Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come aprire un sito Web di successo

di

Sei in procinto di aprire il tuo primo sito Web ma, non avendo alcuna esperienza nel settore, stai cercando delle soluzioni in grado di farti realizzare il tuo progetto senza fatica? Hai deciso di espandere la tua attività e di iniziare a vendere online, ma non sai di quali strumenti avvalerti per aprire il tuo e-commerce? Non ti preoccupare: ho qui pronta per te una guida su come aprire un sito Web di successo nella quale cercherò di indicarti tutte le informazioni e gli strumenti necessari per muovere i tuoi primi passi in questo mondo e crescere online.

Che tu voglia creare un sito Web per la tua azienda, un blog personale o un e-commerce, troverai sicuramente degli spunti interessanti da cui far partire la tua nuova avventura su Internet. Cominceremo infatti dalle basi, cioè dalla scelta del dominio (l’indirizzo del sito) e dell’hosting (lo spazio online su cui ospitare il sito) e cercheremo di capire quale soluzione è più adatta a te tra un CMS e un sitebuilder, per la realizzazione vera e propria del sito. Non temere se, in questo momento, qualche termine tra quelli appena citati ti sembra “oscuro”: al termine della lettura di questo tutorial avrai sicuramente un quadro più chiaro della situazione e saprai a quali soluzioni rivolgerti.

A tal proposito, ti dico già che nel corso della guida ti consiglierò vari servizi offerti da Aruba, una famosissima società italiana che opera nei settori del Web hosting, del cloud e delle pratiche online, in quanto li ritengo tra i più completi e affidabili del settore. Tra questi, ci sono piani per l’acquisto di domini (completi anche di indirizzi email personalizzati) e di hosting e soluzioni all-in-one per la realizzazione di siti, blog ed e-commerce basati sulle piattaforme più diffuse, tutte estremamente facili da usare. Continua a leggere per conoscere tutti i dettagli.

Indice

Dominio

Aruba SuperSite

Che tu voglia aprire il tuo primo sito Internet, espandere il tuo sito attuale per farlo conoscere a più persone o aprire un e-commerce per vendere online, una delle prime cose che devi fare è procurarti un dominio, ossia l’indirizzo che gli utenti digiteranno nei loro browser per raggiungere il sito.

La scelta del dominio è essenziale per essere facilmente riconoscibili e rintracciabili dai visitatori; ti consiglio, pertanto, di sceglierne uno non molto lungo, facile da ricordare e da scrivere. Inoltre, ti consiglio vivamente di acquistare più estensioni (es. tuonome.com, tuonome.it e tuonome.cloud), in modo da aumentare la tua presenza in Rete ed essere trovato più facilmente dagli utenti.

Aruba consente di registrare domini in maniera semplicissima, con la possibilità di scegliere tra oltre 700 estensioni disponibili e di aggiungere anche 5 caselle email da 1 GB personalizzate (complete di accesso via Webmail, antispam e antivirus): l’ideale per presentarsi in modo professionale agli occhi del pubblico.

I prezzi partono da 0,99 euro + IVA il primo anno. Il rinnovo ha un prezzo a partire da 9,99 euro + IVA/anno nel caso del solo dominio e a partire da 15,49 euro + IVA/anno nel caso di dominio con email. Nel prezzo sono compresi registrazione dominio, servizio Swite per creare siti Web aggiornati in automatico a partire dai social media, gestione DNS, gestione redirect e assistenza h24. E se hai già un dominio, Aruba ti offre la possibilità di trasferirlo in pochissimi clic.

Per ottenere un dominio, ti basta cliccare sul pulsante di acquisto del servizio che preferisci (es. Dominio con email), verificare la disponibilità del dominio di tuo interesse, scegliere le estensioni da acquistare (es. .com, it e .eu; come già detto, ti consiglio di registrare più estensioni per ottenere maggiore visibilità) e proseguire con le indicazioni su schermo. Ti basterà dunque selezionare i servizi da includere nel pacchetto, accedere al tuo account Aruba (o crearne uno), inserire i dati richiesti e pagare con il metodo che preferisci (es. PayPal, carta o bonifico). Trovi maggiori informazioni sul sito di Aruba.

CMS o sitebuilder

CMS

Quando si è in procinto di creare un sito Internet, sia esso un sito teso a promuovere la propria attività, un blog personale o un e-commerce, è importante scegliere di quali strumenti avvalersi per costruire il sito.

