Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come scoprire un tradimento dal cellulare

di

La fedeltà è un valore fondamentale per la sopravvivenza di ogni rapporto. Difficile da conquistare, basta un niente per vederla crollare inesorabilmente. Le moderne tecnologie, sul fronte dei rapporti sentimentali, hanno portato enormi vantaggi, permettendo di azzerare quasi totalmente le distanze e creando nuovi utili canali di comunicazione. Tuttavia hanno anche aperto le porte a nuove tentazioni e a vie più facili per il tradimento.

Se ti trovi qui oggi forse è proprio perché sospetti una condotta infedele del tuo partner. Pensi che il tuo/a amato/a frequenti in segreto un’altra persona e immagini che utili indizi possano essere ritrovati sul suo smartphone. Sei fortunato, in questa mia guida ti spiegherò proprio come scoprire un tradimento dal cellulare. Dal punto di vista del “traditore”, infatti, i cellulari, e nello specifico i sempre più moderni e connessi smartphone, rappresentano la perfetta “arma del delitto”. E come nel migliore film poliziesco, con le dovute attenzioni e la giusta dose di fortuna, sarà possibile recuperare delle prove!

Ci tengo però a dirti che non sarà un comportamento di questo genere a risanare il tuo rapporto o a sostituirsi a delle evidenti carenze di dialogo. Anzi, problemi di questo genere dovrebbero essere infatti affrontati in due e risolti di persona Ti confido inoltre che non sono pienamente favorevole a questo genere di approcci e che non è mia intenzione incentivare in alcun modo azioni lesive della privacy altrui né tantomeno indurti a pensare a scenari totalmente negativi. Posso però capire lo stato in cui ti trovi ed è per questo che ti aiuterò. Ti dico fin da subito che le “app spia”, che di frequente si sentono nominare, nascondono spesso dei malware, oltre a costituire una violazione della privacy in piena regola. Non mi assumo pertanto la responsabilità di come userai le informazioni presenti in questa guida. Ad ogni modo preparati, ti spiegherò come analizzare il cellulare del tuo partner e a cosa prestare maggiormente attenzione per scoprire un suo tradimento!

Indice

Come scoprire un tradimento dal cellulare: applicazioni preinstallate

Gestire un tradimento non è affatto cosa facile. Riuscire a coordinare due vite parallele, senza far sì che esse si incrocino, è infatti un’operazione piuttosto complessa, ed è proprio da questa intrinseca difficoltà che è possibile carpire comportamenti sospetti. Modifiche repentine delle abitudini del tuo partner divengono un primo importante campanello d’allarme per verificare se sussiste o meno una relazione extraconiugale. In prima battuta ti è sufficiente esaminare il suo modo di utilizzare il cellulare. Non se ne separa mai? Allontana spesso lo schermo dal tuo sguardo ed è sempre preso da lunghe telefonate? Con questo non voglio dire che ci sia sotto qualcosa ma si tratta pur sempre di indizi.

Per confermare i tuoi sospetti non ti resta poi che verificare direttamente sul suo cellulare. Molte coppie sono solite “condividere” i codici di sblocco dei propri dispositivi. Se ti trovi in questa situazione l’operazione sarà piuttosto facile. In alternativa dovrai accontentarti di un monitoraggio a distanza o cercare di indovinare la chiave di accesso. Ti ricordo ancora una volta che queste attività di spionaggio sono da considerarsi illecite e non è mio intento incentivarle.

Una prima traccia può essere ritrovata all’interno delle applicazioni preinstallate del cellulare. Sto parlando di quelle app presenti di serie su ogni smartphone, che sia esso un dispositivo Android o iOS, e che usiamo quasi quotidianamente. A seguire ti mostrerò su quali app soffermarti in maniera più approfondita.

Telefono

Telefono

Il punto di partenza di ogni buona analisi è l’applicazione Telefono. Ogni cellulare ne possiede una (altrimenti non sarebbe definito tale!) e, sebbene ogni modello presenti un’interfaccia differente personalizzata dal produttore, ciò che sto per dirti è così intuitivo da non richiedere particolari conoscenze per essere applicato su ogni dispositivo.

Verifica innanzitutto l’esistenza di contatti sospetti in rubrica. Scorri attentamente tutti i nomi registrati e presta attenzione ai nomi che potrebbero dirti qualcosa, ad esempio confermare un tuo sospetto, o che ti suonano totalmente improbabili tanto da risultare dubbi. Dopo questa prima analisi spostati nella sezione Registro chiamate e controlla le chiamate effettuate negli ultimi giorni e la loro durata.

