Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come creare un link su Zoom

di

Hai da poco cominciato a utilizzare Zoom, la famosa piattaforma di videoconferenze che numerose aziende hanno deciso di adottare per lo smart working, e hai già partecipato a qualche riunione di lavoro con discreto successo. Ora però tocca a te creare una conferenza e, non avendo mai avuto l’occasione di farlo prima, non hai la minima idea di come fare per generare il link di invito da mandare a tutti i partecipanti.

Se le cose stanno in questo modo, sono felice di comunicarti che non hai assolutamente nulla da temere. Creare un link di accesso alle riunioni su Zoom, infatti, è un’operazione estremamente semplice e quasi automatica, che puoi portare a termine in pochissimi passaggi. Ti basterà, in poche parole, creare un account Zoom, accedere a esso, avviare una riunione e poco altro.

Come dici? Quello che ti ho detto ti ha rincuorato? Bene, allora direi di non perdere altro tempo e di procedere con la lettura di questa guida su come creare un link su Zoom. Ti illustrerò come procedere sia tramite il client di Zoom per computer che tramite l’app ufficiale del servizio per smartphone e tablet. In questo modo, qualunque sia il mezzo che hai deciso di utilizzare, non avrai problemi e potrai facilmente avviare la riunione e permettere l’accesso a tutti i partecipanti. Buona lettura e buon lavoro!

Indice

Operazioni preliminari

Info preliminari Zoom

Prima di cominciare, per avviare una riunione e generare il link da inviare ai partecipanti, è necessario creare un account Zoom. Il servizio, di base, è gratuito e consente di effettuare riunioni 1:1 illimitate e riunioni di gruppo fino a un massimo di 100 partecipanti della durata di 40 minuti.

Sono disponibili, inoltre, dei piani a pagamento che offrono ulteriori funzionalità e che puoi consultare visitando questa pagina del sito ufficiale della piattaforma (se non visualizzi la versione italiana del sito e i prezzi in euro, seleziona le apposite voci dal menu a tendina posto in fondo alla pagina).

Per sottoscrivere il tuo piano gratuito, recati sulla pagina principale del sito Web di Zoom e premi sul pulsante Iscriviti, è gratis, in alto a destra; dopodiché inserisci la tua data di nascita e il tuo indirizzo email negli appositi campi e clicca sul pulsante Iscriviti.

Dopo aver fatto ciò, controlla la tua casella di posta elettronica: al suo interno troverai un nuovo messaggio da parte di Zoom, contenente il pulsante Attiva account, da premere per continuare la registrazione. Una volta cliccato, verrai rimandato su una pagina Web nella quale indicare se utilizzi il software a fini scolastici (spunta la voce No se utilizzi Zoom per altri scopi) e, successivamente, inserisci Nome, Cognome, Password e Conferma Password.

Una volta completati tutti i campi con i tuoi dati, premi sul pulsante Continua, e decidi se invitare colleghi in Zoom, inserendo i relativi indirizzi email negli appositi campi, oppure spunta semplicemente la casella CHAPTCHA e premi sul tasto Ignora questo passaggio, per andare avanti.

Ora, nella nuova pagina apertasi, decidi se avviare la riunione di prova o andare direttamente al tuo account, premendo gli appositi tasti. L’attivazione del tuo profilo Zoom, a questo punto, è terminata e puoi cominciare a utilizzare il servizio su tutte le piattaforme che preferisci.

Ti informo, inoltre, che la registrazione può essere effettuata anche utilizzando il client di Zoom e le app per smartphone e tablet. Dopo averle scaricate e avviate, sarà necessario solo premere sulle voci Iscriviti gratis/Iscriviti e seguire la procedura guidata su schermo, praticamente identica a quella appena illustrata da browser.

Come creare un link di invito su Zoom

Creare link invito Zoom

Dopo aver creato il tuo account Zoom, sei pronto per avviare la tua prima riunione e generare il link da inviare a tutti i partecipanti. Si tratta, come ti ho anticipato, di un’operazione estremamente semplice: il link, infatti, viene generato in maniera automatica per ogni riunione e tu non devi far altro che condividerlo.

In alternativa, puoi decidere di utilizzare il tuo ID e il tuo link personale, per sfruttare la tua stanza delle riunioni. Trovi spiegato tutto qui sotto.

Da PC

Link Zoom PC

La prima azione da compiere per poter avviare una riunione su Zoom e generare un link di invito da PC, è scaricare il Client Zoom per riunioni, cioè l’applicazione desktop ufficiale di Zoom disponibile sia per Windows che per macOS.

Per farlo, recati sul sito ufficiale di Zoom e premi sul pulsante Scarica. Qualora il sito non fosse in lingua italiana, traducilo selezionando l’Italiano dal menu a tendina apposito collocato a fondo pagina, sulla destra.

Al termine dello scaricamento, se utilizzi un PC Windows, avvia il file .exe ottenuto, clicca sul pulsante e attendi che la barra di completamento dell’installazione raggiunga il 100%. Se usi Mac, invece, apri il pacchetto .pkg ottenuti, premi sui pulsanti Continua (per due volte consecutive) e Installa, inserisci la password che utilizzi per sbloccare il computer e clicca sul tasto Installa software, per avviare l’installazione. Al suo termine, premi sul pulsante Chiudi, per chiudere la finestra e aprire l’applicazione.