Una delle prime scelte da fare, in tal senso, è quella relativa all’uso di un CMS o di un sitebuilder. Qualora non avessi particolare confidenza con questi termini, non ti preoccupare: ti dico immediatamente di cosa si tratta e quali differenze ci sono fra questi due approcci.

Un CMS (acronimo di Content Management System, che in italiano potremmo tradurre come “sistema di gestione dei contenuti”) è un software che, installato sul proprio spazio Web (l’hosting, di cui ti parlerò meglio più avanti), consente di gestire in maniera dettagliata i contenuti del proprio sito Web, blog o e-commerce. Questo consente di avere la massima flessibilità e di personalizzare ogni aspetto del proprio sito, anche mettendo mano al suo codice (anche se non è necessario, in quanto la maggior parte dei CMS sono molto semplici da usare). Altro vantaggio dei CMS è che si possono espandere installando plugin e temi di terze parti, in modo da ampliare le funzionalità del proprio sito.

Ci sono CMS di vario tipo, adatti a vari scopi e tipologie di siti da realizzare: il più famoso è sicuramente WordPress (di cui ti parlerò più in dettaglio a breve), ideale per siti e blog, ma che grazie al plugin WooCommerce diventa perfetto anche per la realizzazione e la gestione di e-commerce.

I sitebuilder offrono, invece, un approccio semplificato e ancora più immediato alla realizzazione dei siti Web. Consentono, infatti, di realizzare siti Web, blog ed e-commerce senza mettere mano al codice, tramite delle comode procedure guidate e dei temi pronti all’uso (personalizzabili a fondo in maniera molto semplice).

La costruzione delle pagine avviene tramite degli Editor visuali in cui basta selezionare qualsiasi elemento (es. un testo, una foto, un video o il widget di un social network) per modificarlo, spostarlo o cancellarlo. Ci sono poi tanti elementi (widget) pronti all’uso che si possono selezionare e aggiungere alle pagine con un semplice drag-and-drop, tra questi: campi di testo, foto singole, gallerie, pulsanti social, pulsanti di pagamento e liste di prodotti per gli e-commerce, mappe e moduli di contatto.

Di contro, in un sitebuilder, si hanno meno possibilità di personalizzazione ed espansione rispetto ai CMS, ma la semplicità di gestione è sicuramente maggiore.

In conclusione, possiamo dunque dire che i CMS sono più flessibili rispetto ai sitebuilder in quanto offrono maggior “spazio di manovra”; tuttavia, richiedono un pizzico di impegno in più per la loro gestione: bisogna infatti imparare a gestire plugin e temi (che vanno mantenuti aggiornati, così come lo stesso CMS) e, se si vuole scendere più a fondo nella personalizzazione del proprio sito, bisogna mettere anche mano al codice.

I sitebuilder sono un po’ più limitati, ma rappresentano indubbiamente la soluzione più indicata per chi muove i primi passi nel mondo della creazione dei siti Web, in quanto permettono di fare tutto visivamente e in pochi clic, garantendo comunque risultati di livello professionale.

Qualunque sia la tua scelta, ti consiglio di dare un’occhiata alle soluzioni proposte da Aruba, che sono incentrate sia sull’utilizzo dei CMS (con dominio, spazio Web, CMS preinstallato e, nel caso dell’hosting gestito, anche aggiornamento automatico di CMS, temi e plugin), sia sui sitebuilder (con, anche in questo caso, dominio e hosting inclusi). Lascia che te ne parli più in dettaglio.

CMS

Se vuoi un controllo avanzato su qualsiasi aspetto del tuo sito Web e, dunque, hai deciso di utilizzare un CMS, hai varie piattaforme alle quali puoi rivolgerti. Devi sceglierne una in base alle tue esigenze e al tipo di sito che vuoi creare: sito Web, blog o e-commerce. Di seguito te ne elenco alcune tra le migliori e ti segnalo alcune offerte interessanti di Aruba in tal senso.

WordPress

Aruba WordPress

WordPress è sicuramente il CMS più famoso e usato al mondo, ideale sia per realizzare siti Web personali, sia per creare siti aziendali, e blog. Può essere usato anche per la realizzazione di e-commerce, ma in questo caso è richiesto l’uso di plugin, come l’ottimo WooCommerce (di cui ti parlerò meglio a breve).

I principali punti di forza di WordPress stanno nella sua facilità di utilizzo e nel suo essere gratuito, open source ed estremamente diffuso: questo consente di personalizzare a fondo ogni aspetto del proprio sito, avendo la possibilità di ampliarne le funzioni tramite plugin e personalizzarne facilmente l’aspetto con dei temi pronti all’uso (ma personalizzabili).