Se quello che hai in mano è un cellulare Android piuttosto obsoleto potresti trovare nella schermata principale un’app specifica con questo nome. Se invece stai utilizzando un dispositivo più moderno o un iPhone, la sezione che ti interessa si troverà all’interno della stessa app Telefono.

Ti consiglio di dare un’attenta occhiata anche all’applicazione Messaggi. Per quanto gli ormai obsoleti SMS siano stati soppiantati quasi completamente dai servizi di messaggistica istantanea come WhatsApp o dai social network come Facebook e Instagram, essi possono ugualmente nascondere qualche informazione utile. Anzi, proprio perché scarsamente utilizzati e poco “sospetti” potrebbero essere facile nascondiglio per conversazioni segrete. Ovviamente quanto detto sopra avrà effetto solo se il partner di cui sospetti un tradimento sia stato così sbadato da dimenticare di rimuovere una chiamata o messaggio incriminato.

Note

Note

Un ulteriore controllo da effettuare è quello dell’applicazione Note. Potrà sembrarti banale ma è molto frequente scrivere appunti di messaggi da inviare o date da ricordare all’interno del nostro “taccuino digitale portatile”. Un appunto preso in velocità potrebbe però finire dimenticato nelle tante note salvate ed essere dunque utile per scoprire un tradimento dal cellulare.

Potresti ad esempio trovare una data specifica o ancor di più un indirizzo sospetto. I tuoi dubbi potrebbero essere confermati qualora riuscissi a trovare un collegamento a questi dati con episodi accaduti nella vita reale. Ad esempio il tuo partner ha un inusuale appuntamento di lavoro proprio nella data che hai notato nelle Note del cellulare oppure frequenta da poco una nuova area della città in cui, non a caso, ricade l’indirizzo che hai appena recuperato. Puoi andare ancora più nel dettaglio con l’indagine ricercando l’indirizzo all’interno di un’applicazione GPS come Google Maps e verificare la cronologia delle ricerche o delle ultime posizioni rilevate dal GPS. Te ne ho già parlato in una mia precedente guida in cui ti spiego come cancellare questi dati dal tuo dispositivo. Tuttavia il discorso si potrebbe complicare qualora trovassi una nota protetta da password. In questo caso c’è davvero poco da fare.

Galleria

Galleria

Il passaggio successivo è sicuramente quello di verificare la Galleria dello smartphone. É questo il luogo giusto in cui ricercare qualche foto compromettente. Nonostante ogni dispositivo presenti un’interfaccia differente, le operazioni da compiere sono veramente semplici e intuitive. Basta un tap sull’icona dell’app, recante solitamente l’immagine di una macchina fotografica, di un obiettivo o di una spirale colorata, e scorrere dall’alto verso il basso scrutando l’intero rullino. Presta attenzione soprattutto alle foto salvate nei preferiti o ad album con nomi particolari.

Purtroppo (o per fortuna, a seconda della posizione in cui ti trovi) esistono diverse app che permettono di occultare le foto sul cellulare. Te ne ho già parlato in una precedente guida. Controlla se sullo smartphone è installata qualcuna delle app che ho menzionato, questo potrebbe voler dire che il tuo partner ha qualcosa da nascondere. Non hai modo di accedere a queste foto nascoste, a meno che tu non sia a conoscenza della password utilizzata.

Su iPhone esiste tuttavia un metodo intermedio per nascondere le foto del rullino fotografico. Apri dunque l’app Foto e seleziona la voce Album, dunque pigia su Nascosti. Le foto nascoste dalla galleria appariranno automaticamente qui. Tuttavia il tuo partner potrebbe aver disattivato la visualizzazione dell’album Nascosti, attivo di default. Per ripristinarlo recati in Impostazioni e poi Foto. Qui seleziona la spunta su Album Nascosti e ritornando nella galleria le foto segrete compariranno nuovamente!

Browser

Internet

L’ultima applicazione preinstallata che ti consiglio di osservare con attenzione è il browser per navigare online, ad esempio Chrome, e la cronologia di Google. Il primo passo è verificare ricerche sospette nella sua cronologia. Sarò breve, in quanto te ne ho già parlato nella mia precedente guida su come visualizzare la cronologia di Internet e come vedere la cronologia Google.

