Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Siti per creare presentazioni

di

Hai in mente la realizzazione di una presentazione e sei in cerca di un software che possa darti nuova ispirazione per la sua creazione? In casi come questo è necessario provarne diversi e installarli di volta in volta toglie parecchio tempo. Che si tratti di una presentazione per fini di svago, come quella per mostrare filmati e foto di un evento ad amici e parenti, oppure per fini di lavoro, ti sei subito dato alla ricerca di un metodo alternativo al classico PowerPoint, chiedendoti se è possibile usare servizi online per creare presentazioni senza bisogno di installare altro. Ma sarà davvero possibile? E quanto può essere complicato usarne uno?

Tranquillo, per tua fortuna la risposta a queste domande è affermativa e proprio sotto i tuoi occhi! Chiaramente, come ogni volta che ci si approccia a un nuovo programma, è normale avere tanti dubbi e domande e, proprio per questo motivo, ho deciso di scrivere questo tutorial sui siti per creare presentazioni. Vorrei così offrirti una panoramica dei migliori siti per creare presentazioni, distinti per le loro funzioni e caratteristiche.

Sei pronto a sorprendere tutti creando delle presentazioni diverse dal solito? Nuovi strumenti creano nuove possibilità e stimolano la creatività, quindi non preoccuparti: anche se non hai proprio idea di come creare una presentazione, con gli strumenti che sto per consigliarti, riuscirai sicuramente, e brillantemente, nel tuo intento. Buona lettura e, soprattutto, buon divertimento!

Indice

Siti per presentazioni online

Creare presentazioni tramite Web

Esistono diversi programmi che, una volta installati, consentono di creare delle valide presentazioni, ma in quest’articolo ti parlerò di quei siti che svolgono una funzione uguale, o simile, e quindi che permettono di crearne una direttamente da un comunissimo browser Web.

Chiaramente, le funzioni di ogni sito sono differenti, quindi ti invito a dare una chance a più d’uno tra quelli che troverai descritti in queste righe. Se non ti senti sicuro di uno dei siti per creare presentazioni tra quelli elencati di seguito, provane un altro e potrai trovare sicuramente quale che si addice di più alle tue esigenze.

Presentazioni Google

Creare presentazioni con Google

Il primo servizio di cui voglio parlarti è Presentazioni Google: un potente strumento, completamente gratuito, proposto da Google come soluzione versatile e di facile accesso.

Presentazioni Google permette di creare vere e proprie presentazioni direttamente online, con un’interfaccia intuitiva e non molto dissimile da quella del famoso PowerPoint di Microsoft. Inoltre, le presentazioni create con questo servizio vengono salvate in cloud e diventano automaticamente disponibili da qualunque luogo o dispositivo ci si colleghi: basta accedere al proprio account Gmail. Insomma, potrai anche dimenticarti la chiavetta con la presentazione a casa senza doverti rimproverare nulla!

In aggiunta a queste funzioni, Google consente di condividere le proprie creazioni con altri utenti direttamente dalla pagina del servizio. Questa interessante caratteristica apre nuove vie alla collaborazione, visto che alla stessa presentazione possono contribuire più utenti contemporaneamente. A supporto del lavoro di gruppo vi è anche una comoda chat integrata.

Creare un proprio template su Google Presentazioni

Se i punti forti di questo servizio Web based ti hanno convinto, devi sapere che accedervi è molto semplice: l’unico requisito è avere un account Gmail. Come dici? Non ne hai ancora uno? Se non disponessi ancora di un account di questo tipo, ti ricordo che la sua creazione è davvero rapida. Affidati pure, se vuoi, alla mia guida dedicata all’argomento.

Con un account Gmail valido e attivo, collegati alla pagina ufficiale di Presentazioni Google e clicca sul tasto Vai a Presentazioni Google, per poi scegliere un account tra quelli che hai configurato. Se l’account è già stato usato, potrai cliccare sulla sua icona e inserire la password associata. In alternativa, puoi cliccare su Utilizza un altro account, per inserire l’indirizzo email (o numero di telefono), nella barra centrale, e cliccare il tasto Avanti per poter inserire anche la relativa password.

