Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Aprire negozio online

di

Ti piacerebbe creare un sito di e-commerce dall’aspetto professionale ma non hai competenze nell’ambito della programmazione né in quello del Web design? Vorresti espandere la tua attività aprendo un negozio online ma, almeno per il momento, non hai grosse somme da investire in questo progetto? Non ti preoccupare: ci sono diverse soluzioni alle quali puoi affidarti per raggiungere il tuo scopo, e io oggi sono qui per mostrartele.

Se mi dedichi qualche minuto del tuo tempo libero, posso suggerirti alcuni siti che permettono di aprire un negozio online in pochi clic, spendendo poco e con inoltre l’opportunità di testarne il funzionamento a costo zero per un periodo di tempo limitato. Inoltre, qualora avessi le competenze necessarie per farlo, ti indicherò alcune soluzioni per creare un negozio online tramite l’installazione personalizzata di un CMS (content management system) su uno spazio Web acquistato separatamente.

Insomma, qualunque siano le tue esigenze e le tue conoscenze attuali nel campo, troverai sicuramente una soluzione per avviare la tua attività di commercio online. Coraggio dunque: rimboccati le maniche, dai un’occhiata alle rapide indicazioni che trovi di seguito e prova a metterle in pratica. Ti assicuro che non te ne pentirai!

Indice

Aprire negozio online gratis

Se non hai grandi competenze in ambito di programmazione e/o Web design, puoi affidarti a dei servizi che consentono di aprire un negozio online e di gestirlo in una manciata di clic, direttamente via browser o da app.

Sono comprensivi di hosting (cioè di spazio su cui ospitare il sito), dominio (cioè l’indirizzo associato al sito) e prevedono dei periodi di prova o dei piani gratuiti: eccone alcuni tra i più interessanti.

Shopify

Shopify

Shopify è una delle migliori soluzioni alle quali puoi affidarti se hai bisogno di aprire un negozio online ma non hai competenze avanzate nell’ambito della programmazione Web e/o del Web design. Si tratta, infatti, di un servizio con già all’attivo oltre 1.000.000 di negozi in tutto il mondo che permette di creare e-commerce professionali in una manciata di clic, o di tap (è infatti disponibile anche come app per Android e iOS/iPadOS).

Offre tantissimi temi personalizzabili tra cui scegliere, hosting sicuro e illimitato, banda illimitata gratuita, certificato SSL, funzione di blog e un nome di dominio gratuito shopify.com, con la possibilità di acquistarne uno personalizzato o di usarne uno già esistente. Permette poi di avviare campagne marketing su Google, Facebook, email o SMS, visualizzare statistiche avanzate sulle vendite e gestire con semplicità ordini, inventario, lista clienti, vendite, codici sconto e altro ancora.

Si può provare gratis per un periodo di tempo limitato (senza inserire dati di pagamento, né obbligo di rinnovo), dopodiché si può scegliere tra vari piani disponibili, adatti a tutte le tasche e tutte le esigenze: quello base parte da 29$/mese e include prodotti illimitati; 2 account staff; assistenza 24/7 in inglese; la creazione manuale degli ordini; la possibilità di usare canali di vendita come marketplace e social media; recupero dei carrelli abbandonati e molto altro ancora.

Per creare il tuo e-commerce con Shopify, collegati al sito ufficiale del servizio, digita il tuo indirizzo email nell’apposito campo e clicca sul pulsante Inizia la prova gratuita, per poi digitare la password che vuoi usare per il tuo account, il nome che vuoi assegnare allo store e premere sul pulsante Crea il tuo negozio.

Nella pagina successiva, specifica se hai già cominciato a vendere, quali sono le tue entrate attuali e se stai creando un negozio per un cliente, fornisci le altre informazioni richieste, clicca sul pulsante Avanti (oppure su quello Salta, se vuoi saltare il passaggio) e compila il prospetto relativo all’indirizzo per ricevere i pagamenti.

A questo punto, dovresti essere al cospetto del pannello di gestione di Shopify con, sulla sinistra, il menu che consente di accedere rapidamente a tutte le sezioni del servizio: cliccando su Home puoi accedere alla dashboard principale dell’e-commerce; cliccando su Ordini, Prodotti, Clienti e Analisi puoi gestire ordini, prodotti, clienti e visualizzare i dati di vendita; premendo su Marketing puoi impostare le campagne marketing; cliccando su Sconti puoi impostare i codici sconto, mentre in App e Negozio online puoi personalizzare funzioni e aspetto del negozio.

