Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Programmi per archiviazione

di

Hai finalmente un po’ di tempo libero in più e vorresti approfittarne per archiviare in formato digitale tutti quei documenti, quelle foto e quegli altri elementi che giacciono da tempo sparsi sulla tua scrivania. Il problema, però, è che proprio non sai da dove iniziare: non hai la più pallida idea di quali possano essere i software più utili da impiegare per lo scopo e, per questo motivo, vorresti dei consigli a tal riguardo.

Se le cose stanno proprio in questo modo, allora sono ben lieto di comunicarti che ti trovi nel posto giusto, al momento giusto! Di seguito, infatti, sarà mia cura fornirti un’ampia lista di programmi per archiviazione dedicati a diverse categorie di elementi, digitali e non: foto, documenti, dati, libri, musica e, non da meno, film.

Dunque, senza attendere un secondo in più, mettiti bello comodo e leggi con attenzione tutto quanto ho da spiegarti sull’argomento: sono sicuro che, al termine della lettura di questa guida, avrai acquisito le competenze necessarie per riuscire in questa titanica impresa. Il risultato è garantito!

Indice

Programmi per archiviazione foto

Programmi per archiviazione foto

In Rete, sono disponibili tantissimi programmi per archiviare e tenere in ordine foto e, in generale, immagini digitali, molti dei quali gratuiti. Di seguito te ne elenco alcuni.

  • Foto (Windows 10 – questo programma, incluso, “di serie” nel sistema operativo Microsoft, permette di raggruppare le immagini in album e raccolte personalizzate, anche in base a criteri differenti (soggetti raffigurati, posizione, data di acquisizione e così via).
  • Foto (macOS) – è l’applicazione adibita alla gestione delle foto sui Mac, che consente, con estrema semplicità, di organizzarle e tenerle in ordine.
  • XnView MP (Windows/macOS/Linux) – si tratta di un software open source, gratuito e multi-piattaforma, che permette di organizzare in modo avanzato i propri file fotografici e di intervenire, se necessario, su metadati e altre informazioni specifiche. È gratuito.
  • FastStone Image Viewer (Windows) – è un visualizzatore ed organizzatore di foto estremamente flessibile, dotato di supporto per le immagini in un gran numero di formati (inclusi i RAW generati dalle fotocamere). È gratuito.
  • Namexif (Windows) – si tratta di un “programmino” progettato per rinominare velocemente i file grafici, anche in blocco, basandosi sui dati EXIF inclusi negli stessi. È gratuito.
  • ACDSee Photo Studio (Windows) – è un programma commerciale che, a distanza di tanto tempo dalla sua prima realizzazione, può ancora dire la sua: include, oltre a valide funzionalità per l’organizzazione di foto e immagini, anche un gran numero di strumenti per la manipolazione delle stesse.

Per saperne di più sull’argomento, ti invito a dare un’occhiata alla mia guida dedicata ai programmi per archiviare foto, nella quale ho avuto occasione di parlarti, in modo approfondito, di queste e altre soluzioni da impiegare per lo scopo.

Programmi per archiviazione documenti

Programmi per archiviazione documenti

Se stai cercando un programma che ti permetta di catalogare, ordinare e gestire tutti i tuoi documenti, inclusi quelli digitalizzati, ti consiglio di dare un’opportunità ai software che ti elenco qui sotto.

  • Evernote (Windows/macOS) – progettato inizialmente per la creazione e la gestione di appunti e annotazioni, Evernote può essere usato per conservare documenti di vario tipo, generando un archivio facilmente consultabile, grazie alla funzione di allegati. È gratuito ma, per lo sblocco di funzioni aggiuntive, è necessario sottoscrivere un piano a pagamento. Maggiori info qui.
  • Benubird PDF (Windows) – questa applicazione permette di gestire e organizzare sia documenti in formato PDF che file di Office in modo semplice e veloce. Sebbene il supporto sia stato interrotto, il programma funziona ancora in modo egregio. È gratuito.
  • iDocument 2 (macOS) – è una delle migliori applicazione di gestione documenti per macOS, che consente di organizzare e archiviare file di vario tipo in modo semplice e veloce. Di base è un’app gratuita, tuttavia è disponibile anche in variante a pagamento, con funzioni aggiuntive.

