Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Programmi per organizzare foto

di

Tutte le volte che trasferisci le foto scattate con lo smartphone o con la fotocamera digitale sul tuo computer è sempre la stessa storia: finiscono per essere archiviate all’interno di quella cartella che tieni sul desktop ormai da mesi, in attesa di essere organizzate come dovrebbero… e invece poi non te ne occupi mai! Lo so, fare ordine sul PC può essere difficile, molto difficile, ma non pensi che andando a sistemare i tuoi scatti potresti mettere in piedi una bella raccolta fotografica pronta ad essere piacevolmente sfogliata al momento più opportuno? Si, appunto.

Date le circostanze, se me lo permetti, vorrei allora darti un consiglio: prova ad usare uno dei programmi per organizzare le foto di cui ho deciso di parlarti con questo mio tutorial incentrato giust’appunto sull’argomento. Ce ne sono sia per Windows che per Mac, sia gratis che a pagamento. Sono tutti piuttosto semplici da utilizzare ed in alcuni casi non solo permettono di gestire le immagini ma consentono anche di effettuare delle semplici operazioni di editing.

Allora? Posso sapere che cosa ci fai ancora li impalato? Posizionati bello comodo dinanzi il tuo fido computer ed inizia immediatamente a concentrarti sulla lettura di tutto quanto riportato qui di seguito. Sono sicuro che alla fine potrai dirti ben contento e soddisfatto di quanto appreso e che i tuoi amici non esiteranno a chiederti utili dritte al riguardo. Are you ready?

Indice

XnView MP (Windows/Mac/Linux)

Programmi per organizzare foto

Il primo tra i programmi per organizzare le foto di cui desidero parlarti è XnView MP, un software per sistemi operativi Windows, Mac e Linux, totalmente gratuito (per uso personale, altrimenti bisogna comperare una licenza) e di semplicissimo utilizzo.

È adibito alla visualizzazione ed alla gestione delle foto digitali, supporta circa 500 formati di file in lettura (compresi i file RAW delle fotocamere digitali) e più di 70 formati di file in output. Da notare il fatto che integra anche alcuni semplici strumenti per l’editing delle immagini tramite i quali si possono, ad esempio, tagliare le foto, ruotarle ecc.

Per usarlo, collegati in primo luogo al sito Internet del programma, scorri la pagina verso il basso e clicca sul bottone Zip Win 32bit o Zip Win 64bit (se stai usando, rispettivamente, Windows a 32 o 64 bit) oppure su quello OSX DMG 64bit (se stai usando un Mac), in modo tale da scaricare il software sul computer.

A download completato, se stai usando Windows, estrai l’archivio ZIP ottenuto in una qualsiasi posizione dopodiché apri il file xnviewmp.exe in esso presente e clicca su Esegui. Se nel fare ciò vedi comparire un messaggio d’errore, avvia il programma con privilegi di amministrazione facendo clic destro sulla sua icona e scegliendo l’opzione Esegui come amministratore dal menu che appare.

Se invece stai usando un Mac, esegui il file .dmg ottenuto e trascina l’icona di XNView MP sulla cartella Applications tramite la finestra del Finder comparsa sulla scrivania. Recati poi nella cartella Applicazioni di macOS, fai clic destro sull’icona del programma e scegli Apri per due volte di seguito, in modo tale da aggirare le limitazioni di Apple nei confronti degli sviluppatori non autorizzati.

Ora, a prescindere dal sistema operativo, clicca su OK in modo tale da visualizzare la finestra principale del programma su schermo. Nella parte sinistra della stessa trovi la sezione mediante cui poter accedere alle varie cartelle di immagini, mentre a destra e presente il visualizzatore tramite il quale visionare le foto in in miniatura.

In basso a sinistra, invece, trovi indicanti i dati EXIF, l’istogramma e le proprietà del file selezionato. Al centro ci sono invece le categorie, mentre a destra c’è l’anteprima dell’immagine selezionata che puoi anche visualizzare in maniera ingrandita semplicemente facendoci doppio clic sopra.

Ciascuna foto può anche essere aggiunta ai preferiti, ad una specifica categoria o classificata per qualità mediante le icone che vedi apparire pigiandoci su. Per gestire ed effettuare operazioni di editing varie devi invece selezionarle e servirti poi dei pulsanti appositi che trovi sulla barra degli strumenti in alto e delle voci annesse alla barra dei menu, sempre in alto.

FastStone Image Viewer (Windows)

Programmi per organizzare foto

FastStone Image Viewer è uno dei migliori programmi per organizzare le foto disponibili gratuitamente per Windows, attraverso il quale è possibile visualizzare, ritoccare e gestire in maniera facile e veloce tutti i principali formati di file grafici.

