Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come eliminare i file dal cellulare

di

Hai scaricato un file sul tuo cellulare, ora vorresti cancellarlo ma non riesci a capire come si fa? Ogni volta che provi a scaricare una nuova app sul tuo smartphone, vieni bloccato da un messaggio che ti dice che non c’è abbastanza spazio disponibile e dunque vorresti sapere come cancellare i file inutili per rimediare alla situazione? Non ti preoccupare, sei capitato sul tutorial giusto.

Nelle righe successive, troverai infatti spiegato come eliminare i file dal cellulare agendo sia singolarmente sui singoli dati che in massa, in modo da liberare rapidamente spazio sulla memoria del dispositivo. Te lo anticipo subito: non ti proporrò quasi nessuna di quelle app per la "pulizia del sistema" che vanno tanto di moda, in quanto ti posso assicurare che fanno più danni che altro.

Credimi: molto meglio spendere qualche minuto in più e andare a cancellare manualmente, in maniera sicura e consapevole, solo i dati effettivamente superflui, senza installare app inutili e riempire il proprio smartphone di banner, notifiche e "schifezze" varie. Detto ciò, non perdiamo altro tempo in chiacchiere e passiamo all’azione!

Indice

Come eliminare i file inutili dal cellulare

Cominciamo dalla procedura per eliminare i file inutili dal cellulare, cioè dalla procedura mediante la quale andare a cancellare i singoli file di cui non si ha più bisogno. Ti assicuro che è molto più semplice di quello che immagini.

Android

Files di Google

Se utilizzi uno smartphone Android, puoi cancellare i singoli file che hai sulla memoria del dispositivo (o sulla SD installata in esso) tramite un comune file manager: dovrebbe essercene già uno integrato nel sistema operativo del tuo telefono, ma io ti consiglio Files di Google che è gratis, prodotto direttamente da Google e ricco di funzionalità interessanti destinate proprio alla cancellazione dei file inutili.

Per cancellare i file dal telefono con Files di Google, installa l’app in questione (se non sai come fare, leggi il mio tutorial su come installare app su Android), avviala, concedile tutti i permessi necessari al suo funzionamento e procedi come segue.

  • Se vuoi cancellare un file specifico (es. un file che hai scaricato da Internet), seleziona la scheda Sfoglia collocata in basso e scegli se sfogliare i contenuti presenti sullo smartphone in base al tipo (Download, Immagini, Video e così via) o alle cartelle in cui sono ospitati, selezionando la memoria del telefono o la SD dal menu Dispositivi di archiviazione (in fondo allo schermo). Seleziona, quindi, i file da eliminare (facendo tap prolungato sul primo e sfiorando gli altri), premi sull’icona del cestino che compare in alto a destra e dai conferma.
  • Se vuoi cancellare i file più pesanti presenti sul tuo smartphone, recati nella scheda Cancella, scorri verso il basso, fai tap sul pulsante Seleziona e libera relativo al riquadro File grandi, seleziona i file da cancellare e premi su Elimina (due volte di seguito) per completare la procedura.

Nella scheda Cancella dell’app ci sono anche altre utili funzioni, come quelle per individuare e cancellare le app inutilizzate, i file scaricati e i contenuti multimediali. Sono sicuro che la troverai una ottima alleata per liberare spazio sul tuo device.

iPhone

File di iOS

Gli iPhone dispongono di un file manager integrato, denominato semplicemente File, che però non offre tantissime funzionalità. Ciò detto, sappi che puoi usarlo per cancellare velocemente i dati scaricati sul tuo "melafonino" o quelli salvati in alcune app.

Per procedere in tal senso, avvia l’app File tramite la sua icona (la cartella azzurra) presente in Home screen, fai tap sulla scheda Sfoglia (in basso) fin quando non ti viene mostrato il menu con tutte le posizioni che è possibile gestire e premi sulla voce iPhone (in modo da visualizzare solo i file ospitati realmente sulla memoria del device) o su quella iCloud Drive (per visualizzare i file che hai su iCloud Drive, in quanto parte di questi saranno sicuramente scaricati anche sulla memoria del dispositivo).

Individua, dunque, il file da eliminare (puoi visualizzarne le dimensioni sotto l’icona), esegui un tap prolungato sullo stesso, seleziona la voce Elimina dal menu che si apre e dai conferma. Per selezionare più file in serie, premi invece la voce Seleziona (in alto a destra), spunta gli elementi da rimuovere e premi sull’icona del cestino (in basso) e sulla voce. Attenzione che cancellando i file dalla cartella di iCloud Drive, li cancellerai dal tuo spazio online e dunque da tutti i device connessi allo stesso. Il medesimo discorso vale per i file presenti nelle cartelle di altri servizi di cloud storage (es. Dropbox).