Per saperne di più, ti invito a consultare il mio tutorial su come creare un e-commerce con Shopify, in cui ti ho illustrato il funzionamento del servizio ancora più in dettaglio.

One Minute Site

One Minute Site

One Minute Site è un altro nome molto noto nell’ambito della realizzazione dei siti Web destinati all’e-commerce (e non solo). Permette di aprire un negozio online gratis con tre prodotti e un dominio di terzo livello oneminutesite.it usando dei temi pronti all’uso ottimizzati anche per il mobile.

Per inserire più di tre prodotti nel negozio occorre passare a uno dei piani a pagamento, come One Minute Site Professional che permette di vendere 20 prodotti a 8 euro/mese + IVA, oppure Try&Buy che prevede una prova gratuita di 3 mesi del piano Business (16 euro/mese + IVA) e permette di inserire prodotti illimitati nel negozio.

Nei piani sono compresi anche certificato sicurezza HTTPS, dominio Personalizzato, 3 caselle email attivabili, 200MB di spazio Web, assistenza Pro entro 24/48h, nessuna pubblicità, HTML e CSS modificabili, numero di telefono con segreteria attivabile gratuitamente, Google Analytics Code, Google Maps Key, Google Search Console, Integrazione con Trovaprezzi, codici coupon e altro. Non sono previste commissioni sulle vendite. Maggiori info qui.

Per aprire il tuo e-commerce su One Minute Site, collegati alla pagina iniziale del servizio, clicca sul pulsante CREA E-COMMERCE e scegli un tema tra quelli disponibili. Compila poi il modulo che ti viene proposto con nome del negozio, indirizzo email e password, spunta la casella relativa a contatto generale e captcha e premi sul bottone Crea il tuo negozio online.

A questo punto, decidi se avviare la creazione guidata del sito (per essere guidato nella personalizzazione dello stesso) o quella fai da te (se preferisci costruire manualmente il tuo sito), premi su Seleziona e continua e procedi seguendo le indicazioni su schermo. Nel caso della procedura guidata, dovrai rispondere a una serie di domande relative al tuo sito.

Al termine del setup iniziale, potrai sfruttare l’editor di One Minute Site per costruire il tuo e-commerce. Gli elementi visualizzati su schermo si possono personalizzare con un semplice clic su di essi. Per gestire il catalogo del negozio, invece, puoi premere sulla scheda eCommerce (in alto) e poi sul pulsante Attiva l’e-commerce.

Una volta eseguita la configurazione iniziale dello store (inserendo impostazioni generali, metodi di pagamento, spese di spedizione, documenti ecc.), potrai gestire con facilità i tuoi prodotti, come spiegato anche nella guida ufficiale di One Minute Site.

Altre soluzioni per aprire un negozio online

Jimdo

I servizi per aprire un negozio online menzionati in precedenza sono tra i migliori, ma non sono gli unici. Ecco, dunque, qualche altra alternativa interessante che potresti prendere in considerazione.

  • Blomming – si tratta di un servizio molto noto per creare e-commerce e vendere i propri prodotti online, anche tramite Facebook. Ha un piano gratuito di 15 giorni, dopodiché costa 9,99 euro/mese con commissioni del 5% o 19,99 euro/mese con commissioni del 3%. La fatturazione è annuale. Te ne ho parlato più nel dettaglio in questo mio tutorial.
  • Wix – noto servizio per creare siti Web senza avere conoscenze in ambito di programmazione. Permette di creare un sito gratuito associato a un dominio di terzo livello .wixsite.com con piani a pagamento per e-commerce a partire da 17 euro/mese. Te ne ho parlato in questa mia guida.
  • Jimdo – altro nome molto noto nell’ambito della creazione di siti Web "al volo". Permette di creare siti e-commerce a partire da 15 euro/mese (con fatturazione annuale) aventi dominio incluso, 10GB di spazio e zero commissioni.

CMS per aprire negozi online

CMS

Se hai un minimo di dimestichezza con la creazione e la gestione "manuale" dei siti Web, potresti valutare la possibilità di installare un CMS (un sistema di gestione dei contenuti) su uno spazio Web acquistato separatamente (tramite un servizio di hosting, da associare poi a un dominio, da acquistare anch’esso separatamente) e di gestire il tuo e-commerce tramite quest’ultimo.