Usare WordPress è semplicissimo. Il pannello di amministrazione consente di creare e gestire tutto con immediatezza: pagine, post, categorie, tag, utenti (è possibile configurare più accessi al pannello di gestione con permessi differenziati) e così via. I più esperti possono anche mettere mano al codice e personalizzare a fondo ogni aspetto del sito e del tema usato. Per maggiori informazioni puoi dare un’occhiata al mio tutorial su come creare un sito con WordPress.

Aruba propone varie soluzioni integrate, complete di dominio, hosting e CMS preinstallato, adatte a qualsiasi necessità in termini di traffico e risorse: le trovi elencate qui.

WooCommerce

Aruba SuperSite

Se la tua intenzione è aprire un e-commerce e non vuoi rinunciare alle potenzialità e alla flessibilità di WordPress, non puoi che puntare su WooCommerce: un plugin open source che trasforma WordPress in una piattaforma completa per l’e-commerce dotata di tutto il necessario per gestire prodotti, ordini, promozioni e altro ancora, mantenendo però un’elevatissima semplicità di setup e di utilizzo.

Per creare un negozio con WooCommerce, basta infatti seguire una semplice procedura guidata durante la quale inserire le informazioni base della propria attività, i metodi di pagamento e spedizione da offrire ai clienti e impostare integrazioni come quelle con Facebook e MailChimp (per la gestione delle newsletter). Una volta aperto il negozio, lo si può gestire e personalizzare dall’apposita sezione del pannello di gestione di WordPress.

Se cerchi una soluzione con WooCommerce preinstallato e pronto all’uso, ti consiglio vivamente l’Hosting WooCommerce Gestito di Aruba, che costa 124,50 euro + IVA/anno il 1° anno e poi 249 euro + IVA/anno e comprende, oltre a WordPress con WooCommerce già configurato, dominio (con anche la possibilità di trasferirne uno esistente), spazio illimitato e database da 2GB su SSD, certificato SSL DV, ambiente di staging per testare le modifiche al sito, caselle email da 1GB illimitate e altro ancora. Per tutti i dettagli del caso, leggi la mia guida all’hosting WooCommerce Gestito di Aruba.

Altri CMS

Drupal

WordPress è il CMS più usato e diffuso, ma ce ne sono anche altri che vale la pena prendere in considerazione.

Ad esempio c’è Joomla, un CMS scritto in PHP e basato su MySQL, che permette di creare blog e siti Web partendo da template pronti all’uso o realizzando tutto in completa autonomia, avendo dunque il controllo su ogni parte del progetto. I siti realizzati con Joomla si possono espandere e personalizzare con tantissime estensioni, tra cui componenti (cioè delle applicazioni complete che ampliano le funzionalità del sito), moduli (per ampliare alcuni componenti) e plugin (porzioni di codice più “leggere” rispetto ai componenti, ideali per implementare nuove funzionalità al sito).

Altra soluzione interessante è sicuramente Drupal, CMS open source particolarmente indicato per siti di grosse dimensioni e che, dunque, richiede un po’ di preparazione tecnica in più rispetto a WordPress. Anch’esso consente la personalizzazione dei siti con moduli e plugin.

Per gli e-commerce vanno sicuramente valutati Prestashop e Magento, due CMS focalizzati proprio sulla creazione e la gestione di negozi online: il primo è gratuito e open source ed è consigliato per negozi di dimensioni medio-piccole; il secondo è invece disponibile in sia in versione gratis che a pagamento ed è più indicato per i negozi di grandi dimensioni. Per saperne di più, ti invito a leggere il mio tutorial sui migliori CMS.

Se sei alla ricerca di una soluzione per creare facilmente il tuo sito con Joomla, Drupal o un altro CMS, ti invito vivamente a dare un’occhiata alle soluzioni di hosting Linux e Windows di Aruba, le quali comprendono Softaculous App Installer: un comodo tool tramite il quale installare facilmente oltre 200 applicazioni gratuite, tra cui WordPress, Drupal e PrestaShop.

Sitebuilder

Aruba Sitebuilder

Se hai deciso di realizzare il tuo sito Web con un sitebuilder, puoi rivolgerti sicuramente a SuperSite di Aruba, un servizio che permette di realizzare siti Web, blog ed e-commerce dall’aspetto professionale in maniera estremamente semplice e intuitiva, senza dover scrivere codice o installare programmi sul computer: si fa tutto dal browser, partendo da tanti modelli personalizzabili pronti all’uso.

