Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

App per bolli auto

di

Fammi indovinare: il bollo auto della tua vettura è prossimo alla scadenza, o almeno credi che lo sia, e sei pronto a recarti presso la delegazione ACI più vicina, dal tabaccaio o in posta per effettuare le dovute verifiche. Non è vero? E se ti dicessi che esistono diverse app per bolli auto che potrebbero farti risparmiare tempo e fatica? Esatto, proprio così!

Se pensi che consultare le scadenze e pagare il bollo auto tramite app faccia parte delle cose che non saresti mai in grado di fare nella vita, sappi che ti sbagli di grosso. Grazie alle indicazioni che sto per darti, effettuare questa operazione sarà per te un gioco da ragazzi!

Sugli store di Android e iOS esistono diverse app in grado di calcolare l’importo, rilevare la data di scadenza ed eventualmente pagare il bollo auto comodamente da casa. Se il tuo obiettivo è quello di conoscere e provare queste soluzioni, non ti resta che prenderti cinque minuti di pausa e continuare a leggere. Sei pronto? Io sì, iniziamo!

Indice

App per pagare bollo auto

App per bolli auto

Nota anche come “tassa automobilistica”, il bollo auto è una tassa di possesso sul veicolo regolarmente iscritto al PRA (Pubblico Registro Automobilistico) che va versata, di anno in anno, alla Regione in cui si è residenti; è possibile pagarla presso i punti vendita Sisal, Lottomatica, Poste Italiane, sportelli ATM abilitati, delegazioni ACI oppure online; in quest’ultimo caso è possibile pagarlo online in tutte le Regioni a eccezione di Calabria e Veneto.

Se vuoi sapere come pagare questa tassa comodamente dal tuo smartphone, continua a leggere: ho selezionato per te alcune delle principali app per bolli auto che potrebbero fare al caso tuo.

IO (Android/iOS)

App IO per Android

La prima app di cui ti voglio parlare è IO, sviluppata da pagoPA S.p.A.. Con oltre 30 milioni di download complessivi, IO si pone come un unico punto di accesso per interagire con tutti i servizi della Pubblica Amministrazione nazionali e locali (questi ultimi variano in base alla Regione di appartenenza).

Per poter iniziare a usare l’app non dovrai fare altro che scaricarla su Android o su iOS, seguendo la classica procedura di download, e avviarla. Ti ritroverai direttamente nella schermata di login e dovrai scegliere tra uno dei due metodi di autenticazione disponibili: SPID o CIE.

Una volta effettuato l’accesso, dovrai eseguire due operazioni preliminari prima di poter utilizzare l’app. In particolare, nella schermata I tuoi dati di utilizzo, dovrai fare tap su Non condividere o su Condividi dati, a seconda della tua preferenza sul monitoraggio dell’utilizzo dell’app da parte di pagoPA, e confermare la scelta nella schermata che ti si aprirà.

Successivamente, dovrai creare un codice di sblocco a sei cifre, nella sezione Codice di sblocco, scriverlo due volte nelle apposite caselle di testo e infine pigiare su Continua. Sarà necessario inserire questo codice ogni qualvolta vorrai accedere all’app. Qualora tu lo voglia, potrai attivare anche l’autenticazione biometrica, che renderà l’accesso all’app più veloce.

Una volta effettuati questi due passaggi, ti ritroverai direttamente nella sezione Messaggi. Qui sarà possibile visualizzare tutte le comunicazioni ricevute dagli enti pubblici. Come ti spiegavo qualche paragrafo fa, l’app IO offre moltissimi servizi pubblici di carattere nazionale e locale. Per maggiori informazioni puoi leggere la mia guida su come funziona l’app IO. Quest’oggi, invece, mi concentrerò su una delle sue funzioni più utili, ossia il pagamento del bollo auto.

