Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla Scopri il programma

Come capire se qualcuno ci spia con un cellulare spia

di

Uno tra gli argomenti su cui più spesso mi viene chiesto di scrivere un tutorial riguarda la sicurezza informatica. In questo periodo tecnologico le comunicazioni avvengono principalmente da smartphone e nei nostri dispositivi mobile racchiudiamo informazioni che riguardano la nostra intera vita. Per questo motivo vi sono sempre più spesso fatti di cronaca in cui si parla di come il nuovo obiettivo di hacker e pirati informatici sia quello di rubare i dati degli utenti, tramite i loro telefoni. Gli smartphone, infatti sono strumenti tecnologici molto vulnerabili: basta scaricare un’applicazione maligna da store digitali diversi da Google Play Store (su Android) o visitare un sito web non sicuro per mettere a rischio la privacy del nostro dispositivo e dare i nostri dati in pasto agli hacker. Di contro, anche gli iPhone possono essere vulnerabili, specialmente se il telefono ha subito un’operazione di jailbreak.

Al tempo stesso, sembra che non siano solo gli hacker interessati a infiltrarsi all’interno degli smartphone. Ricevo anche richieste da parte di persone insicure della propria relazione sentimentale: uno dei partner mi chiede come spiare un cellulare; l’altro invece, come capire se qualcuno lo spia con un cellulare spia. Spiare un cellulare è un’azione illegale, oltre che moralmente discutibile: argomento di questa guida sarà quindi come capire se qualcuno ci sia con un cellulare spia. È infatti possibile rendersi conto delle violazioni della nostra privacy: basterà mettere in pratica alcuni semplici consigli.

Nel corso di questa guida, infatti, ti spiegherò nel dettaglio come capire se il tuo cellulare è stato preso di mira da una persona intenzionata a rubare i tuoi dati. Non preoccuparti, potrai capire se qualcuno ti spia con un cellulare spia anche se sei alle prime armi con il mondo dell’informatica e degli smartphone. Tutto quello che ti serve è il tuo dispositivo: tienilo sotto mano perché nelle righe che seguono ti spiegherò tutto passo per passo. Sei pronto a scoprire come capire se sei vittima di un attacco hacker o di un partner troppo geloso? Sì? Benissimo, allora iniziamo subito. Ti auguro una buona lettura.

Controlla il credito telefonico

Per capire se qualcuno ti spia con un cellulare spia, una tra le prime cose che puoi fare è controllare il tuo credito telefonico. Se nel tuo smartphone vi è installato uno spyware, è possibile che questo scali il tuo credito, inviando SMS al cellulare spia. L’invio di SMS al cellulare spia è una procedura che serve all’hacker per ricevere dati riguardanti la tua persona o il tuo cellulare. Controlla quindi il tuo credito telefonico, qualora risultino strani ammanchi di denaro. Nel caso tu sia senza credito, puoi anche pensare di fare una ricarica di pochi euro e appuntarti il credito telefonico, le chiamate effettuate e gli SMS inviati, controllando spesso questi dati per vedere se è possibile notare qualche operazione sospetta. Controlla anche il registro degli SMS inviati e ricevuti sul tuo dispositivo: potrai così capire in pochissimo tempo se vi sono operazioni sospette.

Registrati al sito Internet del tuo operatore mobile

Rendersi conto se qualcuno ti spia con un cellulare spia, può risultare una procedura molto semplice, se controllerai accuratamente gli addebiti e gli accrediti del tuo cellulare. Puoi verificare queste informazioni in pochissimo tempo, se ti registri al sito Internet del tuo operatore mobile. I siti Internet degli operatori mobili possono infatti fornirti la lista completa degli SMS inviati/ricevuti e delle chiamate effettuate/ricevute. Anche se alcuni operatori oscurano le ultime tre cifre del numero di cellulare per cui hai ricevuto o effettuato una chiamata, puoi lo stesso renderti conto in poco tempo se qualcosa non va.

Hai per esempio ricevuto e inviato SMS da e verso un numero sconosciuto? È possibile che il tuo cellulare sia sotto controllo. Solitamente i software di genere spyware comunicano tra loro attraverso messaggi di testo. Il primo messaggio, inviato dal cellulare spia comunicherà al cellulare spiato di eseguire una determinata operazione (inviare le foto, le email, gli SMS, attivare la fotocamera, ad esempio). Una volta che il cellulare spiato sarà forzato all’attivazione di questi strumenti, il software spyware installato sul cellulare spiato invierà la conferma all’hacker, confermando l’esecuzione del comando.

Inserisci la tua SIM in un cellulare diverso da quello abituale

Il tuo credito telefonico è invariato e non ricevi strani messaggi di testo con righe o codici che potrebbero ricondurre a uno spyware. Nonostante ciò non ti senti ancora al sicuro. Hai paura di essere sotto controllo e pensi di essere spiato da un cellulare spia? Non preoccuparti, vi sono altri metodi per verificare se la tua privacy è stata compromessa.

