Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come nascondere app

di

Quando un amico ti chiede di prestargli lo smartphone per qualche minuto non riesci a dire mai di no? Beh, complimenti! Non tutti sono così altruisti… però scommetto che anche tu, sotto sotto, ti infastidisci quando gli altri cominciano a ficcare il naso nelle app che hai installato sul tuo telefonino, giusto? Allora lascia che ti spieghi come proteggere la tua privacy nascondendo le app che vuoi mantenere private, non è difficile.

Se utilizzi uno smartphone Android puoi impedire la visualizzazione delle app sia nella home screen che nel drawer del dispositivo, cioè nel menu che raccoglie le icone di tutte le app installate sul terminale, ricorrendo a dei launcher alternativi oppure a delle applicazioni ad hoc (che sono più efficaci ma funzionano solo sugli smartphone sbloccati tramite procedura di root). Se utilizzi un iPhone, invece, puoi nascondere le applicazioni che desideri mantenere private sfruttando le funzioni di parental control incluse “di serie” in iOS.

Allora, sei pronto a cominciare? Perfetto, allora prenditi cinque minuti di tempo libero e scopri come nascondere app su Android e iOS grazie alle indicazioni che sto per darti. Scommetto che rimarrai stupito dalla semplicità con la quale si può compiere quest’operazione su entrambi i sistemi operativi!

Nascondere app su Android

Come nascondere app

Se vuoi nascondere le applicazioni su uno smartphone Android che non è stato ancora sottoposto alla procedura di root (se non sai di cosa si tratta leggi il mio tutorial su come effettuare il root su Android) puoi ricorrere a un launcher alternativo, ossia ad un’applicazione che si sostituisce alla home screen e al drawer predefinito di Android e permette di scegliere quali applicazioni mostrare in queste due schermate.

Uno dei migliori launcher ad offrire una funzione di questo tipo è Nova Launcher, il quale è disponibile in due versioni: una gratuita con funzioni limitate e una completa che costa 4,50 euro (anche se durante i periodi di promo viene venduta a molto meno). Quella che permette di nascondere le app dalla home screen e dal drawer, ahimè, è quella a pagamento… però credimi, vale tutti i soldi che costa.

Nova Launcher è a detta di molti il miglior launcher alternativo disponibile per Android: è leggero (funziona in maniera fluida anche sugli smartphone meno potenti), ricco di funzioni e si può personalizzare fin nei minimi dettagli. Se non lo hai mai provato ti consiglio vivamente di farci “un giro”. Scarica la sua versione gratuita e testalo per qualche giorno, scommetto che ti piacerà!

Tornando all’argomento principale di questo tutorial, dopo aver scaricato Nova Launcher sul tuo telefonino devi sbloccare le funzioni Pro dell’applicazione acquistando il pacchetto Nova Prime disponibile sul Google Play Store e devi impostare quest’ultima come launcher predefinito di Android. Se non sai come si fa, basta andare in Impostazioni > Home Page e mettere il segno di spunta accanto al nome di Nova Launcher.

Dopo aver effettuato questo passaggio, torna sulla home screen di Android (che dovrebbe essere gestita da Nova Launcher), tieni il dito premuto sullo schermo per qualche secondo e seleziona l’icona Impostazioni che compare in basso a destra. Recati dunque nella sezione Menu delle applicazioni > Nascondi app del menu di Nova Launcher, metti il segno di spunta accanto alle icone delle applicazioni che desideri nascondere e i gioco è fatto.

Ad operazione completata tutte le app selezionate non risulteranno visibili né nel drawer né nella home screen di Android. Però fa’ attenzione, si tratta di un’impostazione che riguarda solo Nova Launcher. Se apri il menu Impostazioni > App di Android o utilizzi un altro launcher, le applicazioni risulteranno normalmente visibili (e accessibili).

