Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come aggiungere scorciatoie su Google

di

Google è il motore di ricerca più utilizzato al mondo, ma è anche un ecosistema di servizi online e software che permettono di fare praticamente di tutto. Basti pensare a Google Chrome, diventato rapidamente il browser Web più usato al mondo, ma anche a Google Drive che permette di avere i propri file in uno spazio online, condividerli e sincronizzarli su una vasta gamma di device, o ancora al celebre servizio di mappe Google Maps o a YouTube.

Tutti (o quasi) usiamo quotidianamente alcuni di questi prodotti, ma non è detto che si sappia come sfruttarli al meglio. Ad esempio, se oggi sei qui e stai leggendo questa guida è perché vorresti sapere come aggiungere scorciatoie su Google, vero? Allora non temere: sono qui proprio per darti l'aiuto di cui necessiti.

Nelle righe successive, infatti, trovi spiegato come usare la funzione di scorciatoie inclusa in Chrome per creare dei collegamenti rapidi ai siti che visiti più di frequenti, come anche come creare collegamenti ai tuoi file su Google Drive, alle destinazioni su Google Maps e come navigare nei risultati delle ricerche di Google usando la tastiera. Buona lettura e buon divertimento!

Indice

Come aggiungere scorciatoie su Google Chrome

Iniziamo questo articolo vedendo come aggiungere scorciatoie su Google Chrome, quindi come creare dei collegamenti rapidi ai siti Web usando il celebre browser di “big G”.

Aggiungere scorciatoie Google Chrome: PC

Scorciatoie Chrome PC

Per procedere da computer, quindi da Windows, macOS, Linux o Chrome OS, una volta aperto il sito per cui intendi creare la scorciatoia, devi cliccare sul pulsante ⋮ in alto a destra e andare su Altri strumenti > Crea scorciatoia.

A questo punto, nella finestra che si apre, devi semplicemente digitare il nome da assegnare alla scorciatoia e poi cliccare su Crea, per creare la scorciatoia sul tuo PC.

Ora, ogni volta che vorrai aprire il sito in questione, potrai aprire direttamente la scorciatoia che hai aggiunto al tuo desktop (su Mac le trovi nella cartella Applicazioni Chrome) e si aprirà un'istanza separata di Chrome diversa dal browser principale, con cui collegarti direttamente al sito per cui hai creato la scorciatoia.

Da segnalare che alcuni siti, come ad esempio YouTube, permettono di installare delle vere e proprie applicazioni, dette Progressive Web App (PWA), che aggiungono funzioni extra a quelle previste dalle semplici scorciatoie create con Chrome. Per maggiori informazioni in merito da' un'occhiata al mio tutorial su come installare YouTube su PC.

In alternativa, se avere un'istanza separata del browser non ti interessa, puoi creare un collegamento a un sito semplicemente selezionandolo nella barra degli indirizzi del browser e trascinandolo con il mouse sul desktop o in una cartella di tua scelta (partendo dall'icona del lucchetto).

Aggiungere scorciatoie Google Chrome: Android

Scorciatoia Google Chrome Android

Se invece operi con un dispositivo Android, puoi aggiungere un sito Web che visiti spesso direttamente alla schermata Home in questo modo: apri il sito di tuo interesse nell'app di Chrome, premi sul pulsante ⋮ collocato in alto a destra e vai su Aggiungi alla schermata Home. A questo punto, dai un titolo alla scorciatoia appena creata e premi su Crea.

In questo modo vedrai apparire il sito in questione nella schermata Home, come conferma del fatto che la creazione della scorciatoia sia andata a buon fine. Da quel momento in poi, potrai premere sulla scorciatoia ogni volta che vorrai visitare il sito in questione. Maggiori info qui.

Aggiungere scorciatoie Google Chrome: iPhone e iPad

iOS

Utilizzi un iPhone o un iPad? In questo caso, per avere una scorciatoia a un sito in home screen e fare in modo che questa si apra con Chrome per iOS, devi creare un comando rapido con l'apposita applicazione predefinita che trovi su iOS/iPadOS, la quale permette appunto di realizzare (o scaricare) delle automazioni di vario tipo. Ovviamente devi avere anche Chrome installato sul tuo device.

Pe procedere, apri dunque l'app Comandi Rapidi, avvia la creazione di un nuovo comando e, tra le azioni disponibili, cerca e scegli quella denominata Apri URL in Chrome; inserisci dunque l'URL del sito di cui vuoi creare la scorciatoia nel campo preposto; infine premi sull'icona della condivisione, in basso, e scegli l'opzione Aggiungi a Home per aggiungere il comando rapido appena creato in home screen.

Come aggiungere scorciatoie Google Drive

scorciatoia Google Drive

Le scorciatoie possono essere aggiunte in quasi tutti i prodotti Google, tra cui anche Google Drive, la celebre piattaforma di cloud storage creata dall'azienda di Mountain View.

Su Google Drive, puoi creare delle scorciatoie, che sono assimilabili ai collegamenti sul desktop che si possono creare su Windows, e raggiungere così velocemente file e cartelle ospitati qua e là sul tuo spazio online. È possibile creare fino a 500 scorciatoie per file o cartelle e fino a 5.000 scorciatoie per elemento.

Per procedere, se operi da PC, apri il sito di Google Drive e accedi con il tuo account, fai quindi clic destro sul file o la cartella di cui creare la scorciatoia e seleziona la voce Aggiungi scorciatoia a Drive dal menu che si apre.

A questo punto, seleziona il punto in cui vuoi aggiungere la scorciatoia (es. Computer, Condivisi con me, Speciali) e clicca su Aggiungi scorciatoia per completare l'operazione.

