Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come collegare iPhone a Smart TV

di

Finalmente hai sostituito il tuo vecchio televisore con uno Smart TV e ora non vedi l’ora di sfruttarne appieno tutte le potenzialità: in particolare sei elettrizzato dall’idea di poter prendere il tuo iPhone e di poter inviare video, foto e brani musicali al televisore nel giro di pochissimi tap. Beh, ti capisco, è una comodità di cui nemmeno io riesco a fare a meno… però se in questo momento sei qui e stai leggendo questo tutorial, significa che c’è qualcosa che non va, è vero?

Lasciami indovinare: non essendo propriamente un esperto di tecnologia, hai provato a “smanettare” un po’ nelle impostazioni del tuo “melafonino” ma non sei ancora riuscito a capire come collegare iPhone a Smart TV. È così? Beh, non ti preoccupare, non sei il solo a trovarsi in una situazione del genere. In effetti il collegamento di uno smartphone a un televisore non è sempre intuitivo, ma io oggi sono qui per aiutarti.

Coraggio: prenditi cinque minuti di tempo libero, segui le indicazioni che sto per darti e ti assicuro che riuscirai nel tuo intento. Ti spiegherò dapprima come collegare l’iPhone al televisore, in modo trasmettere video o altri contenuti a quest’ultimo, poi ti spiegherò come effettuare il mirroring dello schermo del “melafonino” sullo Smart TV e, infine, ti consiglierò alcune app che permettono di usare l’iPhone come telecomando. Ti garantisco che non c’è nulla di complicato da fare, anche perché le istruzioni da seguire sono le stesse per tutti i modelli di smartphone Apple. Buona lettura e buon divertimento!

Indice

Collegare iPhone a Smart TV per trasmettere contenuti

Stai cercando di capire come collegare iPhone a Smart TV senza cavo, per goderti un film o l’episodio di una serie TV sul grande schermo del salotto? Nessun problema, ci sono svariate soluzioni alle quali puoi affidarti e le trovi elencate tutte qui sotto.

AirPlay 2

Works with Apple AirPlay

Se hai acquistato uno Smart TV di LG, Samsung, Sony o Vizio e questo presenta un’etichetta con su scritto Works with Apple AirPlay, ho un’ottima notizia da darti: puoi trasmettere contenuti video/audio e perfino lo schermo del tuo iPhone al televisore senza ricorrere ad alcun dispositivo esterno. Il tuo televisore, infatti, supporta nativamente la tecnologia wireless AirPlay 2 di Apple che, tramite il Wi-Fi, permette di inviare flussi video e audio al dispositivo di destinazione (in questo caso il televisore) in maniera semplice, senza lag e senza necessitare di configurazioni particolari. Funziona solo se il dispositivo sorgente e quello di destinazione sono connessi alla stessa rete Wi-Fi.

Allo stato attuale, i televisori ufficialmente compatibili con AirPlay sono i seguenti (la lista, comunque, è in continuo aggiornamento e si può trovare sul sito Internet di Apple).

  • LG OLED (2019)
  • LG NanoCell serie SM9X (2019)
  • LG NanoCell serie SM8X (2019)
  • LG UHD serie UM7X (2019)
  • Samsung FHD/HD serie 4 e 5 (2018)
  • Samsung QLED 4K serie Q6, Q7, Q8 e Q9 (2018 e 2019)
  • Samsung QLED 8K serie Q9 (2019)
  • Samsung serie The Frame (2018 e 2019)
  • Samsung serie Serif (2019)
  • Samsung UHD serie 6, 7 e 8 (2018 e 2019)
  • Sony serie Z9G (2019)
  • Sony serie A9G (2019)
  • Sony serie X950G (2019)
  • Sony serie X850G (2019, modelli da 85″, 75″, 65″ e 55″)
  • VIZIO P-Series Quantum X (2019)
  • VIZIO P-Series Quantum (2019 e 2018)
  • VIZIO P-Series (2018, 2017 e 2016)
  • VIZIO M-Series Quantum (2019)
  • VIZIO M-Series (2018, 2017 e 2016)
  • VIZIO E-Series (2018, 2017 e 2016, modelli UHD)
  • VIZIO V-Series (2019)
  • VIZIO D-Series (2018)

Per usufruire di AirPlay per inviare un contenuto video/audio al televisore, avvia la riproduzione di quest’ultimo sullo smartphone, dopodiché premi sull’icona di AirPlay (il triangolo e lo schermo) e seleziona il nome del tuo televisore dalla lista dei dispositivi che ti viene proposta. Al primo collegamento potrebbe esserti chiesto di inserire un codice di verifica. In caso di dubbi o problemi, fai pure riferimenti alla mia guida su come attivare AirPlay.

