Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come unire brani MP3

di

Siamo alle solite. Stavi effettuando un’importantissima registrazione audio, sei stato interrotto, ed ora ti ritrovi quella che doveva essere una registrazione unica suddivisa in due MP3 diversi. Che ne dici di unirli? Come dici? Hai paura che ci voglia troppo tempo? Non ti preoccupare, ci penso io a darti una mano.

Qui sotto puoi trovare una lista di programmi per Windows, macOS e Linux e una selezione di app per Android e iOS che permettono di fare proprio quello che ti serve: prendere due o più file in formato MP3, unirli e creare un unico file audio più lungo. La facilità con la quale è possibile adoperarle e la qualità dei file che riescono a generare esse è strabiliante, te lo garantisco!

Fossi in te non perderei altro tempo: leggi la lista di programmi e app che sto per proporti, individua le soluzioni che ti sembrano più adeguate alle tue esigenze e scopri come unire brani MP3 utilizzandole. Trovi tutte le informazioni e tutte le indicazioni di cui hai bisogno proprio qui sotto. A me non resta altro che augurarti buona lettura e buon divertimento!

Indice

Merge MP3 (Windows)

Merge MP3

Merge MP3 è un programma gratuito grazie al quale è possibile unire due file MP3 diversi in un batter d’occhio. Che tu ci creda o no, non devi far altro che indicare al programma i brani da unire e otterrai il risultato sperato in una manciata di secondi. Ecco come.

Il primo passo che devi compiere è collegarti al sito Internet di Merge MP3 e cliccare sul collegamento here collocato sotto la voce DOWNLOAD. A scaricamento ultimato apri, facendo doppio clic su di esso, l’archivio appena scaricato (mergemp3.zip), estraine il contenuto in una cartella qualsiasi e avvia il programma MergeMP3.exe per avviare Merge MP3.

Nella finestra che si apre, seleziona la voce Add Files dal menu File per aggiungere a Merge MP3 gli MP3 che intendi unire, oppure seleziona la voce Add Directory Recursively dallo stesso menu per selezionare intere cartelle di file MP3.

Per unire due file MP3 diversi, non devi far altro che selezionarli con il mouse nella lista dei brani collocata nella parte bassa della finestra principale del programma, fare clic destro su uno di essi e selezionare la voce File > Merge Selected dal menu che compare. Digita quindi il nome che vuoi assegnare al brano riunito, scegli la cartella in cui salvarlo e clicca su Salva per completare l’operazione.

Merge MP3

Nel caso in cui aprendo il file MP3 generato da Merge MP3 dovessi imbatterti in un messaggio di errore, prova a salvarlo nuovamente cambiando le impostazioni del programma. Avvia quindi Merge MP3, seleziona la voce Preferences dal menu View e, nella finestra che si apre, metti il segno di spunta accanto alla voce Merge using raw stream mode e clicca su OK per salvare i cambiamenti.

A questo punto, unisci nuovamente i tuoi file MP3 come visto in precedenza e, a salvataggio ultimato, dovresti ottenere un brano musicale riproducibile senza problemi da qualsiasi player multimediale.

fre:ac (Windows/macOS/Linux)

fre:ac

Tra i programmi che ti consiglio di prendere in considerazione c'è anche fre:ac, un convertitore audio gratuito e open source che permette di convertire tra loro tutti i principali formati di file audio (MP3, WMA, MP4/M4A, FLAC, AAC, WAV ecc.) usando Windows, macOS e Linux. Come mai te ne parlo? Semplice, perché tra le sue tantissime funzionalità c'è anche quella che permette di unire i file convertiti in un unico file di output: questo significa che puoi dargli "in pasto" due o più MP3 e ottenere un unico MP3 di output. Tutto in una manciata di clic. Comodo, vero? Allora non perdere altro tempo e provalo subito!

Per scaricare fre:ac sul tuo computer, collegati al suo sito Internet ufficiale usando il link che ti ho appena fornito e, se utilizzi un PC Windows, clicca sul collegamento freac-xx.exe collocato sotto la prima bandierina di Windows, mentre se utilizzi un Mac clicca sul collegamento freac-xx-alpha-xx-macosx.dmg che si trova sotto l'icona della "X" nera.

Download fre:ac

A download completato, se utilizzi un PC Windows, apri il pacchetto d’installazione di fre:ac (freac–xx.exe) e, nella finestra che si apre, fai clic prima su  e poi su Avanti , Avanti per quattro volte consecutive e Fine per concludere il setup.

Se invece utilizzi un Mac, apri il pacchetto dmg che contiene fre:ac, trascina l'icona del software nella cartella Applicazioni, apri quest'ultima e avvia fre:ac facendo clic destro sulla sua icona e selezionando la voce Apri dal menu che si apre (quest'operazione è necessaria solo al primo avvio, per bypassare le restrizioni di macOS nei confronti delle app provenienti da sviluppatori non certificati).

Installazione fre:ac

Una volta avviato fre:ac, trascina i file MP3 da unire nella finestra del programma e disponili nell'ordine che più preferisci usando l'ordine del mouse. Dopodiché metti il segno di spunta accanto alla voce Codifica in un file singolo che si trova in basso a destra (per attivare l'unione dei file di output), fai clic sulla freccia ? collocata accanto al pulsante (??) (in alto a destra) e seleziona l'opzione LAME MP3 Encoder dal menu che compare.

