Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come formattare iPad

di

Hai deciso di vendere il tuo iPad? Allora mi raccomando, prima di consegnare il dispositivo fra le mani del suo prossimo proprietario accertati che non ci sia più traccia dei tuoi dati.

No, tranquillo, non ti sto chiedendo di eliminare una ad una tutte le foto che hai scattato o le applicazioni che hai installato sul tablet. Devi solo disconnettere il tuo ID Apple dall’iPad e formattare la memoria del dispositivo: due operazioni semplicissime!

Se ti serve una mano, no problem, sono qui per questo. Dedicami cinque minuti del tuo libero e scopri come formattare iPad grazie alle indicazioni che sto per darti. Scommetto che rimarrai stupito da quanto è facile.

Procedura standard (via computer)

Cominciamo dalla procedura standard per la formattazione dell’iPad, quella che prevede l’utilizzo di un computer su cui c’è installato iTunes.

iTunes, come quasi sicuramente ben saprai, è il software multimediale di Apple che consente di riprodurre musica, video e gestire i dispositivi iOS dal computer. È incluso “di serie” su tutti i Mac mentre è disponibile come download separato (gratuito) su Windows.

Qualora utilizzassi un PC Windows e non avessi ancora provveduto a scaricarlo, collegati a questa pagina Web e clicca sul bottone  Download. A scaricamento ultimato, avvia il pacchetto d’installazione di iTunes (iTunesSetup.exe) e clicca prima su Avanti e poi su InstallaFine per concludere il setup.

A questo punto, collega l’iPad al computer usando il cavo Lightning/Dock in dotazione e fai un backup di tutti i dati presenti sul tablet. Seleziona quindi la voce Trasferisci acquisti da iPad dal menu File > Dispositivi di iTunes e attendi che vengano copiati sul PC tutte le applicazioni e i contenuti multimediali che hai scaricato sull’iPad.

Ad operazione completata, clicca sull’icona dell’iPad collocata in alto a sinistra nella barra degli strumenti di iTunes e seleziona la voce Riepilogo dalla barra laterale di sinistra. Dopodiché pigia sul pulsante Effettua backup adesso e attendi che venga creato un backup completo (comprensivo di impostazioni, app, foto, video ecc.) del tablet sul computer. Ci potrebbero volere diversi minuti.

Una volta messi in salvo tutti i file presenti sul dispositivo, puoi formattare iPad. Prima di passare all’azione, però, occorre che tu disattivi la funzione Trova il mio iPad che permette di localizzare il tablet da remoto in caso di furto o smarrimento.

Per disattivare le funzioni antifurto dell’iPad, recati nelle Impostazioni di iOS (pigiando sull’icona dell’ingranaggio che si trova in home screen), pigia sulla voce iCloud collocata nella barra laterale di sinistra, seleziona l’icona Trova il mio iPad e sposta su OFF la levetta relativa al servizio Trova il mio iPad. Immetti quindi la password del tuo ID Apple e il gioco è fatto.

Adesso torna su iTunes, pigia sul bottone Ripristina iPad e rispondi in maniera affermativa a tutti gli avvisi che compaiono sullo schermo. Partirà una procedura – non propriamente breve – durante la quale verrà scaricata da Internet l’ultima versione del sistema operativo iOS (che pesa oltre 1GB) e il dispositivo verrà riportato allo stato di fabbrica.

Se hai un iPad sbloccato tramite jailbreak, prima di affrontare la procedura di ripristino metti il dispositivo in modalità DFU: in questo modo non rimarranno aree di memoria occupate dai residui di Cydia e i suoi tweak.

Procedura alternativa (da iOS)

Se vuoi, puoi formattare iPad anche senza l’ausilio del computer. In questo caso devi affidarti ai backup su iCloud e alla funzione di ripristino integrata direttamente in iOS, la quale riporta il dispositivo alle impostazioni di fabbrica cancellando tutte le app e i dati memorizzati in esso.

Per eseguire un backup del tuo iPad su iCloud, recati nel menu Impostazioni > iCloud > Backup di iOS e pigia sul pulsante Esegui backup adesso. La procedura potrebbe durare a lungo e necessitare di molta energia, pertanto ti consiglio di collegare il tablet a una fonte di alimentazione.

Inoltre potresti aver bisogno di sottoscrivere un piano a pagamento di iCloud Drive per aumentare lo spazio disposizione per il backup (che è gratis solo fino a 5GB). Per compiere quest’operazione, recati nel menu Impostazioni > iCloud > Archivio di iOS e pigia sul bottone Modifica piano di archiviazione.

A backup ultimato, disattiva il servizio Trova il mio iPad dal menu Impostazioni > iCloud come ti ho spiegato in precedenza e disconnetti il tuo ID Apple dal dispositivo. Per fare ciò, recati nel menu Impostazioni > iCloud di iOS e pigia sul bottone Esci che si trova in fondo alla schermata che si apre.

In ultimo, vai nel menu Impostazioni > Generali > Ripristina dell’iPad, seleziona la voce Cancella contenuto e impostazioni e pigia sul pulsante Inizializza per avviare la formattazione del tablet.

Entrambi i metodi appena descritti rendono il recupero dei dati dall’iPad praticamente impossibile. Perfino utilizzando dei software per il recupero dei file cancellati non si riuscirebbe a ottenere null’altro che una “poltiglia” di dati illeggibili, questo perché la procedura di ripristino di iOS/iTunes cancella anche la chiave di decrittazione che normalmente permette di accedere ai file presenti su iOS (i quali vengono cifrati automaticamente con un algoritmo AES a 256 bit).