Anche in questo caso i tuoi sforzi potrebbero rivelarsi vani nel caso in cui il tuo partner abbia opportunamente utilizzato la navigazione in incognito, ossia quella speciale modalità che permette di navigare in rete senza lasciare alcuna traccia sul dispositivo. Può però capitare che per la fretta qualche scheda di navigazione sia rimasta aperta. Come dici? Non sai come accedere alla navigazione in incognito? Se stai usando Google Chrome ti basterà pigiare sul pulsante con l’icona dei tre puntini situata in alto a destra e fare un tap sulla voce Nuova scheda incognito nel menu che ti verrà mostrato. Se invece ti trovi a utilizzare Safari dovrai pigiare sull’icona con i due quadrati azzurri e premere sulla voce Privata che troverai sulla sinistra, in basso, nella schermata che ti viene mostrata. Noterai che la precedente icona è ora di colore grigio.

Come scoprire un tradimento dal cellulare: Instagram

La tua attività Instagram

I social network sono ormai diventati parte integrante delle nostre vite. Trascorriamo ogni giorno diverse ore su di essi, li utilizziamo per tenerci informati, per restare in contatto con le persone alle quali vogliamo bene, per ritrovare vecchi amici o anche per conoscerne di nuovi. Instagram è divenuto in brevissimo tempo una delle “piazze digitali” più frequentate, per la sua semplicità e immediatezza, in modo particolare nella fascia di età inferiore ai 35 anni. Instagram non è basato soltanto sulla condivisione di materiale fotografico, nel corso degli anni il social si è largamente evoluto andando a integrare anche funzioni di messaggistica, come i famosi Direct, e contenuti virali, come le Stories o i più recenti Reels.

Non ci sono purtroppo solo lati positivi. Proprio per la sua versatilità e possibilità di trovare nuove connessioni, questo social può costituire anche un serio pericolo per la coppia. Purtroppo, anche qui, se non puoi avere accesso diretto al cellulare del tuo compagno/a dovrai limitarti a percepire qualche indizio osservando esclusivamente i suoi comportamenti, restano validi tutti quei consigli che ti ho dato poco fa. Potresti ad esempio trovarlo al telefono fino a tarda notte, o scovare un suo like a qualche post particolarmente datato di un’altra persona. Questo in particolare è un campanello d’allarme abbastanza importante in quanto ci vuole molto tempo a scorrere a ritroso un profilo su Instagram, dunque potrebbe trattarsi di una prova concreta dell’interesse per questa persona.

Ma è sicuramente avendo accesso al dispositivo “incriminato” che le tue possibilità di scoprire un tradimento dal cellulare aumentano esponenzialmente. In questo caso ti basterà fare un tap sull’immagine di profilo in basso a destra dall’app di Instagram e poi sull’icona del menu con i tre trattini in alto. Nel menu che compare pigia su La tua attività e il gioco è fatto! Troverai, all’interno di un’unica sezione, tutte le possibili variabili da analizzare. La procedura è identica sia utilizzando un cellulare Android sia un dispositivo iOS. Ecco le voci a cui prestare maggiore attenzione:

  • Interazioni – è probabilmente la voce più importante da analizzare. Qui trovi un resoconto cronologico di tutti i commenti e dei mi piace pubblicati. Puoi dunque scoprire una cotta o infatuazione per qualcuna/o o, peggio ancora, delle vere e proprie conversazioni che, navigando dal tuo profilo, ti eri fino a ora perso. Ma cosa ancor più interessante è la possibilità di poter visualizzare le Risposte alle storie. É l’unico modo per poterle osservare in quanto la risposta viene rimossa dopo 24 ore ed è visibile solo dal diretto interessato.
  • Ricerche recenti – qui trovi tutte le ricerche effettuate dal tuo partner. Qualche nome ti sembra sospetto? É il punto di partenza per un’eventuale ricerca più approfondita!
  • Archiviati – è qui che troverai eventuali post archiviati, dunque resi privati, o Stories scadute, cioè eliminate dopo lo scoccare delle 24 ore. Può essere utile verificare quest’ultimo aspetto per scovare qualche contenuto pubblicato dal tuo partner ma a te nascosto tramite impostazioni della privacy. A questo proposito di consiglio questa mia guida sull’argomento.

Soprattutto non dimenticare di dare un’occhiata alla sezione dedicata ai messaggi Direct, di certo meno sospetti e utilizzati di WhatsApp. Per fare ciò torna alla sezione principale dando un tap sull’icona della casetta in basso a sinistra per poi premere sull’icona dell’aeroplano di carta che è situata nell’angolo in alto a destra. Se esiste una conversazione compromettente è di certo qui che la troverai!