App IO per Android

Piccola premessa: tramite l’app IO non è possibile effettuare il pagamento del bollo auto in qualsiasi momento. Al contrario di altre app, che ti elencherò nei prossimi capitoli, con IO potrai pagare il bollo solamente dopo aver ricevuto la relativa notifica di scadenza, all’interno dell’app, o inquadrando il QR code nell’avviso di pagamento cartaceo ricevuto via posta. Adesso ti spiegherò in entrambi i casi come fare.

Che tu abbia uno smartphone Android o un iPhone, affinché tu possa ricevere la notifica di scadenza del bollo auto, non dovrai fare altro che attivare le notifiche push direttamente dall’applicazione. Come? È molto semplice: dovrai fare tap su Servizi, che si trova sulla barra dell’app in basso, successivamente su Nazionali (sezione scelta di default), poi su Bollo Auto e infine, scorrendo all’interno della pagina, sull’interruttore alla destra di Contattarti in app (se utilizzi iOS dovrai fare tap anche sull’interruttore alla destra di Inviarti notifiche push). Solitamente queste notifiche sono attive di default.

Una volta attivate le notifiche, dovrai attendere la scadenza del bollo auto per poter procedere con il pagamento. Riceverai un messaggio visualizzabile all’interno della sezione Messaggi, con il tasto Paga, su cui dovrai fare tap per effettuare il pagamento, tramite il circuito pagoPA, con il metodo di pagamento che hai scelto e inserito nell’app.

App IO per Android

Come dici? Non hai ancora inserito un metodo di pagamento e vuoi sapere come fare? Ti accontento subito! Per poter aggiungere un metodo di pagamento all’interno dell’app IO dovrai semplicemente fare tap su portafoglio, che si trova sempre sulla barra dell’app in basso, successivamente su

  • AGGIUNGI
  • , poi su Metodo di pagamento e infine dovrai impostare il metodo di pagamento che preferisci facendo tap su Carta di credito, debito o prepagata, PayPal, BANCOMAT Pay, Carta PagoBANCOMAT oppure Carta di credito supermercati. Ti saranno chiesti dei dati a seconda del metodo di pagamento scelto. Niente paura: la procedura è completamente guidata, sbagliarsi è praticamente impossibile!

    Dopo aver scelto e inserito il metodo di pagamento, qualora tu abbia ricevuto un avviso di pagamento cartaceo dalla tua Regione di residenza, non dovrai fare altro che premere su portafoglio e poi su Paga un avviso. A questo punto dovrai consentire l’accesso alla fotocamera all’app, facendo tap su Impostazioni, Autorizzazioni, poi su Fotocamera e infine su Consenti solo mentre l’app è in uso. Qualora utilizzi iOS, dopo aver fatto tap su Paga un avviso e su Impostazioni, dovrai pigiare l’interruttore posizionato alla destra di Fotocamera per attivarla.

    L’accesso alla fotocamera serve per inquadrare il QR code, all’interno dell’avviso di pagamento cartaceo, che permetterà all’app di compilare i dati richiesti in automatico. Per dovere di cronaca ti informo del fatto che puoi tranquillamente inserire i dati dell’avviso di pagamento manualmente. Dovrai, dopo aver pigiato su Paga un avviso, fare tap su Inserisci i dati manualmente, inserire il Codice avviso e il Codice Fiscale Ente Creditore, che troverai nel riquadro BANCHE E ALTRI CANALI dell’avviso di pagamento, e infine dovrai fare tap su Continua per procedere con il pagamento. Tuttavia, ti consiglio di scansionare il QR code. Perché privarsi di questa comodità?

    Successivamente, dopo aver attivato la fotocamera, dovrai tornare nella home page dell’app, pigiare su portafoglio, che si trova sulla barra dell’app in basso, poi nuovamente su Paga un avviso e inquadrare il QR code che si trova nella prima pagina dell’avviso di pagamento cartaceo. Dopo averlo inquadrato, dovrai semplicemente seguire la procedura guidata per portare a termine il pagamento. Semplice, vero?