Per saperne di più, consulta pure la mia guida ai programmi per archiviare documenti, nella quale ho trattato l’argomento con dovizia di particolari.

Programmi per archiviazione dati

Programmi per archiviazione dati

Se preferisci raccogliere tutti i tuoi dati in singoli archivi compressi, semplici da spostare da un dispositivo all’altro e/o da inviare tramite Internet, sappi che esistono numerosi programmi che consentono di generarli rapidamente. Eccone alcuni.

  • Funzioni integrate di Windows e macOS – entrambi i sistemi operativi consentono di comprimere intere cartelle in un singolo archivio. Per creare una cartella compressa, fai clic destro sulla stessa e seleziona la voce Invia a > Cartella compressa dal menu che si apre, se usi Windows, oppure Comprimi [X] elementi, se impieghi macOS.
  • WinZIP (Windows/macOS) – si tratta di uno dei più longevi software adibiti alla creazione, all’estrazione e alla gestione di archivi compressi di vario tipo. È a pagamento, ma lo si può provare gratuitamente per alcuni giorni.
  • 7-Zip (Windows) – è un programma open source dedicato alla realizzazione di archivi compressi di vario tipo che, tra le altre cose, consente di creare file protetti da password. È gratuito.
  • WinRAR (Windows) – si tratta di uno dei più famosi gestori di archivi e cartelle compresse di vario tipo, ricco di funzioni estremamente utili, tra cui la possibilità di suddividere un singolo archivio in più file. È a pagamento ma può essere testato gratuitamente per 40 giorni, dopodiché continua a funzionare ma con alcune limitazioni minori.
  • Keka (macOS) – è un programma gratuito molto semplice da usare, che permette di realizzare e gestire archivi compressi di vario tipo. È gratuito, ma può essere acquistato anche dal Mac App Store, per supportarne lo sviluppo.

Se vuoi saperne di più su uno dei software che ti ho menzionato in questa sezione, ti consiglio di consultare il mio tutorial dedicato ai programmi per ZIP, nel quale ho avuto modo di parlarti, in modo specifico, di ciascuno di essi.

Programmi per archiviare libri

Programmi per archiviare libri

Se hai bisogno di una mano per tenere organizzata e ordinata la raccolta dei tuoi libri, digitali e non, puoi fare affidamento su alcuni programmi progettati proprio con questo scopo.

  • Calibre (Windows/macOS/Linux) – si tratta di un programma multi piattaforma che consente di creare librerie personali contenenti sia libri cartacei che digitali. A questi ultimi, inoltre, sono dedicate le funzioni di conversione e di sincronizzazione con svariati modelli di eBook Reader. È gratuito.
  • Adobe Digital Editions (Windows/macOS) – è lo strumento ufficiale di Adobe dedicato alla lettura di titoli protetti da DRM ADE. All’occorrenza, però, può essere usato per tenere organizzata la propria libreria digitale, giacché offre supporto per numerosi formati di eBook, anche non protetti. È gratuito e richiede un ID Adobe per funzionare.
  • Booknizer (Windows) – si tratta di un software che, tramite un’interfaccia semplice e intuitiva, consente di tenere ordinata la propria libreria, digitale e non. La versione gratuita del programma consente di aggiungere un massimo di 50 libri alla collezione.
  • Software per fogli di lavoro (Windows/macOS) – con un po’ di fantasia, è possibile realizzare una libreria personalizzata con l’ausilio di un qualsiasi programma adibito alla creazione di fogli di lavoro (Microsoft Excel, LibreOffice Calc, Pages per Mac e così via), sfruttando, in particolare, le funzioni di tabulazione e ordinamento speciale. Se non ne disponi, consulta pure le mie guide su come scaricare Excelcome scaricare LibreOffice, e i miei approfondimenti dedicati a Office per Mac e, in generale, ai programmi per ufficio gratis.

