Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Come collegare iPhone alla TV senza cavi

di

L’altro giorno stavi guardando un video dal tuo fido iPhone quando improvvisamente hai avuto un’idea brillante, anzi di più: trasmettere il tutto sul televisore in modo tale da visualizzare meglio i contenuti di tuo interesse, in maniera ingrandita. La cosa è fattibile, di questo ne sei più che certo, lo hai visto fare tempo fa ad un tuo amico. Peccato solo che tu non abbia la benché minima idea di come riuscirci.

Le strade percorribili in tal caso, meglio specificarlo subito, sono due: o utilizzi dei cavetti appositi oppure ricorri alla tecnologia wireless. Come dici? Non ti va di riempire il salotto di fili ed adattatori vari motivo per cui opteresti a prescindere per la seconda soluzione? Immaginavo. Allora fa’ così: prenditi qualche minuto di tempo libero tutto per te e concentrarti sulla lettura di questo mio tutorial incentrato proprio sul come collare l’iPhone alla TV senza cavi, sono sicuro che alla fine potrai dirti ben contento e soddisfatto di quanto appreso.

Come dici? Non sei molto esperto in fatto di nuove tecnologie e stai pensando che forse la cosa è troppo complicata per te? Ma dai, non fare il fifone! A parte il fatto che in realtà si tratta di una procedura estremamente semplice da compiere ma poi no vedo proprio di cosa ti preoccupi se qui con te ci sono io, pronto e ben disponibile a fornirti tutte le istruzioni del caso. Suvvia dunque, non temporeggiamo oltre e mettiamoci all’opera. Ti auguro, come mio solito, buona lettura e ti faccio un grandissimo in bocca al lupo per tutto.

Attenzione: Causa copyright, alcune applicazioni di pay TV (es. NOW TV) vietano la trasmissione dei contenuti dall’iPhone sul televisore. Altre, invece, non presentano limiti di questo genere ma bloccano la visione dei contenuti sui telefoni sottoposti al jailbreak. Mi raccomando dunque, informati bene prima di acquistare un eventuale dispositivo per la trasmissione dei contenuti sul TV. In caso contrario, potresti correre il rischio di spendere del denaro inutilmente. Poi non venirmi a dire che non ti avevo avvisato.

Indice

Collegare l’iPhone alla TV senza cavi

Come collegare iPhone alla TV senza cavi

Vuoi scoprire come fare per riuscire a collegare l’iPhone alla TV senza usare cavi e cavetti vari? Allora non ti resta altro da fare se non affidarti ad una delle soluzioni ad hoc che trovi indicate ed esplicate qui di seguito.

Il miglior sistema consiste senza dubbio alcuno nel giocare in casa, andando ad usare l’Apple TV. Anche l’impiego del dongle Chromecast di big G costituisce però una più che valida alternativa, così come l’uso della tecnologia wireless proprietaria di alcune Smart TV (se ne possiedi una). Per maggiori dettagli, continua a leggere.

Usando Apple TV

Come ti dicevo qualche riga più su, il miglior sistema per riuscire a collegare l’iPhone alla TV senza cavi è sicuramente quello di utilizzare l’Apple TV di Apple, appunto.

Non sai di che cosa sto parlando? No problem, te lo spiego subito. Trattasi di un dispositivo avente l’aspetto di una scatoletta di colore nero che si collega al televisore tramite cavo HDMI e ad Internet, tramite Wi-Fi o via Ethernet. Grazie ad esso è possibile noleggiare e/o acquistare film su iTunes, guardare video su YouTube, ascoltare musica dalle radio online o mediante Apple Music, vedere le foto su iCloud ed effettuare svariate altre operazioni.

Per il tuo scopo si rivela utilissima in quanto supporta la funzione AirPlay, la quale consente di usare la rete wireless di casa per trasmettere lo schermo dell’iPhone (oltre che degli altri dispositivi iOS) sul TV o inviare contenuti audio/video in streaming a quest’ultimo.

Attualmente ci sono due modelli di Apple TV in commercio: Apple TV di 4a generazione, la quale ha un App Store con tantissime applicazioni e giochi, un telecomando touch e il supporto ai controller Bluetooth, ed Apple TV 4K, che assolve alle medesime funzioni dell’altro modello con in più il vantaggio, come deducibile dal nome stesso, di permettere la visione dei contenti in 4K.

Entrambe si possono comperare in tutti i principali store di elettronica, sia fisici che online, e sul sito Internet di Apple. Il modello di 4a generazione da 32GB costa 159 euro, quello 4K 199 euro nella versione da 32GB e 219 euro in quella da 64GB.

