Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

PosteMobile Creami Revolution: cos’è e come funziona

di

Il mercato della telefonia mobile è in costante movimento, questo è un dato di fatto. Ogni giorno, o giù di li, fanno infatti capolino nuove tariffe di questo o di quell’altro operatore capaci di soddisfare le più disparate esigenze dell’utenza, sia in fatto di contenuti che di costi. Ciononostante riuscire a scovare l’offerta più congeniale potrebbe non essere cosa semplice, specie quando si ha la necessità di disporre di una tariffa a pacchetto (minuti per telefonare + SMS + Internet) di una certa “sostanza” ed al contempo di risparmiare sui costi della stessa. Alla luce di tutto ciò, una tariffa quale Creami Revolution di PosteMobile ritengo possa essere una valida soluzione al problema, almeno per i più.

PosteMobile è un operatore telefonico virtuale relativamente recente che nel giro di breve tempo ha saputo conquistare la fiducia di molti, anzi moltissimi italiani: precisamente ben 3,5 milioni. Trattandosi, come già detto, di un operatore virtuale si basa sulla rete Wind, inoltre, come facilmente deducibile dal nome stesso, fa capo al gruppo Poste Italiane. Nel 2014 ha rivoluzionato l’offerta della telefonia mobile in Italia con chiamate, SMS e traffico dati in un unico bundle e recentemente ha lanciato una nuova offerta tariffaria, Creami Revolution per l’appunto, che va a contraddistinguersi da quanto reso disponibile sino ad ora per due elementi fondamentali: la massima flessibilità e l’ampio margine di personalizzazione. L’offerta è disponibile in tre varianti, ciascuna delle quali con una frequenza di rinnovo differente, ed è basata su un sistema di credit. Per quel che concerne i costi, invece, la cifra da pagare risulta essere tanto più bassa quanto minore è la frequenza di rinnovo scelta. Insomma, si tratta essenzialmente di una soluzione a misura d’utente, di tutti, nessuno escluso.

A questo punto ti sarai senz’altro chiedendo ma come funziona PosteMobile Creami Revolution di preciso? ed io sono qui, pronto e ben disponibile a fornirti tutte le delucidazioni del caso. Se sei dunque intenzionato ad approfondire la questione, non posso far altro se non invitarti a concederti cinque minuti o poco più di pausa, a metterti ben comodo ed a concentrarti sulla lettura di questo articolo. Nelle righe successive provvederò infatti ad indicarti come si compone l’offerta e quali vantaggi offre, quali sono i costi da sostenere e come fare per attivarla. Per completezza d’informazione sarà inoltre mia premura indicarti come fare per effettuare la verifica della copertura (così sarai certo di poter fruire senza problemi del servizio offerto da PosteMobile) e come metterti in contatto con il servizio clienti PosteMobile in caso di problemi. Per conoscere tutti i dettagli del caso continua dunque a leggere, trovi spiegato tutto qui sotto.

Indice

Cos’è PosteMobile Creami Revolution 

Come accennato in apertura, Creami Revolution è la nuova ed innovativa offerta tariffaria dell’operatore virtuale italiano PosteMobile. In questi giorni viene pubblicizzata on-air sulle principali reti televisive e in radio con uno spot che ha vede come testimonial Tania Cagnotto.

PosteMobile Creami Revolution: cos'è e come funziona

A differenza di quanto reso disponibile sul mercato sino a questo momento dalla concorrenza, Creami Revolution si basa su un sistema di credit che, di fatto, costituiscono il traffico telefonico. In apparenza può sembrare una cosa un tantino complicata da comprendere ma in realtà non lo è affatto.

In pratica, per ciascuna variante dell’offerta Creami Revolution viene fornito un totale di 1000 credit. Ciascun credit corrisponde a 1 minuto di telefonate, a 1 SMS oppure a 1 MB di traffico dati. Quel che ne consegue è che ogni utente che decide di sottoscrivere l’offerta ha massima libertà di scelta nel come utilizzarla. Può dunque essere sfruttata solo ed esclusivamente per telefonare (quindi 1000 minuti di chiamate), in parte per telefonare ed in parte per mandare SMS (es. 500 minuti di chiamate e 500 SMS) e così via. Tutto chiaro?

In aggiunta ai credit, ogni versione di Creami Revolution include 7GB di traffico dati che corrispondono esattamente a 7168 credit e possono essere sfruttati secondo esigenza per navigare in internet da smartphone e tablet.