Una volta avviato il client di Zoom, clicca sul pulsante Accedi, inserisci Email e Password negli appositi campi e premi nuovamente il pulsante Accedi. In alternativa, ti segnalo che puoi entrare nel tuo account utilizzando anche Google e Facebook, premendo sugli appositi tasti.

Ora, dalla schermata principale dell’applicazione, premi sul pulsante Nuova riunione, per avviare una conferenza e generare il relativo link da mandare ai partecipanti. Dopodiché, consenti all’applicazione di utilizzare la webcam e il microfono del computer e, una volta cominciata la riunione, premi sui pulsanti Partecipanti (collocato nel menu in basso) e, nella nuova finestra apertasi, Invita.

A questo punto, nella nuova pagina che si è aperta, tramite le schede Contatti e Email, puoi inviare il link della riunione alle persone che desideri. Seleziona i contatti o scegli uno degli indirizzi email tra predefinito, Gmail o Yahoo Mail e invia un messaggio di posta elettronica (generato automaticamente e contenente il link, l’ID riunione ed eventualmente il Passcode) alle persone che desideri invitare.

In alternativa, puoi anche copiare il link negli appunti, premendo sulla voce Copia link di invito, e inoltrato tramite SMS, WhatsApp o Telegram.

Se vuoi programmare una riunione, invece, tramite la schermata principale dell’applicazione, premi sulla voce Calendario e imposta il giorno, l’orario e le altre modalità che desideri, tra quelle utilizzabili.

Spuntando sula casella ID riunione personale, inoltre, potrai utilizzare il tuo ID personale e il tuo link specifico e univoco, per permettere agli altri di accedere alla tua stanza delle riunioni personale.

La stessa operazione, nelle riunioni istantanee, la puoi compiere premendo sulla freccia collocata accanto alla voce Nuova riunione, spuntando la casella Utilizza l’ID della riunione personale (PMI).

A questo punto, nel box che è comparso nella schermata principale relativa alla riunione programmata, premi sull’icona ⋮ e seleziona la voce Copia invito dal menu che si apre, per copiarlo negli appunti e inviarlo ai partecipanti, oppure premi sui pulsanti Avvia e Invita altri e spedisci il link tramite le stesse modalità che ti ho indicato in precedenza.

Come dici? Ti piacerebbe utilizzare Zoom Online dal tuo browser? Mi spiace comunicarti che per avviare (o partecipare) a una riunione è necessario utilizzare il Client Zoom per riunioni: tramite il sito non è attualmente possibile compiere queste operazioni.

Da smartphone e tablet

Link Zoom smartphone e tablet

Vuoi sapere come creare un link su Zoom e avviare una riunione utilizzando il tuo smartphone oppure il tuo tablet? In tal caso devi scaricare l’app ufficiale del servizio per Android (disponibile anche sugli store alternativi per gli smartphone che non dispongono dei servizi di Google) o iOS/iPadOS.

Per procedere, cerca dunque l’app di all’interno del tuo store utilizzando la barra di ricerca e digitando in essa “Zoom”. Una volta fatto ciò, premi sull’icona ZOOM Cloud Meetings (quella azzurra con una cinepresa) e pigia il tasto Installa/Ottieni; a questo punto, se utilizzi un iPhone/iPad, conferma l’operazione tramite Face ID, Touch ID o password dell’ID Apple.

A download completato, apri l’applicazione di Zoom e premi sulla voce Accedi (oppure, se non l’hai ancora fatto, iscriviti tramite le modalità che ti ho indicato in precedenza), inserisci negli appositi campi di testo l’Indirizzo email e la Password e fai tap sul pulsante Accedi (oppure, in alternativa, utilizza Google o Facebook per eseguire l’accesso).

Adesso, dalla schermata principale dell’app, pigia sull’icona Nuova riunione e, nella nuova pagina apertasi, decidi se attivare il video e utilizzare l’ID della riunione personale (che sfrutterà, quindi, il tuo link di invito personale per accedere alla tua stanza delle riunioni e non un nuovo link creato per l’occasione), dopodiché fai tap sul pulsante Avvia riunione.

A questo punto, non ti resta che concedere i permessi per l’audio e invitare i partecipanti tramite il link che si è generato automaticamente (o il tuo link personale, se hai impostato questa modalità).

Per farlo, premi sull’icona Partecipanti, poi sul pulsante Invita e scegli dall’elenco che si è aperto se inviare il link via email, messaggio, ai contatti o se copiarlo negli appunti per incollarlo in qualche app e inviarlo su altri canali di comunicazione.

Per quanto riguarda la creazione dei link per le riunioni programmate, invece, le modalità sono le stesse che ti ho indicato in precedenza, nel capitolo relativo alla creazione di un link su Zoom da PC. Se vuoi qualche informazione in più sul funzionamento di Zoom, invece, ti lascio alla mia guida su come usare Zoom Meeting.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.