Per saperne di più, puoi far riferimento al mio tutorial su come archiviare libri, nel quale ho avuto modo di trattare l’argomento in modo dettagliato.

Programmi per archiviare musica

Programmi per archiviare musica

Ti piacerebbe fare un po’ d’ordine tra le migliaia di MP3 e file musicali presenti sul disco del computer? Se le cose stanno così, puoi affidarti a uno dei validi gestori multimediali che ti elenco di seguito.

  • Groove Musica (Windows 10) – oltre che essere un validissimo lettore multimediale, il programma incluso “di serie” in Windows 10 consente di organizzare e ordinare la propria libreria musicale nel giro di un paio di clic.
  • Musica (macOS) – l’applicazione inclusa “di serie” in macOS ha ereditato tutte le funzionalità di gestione e organizzazione del suo predecessore, iTunes, inclusa la possibilità di trasferire musica da dispositivi esterni. Rappresenta una delle più valide soluzioni per tenere organizzati i file multimediali sui Mac.
  • iTunes (Windows) – sebbene non più supportato su Mac, il lettore multimediale di Apple può essere impiegato per organizzare al meglio i file musicali archiviati nel computer.
  • Clementine (Windows/macOS/Linux) – è un lettore multimediale open source che consente di archiviare e ordinare in modo efficace la musica presente sul computer. È gratuito.
  • MediaMonkey (Windows) – è un efficiente software adibito alla gestione di file musicali di vario tipo che, tra le altre cose, permette di “scovare” duplicati e “rippare” interi CD audio. È gratuito ma lo si può ottenere anche in versione Gold, che include una serie di funzioni aggiuntive.
  • Musicnizer (Windows) – è un programma che consente di creare archivi contenenti musica in formato digitale e non. È gratuito.

Se ti interessa saperne di più sui software di cui ti ho parlato in questo capitolo, ti rimando alla lettura della mia guida ai programmi per ordinare la musica: sono sicuro che ne resterai soddisfatto!

Programmi per archiviare film

Programmi per archiviare film

Vorresti archiviare i tuoi DVD nella memoria del computer o, ancora, ti piacerebbe creare una lista o una libreria multimediale composta dai film (digitali e non) che possiedi? In tal caso, possono tornarti utili i software che ti elenco qui sotto.

  • VLC (Windows/macOS/Linux) – spesso utilizzato come riproduttore multimediale, questo software consente anche di “rippare” – ossia di trasferire sul disco del computer – il contenuto di DVD e Blu Ray. È gratuito.
  • HandBrake (Windows/macOS/Linux) – altro ottimo programma multi-piattaforma che permette di convertire i DVD in file video MP4 e MKV. È gratuito.
  • DVDFab DVD Ripper (Windows/macOS) – si tratta di un software completo, dedicato alla conversione dei dischi DVD in file video. A differenza delle soluzioni viste in precedenza, DVDFab DVD Ripper può estrarre anche il contenuto dei dischi protetti. È un programma a pagamento che può essere provato gratuitamente per 30 giorni.
  • Data Crow (Windows/macOS/Linux) – è un programma multi piattaforma che consente di catalogare le copie fisiche in proprio possesso di film, album musicali, programmi, libri e foto, con la possibilità di scaricarne le informazioni da Internet. Interessante la funzione di gestione prestito, che permette di creare uno storico dei titoli prestati. È gratuito.
  • Ant Movie Catalog (Windows) – si tratta di un software gratuito che consente di catalogare i film in proprio possesso, con funzione di gestione dei prestiti e dei noleggi. È gratuito.

Per saperne di più, ti rimando alla lettura della mia guida ai programmi per catalogare film e del mio tutorial su come rippare un DVD.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.