Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Disdetta Fastweb

di

Hai deciso di annullare il tuo contratto con Fastweb ma non sai come procedere senza incappare in penali o costi di disattivazione eccessivi? Beh, a dire la verità sui costi di disattivazione non si può fare più di tanto: sono previsti per legge e quindi vanno pagati. Tuttavia, se vuoi, posso darti una mano a completare la disdetta Fastweb in maniera corretta e ad evitare il pagamento di salatissime penali (che spesso vengono addebitate in seguito a banalissimi errori di distrazione da parte dell’utente o per la mancata consegna di comunicazioni da parte dell’operatore).

L’iter da affrontare varia in base alla propria situazione contrattuale e al tipo di disdetta da effettuare: se hai sottoscritto il tuo abbonamento da meno di 14 giorni o vuoi passare a un altro operatore potrebbe bastarti una semplice telefonata, se invece vuoi cessare completamente la tua linea  devi compilare un modulo e spedirlo a Fastweb tramite raccomandata A/R.

Nulla di difficile, insomma. Però devi stare attento a rispettare i tempi previsti per l’annullamento del contratto e, soprattutto, devi restituire tempestivamente tutte le apparecchiature che hai ricevuto in comodato d’uso o a noleggio dal provider. Se non lo fai rischi il pagamento di “inutili” penali che possono arrivare anche ad oltre 100 euro per dispositivo! Paura, eh? Allora non perdiamo altro tempo ed entriamo subito nel vivo di questo tutorial.

Disdetta Fastweb entro 14 giorni

Disdetta Fastweb

Se hai sottoscritto il tuo abbonamento Fastweb lontano dai locali commerciali dall’azienda e/o a distanza e sono passati meno di 14 giorni dalla sua attivazione, puoi avvalerti del diritto di recesso previsto per legge. Questo significa che puoi richiedere l’annullamento del contratto senza spendere nemmeno un centesimo e senza dover affrontare lungaggini burocratiche.

Tutto quello che devi fare è contattare il servizio clienti Fastweb al numero 192193 e richiedere la cessazione del tuo abbonamento. In alternativa puoi collegarti al sito Internet dell’operatore, scaricare il modulo ripensamento offerta fissa (modulo recesso anticipato), compilarlo e spedirlo tramite raccomandata A/R al seguente indirizzo.

FASTWEB S.p.A. – Casella Postale 126 – 20092 Cinisello Balsamo (MI)

Disdetta Fastweb per passaggio ad altro operatore

Disdetta Fastweb

Se vuoi effettuare la disdetta Fastweb per passare a un altro operatore (o rientrare in TIM) devi seguire la procedura standard per cambiare gestore telefonico.

Telefona quindi al provider con il quale intendi sottoscrivere il tuo nuovo contratto telefonico, esponi all’operatore la tua volontà di attivare un nuovo contratto e comunicagli il codice di migrazione che trovi sulla bolletta Fastweb (dovrebbe trovarsi nella seconda pagina) o nella pagina dedicata alla tua linea sul sito di Fastweb. Di cosa si tratta? Il codice di migrazione è un codice alfanumerico composto da 7-18 caratteri, il quale identifica in maniera univoca le linee telefoniche e facilita le operazioni di migrazione da un operatore all’altro.

Il passaggio da Fastweb al nuovo provider dovrebbe avvenire entro 10 giorni lavorativi. Nel frattempo tu dovrai firmare dei documenti che quasi sicuramente ti verranno inviati a casa e spedirli tramite fax o raccomandata seguendo le istruzioni che ti verranno fornite dal nuovo operatore.

Costi di disattivazione e restituzione delle apparecchiature

Una volta portata a termine la procedura, dovrai versare a Fastweb una somma pari a 34 euro se modem e altri apparecchi sono di tua proprietà o pari a 42,60 euro se invece modem e altri apparecchi ti sono stati forniti dal provider. Inoltre, dovrai restituire all’operatore tutti i dispositivi ricevuti in comodato d’uso o a noleggio.

Se non provvedi a restituire modem, telefono cordless e altri apparecchi a Fastweb entro 45 giorni dalla cessazione del contratto, ti verranno addebitate delle penali che possono andare da un minimo di 10,80 euro a un massimo di 110,92 euro a dispositivo. La tabella completa dei costi, al momento in cui scrivo l’articolo, è la seguente.