Una volta entrato col tuo account, potrai scegliere come iniziare la tua nuova presentazione dal menu in alto. Per esempio, puoi scegliere di partire con una presentazione bianca o un template (un modello predefinito per uno scopo preciso). Nella parte bianca sotto, invece, vengono visualizzate tutte le presentazioni aperte di recente. È possibile anche cercare tra le presentazioni create in passato o condivise da amici e colleghi, cliccando sull’icona della cartella bianca, sulla destra.

L’interfaccia di Google Presentazioni ha uno stile semplice e ordinato: in alto vi è la barra dei menu a tendina con funzioni come quella di condivisione, modifica dell’impaginazione, formato slide e dei comandi copia e incolla. Subito sotto vi è la barra dei tasti rapidi con funzioni quali ripeti e annulla, stampa, seleziona, commenti e aggiungi forme. Ai lati, invece, vi sono i menu di navigazione della presentazione e quello contestuale delle funzioni in uso; il primo è collocato a sinistra e il secondo a destra.

Di fatto si tratta di un’interfaccia che richiama in buona parte quella del famoso PowerPoint, da sempre apprezzata per chiarezza e semplicità d’utilizzo.

Prezi

Usare Prezi per fare presentazioni online

Un’altra soluzione che mi sento di consigliarti per creare presentazioni senza installare alcun software sul tuo computer è Prezi. Questo servizio online offre una serie di template preimpostati e la possibilità di creare con funzioni adatte sia ai principianti che agli utenti più esperti.

Una peculiarità che differenzia Prezi da altri siti sta nella possibilità di creare una presentazione su un’unica pagina. Proprio così, questa soluzione consente di realizzare una presentazione partendo da un grande foglio bianco da riempire di contenuti e procedere nella loro illustrazione tramite una regia virtuale che sposta inquadratura ed esegue zoom sul foglio.

Prezi è disponibile a pagamento, con un periodo di 14 giorni in modalità prova gratuita, il quale si attiva automaticamente nel momento in cui si stipula un abbonamento tra i tre disponibili. Il primo di questi piani è lo Standard (per uso personale), al costo di euro 7 al mese, utile per creare presentazioni online e condividerle; a seguire vi è il piano Plus, offerto a euro 19 al mese, indicato principalmente per utenti esperti grazie a funzioni più avanzate come l’accesso da remoto; infine c’è l’account Premium, disponibile al prezzo di euro 59 al mese, che offre tutto quello incluso nel piano Plus con l’aggiunta di potenti software di statistica e training online volti a migliorare la propria capacità di creare e fare presentazioni.

Primi passi con Prezi

Se, prima dell’acquisto, vuoi provare l’esperienza base di questo servizio senza doverti necessariamente abbonare, puoi iscriverti alla versione Prezi Basic tramite questa pagina. L’iscrizione è semplicissima: inserisci nome, cognome, indirizzo e-mail e una password, per poi cliccare sul tasto Crea il tuo Basic account gratuito. Verrai accolto da un messaggio che ti chiederà il principale utilizzo che vuoi fare di Prezi Basic e da una procedura guidata alla creazione di una presentazione (chiamata "Primi passi con Prezi").

Ora che conosci le caratteristiche, i prezzi e hai provato Prezi, se ti reputi interessato al suo utilizzo in versione completa, devi procedere iscrivendoti al sito ufficiale tramite il tasto Inizia, in alto a destra. Scegli, dunque, il piano di abbonamento che preferisci, cliccando su uno dei pulsanti con scritto Avvia il tuo periodo di prova GRATIS, e procedi pure con l’inserimento dei dati personali: Nome, Cognome, indirizzo e-mail e password.

Il passaggio successivo prevede l’inserimento delle informazioni utili al pagamento dell’abbonamento: scegli, quindi, traCarta di credito e PayPal e inserisci tutti i relativi dati. Quando tutto il necessario sarà inserito, clicca sul pulsante Abbonati adesso, in basso.

Una volta abbonato, non ti rimane che iniziare a creare le tue presentazioni! L’interfaccia di Prezi mostra in alto una barra dedicata ai menu Stile, ideale per ritoccare l’estetica delle diapositive; Inserisci, per aggiungere contenuti alle slide; infine, il menu Condividi risulta utile quando si vuole esportare la presentazione.

La barra posta a sinistra è quella dedicata alla navigazione tra le slide, mentre sulla destra vengono visualizzate le opzioni contestuali delle varie funzioni in uso. Ad esempio, se stai modificando uno sfondo, da questa area è possibile scegliere l’immagine e gli effetti grafici da applicare.