Tecnologia wireless incorporata nello Smart TV

Come collegare iPhone a Smart TV

Alcuni modelli di Smart TV, pur non avendo il supporto nativo ad AirPlay, includono delle tecnologie di trasmissione wireless compatibili con iPhone, mediante le quali è possibile trasmettere al televisore i contenuti provenienti da determinate applicazioni (es. YouTube o Netflix). Affinché il sistema funzioni, iPhone e TV devono essere accessi e connessi alla medesima rete Wi-Fi, per il resto non occorre far nulla.

Tra le tecnologie di trasmissione wireless compatibili con iPhone, ti segnalo AnyView Cast dei televisori Hisense e Google Cast dei televisori Android TV, le quali permettono di proiettare sul televisore i contenuti di app come YouTube e Netflix senza dover affrontare alcuna configurazione. Inoltre, installando sul “melafonino” alcune applicazioni di terze parti, è possibile sfruttare le medesime tecnologie per inviare agli Smart TV foto e video dal rullino o contenuti ospitati nella rete locale (es. su hard disk di rete).

Per sfruttare tecnologie come AnyView Cast o Google Cast tramite le applicazioni supportate ufficialmente dai televisori (es. Netflix o YouTube), non devi far altro che avviare queste ultime su iPhone, pigiare sull’icona della trasmissione (lo schermo con le onde del Wi-Fi accanto) che compare in alto a destra e selezionare il nome del tuo Smart TV dalla lista dei dispositivi disponibili. Dopodiché devi avviare la riproduzione del filmato di tuo interesse e questo, quasi come per magia, potrai così collegare iPhone allo Smart TV Android, Hisense o di qualsiasi altro produttore che offra una tecnologia wireless compatibile.

Se non vedi comparire l’icona della trasmissione sull’iPhone, assicurati che televisore e telefono siano connessi alla medesima rete Wi-Fi (puoi controllare questa impostazione nel menu Impostazioni > Wi-Fi del “melafonino” e nel menu Impostazioni > Rete del TV) e, per sicurezza, prova ad avviare l’app del servizio che intendi utilizzare (es. YouTube o Netflix) anche sullo Smart TV.

Per trasmettere i contenuti presenti sulla memoria dell’iPhone, come ad esempio le foto e i video del Rullino, puoi ricorrere ad applicazioni come TV Assist, la quale, una volta scaricata e avviata, permette di accedere alla libreria foto del “melafonino” (previa autorizzazione) in modo da trasmetterli al televisore tramite tecnologie come AnyView Cast e Google Cast.

TV Assist

Per farti un esempio pratico, usando TV Assist, puoi trasmettere le foto e i video del Rullino al televisore semplicemente selezionando il contenuto di tuo interesse dalla sezione Foto e il nome del tuo televisore dal menu della trasmissione, che si apre premendo sull’icona con lo schermo e il triangolo, in alto a destra.

Chromecast

Chromecast

Se il tuo Smart TV non include un sistema di trasmissione wireless compatibile con iPhone o, addirittura, non supporta la connettività a Internet, puoi rimediare al problema acquistando Chromecast.

Qualora non ne avessi mai sentito parlare, Chromecast è un dongle prodotto da Google che, una volta collegato alla porta HDMI del televisore e a una fonte di alimentazione (che può essere la presa della corrente o la porta USB dello stesso televisore) e connesso a una rete Wi-Fi, permette di trasmettere al TV i contenuti di tutte le app che lo supportano. E come ti ho illustrato nel mio post sulle applicazioni per Chromecast, le app che lo supportano sono davvero tante: Netflix, Amazon Prime VideoInfinity, YouTube e poi tante applicazioni per lo streaming dai siti di hosting (es. iWebTV) e per la trasmissione dei contenuti provenienti dalla rete locale (es. TV Assist).

Attualmente sono disponibili due modelli di Chromecast video: uno standard, che costa 39 euro e supporta la risoluzione Full HD, e uno Ultra, che invece costa 79 euro e supporta la risoluzione 4K. Il modello Ultra è un po’ più ingombrante, si può alimentare solo tramite della presa della corrente ma ha anche una presa Ethernet per il collegamento cablato alla rete. Puoi acquistare entrambi i modelli sullo store ufficiale di Google o in qualsiasi negozio di elettronica fisico o digitale.

Una volta acquistato, il Chromecast va collegato al televisore come spiegato poc’anzi e configurato tramite l’app Google Home disponibile gratuitamente sull’App Store. La configurazione dura pochissimo ed è molto semplice: non devi far altro che accedere con il tuo account Google, acconsentire all’utilizzo della posizione, collegarti alla rete Wi-Fi generata dal Chromecast (se necessario), tornare nell’app, attendere il rilevamento del dispositivo da parte di quest’ultima e controllare se il codice visualizzato sullo schermo del “melafonino” corrisponde a quello visualizzato sullo Smart TV.