Il traffico dati avviene sotto copertura Wind, sia su rete 3G che su rete 4G (dipende dal grado di copertura disponibile per la zona di riferimento e dal dispositivo uso). La velocità massima di connessione in 4G è 150 Mbps e in 3G è fino a 42 Mbps.

Come funziona PosteMobile Creami Revolution 

Chiarito cos’è, esattamente, la nuova offerta tariffaria Creami Revolution di Poste Mobile cerchiamo adesso di analizzare in dettagli le versioni disponibili ed i costi oltre che i passaggi da compiere per l’attivazione e come fare per gestire e tenere sotto controllo i credit. È tutto spiegato qui di seguito.

Versioni disponibili e costi

Dicevamo che PosteMobile Creami Revolution è un’offerta tariffaria strutturata in tre varianti. Tutte le versioni offrono sempre il medesimo numero di credit e di GB ma si estinguono tra loro per la frequenza di rinnovo e per i costi.

Come anticipato in apertura, maggiore è il numero di rinnovi minori sono i costi da sostenere. Più precisamente l’offerta è così composta:

  • Revolution 1 – È previsto 1 rinnovo al costo di 12 euro. Clicca qui per visualizzare il prospetto informativo.
  • Revolution 3 – Sono previsti 3 rinnovi al costo complessivo di 30 euro (quindi 10 euro cadauno). Clicca qui per visualizzare il prospetto informativo.
  • Revolution 6 – Sono previsti 6 rinnovi al costo complessivo di 48 euro (quindi 8 euro cadauno). Clicca qui per visualizzare il prospetto informativo.

PosteMobile Creami Revolution: cos'è e come funziona

Il rinnovo di ciascun piano avviene ogni 4 settimane ed il pagamento è anticipato, tramite il credito presente sulla SIM. Non è dunque necessario disporre di carte di credito e vincolarsi al gestore in un qualche modo. Dunque, massima libertà anche per quel che concerne i pagamenti.

Per la navigazione internet saranno scalati prima i GB inclusi nell’offerta e, una volta terminati, i credit ancora disponibili.

In caso di esaurimento dei credit a disposizione vengono invece applicate le tariffe extrasoglia corrispondenti a 18 cent/min per le chiamate, 12 cent/SMS per i messaggi di testo e 50,41 cent/MB per la navigazione in Internet.

Da notare che anche il mancato rinnovo del piano Creami Revolution 1 per credito insufficiente comporta l’applicazione della tariffa extrasoglia per chiamate ed SMS e della la tariffa base giornaliera di 2,52 euro/giorno per 250 MB di traffico internet su smartphone e tablet che dal 27 giugno 2017 verrà modificata consentendo di navigare in Internet fino a 400MB al giorno al costo di 3,50 euro.

In caso di credito insufficiente per il rinnovo del Piano CREAMI Revolution 3 e 6 sarà invece attivato il Piano CREAMI Revolution 1.

Attivazione 

Per quanto riguarda l’attivazione, le strade percorribili sono due. Partendo dal presupposto che si tratta di un’offerta attivabile sia dai nuovi che dai vecchi clienti e che nel primo caso non vi è alcun vincolo per la portabilità del numero mentre nel secondo è necessario sostenere il costo aggiuntivo per il cambio piano di 19 euro, puoi scegliere di effettuare la richiesta di attivazione sia dal sito Internet di PosteMobile (fino al 18 giugno) che presso un qualsiasi ufficio postale presente sul territorio o nel punti Kipoint ( fino al 30 luglio).

Da Web, ti basta visitare questa pagina, fare clic sul pulsante arancio Acquista online e compilare il modulo che ti viene proposto avendo cura di selezionare la variante di Creami Revolution scelta, le info personal richieste (nome, cognome, data di nascita ecc.), i dati della SIM avendo cura di indicare se intendi effettuare la portabilità oppure se vuoi attivare una nuova scheda oltre che il tuo indirizzo di residenza e quello di spedizione.

PosteMobile Creami Revolution: cos'è e come funziona

Dovrai inoltre prendere visione delle caratteristiche dell’offerte e delle condizioni contrattuali e dovrai poi spuntare la relativa casella e decidere se acconsentire o meno al trattamento dei dati personali per le finalità indicate sul sito apponendo un segno di spunta in corrispondenza delle varie opzioni disponibili.

