Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Scaricare Play Store su tablet

di

A causa di tempistiche e costi legati alle certificazioni di Google, molti produttori di tablet Android (specie quelli che puntano sulle fasce di mercato più economiche) fanno arrivare nei negozi dei dispositivi su cui non è presente il Play Store.

Si tratta di una bella noia, lo so, ma con un po’ d’impegno la situazione si può mettere a posto e si riesce a scaricare Play Store su tablet di qualsiasi marca. Adesso ti spiego come fare, ti avviso però: non potrò essere preciso come al solito.

La procedura che permette di installare lo store di Google sui tablet Android varia da dispositivo a dispositivo. Pertanto potrò fornirti solo delle indicazioni generiche, che vanno bene su alcuni device ma non su tutti. Allora, pronto a provarci?

Per scaricare Play Store su tablet Android occorre quasi sempre sbloccare il dispositivo effettuando il root. Si tratta di una procedura non sempre semplicissima da portare a termine e, cosa ancor più “fastidiosa”, varia anch’essa da device a device.

Questo significa che non posso fornirti indicazioni passo-passo sul da farsi ma devo rimandarti ad altre guide. Più precisamente ti invito a dare un’occhiata al mio post sul root Android e a cercare su Google un tutorial realizzato su misura per il tuo tablet: prova con le parole chiave “guida root [nome del tuo tablet]”.

Una volta ottenuti i permessi di root sul dispositivo devi installare l’applicazione gratuita ES File Explorer, un file manager che permette di gestire file e cartelle con facilità entrando anche nelle directory di sistema. Visto che il Play Store non è presente sul tuo tablet scaricalo da questo sito Web.

Otterrai un pacchetto in formato APK da lanciare per confermare l’installazione della app. Prima di procedere, però, accertati che nel menu Impostazioni > Sicurezza sia attiva l’opzione per installare applicazioni da origini sconosciute.

Adesso devi scaricare Play Store su tablet reperendo il file com.android.vending–4.x.x.apk (es. com.android.vending–4.2.9.apk) da Internet. Anche in questo caso una ricerca su Google ti indicherà la strada giusta da seguire.

Successivamente, devi aprire ES File Explorer e attivare i permessi di root nell’applicazione. Pigia quindi sul pulsante Menu (collocato in alto a sinistra), seleziona la voce Strumenti presente nella barra posta a lato dello schermo e imposta su ON l’opzione Root Explorer. Quando ti viene richiesto, autorizza ES File Explorer in SuperSU premendo il bottone Concedi.

Fatta anche quest’operazione, devi trasferire il pacchetto com.android.vending–4.x.x.apk dalla cartella Download del tablet a quella /system/apps. Tieni dunque premuto il dito sul pacchetto apk e pigia sul pulsante Copia presente nella parte bassa dello schermo, dopodiché usa la barra di navigazione in alto per andare nella cartella /system/app/ e premi il bottone Incolla.

Come ultimo passaggio, tieni premuto il dito sull’icona del Play Store e seleziona la voce Altro > Proprietà dal menu del file manager. Nel riquadro che si apre, premi sul pulsante Modifica collocato accanto alla voce Permessi e metti la spunta su tutte e tre le voci della colonna Lettura e sulla prima voce della colonna Scrittura. Successivamente, pigia su OK, vai nel menu Proprietario e scegli la voce Root dalla schermata che si apre.

Scaricare Play Store su tablet

Ora dovresti riuscire a installare Play Store su tablet semplicemente avviando il pacchetto com.android.vending–4.x.x.apk e premendo il bottone Installa.

Ripeto: questa è una procedura generica che non funziona sul 100% dei tablet Android. Su alcuni device come quelli di ADJ, ad esempio, basta scaricare da Internet un pacchetto di aggiornamento denominato Update.zip e installarlo come aggiornamento locale collegando il dispositivo al PC tramite cavo USB.

Altri tablet ancora, come il Kindle Fire di Amazon, prevedono l’installazione di altri pacchetti apk oltre a quello del Play Store: GoogleServicesFramework.apk e AccountAndSyncSettings.apk. Insomma, se la procedura che ti ho indicato non funziona prova a cercare indicazioni più specifiche per il tuo device.

Scaricare Play Store su tablet

Sei riuscito a installare il Play Store sul tuo tablet ma l’applicazione spesso va in crash? Prova a installare l’applicazione Link2SD da questo sito Web, avviala e seleziona il Google Play Store da quest’ultima. Dopodiché vai nel menu Azioni e seleziona l’opzione Converti ad app di sistema. Dopo un riavvio del tablet il Play Store dovrebbe tornare a funzionare regolarmente.

Nelle situazioni più disperate, ossia quando un tablet Android si rifiuta di “digerire il Play Store, è possibile bypassare il problema del reperimento delle app rivolgendosi a store alternativi. Tra quelli più interessanti ti segnalo: AppBrain, TorrApk e Amazon App Shop.