SuperSite di Aruba offre anche lo spazio online necessario a ospitare il sito e permette di ottenere un dominio in pochi clic. I siti creati con SuperSite, inoltre, sono ottimizzati automaticamente per il mobile e per i motori di ricerca. Di seguito ti elenco i piani disponibili.

  • SuperSite Trial – permette di provare tutte le funzioni di SuperSite per 30 giorni, compresa la possibilità di creare blog, e-commerce e siti multi-lingua con opzioni SEO e Cookie Policy. Include un dominio di terzo livello (es. iltuosito.spazioweb.it) con assistenza gratuita. Allo scadere della prova, il sito non risulta più accessibile e bisogna acquistare un piano a pagamento entro 10 giorni, sostituendo il dominio di terzo livello con uno di secondo livello (es. iltuosito.it). Maggiori info qui.
  • SuperSite Professional – è la versione più completa di SuperSite, con creazione di siti, blog, e-commerce e siti multi-lingua, dominio di secondo livello (es. iltuosito.it), 5 caselle email, certificato SSL DV e assistenza gratuita. Costa 39 euro/anno + IVA il primo anno, per le nuove attivazioni, e poi 99 euro + IVA/anno. Maggiori info qui.
  • SuperSite Easy – è il piano più economico di Aruba SuperSite. Permette di realizzare siti Web e blog ottimizzati per mobile e motori di ricerca con opzioni SEO e Cookie Policy, ma non e-commerce. Comprende dominio di secondo livello (es. iltuosito.it), 5 caselle email e certificato SSL DV con assistenza gratuita. Costa 39 euro/anno + IVA il primo anno, per le nuove attivazioni, e poi 49 euro + IVA/anno. Maggiori info qui.

Per avviare la creazione del tuo sito con SuperSite, non ti resta che scegliere uno dei piani appena elencati, accedere con il tuo account Aruba o crearne uno nuovo e accettare i termini del servizio. Potrai così accedere all’Editor e iniziare a costruire il tuo sito Web.

Il primo passo che devi compiere per realizzare il tuo sito Web con Aruba SuperSite è indicare che tipo di sito Web stai creando: puoi scegliere, ad esempio, Blog per creare un blog oppure Store di [tipologia articolo] per creare un e-commerce.

Aruba SuperSite

Lo step successivo consiste nel digitare il nome del sito Web e nello scegliere uno stile grafico tra quelli proposti (in seguito potrai sceglierne anche altri e personalizzare ulteriormente il sito) e un formato per la pagina iniziale. Anche in questo caso, ci sono tantissimi temi pronti all’uso disponibili.

Missione compiuta! Sei già nell’editor del tuo sito Web, dove ci sono tutti gli strumenti di personalizzazione necessari a creare il sito. Partirà anche una pratica procedura guidata per muovere i primi passi: ti consiglio di seguirla, ma se vuoi puoi anche saltarla. Detto ciò, vediamo più da vicino come costruire un sito classico e un e-commerce.

Sito classico

Aruba SuperSite

Aruba SuperSite fa della semplicità uno dei suoi principali punti di forza. Difatti è possibile costruire un sito Web senza scrivere neanche una riga di codice, avvalendosi dei comodi strumenti grafici presenti sullo schermo.

Selezionando con il mouse uno qualsiasi degli elementi presenti nella pagina puoi personalizzarlo (ad esempio, nel caso dei testi è possibile modificare questi ultimi e formattarli come si preferisce, mentre nel caso delle immagini è possibile editarle con un comodo tool integrato ricco di effetti e funzioni), trascinarlo in un altro punto, ridimensionarlo o cancellarlo (tramite l’icona del cestino che compare in corrispondenza del puntatore). Per personalizzare le aree della pagina che prevedono questa possibilità (es. la barra laterale della home page), ti basta passare con il puntatore del mouse su queste ultime e cliccare sull’icona con le barre di regolazione che compare su schermo.

Per aggiungere nuovi elementi, invece, ti basta cliccare sul pulsante con i quattro quadrati presente in basso a destra, individuare il widget che preferisci e trascinarlo nel punto della pagina che desideri. C’è davvero di tutto: immagini singole, gallerie di foto, campi di testo, box dedicati ai social network, mappe, moduli di contatto, elenchi, pulsanti di pagamento, post di blog e molto altro ancora.

