Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come impostare Adobe come predefinito

di

Dovendo leggere, compilare e firmare quotidianamente diversi documenti in formato PDF, il tuo software “prediletto” è ormai diventato Adobe Reader, sviluppato dalla stessa casa americana (Adobe, appunto), che ha creato questo formato di file. Ultimamente, tuttavia, il tuo computer ha qualche problema e dunque stai utilizzando quello di un tuo collega. Su quest’ultimo Adobe Reader non è impostato come applicazione predefinita per l’apertura dei PDF, il che rende le tue sessioni lavorative meno agevoli del solito.

Purtroppo, al momento, non ricordi proprio come avevi reso il suddetto programma quello predefinito per l’apertura di questi file sul tuo PC; stando così le cose avresti proprio bisogno di una mano. Come dici? Ho appena descritto perfettamente quella che è la tua situazione attuale? In tal caso, se me lo concedi, sarei davvero lieto di fornirti tutto l’aiuto del quale hai bisogno spigandoti, quindi, come impostare Adobe come predefinito. Devi sapere che l’operazione in sé si riduce tutta a una manciata di clic.

Nei prossimi capitoli, ti spiegherò in modo chiaro e approfondito come procedere non solo su computer, ma anche su smartphone e tablet dove il lettore ed editor di PDF targato Adobe è disponibile sotto forma di app. Allora, sei pronto a mettere in pratica le mie indicazioni in modo da poter poi tornare a lavorare in “scioltezza”? Sì? Perfetto! A questo punto non mi rimane che augurarti una buona lettura e, soprattutto, un buon lavoro!

Indice

Come impostare Adobe come lettore predefinito

Adobe Reader logo

Ti stai domandando proprio in questo momento come impostare Adobe come predefinito? Trovi spiegate tutte le procedure necessarie capitoli qui sotto. I passaggi da seguire sono piuttosto diversi da piattaforma a piattaforma. In generale, tuttavia, l’operazione è semplice e, se seguirai passo passo le mie istruzioni, sono certo che non avrai alcun tipo di problema a effettuarla. Ecco tutti i dettagli.

Come impostare Adobe Reader come predefinito: Windows

Impostare Adobe Reader predefinito su Windows 11

Sul tuo PC è installato Windows 11 e vorresti sapere come impostare Adobe come predefinito PDF? Nessun problema, ti accontento sùbito. Inizia facendo clic destro sul pulsante Start di Windows, quello con l’icona della bandierina che trovi in basso sulla barra delle applicazioni e, dal menu che ti viene mostrato, scegli la voce Impostazioni. Fatto ciò, nella finestra che si apre, premi sulla voce App mostrata nell’elenco di sinistra e, poi, clicca sulla voce App predefinite.

A questo punto, premi sulla dicitura Adobe Acrobat DC e quindi fai clic sull’icona del programma mostrato sotto la dicitura .pdf (quello predefinito dovrebbe essere Microsoft Edge).

Ora procedi facendo clic sulla voce Adobe Acrobat DC e quindi sul pulsante OK, per salvare le modifiche appena apportate. Tutto qui! In alternativa, per impostare Adobe Reader come lettore preferito, puoi anche premere sulla dicitura Seleziona predefiniti per tipo di file che trovi in fondo alla schermata del menu App delle impostazioni di Windows, selezionare l’icona del programma predefinito mostrato sotto la voce .pdf dall’elenco, poi premere sulla voce Adobe Acrobat DC e, infine, sul pulsante OK.

Per ripetere questi stessi passaggi su Windows 10, fai clic destro sul pulsante Start di Windows, poi premi sulla voce Impostazioni e, da qui, vai su App > App predefinite > Scegli app predefinite per tipo di file. Scorri quindi l’elenco che ti viene mostrato, poi fai clic sulla voce collocata in corrispondenza della dicitura .pdf e, per concludere, seleziona l’opzione Adobe Acrobat DC.

Come impostare Adobe Reader come predefinito: Mac

Impostare Adobe Reader predefinito macOS

Provvedo ora a mostrarti come rendere Adobe Reader l’applicazione predefinita per la visualizzazione dei file PDF sui Mac. Innanzitutto, clicca sull’icona del Finder (quella con la faccina sorridente metà azzurra e metà bianca) che trovi in basso sul Dock e procedi esplorando le varie posizioni in cui sono salvati i file (es. Scrivania, Documenti, Download, ecc.), cercando un file in formato PDF.

Una volta che l’hai trovato, fai clic destro sulla sua icona e seleziona la voce Ottieni informazioni dal menu contestuale. Nella finestra che si apre, premi sulla sezione

Apri con, per espanderla, clicca sul menu a tendina con l’applicazione predefinita (dovrebbe essere Anteprima) e, dall’elenco, scegli la dicitura Adobe Acrobat Reader DC. Infine, fai clic sul pulsante Modifica tutti, poi su quello Continua, e il gioco è fatto. Visto com’è stato semplice?