È caratterizzato da un’interfaccia utente molto ben disegnata e user-friendly, che si può personalizzare tramite skin, ed include molteplici opzioni per il fotoritocco, come quelle che consentono di correggere l’effetto occhi rossi ed altri parametri delle immagini (es. colori, luminosità, ecc.).

Per servirtene, collegati al sito Internet di FastStone Image Viewer, fai clic sul pulsante download che trovi in corrispondenza del nome del programma e poi su quello sotto la voce portable nella nuova pagina visualizzata, in modo tale da scaricare il software sul tuo computer.

A download avvenuto, estrai il file ZIP ottenuto in una qualsiasi posizione di Windows, avvia il file FSViewer.exe presente al suo interno e fai clic su Esegui.

Ora che visualizzi la finestra del programma sul desktop, potrai cominciare ad organizzare le tue fotografie come meglio credi servendoti dei comandi e degli strumenti su schermo. Per la precisione, nella parte sinistra della finestra di FastStone Image Viewer ci trovi tutti i vari percorsi di riferimento delle immagini, a destra ci sono invece le miniature delle foto parte della cartella selezionata che puoi eventualmente filtrare servendoti dei menu a tendina appositi, mentre in basso si trova l’anteprima.

Nella parte in alto del programma è poi presente la barra dei menu mediante la quale puoi, selezionando le voci e le funzioni apposite, aggiungere dei tag alle foto, scegliere la modalità di visualizzazione, apportare semplici operazioni di editing e via discorrendo.

Se poi vuoi visualizzare in maniera ingrandita una o più foto, fai doppio clic sulla relativa miniatura, mentre se vuoi visualizzare le proprietà del file scelto, facci clic destro sopra e scegli File Properties dal menu che compare. Ti segnalo infine che dallo stesso menu puoi accedere anche ad altre funzioni utili per gestire le immagini.

Namexif (Windows)

Programmi per organizzare foto

Namexif è un software molto utile che permette di organizzare le foto rinominandole tenendo conto dei dati EXIF, vale a dire le informazioni inserite automaticamente dalle fotocamera digitali e dagli smartphone nelle foto scattate, in base alle quali è possibile risalire alla data in cui sono state realizzate le immagini, i luoghi degli scatti e molto altro ancora.

Utilizzandolo, è dunque possibile rinominare le foto in sequenza sostituendo i loro nomi con le date e gli orari dello scatto. Supporta varie combinazioni di nomi file ed è facilmente utilizzabile da chiunque.

Per scaricarlo sul tuo computer, provvedi a collegarti alla pagina di download del programma ed a fare clic sul bottone Download Now che trovi scorrendo quest’ultima, in corrispondenza della sezione Download.

A scaricamento ultimato, apri il file .exe ottenuto e clicca su Si, poi su I Agree, su Next, su Install e su Close, per portare a termine il setup.

Ora che visualizzi la finestra principale del programma sul desktop, premi su Next, pigia sul bottone Add Files per aggiungere le singole immagini su cui vuoi agire oppure su quello Add Dir per selezionare un’intera cartella e clicca ancora su Next.

Scegli quindi se utilizzare il sistema di default per rinominare le immagini in base ai dati EXIF (YYYY-MM-DD-HHhMMmSS) oppure se utilizzare quello personalizzato specificando “a mano” i vari parametri (Custom), decidi se includere anche le info riguardo l’orario (Shift Time by) e clicca su Next. A processo ultimato premi su Finish.

IrfanView (Windows)

Programmi per organizzare foto

Pur non trattandosi propriamente di un programma adibito all’organizzazione delle foto, IrfanView è una risorsa che merita comunque di essere menzionata in un’articolo sull’argomento. Si tratta infatti di un visualizzatore di file, totalmente gratuito e specifico per Windows, grazie al quale è possibile aprire tutti i principali formati di immagini (ma non solo).

Include anche dei semplici comandi di image editing, ha un’interfaccia essenziale ed è molto leggero. Le sue potenzialità possono altresì essere estese grazie a dei plug-in esterni. Insomma, cosa volere di più?

Mi chiedi come fare per potertene servire? Te lo indico subito. In primo luogo, collegati innanzitutto al sito Internet del programma, clicca sul bottone Download posto sulla sinistra, in corrispondenza della versione corretta di Windows che stai utilizzando, e premi sul pulsante Download Now nella nuova pagina visualizzata, in modo tale da effettuare il download del software.

A scaricamento ultimato, apri il file .exe ottenuto, clicca su Si e poi su Avanti per quattro volte di seguito. Successivamente pigia su Done per completare il setup.

Adesso, recati nuovamente sul sito Internet di IrfanView, seleziona la voce Languages che sta in alto e clicca sul link Installer, in corrispondenza della dicitura Italian. Avvia poi il file relativo alla localizzazione in italiano ottenuto, clicca su Install e su OK.