A proposito di blog, se quello che hai creato è un sito di questo tipo, puoi gestire gli articoli contenuti in esso semplicemente andando nel menu ☰ (in alto a sinistra) e selezionando la voce Blog dalla barra che compare di lato. Potrai così creare nuovi articoli (tramite il pulsante (+)), gestire quelli esistenti (tramite i rispettivi pulsanti ⋮) e importarli da WordPress. Cliccando sulla voce Imposta potrai inoltre regolare vari impostazioni del blog, come la visibilità, il titolo, il sommario, il numero di articoli per pagina e l’uso di Google AMP.

Aruba SuperSite

La gestione delle pagine del sito è altrettanto semplice: cliccando sul menu a tendina posto in alto al centro nell’Editor puoi scegliere la pagina sulla quale lavorare, crearne di nuove (tramite il pulsanti (+)), riordinarle (tenendo premuto sui pulsanti ⋮⋮ e trascinandole come preferisci), clonarle o eliminarle (tramite i relativi pulsanti ⋮).

Cliccando, invece, sull’icona della tavolozza collocata in alto a destra puoi personalizzare il tema grafico del sito scegliendone uno predefinito tra quelli disponibili e personalizzandolo con colori e caratteri a tua scelta, tramite l’apposita scheda presente in alto.

Infine, cliccando sul pulsante ☰ (in alto a sinistra) e selezionando la voce Impostazioni sito dal menu che si apre puoi regolare tutte le impostazioni del sito, come stato (visibilità pubblica), nome del dominio, profilo, SEO, statistiche Google, opzioni di privacy e favicon.

Quando sei soddisfatto del risultato, puoi visualizzarne un’anteprima in tempo reale selezionando l’apposita voce dal menu ⋮ dell’Editor (in alto a destra). Per procedere alla pubblicazione del sito, clicca invece sull’icona della nuvola (sempre in alto a destra), scegli un dominio e premi sul pulsante Salva e pubblica. Per maggiori dettagli, leggi la mia guida su come costruire un sito Web con Aruba, nella quale ti ho spiegato più da vicino come usare Aruba SuperSite.

E-commerce

Aruba SuperSite

La procedura per realizzare un e-commerce con Aruba SuperSite è altrettanto semplice. Dopo aver messo in piedi il sito seguendo i medesimi passaggi illustrati poc’anzi per la realizzazione di siti Web standard e blog, clicca sul pulsante ☰ situato in alto a sinistra nell’Editor di SuperSite e seleziona la voce Negozio dal menu che si apre.

Nella pagina successiva, fai riferimento al riquadro Installa negozio per completare la procedura guidata che ti consentirà di mettere in piedi il tuo negozio online in pochi clic. Utilizzando il comodo pulsante su schermo, verrai dunque invitato ad i metodi di pagamento accettati nello store (tra cui PayPal, Stripe, bonifico e pagamento alla consegna), inserire le informazioni di base del negozio (es. indirizzo email di notifica, indirizzo per i resi e valuta di default), aggiungere i prodotti da vendere e inserire i costi di spedizione.

L’aggiunta dei prodotti è estremamente intuitiva, ti basta selezionare la voce Prodotti dalla barra laterale di sinistra e poi premere sul pulsante (+)‌. Si aprirà così il modulo in cui inserire tutti i dettagli del prodotto: nome, descrizione, foto, prezzo, stato nell’inventario e così via.

Puoi anche importare prodotti da file CSV, selezionando la voce Importazione prodotto dal menu laterale e seguendo le indicazioni su schermo. Se vuoi aggiungere degli sconti sui prodotti, vai invece nella sezione omonima del menu.

Aruba SuperSite

Una volta completata la procedura di setup dell’e-commerce, puoi aprire l’attività al pubblico cliccando sull’apposito pulsante che trovi nel menu Configurazione.

Nel menu laterale trovi invece le sezioni per gestire gli ordini, analizzare i dati statistici del tuo negozio (reddito, ordini ecc.) e regolare tutte le impostazioni del negozio (Impostazioni di base, Pagamento, Spedizione, Tassa Valute e formati, CSV Export & Facebook Sync).

Una volta impostato il tutto, cliccando sul pulsante per l’aggiunta dei widget dell’Editor di Aruba SuperSite (in basso a destra), scorrendo fino alla sezione Negozio, troverai diversi elementi dedicati al tuo e-commerce: Compra ora con PayPal per consentire ai clienti di pagare con PayPal e Lista prodotti, Prodotti consigliati e Lista categorie per inserire, in una parte di pagina a scelta, la lista con tutti i prodotti in vendita, quelli consigliati e le categorie dei prodotti in vendita.

