Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come venire bene in videochiamata

di

Sempre più spesso ti capita di effettuare videochiamate con amici e parenti e di ricevere lamentele circa la qualità della tua trasmissione? Devi fare un’importante videocall di lavoro e vorresti dei consigli su come apparire al meglio durante la conversazione? Se hai risposto in modo affermativo ad almeno una di queste domande, sappi che sei nel posto giusto.

Nei prossimi paragrafi di questo articolo, infatti, avrò modo di fornirti consigli di vario genere su come venire bene in videochiamata. Alcuni dei consigli che ti darò saranno di carattere meramente tecnico, altri invece saranno più pratici: se messi tutti in pratica, ti assicuro che possono fare la differenza.

Che ne dici? Scommetto che non vedi l’ora di scoprire cosa puoi fare per migliorare concretamente la qualità delle tue videochiamate. Coraggio dunque: mettiamo sùbito da parte le chiacchiere e diamoci da fare. Segui passo-passo i consigli che sto per darti e vedrai che le tue videochiamate assumeranno un tono molto più professionale e curato. Buona lettura!

Indice

Munirsi dell’attrezzatura giusta

Foto che mostra una macchina fotografica con cui si sta girando un video

Munirsi dell’attrezzatura giusta è la base da cui bisogna partire per avere una buona resa durante le videochiamate. D’altronde curare il proprio aspetto e il “set” da cui effettuare la videocall per poi apparire sgranati, a scatti e con l’audio incomprensibile avrebbe poco senso.

Ciò di cui hai bisogno è un cellulare con una buona fotocamera o, nel caso in cui ti preferisca videochiamare da PC, una webcam di alta qualità o, meglio ancora, una Reflex da collegare al computer.

Logitech C922 Pro Stream Webcam, Streaming Veloce HD 1080p/30fps o HD ...
Vedi offerta su Amazon
Logitech C930E Business Webcam HD, Videochiamata Full HD 1080p, Proget...
Vedi offerta su Amazon
Nikon D5600 Fotocamera Reflex Digitale con Obiettivo AF-P DX NIKKOR 18...
Vedi offerta su Amazon
Nikon D5600 + AF-S DX NIKKOR 18-105 mm VR, Fotocamera Reflex Digitale,...
Vedi offerta su Amazon
Canon EOS 800D Fotocamera Digitale, Obiettivo EF-S 18-55 mm f/4-5.6 IS...
Vedi offerta su Amazon
Canon SLR EOS 77D Fotocamera Digitale, Obiettivo EF-S 18-135 mm IS USM...
Vedi offerta su Amazon

Se dovessi decidere di usare una Reflex, per collegare quest’ultima al computer dovrai avvalerti di un software fornito direttamente dal produttore e/o di una scheda di acquisizione, a seconda del modello che eventualmente deciderai di acquistare.

Elgato Cam Link 4k Trasmissione in Diretta e Registrazione Mediante Ds...
Vedi offerta su Amazon

Per quanto concerne la parte audio, invece, ti consiglio di munirti di un buon microfono da collegare al PC. I microfoni inclusi negli smartphone sono generalmente buoni, se si utilizza un dispositivo di fascia medio-alta.

AmazonBasics - Microfono omnidirezionale da bavero, nero, 1 pezzo
Vedi offerta su Amazon
Yanmai Microfono USB per PC, microfono cardioide a condensatore profes...
Vedi offerta su Amazon
Marantz Professional MPM-1000 - Microfono a Condensatore con Diaframma...
Vedi offerta su Amazon

Tutta questa attrezzatura può essere acquistata nei negozi di elettronica oppure negli store online, come Amazon. Chiaramente però, non basta da sola per ottimizzare la resa in chiamata.

Bisogna anche curare l’ambiente in cui ci si trova: dall’illuminazione (se non vuoi acquistare delle luce adatte allo scopo, assicurati almeno di non essere “bruciato” dal sole o nelle tenebre della notte!), all’audio (evita stanze che affacciano su strade particolarmente rumorose o che producono eco).

Insomma, unisci sapientemente il lato tecnico a quello pratico – seguendo anche il resto delle indicazioni che sto per darti – e vedrai che farai un’ottima figura con i tuoi interlocutori!

Verificare la propria connessione Internet

Speed Test OOKLA

Dal momento che le videochiamate sono fattibili grazie a Internet, verificare la propria connessione è d’obbligo prima di avviarne una. Per riuscirci è possibile usare uno dei tanti tool online che permettono di eseguire uno speed test.

Per avere una buona resa durante una videochiamata è necessario disporre di una linea che sia stabile e possibilmente in grado di offrire una velocità in upload di almeno 2 Mbps. Per il resto, più veloce è, meglio è!

Se la connessione non è di buona qualità, il tuo video andrà a scatti e il tuo interlocutore difficilmente riuscirà a comprendere ciò che dici. Se la tua connessione dati non è molto veloce, puoi connetterti al Wi-Fi di casa o dell’ufficio (se questo è disponibile e se la connessione fissa è migliore di quella mobile).

