Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come aggiornare Tiscali Mail

di

Negli ultimi tempi, stai avendo qualche problema nell’utilizzo della tua casella Tiscali Mail, alla quale di norma accedi da Webmail, tramite la relativa app per dispositivi mobili o da un client di posta elettronica e ora hai assoluta necessità di un supporto che ti aiuti a ripristinare il suo corretto funzionamento.

Ebbene, come spesso accade, questo genere di inconvenienti può essere facilmente risolto procedendo a un aggiornamento dell’applicazione, della password, o dei parametri di connessione al server nel caso in cui si utilizzi un client email esterno.

Se vuoi, posso mostrarti io come aggiornare Tiscali Mail: ti basterà dedicare solo qualche minuto del tuo prezioso tempo alla lettura dei prossimi capitoli, nei quali troverai una spiegazione dettagliata delle varie procedure elencate poc’anzi. Oltre a ciò, desidero spiegarti anche come aggiornare il piano Tiscali alla versione Premium qualora tu sia interessato a tale offerta. Allora, sei pronto? Perfetto, in tal caso non mi resta che augurarti buon proseguimento!

Indice

Aggiornamento app Tiscali Mail

Per cominciare, ritengo sia opportuno spiegarti come eseguire l’aggiornamento dell’app Tiscali Mail, al fine di ovviare a tutti quei problemi conseguenti all’utilizzo di una versione obsoleta dell’applicazione ufficiale del servizio in questione. Per tua maggiore comodità, ho realizzato dei capitoli dedicati alla procedura per Android e iPhone/iPad.

Android

aggiornamento app Android

Se hai installato l’app Tiscali Mail sul tuo dispositivo Android, ti consiglio di procedere in questo modo per eseguirne l’aggiornamento: innanzitutto, avvia il Play Store facendo tap sull’icona del triangolo colorato presente nella schermata Home o nel drawer (per intenderci, la schermata che raccoglie tutte le app installate sul device).

A seguire, cerca e apri la pagina di Tiscali Mail nello store e premi su Aggiorna (se non c’è questo pulsante, significa che già stai usando la versione più recente dell’app).

Per evitare di ripetere in futuro questa procedura, puoi considerare l’ipotesi di attivare la comoda funzione di aggiornamento automatico delle applicazioni. Per farlo ti, è sufficiente avviare sempre il Play Store e pigiare sulla tua immagine di profilo, selezionando poi le voci Impostazioni e Preferenze di download delle app. Per concludere, imposta la modalità Solo tramite Wi-Fi e pigia sul pulsante Fine.

Come dici? Utilizzi un dispositivo Android senza Play Store? In questo caso ti consiglio di procedere come spiegato nel mio tutorial su come aggiornare le app senza Play Store.

iOS/iPadOS

aggiornamento app iPhone

L’app Tiscali Mail che desideri aggiornare è installata su un iPhone o iPad? In tal caso, dovrai semplicemente accedere all’App Store facendo tap sull’icona con lo sfondo azzurro e la lettera “A” e aprire la pagina di Tiscali Mail, per poi premere Aggiorna (se il pulsante non c’è, significa che già stai usando la versione più recente dell’app).

La soluzione migliore, comunque, a mio avviso rimane quella di impostare gli aggiornamenti automatici: in questo caso, devi dapprima accedere alle Impostazioni del device pigiando il simbolo dell’ingranaggio e fare tap sulla voce App Store. Ti basta, poi, spostare su ON la levetta che trovi accanto alla voce Aggiornamenti app per portare a termine l’operazione.

Come aggiornare password Tiscali Mail

selezione modalità recupero password Tiscali

Se vuoi sapere come aggiornare password Tiscali Mail, ti consiglio di utilizzare le relative funzioni disponibili sulla Webmail: innanzitutto, dunque, collegati alla pagina di accesso del servizio in oggetto, quindi immetti il tuo nome utente nel campo posto sulla destra e premi il pulsante Avanti.

Al passaggio successivo, clicca sulla dicitura Non ricordi la password?, dopodiché, nella nuova schermata che compare, digita nel primo campo il tuo indirizzo email (completo di dominio tiscali.it) e riporta nel secondo il codice mostrato nell’immagine sottostante, prestando attenzione a lettere maiuscole e minuscole, quindi clicca sul bottone Procedi situato in basso a destra.

Una volta fatto ciò, scegli se rispondere alla domanda di sicurezza impostata in fase di registrazione (dovrai solamente inserire la risposta nell’apposito campo e pigiare sul pulsante Prosegui) o, se non sei sicuro di ricordarla, ricevere un SMS al numero di telefono collegato all’account. In quest’ultimo caso, nel testo del messaggio verrà incluso un PIN che dovrai semplicemente riportare nel campo mostrato allo step successivo.

scelta nuova password Tiscali

Qualunque sia la modalità di riconoscimento selezionata, una volta superato questo passaggio verrai rimandato alla pagina di scelta della nuova password. Scrivi, dunque, due volte la nuova password (cercando di elaborarne una il più sicura possibile) nei rispettivi campi e clicca sul pulsante Procedi per confermare l’operazione.