Sino a qualche tempo fa era commercializzata anche un’Apple TV di 3a generazione, con un set limitato di applicazioni ( iTunes Store, YouTube, Vimeo e poco altro), ma attualmente non viene più venduta da Apple. Può comunque essere reperita tramite store di terze parti o di seconda mano, comperandola dunque da privati, a prezzi decisamente inferiori rispetto a quelli di cui sopra (considerando il fatto che il dispositivo risulta essere più datato e che offre meno funzionalità rispetto ai modelli più aggiornati).

Per utilizzare l’Apple TV come “ponte” tra l’iPhone ed il televisore, provvedi in primo luogo a collegare l’Apple TV alla presa elettrica, utilizzando l’apposito cavo di alimentazione, ed al televisore, tramite il cavo HDMI (non incluso nella confezione di vendita). Quando l’Apple TV sarà entrata in funzione, segui la semplice procedura di configurazione iniziale che ti viene proposta (se non hai già provveduto a farlo) e collega il dongle della “mela morsicata” alla stessa rete Wi-Fi a cui è connesso il tuo iPhone.

Fatto ciò, potrai “trasmettere” lo schermo del tuo iPhone sul televisore richiamando il Control Center dell’iDevice mediante uno swipe dal basso verso l’alto sullo schermo oppure, se possiedi un iPhone X, effettuando uno swipe dall’angolo in alto a destra dello schermo verso il basso. Pigia poi sul pulsante Duplica schermo, seleziona la tua Apple TV dall’elenco ed è fatta.

Se invece vuoi trasmettere un singolo filmato o una singola foto sullo schermo del TV, avviane la riproduzione sull’iPhone, pigia sull’icona di AirPlay (quella con lo schermo e il triangolo) che compare in basso a destra e seleziona la voce Apple TV dal menu che si apre.

In alternativa, richiama il centro di controllo come visto poc’anzi, pigia sulla doppia parentesi che sta nel riquadro relativo alla riproduzione dei contenuti in alto ad destra e seleziona la voce Apple TV dal menu che si apre.

Se pensi di aver bisogno di maggiori dettagli riguardo il funzionamento dell’Apple TV, puoi fare riferimento al mio tutorial su, appunto, come funziona Apple TV, mediante il quale ho provveduto a parlarti di tutte le funzioni di questo dispositivo in maniera ancor più dettagliata.

Usando Chromecast

Un altro sistema che hai dalla tua per collegare l’iPhone alla TV senza fili consiste nell’usare Chromecast di Google.

Non sai di che cosa si tratta? Rimediamo immediatamente. È essenzialmente una sorta di Apple TV prodotta dal colosso delle ricerche in rete, un dongle insomma. Si collega al TV mediate la porta HDMI e permette di trasmettere su quest’ultimo i contenuti di tutte le app che lo supportano utilizzando l’iPhone ma anche e soprattutto i dispositivi Android ed il computer (sia Windows che Mac), mediante il browser Chrome. La tecnologia in questione si chiama Google Cast.

Attualmente in commercio vi sono due modelli di Chromecast video: quello denominato Standard, che costa 39 euro e supporta la risoluzione Full HD, e quello chiamo Ultra, che costa 79 euro e supporta la risoluzione 4K. Possono essere comperati entrambi mediante lo store ufficiale di Google o in qualsiasi negozio di elettronica, sia fisico che digitale.

Per poter utilizzare Chromecast per il tuo scopo, devi in primo luogo preoccuparti di collegare quest’ultimo ad una fonte di alimentazione tramite il cavo apposito ed all’ingresso HDMI del TV. Devi poi configurare il dispositivo tramite l’app Google Home, che può essere scaricata a costo zero gratuitamente da App Store.

La configurazione è cosa abbastanza semplice e veloce: ti basta accedere al tuo account Google, acconsentire all’uso della posizione, collegarti alla rete Wi-Fi generata dal Chromecast (se necessario), tornare nell’app, attendere il rilevamento del dispositivo da parte di quest’ultima e controllare che il codice apparso sullo schermo del “melafonino” corrisponde a quello visualizzato sul televisore. Indica poi la casa in cui hai installato il Chromecast e scegli la rete senza fili da usare (che deve essere la stessa a cui è collegato anche l’iPhone).