Semplice, vero? Non esitare ad approfondire il funzionamento di Prezi consultando la guida introduttiva gratuita presso questo indirizzo.

Siti per presentazioni interattive

Puntare sulle presentazioni interattive

Vorrei ora parlarti di quei siti che permettono di creare delle presentazioni con strumenti che mirano a coinvolgere il pubblico attraverso l’interazione.

Sono sicuro che l’idea di escogitare nuovi metodi per catturare l’attenzione dei tuoi spettatori è un’idea che ti stuzzica, e non poco. Ecco, dunque, dei siti per presentazioni interattive che potrebbero fare al caso tuo.

genial.ly

Presentazioni interattive con genially

Se sei in cerca di uno strumento per creare presentazioni animate e interattive, diverse dalle classiche presentazioni, meno dinamiche e spesso poco colorate, allora ho qui per te un consiglio ad hoc che porta il nome di genially. Questo software è disponibile direttamente online a costo zero, semplicemente collegandosi al sito ufficiale e, dopo una rapida iscrizione, darsi subito alla creazione di slide animate, ricche di effetti.

Questo sito contiene materiale e funzioni ideali sia per realizzare presentazioni che per la creazione di pagine e progetti interattivi, tuttavia del materiale e delle funzioni sono accessibili solo sottoscrivendo un piano di abbonamento tra quelli riportati in questa pagina.

Attualmente, genially non è tradotto in italiano ma, non preoccuparti, risulta ugualmente intuitivo. La prima cosa che devi fare, dopo esserti collegato al suo sito ufficiale, è cliccare sul tasto Create an account, al centro. Procedi, quindi, iscrivendoti con un indirizzo email e password o, se preferisci, accedi collegando un account Google, Facebook, Twitter, Linkedln o Office 365.

Condividere presentazioni con genially

Il passaggio seguente prevede l’inserimento dello scopo principale per cui vuoi usare genially, ovvero per fini educativi, di lavoro o per la creazione di contenuti digitali (editoria, marketing e comunicazione). Fatta la tua scelta, premi il pulsante Next (in alto), scegli un’attività più specifica e clicca nuovamente su Next.

Perfetto: a questo punto puoi subito iniziare a creare presentazioni dopo aver cliccato su Accept and continue, per accedere ai contenuti e a un comodo training. In alternativa, clicca sulla voce No, thanks, per procedere autonomamente. genially ti riporterà nella pagina principale dove poter scegliere il tipo di presentazione da creare e ti guiderà passo dopo passo nelle varie fasi della sua ideazione e finalizzazione.

Giusto per darti un’idea della sua interfaccia, considera che tutte le funzioni chiave di questo interessante servizio si trovano sulla sinistra, grazie ai menu per l’inserimento di testo, immagini, contenuti interattivi, schemi e funzioni di personalizzazione delle animazioni e dello sfondo.

Sul lato destro, invece, puoi visualizzare il menu contestuale delle funzioni in uso; infine, nella parte in alto dello schermo vi sono le funzioni ripeti e annulla. Insomma, niente di troppo complesso, anche se in lingua inglese.

Altri siti per presentazioni interattive

Strumenti alternativi per creare presentazioni interattive online

Se il sito che ti ho consigliato in precedenza non ti ha soddisfatto appieno, ecco altri siti per presentazioni interattive che potrebbero fare al caso tuo.