Per portare a termine tutta la procedura ti basterà poi digitare il codice di controllo riportato in basso a sinistra nell’apposito campo vuoto sulla destra e fare clic sul bottone Invia.

PosteMobile Creami Revolution: cos'è e come funziona

La SIM acquistata online presenta un costo pari a 15 euro con 15 euro di traffico telefonico incluso per chi sceglie il Piano Creami Revolution 1, mentre per chi sceglie il Piano Creami Revolution 3, inserendo il codice CREAMIREVOLUTION3, ha un costo di 30 euro con 30 euro di traffico telefonico incluso. Chi invece sceglie il Piano Creami Revolution 6, inserendo il codice CREAMIREVOLUTION6, ha un costo di 50 euro con 50 euro di traffico telefonico incluso.

In tutti i casi, la spedizione della SIM è gratuita ed il pagamento avviene in contanti direttamente alla consegna.

Se invece preferisci attivare Creami Revolution in ufficio postale, provvedi innanzitutto ad individuare quello più vicino alla tua zona collegandoti a quest’apposita pagina del sito Internet di Poste Italiane, digitando nel campo sottostante la voce Cerca sulla sinistra il nome della zona in cui risiedi (o comunque sia quella relativamente alla quale ti interessa capire qual è l’ufficio postale più vicino) e facendo poi clic sul bottone a forma di lente di ingrandimento sulla destra.

PosteMobile Creami Revolution: cos'è e come funziona

Successivamente ti verrà mostrato una mappa con su indicati tutti gli uffici postali presenti sul territorio. Facendo clic sul segnaposto su mappa corrispondente all’ufficio postale di tuo interesse, potrai ottenere maggiori info relative a quest’ultimo quali indirizzo, numero di telefono, orari e giorni di apertura e affluenza media.

Se non riesci ad individuare al primo colpo l’ufficio postale che ti interessa, puoi utilizzare i filtri presenti nella parte sinistra della pagina per definire giorni e orari di funzionamento, la distanza rispetto alla zona indicata e i servizi offerti.

Dopo aver scovato l’ufficio postale a te più vicino, recati sul posto, presentati allo sportello ed esponi all’addetto la tua volontà di attivare l’offerta PosteMobile Creami Revolution. Compila dunque il modulo che ti verrà dato, fornisci i tuoi documenti e le tue generalità e provvedi a pagamento la somma dovuta per attivare l’offerta.

L’attivazione può inoltre essere effettuata presso i punti Kipoint sparsi sul territorio italiano. Per trovare quello più vicino alla tua zona, puoi consultare l’elenco completo dei punti vendita collegandoti a questa pagina Web.

PosteMobile Creami Revolution: cos'è e come funziona

Successivamente recati sul posto ed esponi agli addetti al servizio la tua volontà di attivare PosteMobile creami Revolution. Il resto della procedura è praticamente identico a quello già visto per gli uffici postali.

Per tutti gli acquisti effettuati in Ufficio Postale o punti Kipoint la SIM ha un costo di 15 euro con 5 euro di traffico incluso oppure di 15 euro con 5 euro di traffico e 10 euro di bonus nel caso in cui venga fatta richiesta di portabilità del numero. Tutti i bonus di traffico potranno essere utilizzati entro un mese dall’erogazione. Sono esclusi dall’utilizzo dei bonus il traffico internazionale, il traffico roaming e il traffico verso numerazioni non geografiche.

Gestione 

Per quanto riguarda la gestione della SIM e del piano attivato e la verifica dei credit disponibili, può essere fatto tutto tramite l’area personale sul sito Internet di PosteMobile, tramite l’app PosteMobile (disponibile per Android, iOS e Windows Phone), chiamando il 160 (l numero dell’assistenza clienti del gestore) oppure il servizio Fai da Te al numero 401212.

PosteMobile Creami Revolution: cos'è e come funziona

Per quel che concerne invece il cambio piano, potrai farlo gratuitamente ed in qualsiasi momento ma solo contattando il servizio clienti dell’operatore tramite telefono.

Verificare la copertura della rete PosteMobile

Considerando che PosteMobile si appoggia alla rete di Wind per fornire i suoi servizi, per verificare la copertura del segnale devi sfruttare l’apposito tool messo a disposizione sul sito Internet del “gestore arancio”.