Se operi da Android, apri l'app Google Drive, premi sulla cartella o sul file di cui creare una scorciatoia, fai tap sul pulsante ⋮ in alto a destra, vai su Aggiungi scorciatoia a Drive e seleziona il punto in cui creare il collegamento.

Su iOS e iPadOS la procedura è molto simile: avvia l'app di Google Drive, premi sul file/cartella di tuo interesse, quindi sui tre puntini orizzontali, scorri in basso e premi su Aggiungi scorciatoia a Drive. Maggiori info qui.

Come aggiungere scorciatoie Google Maps

Scorciatoia Google Maps Android

Se sei un grande utilizzatore di Google Maps, puoi aggiungere delle scorciatoie dei tuoi percorsi preferiti o più frequenti sul tuo smartphone.

Per farlo su Android, devi accedere alla schermata Home del dispositivo e tenere premuto in un punto vuoto dello schermo fin quando non viene abilitata la modalità per la modifica della home screen. Da qui, fai tap sul pulsante Widget, scorri la lista dei widget e seleziona quello Indicazioni stradali in Maps.

Tieni quindi premuto sul widget in questione e trascinalo nella schermata home, dove preferisci, poi premici sopra, per aprirlo. All'interno del widget appena aperto, ti basta premere su Casa o Lavoro per selezionare un percorso da inserire come scorciatoia. A questo punto, ogni volta che aprirai il widget premendoci sopra, potrai selezionare il percorso dal menu in alto, in corrispondenza dei pulsanti Casa e Lavoro, e avviare subito le indicazioni per quel percorso.

Se invece hai un dispositivo iOS/iPadOS, assicurati di aver installato e aver avviato almeno una volta l'app di Google Maps, fai un tap prolungato su una parte di home screen senza icone e premi poi sul pulsante (+) che compare in alto a sinistra, cerca Google Maps e scegli uno dei tanti widget disponibili, tra cui quelli con le indicazioni di percorrenza o per trovare luoghi. Maggiori info qui.

Come aggiungere scorciatoie Google Home

Google Home

Passiamo adesso a parlare di Google Home e di come creare delle scorciatoie all'interno dell'app, per quel che concerne in particolare i comandi vocali da impartire a Google Assistant.

Tra tutte le attività che si possono svolgere attraverso i comandi vocali, ce ne sono alcune che prendono comandi molto lunghi: per risolvere questo problema, Google ha introdotto la possibilità di creare delle scorciatoie per parole chiave e avviare quindi un'attività che richiederebbe un comando lungo usando un comando più semplice e veloce da pronunciare.

Per attivare questo tipo di scorciatoie, devi aprire l'app Google Home (disponibile per Android e iOS/iPadOS) e recarti sul menu in alto a sinistra.

Dal menu a tendina che si apre, premi su Altre Impostazioni e poi su Scorciatoie: vedrai un elenco di scorciatoie consigliate dall'app stessa, ma se non vuoi utilizzarle e vuoi crearne una da zero premendo sul pulsante (+) in fondo alla pagina e impostando la tua scorciatoia.

Per farlo, devi indicare nel primo riquadro il comando più semplice che vuoi utilizzare per avviare un'attività e poi nell'ultimo riquadro in basso l'attività che Google Home dovrebbe svolgere, scrivendo il comando più lungo che attualmente utilizzi. Infine, premi su Salva per abilitare la tua scorciatoia.

Vedrai apparire il comando appena creato nell'elenco delle scorciatoie e potrai disattivarlo e riattivarlo ogni volta che lo vorrai.

Come aggiungere scorciatoie Google Assistant

Scorciatoia Google Assistant Android

Puoi personalizzare i comandi vocali anche direttamente dall'app di Google Assistant, disponibile anch'essa per Android e iOS/iPadOS. Queste scorciatoie vengono chiamate routine, e permettono di avviare una serie di azioni da parte dell'assistente.

Per crearle, accedi a Google Assistant dal tuo smartphone, poi premi sulla tua immagine profilo e fai tap su Impostazioni > Impostazioni > Accesso Diretto su Android o su Routine su iOS/iPadOS. Successivamente, premi sul pulsante (+) e crea la tua routine indicando, negli appositi riquadri, come avviare la routine e le azioni da svolgere.

Come aggiungere scorciatoie a ricerca Google

Scorciatoia ricerca google

L'ultima funzione di Google di cui voglio parlarti in questo articolo riguarda la possibilità di aggiungere scorciatoie alla ricerca di Google, quindi navigare con la sola tastiera tra i risultati.

Ebbene, in questo caso va detto che Google non prevede una funzione specifica per fare questo. Negli store di Chrome e altri browser è possibile trovare delle estensioni che implementano tale funzione, ma non c'è da fidarsi troppo, in quanto per i permessi richiesti per funzionare potrebbero rappresentare un rischio per la privacy.

Il mio consiglio, dunque, è quello di affidarti alle funzioni di accessibilità incluse in Windows e macOS, le quali consentono di usare il PC con la tastiera senza quasi adoperare il mouse. Diventa così possibile passare tra i vari risultati della ricerca usando la sola tastiera, e non solo. Trovi tutti i dettagli in merito nei miei tutorial su come cliccare con la tastiera e come usare il PC senza mouse.

Non dimenticare, infine, che puoi usare le scorciatoie da tastiera per richiamare diversi comandi del browser che usi per navigare online (es. accedere alla barra degli indirizzi, ai preferiti ecc.), indipendentemente dal sito visitato: qui, per esempio, trovi tutte quelle supportate da Google Chrome, mentre qui ci sono quelle per Edge; qui trovi quelle per Firefox; infine qui ci sono quelle per Safari.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.