Successivamente potrai finalmente trasmettere filmati e contenuti audio dall’iDevice al televisore tramite il Chromecast, avviando una delle tante app supportate dal dispositivo (es. YouTube), facendo tap sull’icona della trasmissione (lo schermo con le onde del Wi-Fi) e selezionando il contenuto da inviare sul TV.

Se pensi di aver bisogno di maggiori informazioni sul funzionamento di Chromecast, ti invito a consultare il mio tutorial su come collegare Chromecast ed il mio post su come installare e configurare Chromecast. Se invece vuoi ricevere qualche “dritta” in merito alle app che supportano il dongle di big G e che consentono dunque di sfruttarlo al meglio, da’ uno sguardo al mio articolo sulle applicazioni per Chromecast.

Usando uno Smart TV

Come collegare iPhone alla TV senza cavi

Possiedi uno Smart TV? In tal caso, potresti essere in grado di collegare l’iPhone alla TV senza cavi e senza dover comperare apparecchiature terze.

Se la tecnologie di trasmissione wireless dell’apparecchio televisivo da te usato sono compatibili con il melafonino (come nel caso di AnyView Cast dei televisori Hisense e Google Cast dei televisori Android TV), diventa possibile trasmettere sul TV contenuti provenienti da determinate applicazioni (es. Netflix) impiegate su iOS, sempre a patto che entrambi i dispositivi risultino accesi e connessi alla stessa rete senza fili.

Inoltre, installando su iPhone alcune app di terze parti, è possibile sfruttare il summenzionato sistema anche per inviare allo Smart TV foto e video dal rullino o contenuti ospitati su rete locale.

Per mettere in collegamento lo smart TV in tuo possesso e l’iPhone sfruttando la tecnologia di cui sopra, ti basta avviare sul melafonino le applicazioni ufficialmente supportate, pigiare sull’icona della trasmissione (lo schermo con le onde del Wi-Fi accanto) che compare in alto a destra e selezionare il nome del tuo Smart TV dalla lista dei dispositivi che vedi aprire. Avvia poi la riproduzione del contenuto di tuo interesse e potrai dunque visualizzarlo sul televisore.

Per trasmettere invece i contenuti sulla memoria dell’iPhone, come nel caso di foto e video salvate nella galleria del dispositivo, puoi, come ti dicevo, usare una delle tante applicazioni appositamente adibite allo scopo. È questo il caso di AllCast, scaricabile da App Store a costo zero (offre però acquisti in-app per sbloccare funzionalità aggiuntive).

Se pensi di aver bisogno di maggiori dettagli riguardo gli Smart TV in generale ed il loro funzionamento, ti invito a leggere la mia guida sull’argomento. Se invece vuoi ricevere maggiori info in merito all’app che ti ho appena menzionato ed altre appartenenti alla categoria, fa’ riferimento al mio post sulle app per collegare il telefono alla TV.

Soluzioni alternative

Roaming dati

Oltre che così come ti ho indicato nei passi precedenti, puoi collegare l’iPhone alla TV senza usare cavi ricorrendo all’uso di dongle più economici che promettono piena compatibilità con AirPlay e Google Cast. Si possono comperare nei negozi di elettronica oppure in rete, su portali come Amazon.

Personalmente ti sconsiglio però di affidarti a soluzioni di questo tipo in quanto le loro prestazioni lasciano nella maggior parte dei casi a desiderare, in special modo per quel che concerne AirPlay. Prima di metter mano al borsellino, ti invito dunque a cercare maggiori info e recensioni in rete, in modo tale da documentarti per bene sulle effettiva prestazioni del prodotto di tuo interesse ed evitare così eventuali brutte sorprese ad acquisto già avvenuto.

Collegare l’iPhone alla TV con i cavi

Leggendo quanto ti ho indicato in questo mio articolo ti sei ricreduto e invece che collegare l’iPhone alla TV senza cavi vorresti capire come riuscirci utilizzando, appunto, i ben più classici cavetti? Allora leggi il mio tutorial dedicato in via generica a come collegare iPhone alla TV e lo scoprirai subito.

Ti anticipo già che a seconda del modello di iPhone da te impiegato devi munirti di un cavo differente. Nello specifico, se possiedi un dispositivo pari o superiore ad iPhone 5 devi acquistare un adattatore da Lightning ad AV digitale, mentre se possiedi un iPhone 4/4S devi comperare un adattatore AV digitale Apple a 30 pin.

In entrambi i casi, è indispensabile che il televisore risulti dotato del già menzionato ingesso HDMI. Qualora così non fosse, puoi eventualmente far fronte alla cosa usando un cavo AV composito Apple.