Per concludere, devi indicare la stanza della casa in cui hai installato il Chromecast (es. Salotto, che poi sarà anche il nome del dispositivo) e scegliere la rete Wi-Fi da usare per la connessione Internet, che ti ricordo dovrà essere la stessa alla quale dovrai collegare l’iPhone.

Una volta completata la configurazione del Chromecast, potrai trasmettere video e file audio a quest’ultimo (ma non lo schermo dell’iPhone) come spiegato prima nella procedura dedicata a Google Cast, difatti Chromecast si basa proprio su questa tecnologia per funzionare. Ciò significa che devi avviare una delle tante app supportate dal dispositivo (es. Netflix o YouTube), pigiare sull’icona della trasmissione (lo schermo con le onde del Wi-Fi accanto) e selezionare il contenuto da inviare al televisore. Più facile di così?!

Se qualche passaggio non ti è chiaro e/o hai bisogno di maggiori informazioni su come collegare Chromecast al televisore, consulta il tutorial che ho dedicato a quest’argomento.

Nota: su Internet è possibile trovare molti adattatori simil-Chromecast economici. Personalmente ti sconsiglio di acquistarli, in quanto non riescono a garantire la stessa qualità di trasmissione del Chromecast originale.

Apple TV

Apple TV

Apple TV è un media center prodotto da Apple, grazie al quale è possibile accedere a una vasta gamma di contenuti, app e giochi in maniera nativa (ha un App Store incorporato proprio come quello di iPhone e iPad) e, cosa che a te interessa maggiormente in questo frangente, si possono trasmettere contenuti da iPhone al televisore. Utilizza la tecnologia AirPlay di cui abbiamo parlato prima, quindi permette anche di effettuare il mirroring dello schermo (di questo, però, parleremo meglio nel capitolo successivo di questo tutorial).

Apple TV è disponibile in due varianti: una base, che ha 32GB di memoria interna e supporta la risoluzione Full HD e una 4K che, invece, è disponibile nelle varianti da 32GB e 64GB e supporta la risoluzione UltraHD/4K. Si può acquistare in tutti principali store di elettronica, sia fisici che online.

Apple TV HD (32GB)
Vedi offerta su Amazon
Apple TV 4K (32GB)
Vedi offerta su Amazon
Apple TV 4K (64GB)
Vedi offerta su Amazon

Affinché si possano sfruttare le funzioni di trasmissione wireless dell’Apple TV e di iPhone (ossia la tecnologia AirPlay), i due dispositivi devono essere connessi alla medesima rete Wi-Fi. Fatto ciò, la trasmissione dei contenuti può avvenire in maniera semplicissima.

Tutto quello che devi fare è selezionare una foto, un video o un brano musicale sul tuo iPhone (tramite qualsiasi app, comprese Foto, YouTube, Safari ecc.), avviarne la riproduzione, pigiare sull’icona di AirPlay (il rettangolo con il triangolo in basso) e selezionare il nome della tua Apple TV dal menu che compare. Se qualche passaggio non ti è chiaro e/o hai bisogno di maggiori informazioni su come funziona Apple TV, ti invito a leggere la guida che ho dedicato interamente a questo prodotto.

Nota: su Internet è possibile trovare molti adattatori AirPlay economici. Te ne sconsiglio l’acquisto, in quanto non riescono a garantire la stessa qualità di trasmissione di Apple TV.

Cavo

Come collegare iPhone a Smart TV

Se ai sistemi wireless preferisci il cavo, puoi collegare il tuo iPhone al televisore usando un adattatore da Lightning ad AV digitale, a cui abbinare un cavo HDMI da acquistare separatamente. Funziona con tutti i modelli di iPhone dal 5 in poi e non richiede alcuna configurazione particolare. Dopo aver connesso l’iPhone al televisore via cavo, non devi far altro che sintonizzare quest’ultimo sull’uscita HDMI giusta e goderti lo spettacolo (sapendo però che alcune app, come quelle delle pay TV, possono inibire la visione dei loro contenuti sul televisore).

Apple Lightning Digital AV Adapter
Vedi offerta su Amazon
AmazonBasics - Cavo HDMI 2.0 ad alta velocità, supporta Ethernet, 3D, ...
Vedi offerta su Amazon

Collegare iPhone a Smart TV per effettuare il mirroring dello schermo

Hai organizzato una presentazione nel tuo ufficio e hai bisogno di trasmettere lo schermo del tuo “melafonino” su un televisore? Non ti preoccupare, è un’operazione molto più semplice di quello che immagini, devi solo procurarti gli “attrezzi” giusti.