Impostare Adobe Reader come predefinito: Android

Impostare Adobe Reader predefinito su Android

Utilizzi un dispositivo Android? Anche in questo caso puoi far diventare l’app per dispositivi mobili Adobe Reader (disponibile sia sugli smartphone e tablet che hanno accesso ai servizi Google, sia su quelli sui quali questi ultimi non sono inclusi) il lettore predefinito per i documenti PDF.

Per farlo, puoi avvalerti del file manager preinstallato sul tuo telefono o tablet (ossia quelle applicazioni che servono per visualizzare, copiare, spostare e rinominare i file), o anche di un’applicazione per la lettura della posta elettronica quale ad esempio Gmail o Outlook della quale ti parlerò in modo approfondito in questo capitolo.

Come riferimento per mostrarti i passaggi utilizzerò Mi File Manager, il gestore file “di serie” sui dispositivi Xiaomi, tu però puoi utilizzare anche il file manager preinstallato sul tuo dispositivo dal momento che il funzionamento di questo tipo di applicazioni è in generale piuttosto simile da variante a variante (se non ne hai uno, ti consiglio Files di Google).

Dopo aver dunque premuto sull’icona della cartella gialla che puoi trovare nella home screen o nel menu delle app e aver, in questo modo, avviato Mi File Manager, fai tap sull’icona Documenti mostrata in alto, nella pagina iniziale dell’applicazione.

A questo punto, premi sulla dicitura PDF collocata in alto, in modo che l’app ti mostri sùbito i file appartenenti in questo formato memorizzati sul tuo dispositivo. A questo punto, fai tap sull’anteprima di qualsiasi file, poi fai premi sulla dicitura Ricorda la mia scelta situata in basso e, infine, premi sull’icona Adobe Acrobat. Ecco fatto! Da questo momento in poi il tuo dispositivo aprirà sempre i file PDF utilizzando l’applicazione suddetta.

Puoi ripetere i passaggi elencati poc’anzi anche sulle applicazioni di posta elettronica. In questo caso, per procedere, ti sarà sufficiente premere sull’anteprima del file PDF allegato a qualsiasi email e ti sarà mostrata la stessa finestra in cui potrai selezionare l’opzione Ricorda la mia scelta e poi scegliere l’icona di Adobe Acrobat.

Impostare Adobe Reader come predefinito: iPhone e iPad

iPhone

Ti stai chiedendo se è possibile impostare Adobe Reader come lettore predefinito per i file PDF anche su iPhone e iPad? Devo purtroppo farti presente che al momento, sui sistemi operativi iOS e iPadOS preinstallati su questi dispositivi, non vi è la possibilità di selezionare un’applicazione di default per l’apertura dei file in questo formato.

Come dici? Vorresti che ti consigliassi comunque altre applicazioni valide per visualizzare questo genere di documenti digitali? Molto volentieri: ti consiglio allora la lettura della mia guida sulle app per aprire PDF nella quale ti ho consigliato quelle che reputo più valide.

Impostare Adobe Reader come predefinito su Chrome

Adobe Acrobat Chrome

Sul browser Google Chrome (e su tutti gli altri browser basati su Chromium, come ad esempio Microsoft Edge) è disponibile l’estensione Adobe Acrobat che integra diverse delle funzionalità del programma relativo per desktop (ad esempio la possibilità di comprimere, combinare e modificare i file). Utilizzando quest’ultima puoi quindi aprire direttamente dal browser tutti i file in formato PDF con il comodo lettore di Adobe (l’estensione è disponibile soltanto per la versione desktop di Chrome).

Per ottenere l’estensione della quale ti parlo, collegati all’apposita pagina del Chrome Web Store e, in quest’ultima, premi sul pulsante Aggiungi che è collocato in alto a sinistra.

Dai quindi conferma premendo sul pulsante Aggiungi estensione e sei già pronto a utilizzare quest’ultima. Da questo momento in poi, dunque, ogni volta che cliccherai sull’icona di un documento PDF nel tuo browser per visionarlo, si aprirà automaticamente una nuova scheda nella quale potrai visualizzare i file con l’estensione che hai appena installato.

Nel documento aperto con Adobe Acrobat potrai compiere varie operazioni come convertire il file in altri formati, combinarli con altri file, comprimerli, ruotarne le pagine e altro ancora premendo sulle apposite voci mostrate nel menu di destra.

Impostare Adobe come predefinito su Outlook

Outlook PDF

Ogni volta che utilizzi Outlook e provi ad aprire allegati alle email in formato PDF vieni reindirizzato al tuo browser di navigazione predefinito invece che ad Adobe Reader e vorresti sapere come rimediare a ciò? Devi sapere che i programmi preimpostati per l’apertura dei file da client di posta elettronica in questione corrispondono esattamente a quelli che hai impostato come predefiniti sul tuo computer.

Stando così le cose, per aprire i PDF da Outlook con Adobe Reader, ti basta semplicemente impostare quest’ultima come applicazione predefinita sul tuo computer Windows, Mac o sul tuo dispositivo Android come ti ho indicato nei capitoli precedenti. Per altri dettagli su quanto ti ho spiegato in questo tutorial ti rimando alla mia guida su come cambiare programma predefinito.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.