Per avere il massimo della stabilità del segnale, ti consiglio di usare un collegamento cablato (via cavo Ethernet) in luogo di quello Wi-Fi. Su PC non dovresti avere grossi problemi nel fare ciò, ma anche su smartphone e tablet in realtà è possibile usare la connessione via cavo: basta acquistare un apposito adattatore Ethernet. Nell’acquistarne uno, presta attenzione alla porta d’ingresso del tuo device (es. USB-C, microUSB o Lightning).

ICZI Adattatore USB C Ethernet Cavo RJ45 1000Mbps in Alluminio Gigabit...
Vedi offerta su Amazon
Plugable USB 2.0 OTG Micro-B a 100Mbps Fast Ethernet Compatibile con W...
Vedi offerta su Amazon
Adattatore Ethernet RJ45, Adattatore RJ45 per Phone/Pad, Adattatore di...
Vedi offerta su Amazon

Chiaramente, esistono adattatori Ethernet anche per i PC sprovvisti di porte di rete.

Syncwire Adattatore USB Rete, Alta velocità Convertitore di Rete Gigab...
Vedi offerta su Amazon

Pulire la lente della fotocamera utilizzata

Panno in microfibra

Adesso passiamo al lato un po’ più pratico della questione. Un’operazione preliminare che ti consiglio di fare prima di ogni videochiamata è pulire la lente della fotocamera utilizzata, sia essa quella del cellulare, una webcam o la lente di una Reflex. Ti sembrerà una banalità, ma ti garantisco che se non presti attenzione a questo dettaglio non servirà a nulla curare il resto.

Di cosa hai bisogno per pulire la lente della fotocamera? Sostanzialmente di un panno in microfibra (possono andar bene anche un panno in pelle di daino o uno in pelle di camoscio) e, all’occorrenza, qualche goccia d’acqua per inumidire quest’ultimo.

(24 Pezzi) Charm & Magic Microfibra Panno di Pulizia per Schermi, Came...
Vedi offerta su Amazon

Ovviamente ti esorto a non usare panni abrasivi, salviette di carta o prodotti ad aria compressa, perché potrebbero danneggiare irrimediabilmente la lente (potrebbero opacizzarla, creare degli aloni, etc.). Poi non venirmi a dire che non ti avevo avvisato!

Una volta procurato il necessario per eseguire le operazioni di pulizia, passa delicatamente il panno sulla lente, eseguendo dei lenti movimenti circolari. Ripeti poi l’operazione finché non ottieni il risultato desiderato. Se lo sporco annidatosi sulla fotocamera è molto, potresti trovare utile inumidire un po’ il panno con 2-3 gocce d’acqua prima di procedere.

Se vuoi farti un’idea più precisa di come pulire la fotocamera, ti rimando alla lettura della guida che ho dedicato all’argomento: anche se troverai consigli specifici riguardanti le operazioni da effettuare sulla fotocamera del cellulare, le informazioni presentate valgono in linea di massima per qualsiasi lente.

Usare un supporto per smartphone o per Reflex

Treppiede per smartphone

Utilizzi uno smartphone o una Reflex per le tue videochiamate? In tal caso, ti consiglio vivamente di usare un supporto per smartphone o per Reflex, così da tenere ferma e posizionarla come si deve per ottenere un’inquadratura decente.

Questi supporti costano relativamente poco e sono facilmente reperibili nei negozi di elettronica, oltre che negli store online, in primis Amazon.

Bastone Selfie, Mpow Estensibile 31,9 Pollici Selfie Stick Monopiede c...
Vedi offerta su Amazon
Rhodesy RT-01 Treppiede portatile Octopus Style con Supporto per iPhon...
Vedi offerta su Amazon
Hitchy Treppiede Smartphone Cellular 42Pollici 106cm Alluminio Leggero...
Vedi offerta su Amazon
Foneso Selfie Stick Bluetooth, Stick per Selfie con Treppiede per Smar...
Vedi offerta su Amazon
Selfie Stick Treppiede, BlitzWolf 4 in 1 Bastone Selfie Regolabile con...
Vedi offerta su Amazon
AmazonBasics - Treppiede leggero estensibile fino a 1,52 m, con custod...
Vedi offerta su Amazon
GEEKOTO Treppiede Treppiedi Fotocamera 200cm, Cavalletto Monopiede Por...
Vedi offerta su Amazon
Manfrotto MK290LTA3-V Kit 290 Light con Testa Fluida Video, Nero
Vedi offerta su Amazon

Se proprio non ti va di investire qualche euro nell’acquisto di uno di questi prodotti, puoi provare a realizzarlo da te, utilizzando alcuni materiali che hai in casa, magari aiutandoti con le indicazioni presenti nel mio tutorial su come creare un cavalletto per telefono.

Una volta posizionato il tuo smartphone o la tua Reflex sul treppiede, assicurati che la fotocamera sia puntata correttamente verso di te, così da avere una buona inquadratura. In linea generale, dovrebbe trovarsi un po’ più in alto della tua testa. Evita, quindi, di posizionare la camera troppo in basso rispetto al tuo volto, cosa che ti costringerebbe a inclinarla verso il soffitto e farebbe apparire il tuo volto potrebbe molto voluminoso, con un doppio mento decisamente pronunciato.