  • VyonD – voglio consigliarti questo sito perché in fatto di interattività ha molto da offrire. VyonD è disponibile in versione gratuita per 14 giorni o senza limiti con un piano di abbonamento Essential per 299$ all’anno, oppure Premium per 649$ all’anno. VyonD fa della creazione di video il suo punto forte, scommettendo sul fattore di coinvolgimento maggiore che hanno i contenuti dinamici hanno rispetto a immagini statiche. La differenza con la creazione di video veri e propri è che VyonD mette a disposizione strumenti per rendere rapida sia la creazione che la modifica dei video di presentazione. La creazione parte dalla scelta di un template preesistente (o dalla sua creazione), per poi articolarsi nella creazione di eventuali personaggi da animare. L’interfaccia del programma è minimale ma intuitiva, infatti dalla barra con le icone in alto è possibile accedere ai menu dedicati all’inserimento di contenuti, testo, musica, video, immagini e animazioni. Quando il lavoro sarà finito si può esportare la propria creazione in formato video Mp4 o GIF, oppure lasciare che venga utilizzata in maniera interattiva dagli utenti (per esempio creando mini giochi).
  • Shorthand – ti parlo di questo sito perché è uno strumento efficace e affidabile nella creazione di presentazioni che sfruttano lo scroll del mouse, per raccontare una storia o dei prodotti. Shorthand è disponibile in prova con un account chiamato trial, il quale non permette la pubblicazione ma solo la creazione ed ha un limite di 100 membri con cui condividere il lavoro. I piani di abbonamento alle versioni complete sono consultabili a questa pagina. Shorthand è specialmente utile se si vuole inserire in un’unica pagina tutta una presentazione interattiva, corredata di immagini, video e link. Dalla sua interfaccia è possibile accedere ai menu dedicati ai temi tramite la barra in alto, corredata anche dalle funzioni di condivisione e personalizzazione avanzata tramite codice CSS e JS. Vi sono poi funzioni per l’integrazione della pagina Web di presentazione con i social network e opzioni per verificare il corretto funzionamento del link personale.

Siti per presentazioni PowerPoint

Creare PowerPoint online

Ti reputi un tipo abitudinario non disposto a rinunciare alla comodità di usare strumenti conosciuti? Allora sarai felice di sapere che puoi usare Microsoft PowerPoint online, direttamente dal browser. In che modo? Te lo spiego subito!

PowerPoint Online

Usare PowerPoint online

La versione online di PowerPoint, oltre a presentarsi graficamente in modo simile alla versione desktop del programma, è ideale anche per condividere in tempo reale il proprio lavoro con colleghi e amici, nonché per collaborare a distanza alle presentazioni.

In fatto di funzioni, è più limitata rispetto alla versione desktop di PowerPoint inclusa in Microsoft Office, ma la sua versatilità è certamente maggiore, grazie anche all’integrazione con il cloud e con il servizio OneDrive.

Per usare PowerPoint dal tuo browser, ti basta collegarti al sito ufficiale e procedere all’inserimento delle tue credenziali Microsoft. Qualora non dovessi avere ancora un account Microsoft, procedi alla sua creazione cliccando sulla voce Creane uno! A tal proposito, sentiti pure libero di consultare la mia guida alla creazione di un account Microsoft, per velocizzare la procedura d’iscrizione.

Una volta entrato col tuo account, visualizzerai la schermata classica di PowerPoint e potrai subito iniziare a creare partendo da un template o da una pagina bianca.

L’interfaccia utente di PowerPoint Online prevede un’impostazione quasi del tutto uguale a quella del classico PowerPoint in versione desktop: in alto vi è la barra dei menu a tendina contenente tutte le funzioni principali, tra cui quelle di condivisione, stampa, copia e incolla, visualizzazione, impaginazione, animazioni e transizioni; il menu a colonna posto sulla sinistra funge da barra di navigazione delle slide, mentre a destra compare una colonna con i menu relativi alle funzioni in uso, come il pannello di selezione degli elementi, scelta di effetti grafici e quello di selezione della durata delle animazioni.

Arrivato a questo punto, lascia che ti consigli la lettura del mio tutorial su come creare belle presentazioni, per sfruttare al meglio PowerPoint.

Altri siti per presentazioni PowerPoint

Alternative per creare PowerPoint online

Sul Web, sono disponibili diverse alternative al classico PowerPoint: alcune di queste sono più simili e affini allo storico software Microsoft, altre offrono possibilità totalmente differenti.

Infatti, come avrai avuto modo di leggere tu stesso in questa guida, Google Presentazioni è uno dei software di presentazioni online sicuramente tra i più simili e altrettanto funzionali rispetto PowerPoint, con la possibilità di scaricare le presentazioni generate in formato PPTX Vi sono poi siti che offrono qualcosa di diverso, pur conservando delle similitudini al prodotto Microsoft. Questo è il caso di Prezi.

Insomma, per creare presentazioni tramite siti Web c’è solo l’imbarazzo della scelta, non dovrai far altro che prenderti qualche minuto di tempo per provare uno o più di questi strumenti e stabilire quale fa più al caso tuo. Ti auguro buona creazione!