avvialo, premi il pulsante  e seleziona la lingua da usare tramite il menu a tendina visualizzato a schermo. Clicca dunque sul pulsante Avanti per due volte consecutive, poi su Accetto, pigia il pulsante Avanti per altre due volte consecutive e concludi il setup del programma cliccando su Fine.

L’interfaccia di VanBasco’s Karaoke Player può sembrare complessa, ma non lo è affatto: nel riproduttore principale puoi trovare tutti i controlli da utilizzare in fase d’ascolto del brano; tramite la schermata Playlist, invece, puoi definire le cartelle dalle quali recuperare i file KAR/MID; le schermate PianoMID consentono, rispettivamente, di visualizzare il piano roll e la disposizione dei canali midi della base; la schermata Control, invece, serve ad agire su velocità (tempo), intonazione (key) e volume (vol); infine, la parte con lo sfondo blu è quella dedicata al testo della canzone, che si può ingrandire facendo doppio clic su di essa.

Al bisogno puoi, in qualsiasi momento, attivare o disattivare ciascuna delle schermate che compongono il programma, intervenendo sui tasti situati nella parte inferiore del riproduttore (playlist, control, karaoke, output e piano).

Come scaricare Karaoke 5 gratis

Come scaricare Karaoke 5 gratis

Altro ottimo programma che puoi usare per riprodurre e ascoltare le basi musicali in formato KAR e MID è Karaoke 5: se non ne avessi mai sentito parlare, si tratta di un software commerciale (con prezzi a partire da 33€ per singola licenza) per Windows e macOS, che consente di trasformare il computer un una vera e propria console per cantanti e aspiranti tali.

Tuttavia, esiste una versione gratuita del programma, denominata Karaoke 5 Lite Freeware, che non contiene tutte le funzioni della sua controparte a pagamento ma, ciò nonostante, resta un ottimo player karaoke. Per ottenerlo, collegati a questa pagina Web e, se utilizzi Windows, clicca sul pulsante Scarica per Windows e attendi che il file d’installazione del programma venga copiato sul disco.

A download ultimato, avvia il file ottenuto (ad es. karaoke5-lite-freeware.exe) e clicca sui pulsanti OKAvanti per quattro volte consecutive, InstallaFine. Puoi aprire il programma mediante la sua icona collocata nel menu Start.

Se, invece, utilizzi un Mac, clicca sul pulsante Scarica per OSX posto nella pagina di download del programma e, una volta ottenuto il file, apri la cartella che lo contiene (presumibilmente Download), fai clic destro sulla sua icona e premi su Apri per due volte consecutive, in modo da superare le restrizioni imposte da macOS verso i software provenienti da sviluppatori non certificati.

Giunto nella schermata d’installazione del programma, clicca sui pulsanti ContinuaInstalla, inserisci la password del Mac, quando richiesto, premi il tasto Invio della tastiera e clicca sul pulsante Chiudi per concludere l’installazione di Karaoke 5, che puoi avviare dal Launchpad o dalla cartella Applicazioni del Mac.

Ad ogni modo, usare il programma è semplicissimo: per prima cosa, clicca sulla bandiera dell’Italia (in basso a sinistra) per tradurre l’interfaccia utente del programma in italiano. Per aggiungere uno o più file alla coda di riproduzione, clicca sul pulsante Apri File; per creare, gestire o salvare una playlist, utilizza i pulsanti situati accanto alla dicitura Playlists.

Come puoi facilmente immaginare, la parte centrale della schermata è dedicata alla visualizzazione dei testi, mentre i pulsanti posti sotto la stessa servono a controllare la riproduzione del brano. Infine, puoi la barra laterale di sinistra per modificare tempo, volume ed effetti di transizione sul brano, oltre che per attivare o disattivare i canali disponibili.

App per scaricare karaoke

Come scaricare karaoke

Come dici? Vorresti dilettarti con il karaoke impiegando lo smartphone o il tablet ma proprio non sai dove prendere le basi musicali? Credo, anche in questo caso, di poterti aiutare: esistono infatti alcune app progettate per lo scopo, le quali consentono di riprodurre un gran numero di brani, con annessi testi, nel giro di un paio di tap. Eccone alcune.

  • StarMaker (Android/iOS/iPadOS) – è un’applicazione in perfetto stile karaoke, la quale permette di cantare seguendo le parole delle canzoni disponibili negli archivi e, nel frattempo, di registrare un video selfie. È gratuita.
  • Karaoke di canzoni italiane (Android/iOS/iPadOS) – si tratta di una popolarissima applicazione per karaoke, che include centinaia di brani musicali (italiani e non) da cantare seguendo il testo su schermo. È gratuita.
  • Winlive Karaoke (Android) – è un’app per karaoke che non integra alcuna base in sé, ma che permette di riprodurre basi musicali e testi provenienti da file KAR o MID. È gratuita.
Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.