  • HAG: 110,92 euro
  • Modem Easy: 110,92 euro
  • NGRG: 40,33 euro
  • Videostation: 85,71 euro
  • Cordless Easy: 20,17 euro
  • Tastiera: 10,08 euro
  • Wi-Fi dati: 60,50 euro
  • Wi-Fi dati Access Point: 60,50 euro
  • Wi-Fi dati scheda di Rete: 15,13 euro

Per restituire i dispositivi a Fastweb bisogna aspettare apposite istruzioni da parte dell’operatore; istruzioni che dovrebbero arrivare tramite SMS o e-mail e dovrebbero contenere tutto: l’indirizzo a cui spedire le apparecchiature, il codice di convenzione da utilizzare per la spedizione ecc. Se hai bisogno di maggiori informazioni sul tema, consulta la mia guida su come restituire modem Fastweb.

Trascorsi i 45 giorni previsti dal contratto, per restituire le apparecchiature a Fastweb (cosa che comunque non ti eviterà il pagamento delle penali) dovrai effettuare un pacco a tue spese e spedirlo al seguente indirizzo.

SDA Express Courier S.p.A., SS 11 ANGOLO SP 13 – 20064 GORGONZOLA (MI)

Nota: i costi di disattivazione della linea e le penali previste per la mancata restituzione delle apparecchiature possono subire delle variazioni. Per restare aggiornato sulle somme da pagare, consulta il documento per trasparenza, gestione contrattuale e privacy di Fastweb, le condizioni generali di contratto offerta fissa e questa pagina del sito Internet dell’operatore.

Disdetta Fastweb con disattivazione della linea

Disdetta Fastweb

La cessazione completa di una linea Fastweb (senza passaggio a un altro operatore) prevede l’invio di una raccomandata A/R con un preavviso di almeno 30 giorni. Per procurarti il modulo da compilare collegati a questa pagina del sito Internet di Fastweb ed effettua l’accesso usando le credenziali di accesso che ti sono state fornite (probabilmente via SMS) quando hai sottoscritto il tuo abbonamento.

Compila dunque il modulo che ti viene proposto con tutte le informazioni considerate obbligatorie (nome, cognome, email e telefono principale) e segui le istruzioni su schermo per scaricare il documento.

A download completato, stampa il modulo, compilalo inserendo in esso tutte le informazioni richieste e spediscilo via raccomandata A/R all’indirizzo FASTWEB S.p.A. – Casella Postale 126 – 20092 Cinisello Balsamo (MI). Non dimenticare di allegare una copia fronte/retro di un documento d’identità valido.

La disattivazione del servizio avviene generalmente entro 30 giorni dall’invio della disdetta, in tale periodo devi continuare a pagare il tuo abbonamento telefonico. Ricordati, inoltre, che la disattivazione del servizio Fastweb comporta anche la chiusura delle caselle di posta elettronica @fastwebnet.it del cliente, le quali risulteranno inaccessibili dopo 30 giorni dall’annullamento del contratto.

Costi di disattivazione e restituzione delle apparecchiature

Anche in caso di cessazione completa della linea sono previsti dei costi di disattivazione. Si devono pagare 62,60 euro se le apparecchiature sono di proprietà dell’utente e 70,60 euro se invece i dispositivi sono stati forniti dal provider. Inoltre persiste l’obbligo di restituire tutte le apparecchiature ricevute a noleggio o in comodato d’uso entro 45 giorni dalla cessazione del contratto.

Nota: i costi di disattivazione e le penali sono variabili. Per maggiori informazioni a riguardo controlla i documenti su trasparenza, gestione contrattuale e privacy e sulle condizioni generali di contratto offerta fissa disponibili sul sito Internet dell’operatore. Per quanto concerne le penali da versare in caso di mancata restituzione delle apparecchiature, consulta quest’altra pagina del sito di Fastweb.

Come contattare Fastweb

In caso di problemi, dubbi o difficoltà nel processo di disdetta, prova a contattare un operatore Fastweb seguendo le indicazioni che ti ho dato nel mio tutorial sull’argomento. Puoi parlare con i tecnici di Fastweb sia tramite telefono sia tramite Internet, sta a te scegliere il mezzo che preferisci di più.