AirPlay 2

Works with Apple AirPlay

Se hai uno Smart TV di LG, Samsung, Sony o Vizio e questo presenta un’etichetta con su scritto Works with Apple AirPlay, puoi eseguire il mirroring dello schermo del tuo iPhone senza ricorrere a dispositivi esterni. Tutto quello che devi fare è assicurarti che i tuoi apparecchi siano connessi alla stessa rete Wi-Fi, dopodiché richiama il Centro di Controllo di iPhone, effettuando uno swipe dall’angolo in alto a destra dello schermo verso il basso (su iPhone X e successivi) o dal fondo dello schermo verso l’alto (sui modelli precedenti di iPhone), fai tap sul pulsante Duplica schermo e seleziona il tuo televisore dalla lista di dispositivi disponibili. Più facile di così?

Apple TV

Mirroring iPhone Smart TV

Se vuoi effettuare il mirroring dello schermo del tuo iPhone su un televisore che non integra AirPlay, devi acquistare necessariamente un’Apple TV. Una volta connessa l’Apple TV al televisore e averla collegata alla stessa rete Wi-Fi del “melafonino”, potrai sfruttare il sistema AirPlay per visualizzare lo schermo del telefono sullo Smart TV.

Per sfruttare la funzione di mirroring dello schermo, devi richiamare il control center di iOS (effettuando uno swipe dall’angolo in alto a destra dello schermo verso il basso o dal fondo dello schermo verso l’alto, a seconda del modello di “melafonino” in tuo possesso), pigiare sul pulsante Duplica schermo e selezionare il nome della tua Apple TV dal menu che si apre.

Successivamente, per interrompere la trasmissione, non dovrai far altro che tornare nel control center di iOS, pigiare sull’icona relativa alla duplicazione dello schermo e selezionare la voce Interrompi duplicazione dal menu che compare sullo schermo.

Apple TV HD (32GB)
Vedi offerta su Amazon
Apple TV 4K (32GB)
Vedi offerta su Amazon
Apple TV 4K (64GB)
Vedi offerta su Amazon

Cavo

Come collegare iPhone a Smart TV

Se non hai intenzione di acquistare un’Apple TV o hai bisogno di una trasmissione a zero lag (quindi senza alcun rischio di rallentamento, che comunque con il sistema AirPlay è assai ridotto), puoi acquistare l’adattatore da Lightning ad AV digitale di cui ti ho parlato prima e collegare l’iPhone al televisore usando un cavo HDMI.

Apple Lightning Digital AV Adapter
Vedi offerta su Amazon
AmazonBasics - Cavo HDMI 2.0 ad alta velocità, supporta Ethernet, 3D, ...
Vedi offerta su Amazon

Collegare iPhone a Smart TV come telecomando

Come collegare iPhone a Smart TV come telecomando

Forse non lo sapevi, ma puoi usare il tuo iPhone anche come telecomando del tuo Smart TV. Tutto quello che devi fare è scaricare l’app più adatta al tuo televisore (ogni marca di Smart TV prevede l’utilizzo di un’app differente), avviarla e attendere il rilevamento del TV. Anche in questo caso, affinché tutto funzioni a dovere, televisore e smartphone devono essere connessi alla medesima rete Wi-Fi.

Facciamo un esempio pratico: se hai uno Smart TV a marchio Hisense, devi scaricare l’app V-Remote, avviarla mentre il televisore è acceso e connesso alla stessa rete Wi-Fi dell’iPhone e attendere qualche secondo. La connessione allo Smart TV dovrebbe avvenire in maniera automatica: puoi controllarne lo stato pigiando sull’icona ad hamburger collocata in alto a destra e consultando la lista dei dispositivi rilevati dall’app (in cui deve esserci il nome del televisore con il segno di spunta accanto).

Una volta stabilita la connessione, puoi usare le varie schede dell’applicazione per comandare il televisore tramite iPhone: selezionando la scheda con l’icona del TV puoi andare avanti e indietro tra i canali, richiamare il menu Home, aumentare o diminuire il volume e andare indietro; selezionando la scheda con l’icona delle frecce puoi navigare all’interno dei menu, mentre andando nelle schede con le icone della tastiera e del mouse puoi comandare il televisore come se stessi utilizzando una tastiera o un mouse.

Quello che ti ho appena fatto è solo un esempio, ma su App Store sono disponibili app per comandare gli Smart TV di tutte le principali marche: Remotie per Smart TV Samsung, LGeemoto per Smart TV LG, Sonymote per Smart TV Sony e così via.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.