Inserisci la tua SIM in un cellulare diverso da quello che usi abitualmente, magari anche un vecchio cellulare dalle caratteristiche tecniche non molto avanzate e quindi poco tecnologico. Gli spyware vengono installati localmente sui dispositivi ma le comunicazioni tra cellulare spia e cellulare spiato avvengono via SMS. In alcuni casi però, potresti non essere in grado di visualizzare tali comandi di testo: il software di spionaggio installato sul tuo dispositivo potrebbe aver occultato i messaggi. Di conseguenza, per capire se qualcuno ti sta spiando con un cellulare spia, ti basterà inserire la tua SIM in un dispositivo che sei sicuro non sia vittima di un attacco hacker.

Se effettivamente il tuo numero di telefono è stato messo sotto controllo, attendendo qualche giorno, dovresti essere in grado di ricevere e visualizzare gli SMS dei comandi inviati dal cellulare spia.

Osserva il comportamento del cellulare

Per capire se qualcuno ti spia con un cellulare spia è importante che osservi attentamente il comportamento del tuo cellulare. Verifica se vi sono comportamenti sospetti: se per esempio si illumina improvvisamente quando non lo stai usando, oppure si spegne o si riavvia all’improvviso potrebbe non essere un buon segno. Certo, tutti i cellulari a volte possono comportarsi in maniera strana e magari la colpa è soltanto di qualche bug, ma tali comportamenti anomali dovrebbero essere sporadici, non frequenti. L’accensione improvvisa dello schermo o della fotocamera, ad esempio, potrebbe essere dovuta a un comando invitato da un cellulare spia.

Hai la sensazione che la batteria si consumi troppo rapidamente? Uno tra i segni che potrebbero far pensare a un attacco hacker in corso è un consumo estremamente accelerato della batteria. L’attività di spionaggio, tramite l’installazione di uno spyware su un cellulare, può comportare l’invio frequente di dati e informazioni, la registrazione delle telefonate oltre che l’attivazione del microfono e della fotocamera del dispositivo. Chiaramente lo svolgimento continuo di queste attività porta a drenare la batteria. Come verificare se il consumo di batteria è dovuto a un’applicazione di spionaggio installata sul proprio dispositivo o se, semplicemente, si tratta di un problema tecnico del proprio smartphone? È molto semplice: controlla le impostazioni del tuo smartphone. Ti spiego qui di seguito come fare su Android, iOS e Windows Phone.

  • Per controllare il consumo della batteria su iOS, apri l’app Impostazioni del tuo dispositivo. Individua e fai tap sulla voce Batteria e controlla il consumo delle applicazioni indicate sotto la voce Utilizzo Batteria. Avrai così un’indicazione, tramite percentuale, delle applicazioni che consumano più batteria. Puoi verificare l’utilizzo della batteria nelle Ultime 24 ore o negli Ultimi 3 giorni. Potrai così individuare la presenza di app o attività sospette che drenano la tua batteria.
  • Per verificare il consumo della batteria su Android apri l’applicazione Impostazioni del tuo smartphone. Anche in questo caso, individua la voce Batteria e controlla quali applicazioni consumano maggiormente la carica della batteria dall’ultima ricarica completa. Potrai così verificare ed eventualmente individuare l’effettiva presenza di applicazioni di tipo spyware o altre attività sospette nel tuo dispositivo.
  • Se possiedi un dispositivo Windows Phone, puoi facilmente controllare e monitorare le applicazioni che più consumano la batteria del tuo smartphone. Dal menu Start, fai uno swipe verso destra per accedere all’elenco delle applicazioni. Individua e fai tap sulla voce Impostazioni. Nella schermata successiva, cerca e fai tap sulla voce Risparmia Batteria. Dalla schermata principale di monitoraggio della batteria, denominata Impostazioni, fai uno swipe verso destra per visualizzare la sezione Uso. Dovresti quindi visualizzare un elenco di applicazioni utilizzare di frequente e la relativa percentuale di utilizzo della batteria. Tramite questa schermata potrai così valutare autonomamente se vi sono effettivi e drastici cali nella durata della batteria e se eventualmente questo problema è dovuto a qualche applicazione sospetta.

Nel caso in cui dovessi ritenere di essere spiato, ti raccomando, cerca di non entrare nel panico e usa sempre il buonsenso. Se valuti che effettivamente il tuo cellulare si comporta spesso in modo anomalo, puoi anche pensare di rivolgerti all’assistenza tecnica relativa al tuo smartphone. Eviterai così di scomodare la polizia e di fare brutta figura avendo creato un falso allarme, scambiando un guasto tecnico per un attacco hacker.

Non accettare cellulari da perfetti sconosciuti

Mi è capitato di sentire i racconti di persone che si vantano di aver ricevuto un nuovo cellulare gratuitamente, grazie a un conoscente di un amico. A mio avviso non c’è cosa più sbagliata di accettare in regalo cellulari da persone che non conosciamo. Chi ci assicura che il cellulare che c’è stato regalato sia effettivamente sicuro? Magari il nostro amico o il nostro parente che ci ha donato il regalo è in buona fede ma, senza saperlo, potrebbe essere stato lui stesso vittima di un hacker e inconsciamente, averci regalato un cellulare modificato con software di spyware installati. Il mio consiglio è quindi di non accettare cellulari in regalo: non si è mai troppo prudenti quando si tratta di tutelare la propria privacy.