Purtroppo l’app File non include uno strumento per vedere i file più pesanti presenti sull’iPhone, né dà accesso alle cartelle di tutte le app: questo perché i sistemi mobili di Apple fanno lavorare le applicazioni in delle "sandbox" separate, per cui ogni app ha una sorta di memoria interna in cui custodisce i suoi file.

Per scoprire quali app potrebbero contenere i file più pesanti, dunque, devi rivolgerti al menu Impostazioni > Generali > Spazio iPhone, in cui viene mostrato l’elenco delle app che occupano più memoria. Selezionando alcune di queste app, potresti riuscire anche a vedere il peso dei file salvati al loro interno e a cancellarli; altrimenti dovrai andare "a intuito", aprire una a una le app che occupano più spazio e cancellare i file che ospitano, se non li ritieni più utili.

Foto e video

Foto iOS

Foto e video sono tra i contenuti che occupano generalmente più spazio su uno smartphone, quindi potrebbe farti comodo sapere come cancellarli.

Che tu abbia l’app Google Foto (disponibile per Android e iPhone), l’app Galleria predefinita di Android o l’app Foto di iOS, i passaggi che devi compiere sono grossomodo gli stessi. Apri, dunque, l’app in cui conservi foto e video e attiva la seleziona multipla dei contenuti: puoi riuscirci eseguendo un tap prolungato sul primo elemento da selezionare e poi spuntando gli altri oppure premendo sul pulsante Seleziona e spuntando poi tutti i contenuti da selezionare.

Fatto questo, premi sull’icona del cestino o sul pulsante Elimina/Cancella, dai conferma e il gioco è fatto. Le foto e i video cancellati finiranno quasi sicuramente in una sorta di "cestino", dove verranno conservati per 30 giorni o più prima di essere rimossi realmente dalla memoria dello smartphone: per eliminarli subito, recati nella cartella Cestino/Eliminati di recente dell’app che usi per gestire foto e video, seleziona i contenuti da cancellare definitivamente e premi sul pulsante per eliminarli.

Nota: se non lo fai ancora, ti consiglio vivamente di usare un servizio per il backup di foto e video in cloud, come Google Foto o iCloud Foto. Così facendo potrai avere i tuoi contenuti sempre a portata di smartphone ma senza occupare troppo spazio sulla memoria del device.

WhatsApp

WhatsApp

Se hai problemi di spazio sul tuo cellulare, WhatsApp potrebbe essere uno dei principali colpevoli di questo, o meglio, potrebbero esserlo i video e i vocali superflui che sicuramente hai ancora salvato in memoria.

Per rimediare, indipendentemente dal sistema operativo che utilizzi sul tuo telefono, apri la celebre app di messaggistica e recati nelle sue impostazioni (su Android tramite il pulsante ⋮ collocato in alto a destra; su iPhone tramite l’omonima scheda collocata in basso a destra), dopodiché spostati su Utilizzo dati e archiviazione > Utilizzo archiviazione.

Ti verranno così mostrare le chat più "pesanti" che hai sul telefono: selezionale una a una e provvedi a cancellare i relativi allegati. Per riuscirci, premi sulla voce Libera spazio/Gestisci, spunta le caselle relative ai contenuti da rimuovere (es. Video, messaggi audio e foto, che sono, in quest’ordine, tra i contenuti più pesanti in assoluto), fai tap sul pulsante Elimina elementi e dai conferma.

Questo cancellerà in blocco tutti i video, i vocali, le foto e/o gli altri elementi selezionati dalle relative chat. Se vuoi un controllo più granulare e cancellare solo determinati contenuti dalle tue conversazioni, recati nella scheda Chat di WhatsApp, seleziona una conversazione, fai tap sul nome della stessa (in alto) e vai su Media, link e documenti.

A questo punto, seleziona la scheda Media e ti verranno mostrati tutti gli allegati multimediali presenti nella chat selezionata. Esegui, dunque, un tap prolungato sulla miniatura del primo contenuto da cancellare (oppure premi la voce Seleziona, se hai un iPhone), sfiora gli altri contenuti da rimuovere e premi in successione sull’icona del cestino e sul pulsante Elimina per me per completare la procedura.

Per maggiori informazioni su come liberare spazio in WhatsApp, consulta pure il tutorial che ho dedicato all’argomento.

Come eliminare i file temporanei dal cellulare

Adesso ci occupiamo dei file temporanei (i cosiddetti file di cache) che le app conservano per sveltire il loro funzionamento e caricare più velocemente dei dati che potrebbero servire spesso. Questi dati, in genere, sono abbastanza "leggeri", ma sommati tra di loro possono portare a occupare molto spazio sulla memoria dello smartphone.

Android

Android

Android consente di cancellare la cache delle app in maniera molto semplice. Basta aprire l’applicazione Impostazioni (l’icona dell’ingranaggio che si trova in Home screen o nel drawer delle app), andare su App/Applicazioni (oppure App > App) e selezionare le varie app disponibili.