Se intendi agire da app Tiscali Mail, puoi pigiare direttamente sulla voce Non ricordi la password? nella schermata di accesso che viene mostrata all’avvio, ma verrai rimandato tramite browser alla medesima pagina Web del sito di Tiscali esposta nei paragrafi precedenti: sarà necessario, quindi, eseguire la stessa procedura illustrata poc’anzi per portare a termine l’aggiornamento della password.

Come aggiornare piano Tiscali Mail

Aggiornamento a Tiscali Premium

Di recente, hai saputo che Tiscali Mail offre un servizio Premium che permette di accedere alla Webmail senza visualizzare banner o video pubblicitari pagando 1 euro al mese con canone annuale anticipato (e rinnovo automatico) e sei particolarmente interessato a tale opportunità.

Se, dunque, vuoi saperne di più su come aggiornare piano Tiscali Mail, per iniziare collegati alla tua casella di posta elettronica tramite Webmail ed esegui l’accesso come di consueto, dopodiché clicca sul pulsante che riporta la dicitura Passa a Mail Premium presente all’interno del banner nella scheda Home, confermando l’intenzione con un clic sul bottone Acquista Mail Premium nella finestra che ti viene mostrata.

Al passaggio successivo, premi sul pulsante Acquista posto sotto all’importo del canone annuale e, successivamente, compila il modulo che ti verrà proposto con tutte le informazioni personali mancanti, aggiornando all’occorrenza quelle che risultano errate. Apponi il segno di spunta nella casella relativa all’accettazione dei termini e, allo stesso modo, scegli se fornire i consensi facoltativi o meno.

A seguire, rispondi alla domanda Desidera avvalersi dell’opzione di attivazione immediata del servizio durante il periodo di recesso di 14 giorni? selezionando o No e, per concludere, definisci la modalità di pagamento: è possibile optare per Carta di credito o Rid bancario. In base alla scelta operata, quindi, dovrai semplicemente compilare il relativo modulo con gli estremi della carta o con l’IBAN del conto e saldare il dovuto premendo il pulsante Acquista.

In caso di problemi

pagina di Assistenza Tiscali

Ti sei reso conto che il servizio Tiscali Mail non sta funzionando a dovere e, in particolare, non riesci ad aggiornare il contenuto della tua casella di posta elettronica utilizzando le apposite funzioni integrate nella Webmail, nell’app o nel client?

Innanzitutto, controlla che la casella non sia piena: il servizio, come probabilmente già saprai, permette di inviare allegati fino a 2GB di dimensione grazie alla funzionalità Allega Maxi, e potresti in tal modo aver raggiunto facilmente lo spazio massimo di 10GB che ti è stato assegnato. Puoi verificarlo agevolmente dalla Webmail, controllando i valori riportati a fianco della dicitura Spazio mail occupato, posta all’interno della scheda Home.

Se noti che le cose stanno effettivamente così, provvedi ad archiviare i messaggi più “corposi” che reputi importanti seguendo le istruzioni riportate in questa guida su come salvare una mail Tiscali su PC, dopodiché eseguine la cancellazione dal server agendo, oltre che sulla Posta in arrivo, anche sulla altre cartelle come Posta inviata, Bozze, Cestino e Spam o su quelle da te create.

Per farlo, ti basterà apporre il segno di spunta sull’elemento in questione e cliccare sulla funzione Elimina nella barra degli strumenti posta in alto, confermando l’intenzione nella notifica successiva, dopodiché dovrai agire sulla voce Svuota collocata accanto alla cartella Cestino per cancellare definitivamente tutto il suo contenuto.

Se, invece, hai notato che mancano all’appello dei messaggi sull’app Tiscali Mail, i quali, al contrario, sono presenti nella Webmail, tale problema potrebbe essere riconducibile alle impostazioni di sincronizzazione. Per modificarle, avvia l’applicazione in questione, quindi pigia sul simbolo [☰] posto in alto a sinistra e fai tap sul simbolo dell’ingranaggio collocato in alto a destra nel menu contestuale.

A seguire, premi sulla voce Impostazioni account > Recupero dei messaggi e intervieni sulla funzione Sincronizza messaggi da impostando l’intervallo che ti occorre: l’opzione in qualsiasi momento, ad esempio, permette di accedere a tutti i messaggi presenti nella casella senza limitazioni.

Per quanto riguarda l’utilizzo di un client di posta elettronica, ti consiglio di verificare le impostazioni dei parametri di connessione: in questa pagina del sito Web di Tiscali troverai i valori corretti per la modalità IMAP (soluzione che ti consiglio vivamente di preferire per mantenere i messaggi sul server) e POP3. Se hai bisogno di maggiori dettagli su come configurare la posta elettronica sui principali client per PC o su quelli per smartphone/tablet, leggi pure le guide che ti ho appena linkato.

Come dici? Pur seguendo alla lettere le varie istruzioni finora riportate non sei riuscito a risolvere il problema? In tal caso, non posso fare altro che rimandarti al supporto tecnico di Tiscali: puoi trovare le risposte a diverse tipologie di problematiche tramite le guide e le FAQ messe a disposizione in questa pagina dedicata del sito di Tiscali o provare a contattare gli operatori del servizio come spiegato nella guida appena linkata.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.