    EasyPol (Android/iOS/iPadOS)

    EasyPol per Android

    Nata per rivoluzionare il settore dei pagamenti digitali, EasyPol è stata lanciata a novembre 2019 e ha da sùbito ottenuto un grande successo. Nei primi diciotto mesi di vita, più di 60.000 utenti hanno iniziato a utilizzare l’app.

    Nello specifico, l’obiettivo di EasyPol è quello di abbattere le difficoltà burocratiche, contribuire alla diffusione del pagamento digitale e, soprattutto, rafforzare il rapporto tra Pubblica Amministrazione e cittadini. L’app permette di effettua pagamenti verso oltre 23.000 enti, tramite circuito pagoPA, senza SPID e senza registrazione obbligatoria. Questo vorrà dire che non dovrai più attendere in fila per pagare tasse, bollette, bollettini postali, MAV/RAV e molto altro!

    Ottimo, non è vero? Allora non perdiamo altro tempo, ti mostro subito come utilizzare l’app per effettuare il pagamento del bollo auto!

    Seguendo la classica procedura di download dovrai scaricare l’app, su Android o su iOS/iPadOS, per pagare il bollo auto, e non solo, comodamente da casa.

    Andiamo al sodo: dopo aver scaricato l’app, dovrai aprirla e fare tap su Naviga senza registrazione, se vuoi iniziare a utilizzarla sùbito, o su Registrati, qualora volessi prima registrarti. La registrazione non è obbligatoria, ma qualora volessi registrarti sappi che avresti la possibilità di salvare i tuoi dati, avere uno storico sui pagamenti effettuati e molto altro.

    La procedura di registrazione è guidata e ti sarà chiesto l’indirizzo e-mail, con il quale vuoi creare l’account, e una password. Dovrai assicurarti di aver selezionato Privato, che si trova sotto Crea il tuo account, per registrarti come cittadino privato. Avrai anche la possibilità di accedere all’app direttamente con il tuo account Google, qualora tu non voglia creare un account manualmente.

    Arrivati alla home page, per poter pagare il bollo auto, dovrai andare nella sezione Pagamenti, facendo tap su Vai a Pagamenti, o su Pagamenti, sulla barra dell’app che si trova in basso; dopodiché, dovrai pigiare su Bollo ACI, Autoveicolo e inserire il numero di targa.

    Successivamente, dovrai fare tap su Prosegui per essere indirizzato alla schermata di pagamento. Qui troverai i dati del pagamento, del veicolo e del bollo. Per finalizzare il pagamento dovrai pigiare su Paga e inserire i dati della tua carta di debito o credito.

    Con la sezione garage potrai anche memorizzare i dati della tua vettura in modo da non doverli immettere per le operazioni successive. Comodo, non trovi?

    Satispay (Android/iOS/iPadOS)

    Satispay per Android

    “Semplificare i pagamenti per migliorare la vita delle persone”: è questa la missione di Satispay, un’app di eccellenza per lo scambio sicuro, facile e veloce di denaro. Con oltre 2,5 milioni di utilizzatori è tra i leader indiscussi nel settore dei pagamenti digitali in Italia.

    Immagino di aver suscitato in te una particolare curiosità verso quest’app, vero? Ed è un bene perché, tra i moltissimi pagamenti che è possibile fare, avrai la possibilità di usarla anche per pagare il bollo auto! Come? Te lo spiego subito!

    Innanzitutto, dovrai scaricare l’app su Android o su iOS/iPadOS. Una volta scaricata, dovrai aprirla e pigiare su Inizia ora per due volte. Successivamente, una procedura guidata ti aiuterà a inserire tutte le informazioni necessarie per la creazione di un account e la verifica della tua identità. La verifica dei tuoi dati personali avverrà entro pochi giorni lavorativi; non appena validati, riceverai una notifica di conferma via app e potrai iniziare a utilizzarla e pagare in totale comodità!