Come scoprire un tradimento dal cellulare: Facebook

Registro attività Facebook

Facebook è uno dei social network più famosi e utilizzati al mondo. Così come detto per Instagram, anche qui un primo allarme può essere dato da comportamenti sospetti o del tutto nuovi da parte del tuo compagno/a. Ti consiglio nello specifico di prestare particolare attenzione ai seguenti aspetti:

  • Modifica dello stato civile – se il tuo partner nasconde il suo stato su Facebook, in particolare se fino a poco tempo fa era visibile, è il chiaro indizio che qualcosa non va. Potrebbe aver instaurato un’altra relazione senza informare l’amante di essere già impegnato/a!
  • Mette la privacy ad alcuni post – hai mai fatto caso all’icona del mappamondo presente sotto il nome profilo che compare a ogni post pubblicato? Sta a indicare che chiunque può vedere quel post. Qualora l’icona fosse differente, con ad esempio il simbolo di un “lucchetto”, potrebbe darsi che il tuo partner abbia modificato le impostazioni della privacy per nascondere a qualcuno i suoi post. Di certo un comportamento che nasconde una motivazione ben specifica.
  • Modifica della password – sei solito accedere al profilo del tuo partner e tutto d’un tratto ti ritrovi il messaggio password errata? Mi dispiace dirtelo, ma ti trovi davanti a una persona che improvvisamente inizia ad avere qualcosa da nascondere e quel qualcosa potrebbe essere l’inizio di una relazione con un’altra persona.

Anche in questo caso se hai accesso al cellulare del tuo partner ti sarà tutto più facile. Fai un tap sull’icona con i tre trattini e poi sull’ingranaggio in alto a destra, ora scorri in basso fino a Registro attività. Qui troverai un archivio delle attività compiute del tutto simile a quanto visto su Instagram. Non dimenticarti di dare un’attenta occhiata a Messenger, il client di messaggistica di Facebook. Potresti trovare qualche conversazione interessante.

Puoi poi procedere a un’analisi più dettagliata del suo profilo, andando a monitorare attivamente le attività compiute come controllare gli amici aggiunti di recente e usare app per il parental control ma te ne ho già parlato approfonditamente in questa mia precedente guida.

Come scoprire un tradimento dal cellulare: WhatsApp

Condividere posizione WhatsApp

Ti stai chiedendo se il tuo lui o la tua lei ti tradisce su WhatsApp dal cellulare? Dopo aver chiesto al tuo partner di poter osservare le sue conversazioni la sua risposta è stata negativa. Tutto ciò non ti fa ben sperare. Certo, non c’è nulla di male a far valere la propria privacy, tuttavia un comportamento così deciso potrebbe nascondere dell’altro.

Anche per scoprire un tradimento su WhatsApp puoi usare un approccio diretto o indiretto. Ovviamente nel primo caso avrai bisogno del suo cellulare, dunque, chiediglielo in prestito oppure segui la procedura insieme a lui/lei. Può ad esempio essere utile verificare l’esistenza di Chat archiviate, ossia quelle conversazioni non eliminate definitivamente ma spostate in una sezione dell’app accessibile solo con una determinata sequenza di passaggi. Te ne ho parlato molto bene qualche tempo fa, troverai questo e altri importanti trucchetti in questo mio precedente tutorial.

Se invece non puoi mettere le mani sul cellulare del tuo partner non ti resta che procedere per via indiretta. Un primo indizio può dartelo il controllo del suo Ultimo accesso in momenti particolari della giornata, in cui ad esempio sai che lui/lei sta dormendo. Un accesso in tarda notte può voler indicare che sta chattando con un’altra persona o che si trova fuori casa, così come può semplicemente significare che non riesce a prendere sonno! Non farei totalmente affidamento su questo aspetto, nonostante sia facilmente verificabile osservando la sezione in alto della sua chat, proprio sotto il nome del contatto.

In situazioni limite puoi metterlo di fronte a una prova di fedeltà! Se sospetti con una buona probabilità che il tuo partner ti stia tradendo in quel momento, chiedigli di scattarsi una foto e di inviartela o, ancora meglio, chiedigli di condividere la sua posizione. Se dovesse risponderti che non è in grado di farlo puoi sempre dargli una mano tu. Sia su smartphone Android che iOS la procedura non cambia. Dovrà recarsi nella tua chat e pigiare sull’icona allegato indicata da una +. Da qui dovrà fare un tap su Posizione e scegliere Invia la tua posizione attuale. Se è in mala fede non avrà modo di nasconderlo!

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.