A questo punto, nella finestra di IrfanView che era apparsa sul desktop clicca sulla voce Options che sta in alto, seleziona Change Language…, clicca su ITALIAN.DLL dal riquadro sulla destra e poi sul bottone OK. In questo modo, andrai a tradurre l’interfaccia del programma in italiano.

Ora puoi finalmente servirete di IrfanView per il tuo scopo. Clicca quindi all’icona della cartella gialla che sta in alto a sinistra per aprire l’immagine che vuoi visualizzare o, in alternativa, trascina la foto di riferimento direttamente nella finestra del programma in modo tale da poterla visualizzare al centro della stessa.

Una volta visualizzata la foto scelta, potrai scorrere le immagini parte della stessa cartella facendo clic sulle frecce direzionali poste in alto, sulla barra degli strumenti. Sempre sulla toolbar trovi i bottoni per aumentare o diminuire lo zoom (le lenti d’ingrandimento), quello per visualizzare tutte le vare info riguardo il file scelto (la “i”), quello per effettuare la stampa (la stampante) e per esportare l’immagine in un formato diverso (il floppy disk).

Il bottone con il negativo, che sta sempre nella parte in alto della finestra del programma, ti consente invece di creare delle presentazioni fotografiche andando ad intervenire su tutti i parametri del caso.

Per quel che concerne invece la possibilità di effettuare semplici operazioni di editing sulle foto visualizzate, ti basta utilizzare le voci ad hoc che trovi nella barra dei menu. Da li, puoi da esempio scegliere di ruotare le immagini, inserire del testo, modificare i colori e via discorrendo.

Foto (Mac)

Programmi per organizzare foto

Utilizzi un Mac e sei alla ricerca di un programma per organizzare le foto alternativo a quello di cui ti ho parlato ad inizio guida? Allora sono ben lieto di comunicarti che puoi avvalerti di Foto, l’applicazione già inclusa in macOS per la gestione delle foto, appunto. Si tratta infatti di un prodotto Apple che permette di visualizzare, modificare e catalogare le foto digitali importandole dal computer, da iPhone e iPad e dalle fotocamere digitali.

È totalmente gratis, di semplicissimo impiego e può essere usato in accoppiata alla funzione Libreria foto di iCloud, la quale sincronizza l’intera libreria di foto su tutti i device facenti capo al medesimo account Apple su cui la feature è abilitata. A tal proposito, mi sembra doveroso segnalarti il fatto che lo spazio di archiviazione di iCloud è limitato in maniera gratuita. Lo spazio offerto a costo zero è infatti di 5 GB, per sfruttarlo al massimo occorre dunque sottoscrivere uno dei piani a pagamento (99 cent/mese per 50 GB, 2,99 euro/mese per 200 GB e 9,99 euro/mese per 2 TB)

Per servirtene dal tuo Mac, avvia l’app facendo clic sulla relativa icona presente sul Launchpad (quella con il fiore multicolor su sfondo bianco) dopodiché ti ritroverai al cospetto della finestra principale dell’applicazione. Al centro ci sono tutte le foto in miniatura che puoi scegliere di visualizzare, in base alle tue preferenze ed esigenze, in ordine di importazione, per momenti, raccolte o per anni facendo clic sulle voci apposite che trovi nella parte in alto della finestra.

Sulla sinistra, invece, ci sono la libreria (e le sezioni ad essa relative), gli album ed i progetti. Nella barra dei menu trovi poi ulteriori comandi e funzioni utili per importare le immagini, creare nuovi album, condividere i tuoi scatti e via discorrendo.

Facendo doppio clic su una foto puoi visualizzare quest’ultima in maniera ingrandita e puoi applicavi modifiche di vario tipo cliccando sul bottone Modifica in alto a destra. Tramite l’editor che vedrai apparire potrai dunque intervenire sulla luce, sui colori, potrai applicare dei filtri, ritagliare l’immagine ed apportare varie altre correzioni.

Altre risorse utili

Nessuno dei programmi per organizzare le foto di cui ti ho parlato in questo mio tutorial ti ha convinto in maniera particolare e stai cercando qualche alternativa? Mi dispiace ma… non gettare ancora la spugna! Prova piuttosto a dare uno sguardo al mio post dedicato ai programmi per album fotografici ed alla mia guida su come archiviare le foto, magari riesci a trovare qualcosa che può davvero esserti utile.

Ulteriori strumenti interessanti puoi poi trovarli nel mio tutorial sui programmi per visualizzare foto, nel mio pezzo dedicato ai programmi per archiviare foto e nel mio articolo sui programmi per aprire foto.