Provvedi dunque a collegarti al sito Web di Wind, digita il tuo indirizzo nell’apposito campo di testo e pigia sul suggerimento di ricerca più pertinente tra quelli che ti vengono proposti. Se quando ti colleghi al sito ti appare un avviso a schermo che ti chiede l’autorizzazione per rilevare la tua posizione geografica, acconsenti senza problemi. Facendo in questo modo eviterai di dover digitare a mano l’indirizzo.

A questo punto, ti verrà mostrata la mappa della zona in oggetto. Sulla mappa troverai indicata, con il colore arancione, il grado e l’estensione della copertura Wind. Per impostazioni predefinita ti viene mostrato il grado di copertura della reti 3G e 4G ma eventualmente puoi modificare questa opzione facendo clic sul bottone 2G presente sulla sinistra. In questo caso, le zone della mappa per le quali è garantita la copertura si coloreranno di blu.

PosteMobile Creami Revolution: cos'è e come funziona

Per spostarti sulla mappa ti basta invece fare clic in un qualsiasi punto e, continuando a tenere premuto, muovere il cursore nella direzione di tuo interesse. Se hai necessità, puoi inoltre effettuare lo zoom semplicemente facendo clic sui bottoni + (simbolo più) e – (simbolo meno) che trovi nella parte in basso a sinistra della cartina e puoi scegliere di visualizzare la mappa in modalità satellite cliccando sull’apposita voce in basso.

Ti faccio infine notare che nella parte bassa della pagina dedicata alla verifica della copertura del sito Internet del gestore viene altresì indicata, accanto alla dicitura Ultimo aggiornamento:, la data dell’ultimo aggiornamento della mappa (es. Maggio 2016) che può esserti utile per avere ulteriore conferma in merito all’effettivo grado di copertura della rete.

Ricevere assistenza

In conclusione, se hai qualche dubbio in merito a Creami Revolution oppure hai o stai riscontrando dei problemi al riguardo, lascia che ti dia una piccola dritta: mettiti in contatto con l’assistenza clienti di PosteMobile.

Ci sono vari modi per mettersi in contatto con gli operatori di PosteMobile, alcuni più “tradizionali” altri più, per così dire, moderni. Li trovi tutti indicati qui di seguito.

  • 160 – È il già menzionato numero di telefono dell’assistenza clienti di PosteMobile. Per metterti in contatto con un operatore, componi il numero 160 sul tastierino numerico del tuo cellulare e pigia il pulsante per avviare una chiamata. Ascolta quindi il messaggio di benvenuto del servizio, segui le istruzioni della voce guida e pigia sul tasto per ricevere assistenza e parlare con un operatore. Esponi poi i tuoi dubbi e/o i tuoi problemi all’operatore con cui ti ritroverai a parlare e vedrai che in poco riuscirai a risolvere tutto. Il servizio è attivo tutti i giorni della settimana dalle 7.00 alle 24.00. La chiamata è gratuita dai numeri PosteMobile e dai numeri di rete fissa TIM.
  • +39.37.70.00.01.60 – Questa è invece la numerazione che devi comporre per contattare il servizio clienti di PosteMobile via telefono quanto però ti trovi all’estero. Il costo è quello di una normale telefonata dall’estero verso l’Italia.
  • Chat online – Puoi metterti in contatto con il servizio clienti di PosteMobile anche tramite chat, collegandoti al sito Internet dell’operatore e cliccando sull’apposito form che compare sullo schermo. Il servizio è attivo tutti i giorni dalle 8.00 alle 24.00.
  • Facebook – Puoi chattare con il servizio clienti di PosteMobile anche attraverso Facebook, recandoti sulla pagina ufficiale dell’azienda e facendo poi clic sul pulsante per inviare un messaggio.
  • Twitter – Un altro canale social che puoi sfruttare per contattare PosteMobile è Twitter. Tutto ciò che devi fare altro non è che inviare un tweet pubblico indirizzato a @PosteMobile in cui richiedi l’attenzione dell’operatore. Una volta fatto ciò, nel giro di breve tempo verrai contattato a tua volta da PosteMobile, che ti attiverà all’invio di messaggi diretti e che ti inviterà a fornirgli maggiori dettagli ed a proseguire la conversazione in privato.

L’articolo è stato scritto in collaborazione con PosteMobile.