    Una volta creato l’account e validato i tuoi dati, per poter pagare il bollo auto in tutta tranquillità non dovrai fare altro che premere Servizi (sulla barra nell’app, in basso), successivamente su Aggiungi veicolo, poi su Bollo auto e moto e infine su Autoveicolo e Autocaravan.

    Dovrai inserire il numero di targa nell’apposita casella di testo. Una volta inserito, dovrai fare tap sull’icona del tuo autoveicolo e, nella schermata che ti comparirà in basso, dovrai pigiare su Paga. Nella schermata successiva sarà calcolato l’importo esatto, comprensivo di eventuale sanzione e della commissione fissa pari a 1 euro.

    Infine, per confermare il pagamento, dovrai fare tap sull’icona posta di fianco all’importo totale da pagare! La ricevuta di pagamento sarà disponibile nell’immediato nella sezione Profilo. Inoltre, a pagamento effettuato, il tuo veicolo sarà automaticamente salvato nella lista dei veicoli in app in modo da rendere ancora più veloce il pagamento del prossimo bollo. Per maggiori dettagli su come funziona Satispay e come pagare con Satispay, ti rimando alle mie guide dedicate.

    App per calcolare bollo auto

    Calcolo bollo auto online

    Nonostante le app illustrate, vorresti una soluzione alternativa per il solo calcolo della tassa automobilistica perché stai valutando l’acquisto di una nuova auto. Ho indovinato? Nessun problema! Sappi che le app menzionate in questo articolo effettuano automaticamente il calcolo del bollo auto per poter procedere poi con il pagamento. Tuttavia, esistono delle app per calcolare il bollo auto sia su mobile che sul Web.

    Un esempio su tutti è il sito dell’ACI (Automobile Club d’Italia). Per calcolare in maniera semplice e rapida il bollo auto, non dovrai fare altro che visitare il sito ufficiale del club e, all’interno della tabella Dati del veicolo e dell’intestatario, scegliere il Tipo di pagamento consono al calcolo (per un’auto nuova dovrai scegliere PRIMA IMMATRICOLAZIONE, per un’auto usata dovrai scegliere RINNOVO DI PAGAMENTO), il Tipo di veicolo (AUTOVEICOLI è selezionato di default), la Regione di residenza dell’intestatario e, infine, dovrai inserire il numero della targa dell’auto di cui vuoi calcolare la tassa.

    Dopo aver inserito tutti i dati richiesti, dovrai semplicemente cliccare su CALCOLA per visualizzare sia le informazioni tecniche del veicolo che l’importo totale del bollo auto, comprensivo di eventuali sanzioni e interessi.

    App per ricordare bollo auto

    Scadenza bollo Regione Puglia

    Se la tua esigenza è solamente quella di trovare un’applicazione per scadenza bollo auto, sappi che esistono dei servizi gratuiti che inviano promemoria via SMS e/o email; tuttavia, vorrei ricordarti che tutte le app in questo articolo offrono già questo servizio.

    Ad ogni modo, qualora stessi cercando una soluzione diversa, non disperare! Anche questa volta ho una soluzione per te. Moltissime Regioni, infatti, offrono il servizio gratuito di notifica di scadenza della tassa automobilistica. Per verificare che la tua Regione offra questo servizio, basterà che tu faccia una ricerca su Google scrivendo “info bollo Regione [nome Regione]”. Alcuni esempi di Regioni che offrono questo servizio sono: Puglia, Abruzzo, Piemonte, Toscana e Veneto. Qualora la tua Regione offra questo servizio, dovrai semplicemente inserire tutte le informazioni richieste, previa autenticazione, in alcuni casi, e proseguire per abilitare il servizio di notifica.

    Qualora la tua Regione non offra questo servizio, sappi che c’è sempre il tuo fedele smartphone pronto ad aiutarti. Ti basterà infatti creare un evento sul calendario sul tuo smartphone Android o iOS e il gioco sarà fatto! Riceverai un promemoria in prossimità della scadenza del bollo auto.

    Salvatore Aranzulla

    Autore

    Salvatore Aranzulla

    Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.