Perderai la comodità di avere una soluzione che fa tutto in un clic, ma ne guadagnerai sia in termini di flessibilità che di costi fissi da sostenere. Ci sono diversi CMS ai quali puoi pensare di rivolgerti: ecco qualche esempio tra i più noti.

  • WordPress – è il CMS più usato al mondo per la realizzazione di blog e siti Internet. Gratuito e open source, dispone di numerosi plugin e temi che permettono di ampliare le sue funzioni e plasmarlo in base alle esigenze dell’utente. Tra i plugin più interessanti, in ottica e-commerce, c’è WooCommerce che permette di realizzare un negozio online in pochi e semplici clic. Per maggiori informazioni su come funziona WordPress, consulta il mio tutorial dedicato all’argomento.
  • Joomla – è una delle migliori alternative a WordPress. Si tratta di un CMS utilizzabile per la realizzazione di siti, blog tradizionali ed anche e-commerce, tramite plugin come Virtuemart. Maggiori info qui.
  • Magento – CMS open source molto usato per la realizzazione di negozi online con volumi d’affari medio-alti. Decisamente meno intuitivo di WordPress, è però molto potente e flessibile. La sua versione di base (Open Source) è gratuita ma ce ne sono anche a pagamento (Magento Commerce), con maggiori potenzialità. Maggiori info qui.
  • Drupal – è un CMS gratuito e open source usato nella realizzazione di e-commerce medio-grandi. È estremamente potente e flessibile ma, proprio per questo, richiede una certa conoscenza tecnica per essere usato con profitto. Maggiori info qui.
  • Prestashop – CMS open source considerato come una delle migliori e più semplici alternative a Magento. Si può scaricare gratis o acquistare già installato in pacchetti all-in-one che comprendono anche hosting e dominio. Maggiori info qui.

Se cerchi delle soluzioni per l’hosting del tuo e-commerce o per l’acquisto di un dominio, non esitare a consultare i miei tutorial dedicati a questi argomenti.

Devi sapere, poi, che esistono delle soluzioni semplificate per i CMS che, a fronte di una spesa mensile o annuale piuttosto contenuta, permettono di avere delle installazioni di CMS pronte all’uso comprensive di hosting e dominio. Un esempio su tutti è l’Hosting WooCommerce Gestito di Aruba.

Con l’Hosting WooCommerce Gestito di Aruba, è possibile creare un negozio online basato su WordPress e il plugin WooCommerce con spazio illimitato su SSD, un database da 2GB su SSD, certificato SSL DV, supporto per traffico fino a 500.000 visitatori mensili, backup automatico, ambiente di staging, e molto altro ancora. I prezzi partono da 124,50 euro + IVA per il 1° anno e poi 249,00 euro + IVA/anno. Per maggiori informazioni, consulta il mio tutorial sull’Hosting WooCommerce Gestito di Aruba.

Aprire un negozio online su piattaforme esistenti

Se non vuoi aprire un tuo e-commerce proprietario ma vuoi sfruttare la viabilità di piattaforme già affermate in questo settore, ecco alcune alternative che potrebbero fare al caso tuo.

Aprire negozio online su Amazon

Amazon

Amazon è il negozio online più famoso al mondo e mettere i propri prodotti in vendita su quest’ultimo equivale ad avere un’enorme visibilità.

Per aprire un negozio online su Amazon, puoi scegliere se optare per un account base (meno di 40 oggetti in vendita al mese) pagando una commissione di chiusura fissa pari a 0,99 euro + una commissione per segnalazione a seconda della categoria del prodotto venduto, oppure un account Pro che non ha limiti sui prodotti venduti e prevede un costo ricorrente di 39 euro/mese + una commissione per segnalazione a seconda del prodotto venduto.

Per maggiori dettagli su come vendere su Amazon, consulta il tutorial che ho dedicato all’argomento e la pagina ufficiale di Amazon.

Aprire negozio online su eBay

eBay

Anche eBay, il celebre sito d’aste online, propone la possibilità di creare un negozio per chi necessità di effettuare volumi di vendita elevati. I piani disponibili sono tre: Base con 300 inserzioni Compralo Subito gratuite a 19,50 euro/mese; Premium con 10.000 inserzioni Compralo Subito gratuite a 39,50 euro/mese e Premium Plus con inserzioni Compralo Subito gratuite illimitate a 149,50 euro/mese.

Per maggiori informazioni su come aprire un negozio eBay, consulta il tutorial che ho dedicato all’argomento e la pagina ufficiale di eBay.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.