Questi ultimi consigli valgono anche nel caso tu decida di usare un portatile o, comunque, un PC dotato di webcam. Accertati che questa sia posizionata un po’ più in alto della tua testa (magari, per riuscire nell’intento, potresti poggiare il portatile su una pila di libri).

Prestare attenzione alla luce

Lampadina

Un punto fondamentale per avere una buona resa in videochiamata è prestare attenzione alla luce e, in particolare, alle seguenti situazioni critiche, che devi assolutamente evitare.

  • Video sottoesposto — se l’ambiente in cui ti trovi è eccessivamente buio, il video risulterà “impastato” e molto “rumoroso”. Oltretutto, il tuo volto potrebbe essere illuminato esclusivamente dalla luce emanata dallo schermo del tuo dispositivo, conferendoti un’aria quasi spettrale. Per evitare questo genere di problemi, posizionati di fronte a una fonte luminosa, possibilmente che emani una luce diffusa (per evitare ombre troppo nette sul tuo volto): l’ideale sarebbe una finestra, una lampada, un faretto o un soft-box.
ESDDI Faretto a led fotografico, Video Luce, dimmerabile 3200-5600K re...
Vedi offerta su Amazon
ESDDI Softbox LED 900W Luci Set Fotografico Professionale con 5400K E2...
Vedi offerta su Amazon
  • Video sovraesposto — non bisogna andare da un estremo all’altro, per cui non devi evitare solo condizioni di scarsa illuminazione, ma anche le condizioni con troppa luce. Se la luminosità è eccessivamente elevata, il tuo volto probabilmente risulterà “bruciato” e il tuo interlocutore farà fatica a distinguere i lineamenti del tuo viso. Se ti trovi in una stanza eccessivamente luminosa o se sei all’aperto, chiudi un po’ le tapparelle oppure trova un posto dove c’è un po’ di ombra e la differenza si noterà.
  • Video con soggetto in controluce — se alle tue spalle è presente una fonte luminosa (anche relativamente piccola), il tuo volto sarà in controluce e, quindi, risulterà nero. Ricordati sempre che non devi avere mai alle spalle una fonte luminosa o il rischio di incappare nel controluce è praticamente certo.

Prestare attenzione all’audio

microfono FL Studio

Oltre alla qualità video, bisogna curare adeguatamente anche la parte audio della videochiamata: altrimenti chi è dall’altra parte del telefono farà fatica ad ascoltare e comprendere ciò che dirai.

Per fare ciò non basta munirsi dell’attrezzatura giusta, come ti ho già esortato a fare nel capitolo iniziale del tutorial, ma occorre mettere in pratica qualche altro accorgimento pratico. Per entrare più nel dettaglio, ti consiglio di non effettuare la videochiamata nel menu stanze dove c’è un eco molto pronunciato (cosa che accade soprattutto in stanze vuote).

Un altro consiglio che ti do è quello di posizionarti alla giusta distanza dal microfono: se stai troppo lontano da esso la tua voce risulterà molto debole; se stai molto vicino, invece, la tua voce potrebbe risultare fastidiosa e poco piacevole.

Prestare attenzione allo sfondo

Siti per arredare casa

Prestare attenzione allo sfondo potrebbe sembrare un dettaglio apparentemente trascurabile: in realtà, può valorizzare notevolmente il proprio aspetto e i propri lineamenti e, soprattutto, evita di distrarre il proprio interlocutore

In linea generale, l’ideale sarebbe avere uno sfondo neutro, come una parete a tinta unita, caratterizzata da un colore tenue (es. bianco, azzurro, grigio, etc.). In assegna di quest’ultimo, individua un angolo di casa che sia interessante e ordinato (es. lo studio dove tieni la tua libreria, un angolo del soggiorno, etc.).

Curare il proprio aspetto

Curare il proprio aspetto

Un altro accorgimento di carattere pratico molto importante è curare il proprio aspetto, specialmente quando si effettua una videochiamata di lavoro con il proprio capo, un collega, un cliente, etc.

Curare il proprio aspetto non solo impatterà positivamente sulla tua resa in video, ma contribuirà a farti sentire bene psicologicamente. Se ti sentirai a tuo agio, sarai rilassato e tutt’altro che teso o nervoso, il che si rifletterà positivamente sulla tua resa in video.

Aggiornare le applicazioni di videocalling utilizzate

Come aggiornare WhatsApp

Se giunto su questa guida per sapere come venire bene in videochiamata su WhatsApp, Telegram, Skype, Zoom, o una qualsiasi altra app di messaggistica/videocalling, devi preoccuparti anche di aggiornare le app di videocalling che usi di solito.

Spesso, infatti, accade che gli sviluppatori di queste ultime rilascino degli aggiornamenti che risolvono bug che potrebbero compromettere la qualità delle videochiamate. Se non sai come aggiornare le app su Android, come aggiornare le app su iPhone e come aggiornare i programmi sul PC, ti rimando alla lettura degli approfondimenti in cui spiego per filo e per segno come riuscirci.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.