Nella finestra che si apre, indica il nome che vuoi assegnare al brano unificato da creare, scegli la cartella in cui salvarlo e clicca sul pulsante Salva per avviarne il salvataggio.

Come unire brani MP3 con fre:ac

Se vuoi regolare le impostazioni avanzate relative alla qualità del file di output, come ad esempio il bitrate che deve avere, clicca sull'icona dell'ingranaggio collocata nella barra degli strumenti di fre:ac e, nella finestra che si apre, imposta la voce Impostazioni personalizzate nel menu a tendina Usa.

Scegli quindi se usare un bitrate costante (CBR) o variabile (VBR), utilizza le barre di regolazione poste sulla destra per impostare la qualità del file di output e clicca sul pulsante OK per salvare i cambiamenti. Se non sei molto pratico di codifica audio e impostazioni come il bitrate, lascia tutto sui valori predefiniti.

Audio Joiner (Online)

Audio Joiner

Non vuoi o non puoi installare nuovi programmi sul tuo PC? Nessun problema. Esistono dei servizi online che permettono di unire due o più brani in formato MP3 agendo direttamente dal browser. Un esempio su tutti? Audio Joiner, che è completamente gratuito e non richiede registrazioni. Il suo unico limite è che richiede l'utilizzo di Flash Player, un plugin ormai destinato all'abbandono, che comunque si può usare ancora in Chrome e altri programmi di navigazione Web seguendo un'apposita procedura che ti ho illustrato nel mio tutorial su come attivare Adobe Flash Player.

Per unire i tuoi MP3 con Audio Joiner, collegati al servizio usando il link che ti ho appena fornito e seleziona i brani che intendi unire facendo clic sul pulsante Aggiungi tracce. Attendi dunque che l'upload dei file giunga al termine e disponi questi ultimi nell'ordine che più preferisci cliccando sulle frecce ? (sposta sopra) e ? (sposta in basso) collocate sulla destra. Per finire, clicca sul pulsante Fondi, attendi l'elaborazione del brano di output e fai clic sulla voce Download per scaricare quest'ultimo sul tuo PC.

MP3 Audio Merger and Joiner (Android)

Come unire brani MP3 su Android

Hai scaricato degli MP3 o hai usato un registratore vocale sul tuo smartphone Android e ora hai bisogno di unire due file MP3 senza passare per il computer? Nessun problema, con l'applicazione gratuita MP3 Audio Merger and Joiner puoi fare tutto quello che ti serve in maniera semplicissima.

Come suggerisce abbastanza facilmente il suo nome, MP3 Audio Merger and Joiner è un'applicazione che permette di unire e dividere i file musicali sui dispositivi Android. Si può usare a costo zero e la si può scaricare direttamente dal Google Play Store. Adesso ti spiego meglio come funziona.

Dopo aver scaricato MP3 Audio Merger and Joiner sul tuo device, apri l'app e scegli i brani da unire effettuando un tap prolungato sul primo di essi (ti verranno mostrati automaticamente tutti i file musicali disponibili sulla memoria del dispositivo). Ad operazione completata si attiverà la modalità di selezione di Android. Procedi quindi selezionando gli altri brani da unire, fai tap sul pulsante che si trova in alto a destra, disponi gli MP3 nell'ordine che più preferisci (usando il dito) e pigia sul pulsante verde Merge che vedi in basso.

Per concludere, metti il segno di spunta accanto alla voce mp3, pigia sul pulsante Continue, scegli il nome e la cartella di destinazione del file di output e premi sul pulsante Done per avviare il salvataggio del tuo MP3 unificato.

Hokusai Audio Editor (iOS)

Come unire brani MP3 su iOS

Hokusai Audio Editor è uno dei migliori editor audio disponibili su iPhone e iPad. Supporta tutti i principali formati di file musicali e ha un'interfaccia essenziale che lo rende molto semplice da usare. Si può usare e scaricare gratis, anche se in realtà ne esiste una versione a pagamento (10,99 euro) con funzionalità extra (di cui tu però non hai bisogno).

Per unire due o più MP3 con Hokusai Audio Editor, scarica e avvia l'app sul tuo device e avvia la creazione di un nuovo progetto pigiando sul pulsante + collocato in alto a destra. Nella schermata che si apre, fai tap sull'icona Import, consenti all'app di accedere alla libreria musicale dell'iPhone o dell'iPad e seleziona il primo brano da unire.

A caricamento completato, sposta l'indicatore alla fine del grafico del brano, pigia nuovamente su Import e seleziona la seconda traccia da inserire nel tuo MP3 unificato. Ripeti dunque l'operazione con tutti i brani che vuoi unire e, quando sei soddisfatto del risultato ottenuto, fai tap prima sull'icona del foglio con la chiave inglese collocata in alto a destra e poi sulla voce Share audio presente nel menu che compare.

Per finire, scegli l'app in cui esportare il brano di output (es. File o Dropbox) oppure usa AirDrop per trasferire il file sul tuo Mac in modalità wireless e il gioco è fatto. Il brano unificato sarà in formato M4A e non MP3, purtroppo è una limitazione di Hokusai Audio Editor.

Nota: in Hokusai Audio Editor non è possibile importare i brani protetti da DRM scaricati da Apple Music. Per visualizzare solo i brani "offline" che non fanno parte di Apple Music o della libreria di iCloud, vai nel menu Impostazioni > Musica del tuo device e disattiva le levette relative alle opzioni Mostra Apple Music e Libreria musicale di iCloud.