Per nascondere le app in tutti i launcher contemporaneamente devi sbloccare il tuo smartphone tramite root e installare un’applicazione come AppHider. AppHider è completamente gratis ed è in grado di nascondere le icone delle app sia dalla home screen che dal drawer indipendentemente dal launcher utilizzato. Il suo unico difetto (se tale vogliamo considerarlo) è che non nasconde le app dal menu Impostazioni > App di Android… ma non si può volere tutto dalla vita, giusto?

Per utilizzare AppHider, scarica l’applicazione dal Google Play Store e avviala. Pigia quindi sul pulsante Later, seleziona l’icona + che si trova al centro dello schermo e metti il segno di spunta accanto alle icone delle app che desideri nascondere da home screen e drawer.

Ad operazione completata, premi il bottone Save collocato in alto a destra, concedi i permessi di root all’applicazione pigiando sul pulsante Concedi, imposta un PIN di sicurezza per impedire ad altri utenti di modificare le impostazioni della app e scegli se fornire un indirizzo email per recuperare il PIN in caso di smarrimento (io ti consiglio di bypassare questo passaggio e appuntarti il PIN in un posto sicuro, meglio evitare di fornire il proprio indirizzo email a destra e a manca quando non necessario).

Se ti servono maggiori informazioni sul funzionamento di Nova Launcher o di AppHider consulta il mio tutorial su come nascondere app Android in cui ti ho parlato di entrambe le applicazioni in maniera ancora più approfondita.

Nascondere app su iPhone

Come nascondere app

Adesso passiamo all’iPhone. Se hai un telefonino marchiato Apple e vuoi nascondere app su quest’ultimo devi sfruttare le funzioni di parental control incluse “di serie” in iOS.

Recati quindi nel menu Impostazioni di iOS (l’icona dell’ingranaggio che si trova in home screen), seleziona le voci Generali > Restrizioni e pigia sul pulsante Abilita restrizioni. Dopodiché imposta un PIN di sicurezza per proteggere le impostazioni da modifiche non autorizzate e scegli quali app nascondere.

Purtroppo le uniche applicazioni che si possono nascondere o mostrare individualmente sono quelle di sistema: Safari, Fotocamera, FaceTime, Podcast iTunes Store, Apple Music, Siri, AirDrop e CarPlay, tutte le altre si possono nascondere solo “in blocco” in base al loro target di riferimento, ossia in base ai loro limiti di età.

Per nascondere le app di sistema basta spostare su OFF la levetta collocata accanto al loro nome, mentre per nascondere le applicazioni di terze parti devi recarti nel menu Applicazioni e scegliere un limite di età: 4+ per visualizzare solo le app che possono usare i bambini con un’età massima di 4 anni, 9+ per visualizzare solo le app che possono usare i bambini con età fino a 9 anni, 12+ per visualizzare solo le applicazioni utilizzabili da utenti con 12 anni o meno o 17+ per consentire l’esecuzione di tutte le app eccetto quelle per i soli maggiorenni. Inoltre, ti segnalo che spostando su OFF la levetta dell’opzione Installazione app puoi impedire l’installazione di nuove app sullo smartphone.

Per gestire le applicazioni di terze parti in maniera individuale dovresti sbloccare il tuo iPhone tramite jailbreak (se non sai di cosa sto parlando da’ un’occhiata al mio tutorial su come sbloccare iPhone) e installare dei tweak, ossia delle applicazioni dal Cydia Store, come Springtomize, HideMe8 e AppHide.

Un’altra possibile soluzione al problema, per chi non vuole effettuare il jailbreak dell’iPhone, è creare una cartella all’interno di un’altra cartella e inserire al suo interno le icone delle app da nascondere. In questo modo le icone non vengono realmente nascoste ma vengono messe in una posizione difficilmente rintracciabile dagli amici ficcanaso.

Se vuoi saperne di più su questa procedura, leggi il mio tutorial su come nascondere app iPhone in cui mi sono occupato anche in maniera più dettagliata delle restrizioni di iOS.