Una volta selezionata un’applicazione, vai su Memoria e premi Cancella cache (sopra questo pulsante dovresti trovare indicato lo spazio occupato in totale dai file temporanei dell’app scelta). Fai attenzione a non premere Cancella dati o cancellerai tutti i dati presenti nell’applicazione, riportandola allo stato di fabbrica.

Altri dati temporanei che tendono a occupare molto spazio sono quelli relativi alla navigazione Internet: per liberartene, devi avviare il browser che usi solitamente per navigare in Rete e agire dalle sue impostazioni.

Ad esempio, se usi Chrome, devi premere sul pulsante ⋮ collocato in alto a destra, andare su Impostazioni > Privacy > Cancella dati di navigazione, spuntare le opzioni di tuo interesse tra Immagini e file memorizzati nella cache (consigliato) Cronologia di navigazione e Cookie e dati dei siti e premere sul pulsante Cancella dati. Per maggiori informazioni, ti lascio alla mia guida su come cancellare la cronologia su Android.

Se vai alla ricerca di una soluzione all-in-one che ti consenta di cancellare tutti i file temporanei di Android in un sol colpo, prova SD Maid: una delle pochissime app di "pulizia" di cui ci si può fidare (sempre se utilizzata con parsimonia e attenzione). È gratis, ma solo nella sua versione base: per sfruttarla appieno e ottenere la pulizia della cache delle app di terze parti bisogna acquistare un’apposita licenza da poco meno di 4 euro.

Consente anche di trovare file pesanti, ottimizzare i database di app come Spotify e molto altro ancora. Per usarla per la pulizia dei file temporanei, avviala, concedile tutti i permessi necessari, premi sul pulsante Scansiona, attendi la fine della scansione e premi in sequenza su Esegui ora ed Esegui. Per maggiori informazioni, consulta il mio tutorial sui programmi per pulire Android.

iPhone

Cache iPhone

iPhone non consente la cancellazione dei file di cache per ogni singola app come fa Android. Tuttavia, tende a gestire in maniera abbastanza intelligente la questione andando a rimuovere automaticamente, quando serve, i dati temporanei (questo ti dovrebbe consentire di non avere errori relativi allo spazio pieno per colpa di questi dati). Inoltre, ci sono alcune app che presentano un’opzione autonoma per cancellare la cache: alcune presentano un apposito pulsante nelle loro impostazioni, altre consentono di resettare la cache al successivo avvio tramite un’apposita levetta che si trova selezionandole nel menu Impostazioni di iOS.

Quelli su cui si può andare sempre ad agire, invece, sono i dati di navigazione: per cancellarli in Safari, apri l’app Impostazioni di iPhone (l’icona dell’ingranaggio che si trova in Home screen), vai su Safari > Avanzate > Dati dei siti Web e fai tap sulle voci Rimuovi tutti i dati dei siti Web e Rimuovi adesso. In alternativa, per cancellare solo i dati relativi a determinati siti, fai uno swipe da destra a sinistra sui siti di cui vuoi eliminare i dati e fai tap sulla voce Elimina che compare sulla destra.

Sempre nel menu delle impostazioni di Safari, potresti trovare utile disattivare l’opzione per salvare offline i contenuti dell’elenco lettura, i quali con l’andar del tempo, possono occupare molto spazio sulla memoria dello smartphone

Per approfondimenti, leggi la mia guida su come cancellare la cronologia su iPhone. In linea generale potrebbero poi tornarti utili i consigli che ti ho dato nel mio tutorial su come liberare spazio su iPhone. Ad ogni modo, stai sempre lontano dalle app che promettono di liberare spazio, ottimizzare l’iPhone, liberare la RAM ecc. Nella maggior arte dei casi, fanno solo danni!

Come eliminare definitivamente i file dal cellulare

Smartphone

Vorresti cancellare un file dal tuo smartphone in maniera sicura, rendendolo di fatto irrecuperabile come fai spesso anche sul PC, e dunque stai cercando qualche app adatta allo scopo?

In realtà, per la natura delle memorie utilizzate negli smartphone, quest’operazione non è necessaria e, anzi, può rivelarsi addirittura dannosa. Considerando, poi, che alcune versioni di Android e gli iPhone supportano la cifratura dell’intero disco (che sugli iPhone è sempre attiva di default, mentre su Android si può attivare nelle impostazioni di crittogrrafia e credenziali), ti consiglio di non scaricare alcuna app per la cancellazione sicura dei dati.

L’unica cosa che ti consiglio di fare è cancellare i file che non ti servono più (come visto nelle battute precedenti del tutorial), usare un buon codice o, meglio ancora, una password di sblocco e adoperare il telefono come sempre: vedrai che nessun file cancellato risulterà recuperabile da parte di eventuali ficcanaso.

Se poi devi vendere il dispositivo, ricordati di formattarlo a dovere come ti ho spiegato nei miei tutorial su come formattare Android e come formattare iPhone.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.