Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come cambiare lo sfondo di Google

di

Anche tu, come milioni, anzi miliardi, di altri utenti, utilizzi Google come motore di ricerca predefinito del tuo browser? Sì? Beh, allora scommetto che anche tu sarai stufo di vedere sempre il “solito” sfondo bianco del celebre motore di ricerca. E allora fai come me: modifica lo sfondo di Google utilizzando altre tinte o, addirittura, caricando immagini che ritraggono paesaggi mozzafiato o persone a te care. Sono sicuro che, facendo così, renderai le tue sessioni online più piacevoli.

Come dici? Avevi già pensato a fare una cosa del genere, ma temi che sia una missione impossibile da portare a termine? Ti sbagli di grosso! Se è vero che nei browser mobile non è ancora possibile modificare l’aspetto della pagina principale di Google, è anche vero che compiere quest’operazione sui principali navigatori desktop è assolutamente fattibile e se vuoi, in questa guida su come cambiare lo sfondo di Google, posso dimostrartelo.

Allora, ti va di approfondire l’argomento? Sì? Benissimo! Mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo che ti occorre per concentrarti sulla lettura dei prossimi paragrafi e, cosa ancora più importante, attua le “dritte” che ti darò. Sono convinto che, se seguirai in maniera scrupolosa le mie “dritte”, non avrai il benché minimo problema a cambiare lo sfondo di Google. A me non resta altro da fare che augurarti buona lettura e, soprattutto, un buon divertimento!

Indice

Cambiare lo sfondo di Google su Chrome

Desideri cambiare lo sfondo di Google su Chrome, il celebre browser sviluppato dallo stesso colosso di Mountain View? Non c’è problema: puoi fare ciò sia dalle impostazioni del browser che installando un tema che sia di tuo gradimento. Trovi tutto spiegato qui sotto.

Funzione “Personalizza questa pagina”

Vorresti creare un tema personalizzato, magari per usare come sfondo di Google una foto che ritrae la tua famiglia? Non c’è problema. In questo caso puoi utilizzare a tale scopo una funzione predefinita di Google Chrome. Per servirtene, avvia Google Chrome (se non l’hai già fatto), collegati alla pagina principale di Google, pigia sul bottone raffigurante l’ingranaggio situato nell’angolo in basso a destra del browser e, dal menu Personalizza questa pagina, seleziona l’opzione che più preferisci: Sfondi di Chrome per utilizzare come sfondo uno dei wallpaper predefiniti di Google oppure Carica un’immagine per utilizzare come sfondo una foto da caricare.

Qualora volessi togliere lo sfondo personalizzato che hai impostato, sappi che puoi farlo pigiando nuovamente sul simbolo dell’ingranaggio posto in basso a destra e poi selezionando la voce Ripristina sfondo predefinito dal menu Personalizza questa pagina.

Utilizzare un tema predefinito

Un’altra soluzione che ti consiglio di adottare per cambiare lo sfondo della pagina iniziale di Google è quello di scegliere uno dei tanti temi disponibili nel Chrome Web Store. In questo non posso esserti molto d’aiuto, nel senso che devi essere tu — in base ai tuoi gusti e alle tue preferenze — a effettuare questa scelta. Io posso solo dirti che sul Chrome Web Store ci sono tantissimi temi gratuiti da utilizzare per modificare lo sfondo della pagina principale del celebre motore di ricerca.

Per sceglierne uno, collegati a questa pagina del Chrome Web Store (ovviamente utilizzando Chrome), individua un tema che può fare al caso tuo tra quelli proposti (es. Flying Paint, Space, Eiffel Tower, etc.), i quali sono suddivisi in varie categorie (es. Da non perdere, Temi scuri e neri, Esplorazione dello spazio, Temi minimal, Luoghi incantevoli, etc.).

Una volta individuato un tema che fa al caso tuo, fai clic sulla sua anteprima, pigia sul bottone azzurro Aggiungi posto in alto a destra e attendi che compaia la dicitura Tema “[nome del tema]” installato, a conferma che l’operazione è andata a buon fine. Adesso, non devi fare altro che aprire una nuova scheda pigiando sul pulsante (+) per collegarti alla pagina principale di Google e verificare che tutto sia andato per il verso giusto.

Qualora volessi cambiare il tema scelto con uno nuovo, non dovrai fare altro che ripetere i passaggi che ti ho indicato poc’anzi: il nuovo tema prenderà automaticamente il posto di quello usato in precedenza. Se, invece, volessi ripristinare il tema predefinito di Google Chrome, dovrai recarti nelle impostazioni del browser pigiando sul pulsante raffigurante i tre puntini (in alto a destra), selezionare la voce Impostazioni e pigiare sul bottone Ripristina impostazioni predefinite presente nella sezione Aspetto.

Cambiare lo sfondo di Google su Firefox

Sei solito navigare su Internet utilizzando Mozilla Firefox e ti stai chiedendo se è possibile modificare anche su questo browser lo sfondo della pagina iniziale di Google? Ma certo che sì! In questo caso, però, non puoi contare sulle soluzioni che ti ho prospettato nelle righe precedenti, in quanto non sono disponibili nel browser di casa Mozilla.

Per cambiare lo sfondo della pagina iniziale di Google in Firefox, devi installare Greaseamonkey: un’estensione gratuita che permette di installare degli script per personalizzare l’aspetto e il funzionamento dei siti Web, e poi aggiungere uno script apposito (ovvero una breve sequenza di codice) che consente di personalizzare lo sfondo di Google. Andiamo con ordine e vediamo insieme come procedere.

Per prima cosa, provvedi ad avviare Firefox sul tuo computer (se non l’hai già fatto) e collegati a questa pagina del sito Mozilla Add-Ons, la quale contiene l’estensione che devi scaricare per modificare lo sfondo di Google. Pigia, dunque, sul bottone (+) Aggiungi a Firefox e poi su Installa.

Adesso devi collegarti a questa pagina del sito Internet Userscripts.org e cliccare prima sul bottone Install posto in alto a destra della pagina e poi sul bottone verde Installa che si trova nell’angolo in basso a destra della finestra che si è aperta (se la finestra dovesse risultare bianca, riduci le sue dimensioni per visualizzare il contenuto presente in essa), così da poter installare su Firefox lo script Google Background, che permette, per l’appunto, di impostare un’immagine di sfondo personalizzata. su Google.

Ora, pigia sull’icona di Greasemonkey, assicurati che la voce Greasemonkey è attivo sia spuntata, pigia sulla voce Google Background, assicurati che sia presente il segno di spunta sulla voce Attivata e poi pigia sulla voce Modifica. Adesso dovresti essere al cospetto dell’editor dello script che hai installato poc’anzi: per modificare lo sfondo di Google, cancella il testo che si trova tra virgolette dopo il codice var background = (la riga 7), copia l’URL di un’immagine che vuoi usare come sfondo di Google e incollalo al posto del testo che hai cancellato poc’anzi. Il risultato finale dovrebbe essere qualcosa del genere: var background = 'URL dell'immagine';. Ricordati, poi, di salvare la modifica apportata allo script pigiando sull’icona del floppy disk posta in alto a sinistra.

A questo punto, il più è fatto. Ora devi semplicemente collegarti alla pagina principale di Google e verificare che l’immagine di sfondo sia stata effettivamente applicata. Se vuoi usare una foto presente sul PC, devi prima caricarla su un servizio di hosting come ti ho illustrato nella mia guida su come hostare un’immagine e poi incollarne l’indirizzo nell’editor di cui ti parlavo poc’anzi. Hai visto che non è stato poi così complicato come sembrava cambiare lo sfondo di Google su Firefox?

Cambiare lo sfondo di Google su Safari

Se vuoi modificare lo sfondo di Google su Safari, devi rivolgerti a un’altra estensione — Tampermonkey — che permette di personalizzare la pagina principale del motore di ricerca tramite degli userscript. Per servirtene, collegati a questa pagina (utilizzando Safari) e pigia sul bottone Install Now.

Una volta installata l’estensione, collegarti a questa pagina del sito Internet Userscripts.org e pigia prima sul bottone Install posto in alto a destra della pagina e poi sul bottone Installa che si trova nella parte superiore della pagina che si apre. Dopodiché apri una nuova scheda pigiando sul bottone (+) posto in alto, clicca sull’icona dell’estensione e seleziona la voce Pannello di controllo dal menu che si apre.

Nel pannello di controllo di Tampermonkey, pigia sull’icona della matita posta in corrispondenza dello script Google Background e, nell’editor che compare a schermo, modifica i valori relativi all’immagine da utilizzare come sfondo di Google: cancella il testo che si trova tra virgolette dopo il codice var background = (la riga 7), copia l’URL di un’immagine che vuoi usare come sfondo di Google e incollalo al posto del testo che hai eliminato prima. Il risultato finale dovrebbe essere questo: var background = 'URL dell'immagine';. Prima di chiudere l’editor, salva le modifiche apportate allo script pigiando sul pulsante File e selezionando la voce Salva.

Ora non ti resta che recarti nella pagina principale di Google e verificare che l’immagine di sfondo sia stata applicata correttamente. Qualora tu desideri utilizzare una foto salvata sul PC, devi prima caricarla su un servizio di hosting (come ti ho spiegato nella mia guida su come hostare un’immagine) e poi incollarne l’URL nell’editor di Tampermonkey.

Cambiare lo sfondo di Google su Edge

Se vuoi modificare lo sfondo di Google su Edge, puoi rivolgerti anche in questo caso all’estensione gratuita Tampermonkey. Per servirtene, pigia su questo link (utilizzando Edge) e premi sul bottone Ottieni per due volte di seguito (la prima nella finestra del browser, la seconda nella finestra del Microsoft Store che viene aperta).

Una volta installata l’estensione, pigia sul pulsante Avvia e poi Attivala. Dopodiché collegati a questa pagina del sito Internet Userscripts.org e pigia prima sul pulsante Install posto in alto a destra e poi sul bottone Installa. Fatta anche quest’operazione, apri una nuova scheda all’interno del browser pigiando sul bottone (+) posto in alto, clicca sull’icona dell’estensione e seleziona la voce Pannello di controllo dal menu che si apre.

Nel pannello di controllo di Tampermonkey, pigia sul simbolo della matita posta in corrispondenza dello script Google Background e modifica i valori riguardanti all’immagine da utilizzare come sfondo di Google. Devi semplicemente cancellare il testo che si trova tra virgolette dopo il codice var background = (la riga 7), copiare l’URL di un’immagine che vuoi usare come sfondo di Google e incollarlo al posto del testo che hai precedentemente rimosso. Il risultato finale dovrebbe essere il seguente: var background = 'URL dell'immagine';. Prima di uscire dall’editor di Tampermokey, salva le modifiche fatte aprendo il menu File e selezionando la voce Salva.

Collegadoti alla pagina principale di Google, potrai verificare se l’operazione è andata a buon fine. Ti ricordo che, se vuoi utilizzare una foto salvata il locale come sfondo di Google, devi prima caricarla su un servizio di hosting (ti ho già illustrato come farlo nella mia guida su come hostare un’immagine) e poi incollarne l’URL nell’editor di Tampermonkey.