Per tutti i dettagli del caso, ti rimando alla mia guida su come costruire un sito Web con Aruba, nella quale ti ho illustrato anche come realizzare un e-commerce con Aruba SuperSite.

Hosting

Aruba SuperSite

Hai già un sito Internet ma hai la necessità di trasferirlo su un nuovo spazio online, in quanto il servizio di hosting che utilizzi attualmente non è più all’altezza della situazione e il tuo sito risulta spesso inaccessibile o molto lento da caricare? Allora sappi che, anche in questo, caso puoi contare sulle soluzioni di Aruba, la quale propone hosting di vario tipo, scalabili in base alle esigenze dei clienti, e con la possibilità di richiedere un nuovo dominio o trasferirne uno già esistente.

L’hosting Aruba si basa su data center di proprietà distribuiti sul territorio nazionale e certificati ai massimi livelli di qualità infrastrutturale (Rating 4 ANSI/TIA). I server che ospitano i siti sono protetti da un firewall che tiene al sicuro da potenziali intrusioni le porte di accesso e, nei servizi gestiti, anche le applicazioni installate (WAF). Sono inoltre dotati di Sistemi di Intrusion Detection (IDS) e sistemi anti-DDoS all’avanguardia, per prevenire e intervenire tempestivamente in caso di tentati attacchi, anti-virus, anti-malware e monitoraggio delle vulnerabilità di WordPress, Joomla, Drupal e dei principali plugin.

Da sottolineare, poi, il pieno rispetto delle norme relative al trattamento dei dati personali (GDPR) e l’impegno a favore dell’ambiente, con la produzione di energia con centrali idroelettriche e impianti fotovoltaici di proprietà: per alimentare i data center Aruba, infatti, viene prelevata dalla Rete di Trasmissione Nazionale solo energia prodotta al 100% da fonti rinnovabili con garanzia di origine riconosciuta a livello europeo (GO).

Di seguito trovi le principali soluzioni di hosting offerte attualmente da Aruba. Non credo faticherai a trovarne una adatta a te.

Hosting generico

Aruba SuperSite

Per quanto riguarda l’hosting generico, Aruba propone pacchetti di hosting Linux e hosting Windows comprensivi di registrazione dominio, spazio disco e traffico illimitati, caselle email, certificato SSL DV e una vasta gamma di software gratuiti e CMS, come WordPress, Drupal, Joomla, Prestashop e Magento.

Cominciamo dai piani di hosting Linux Aruba, ideali per chi ha già competenze di sviluppo e ha bisogno di programmare con linguaggi come PHP, Perl, Python e Ruby. Includono anche Softaculous App Installer, tramite cui installare facilmente oltre 200 applicazioni gratuite, come WordPress, Drupal e PrestaShop.

  • Basic – costa 11,99 euro + IVA/anno il 1° anno e poi 28,99 euro + IVA/anno. Include spazio disco e traffico illimitati, dominio, 5 caselle email da 1GB, certificato SSL DV, HTTP/2 per tempi di caricamento più rapidi e assistenza gratuita 24/7. È possibile aggiungere opzionalmente una o più caselle GigaMail da 5GB, caselle PEC su dominio. Maggiori info qui.
  • Easy – costa 19,99 euro + IVA/anno il 1° anno e poi 50 euro + IVA/anno. Include tutti i vantaggi del pacchetto Basic, più caselle email illimitate da 5GB, 10 caselle GigaMail da 5GB ciascuna, Softaculous App Installer per installare oltre 200 app gratuite e 5 database da 1GB in totale su SSD (con backup). Maggiori info qui.
  • Advanced – costa 29,99 euro + IVA/anno il 1° anno e poi 70 euro + IVA/anno. Comprende tutti i vantaggi del pacchetto Easy, ma con 20 caselle GigaMail da 5GB ciascuna e 5 caselle PEC su dominio da 1GB ciascuna. Maggiori info qui.
  • Professional – costa 49,99 euro + IVA/anno il 1° anno e poi 150 euro + IVA/anno. Comprende tutti i vantaggi del pacchetto Advanced, più 30 caselle GigaMail da 5GB ciascuna e 10 caselle PEC su dominio da 1GB ciascuna. Maggiori info qui.

Aruba SuperSite

Adesso passiamo ai pacchetti di hosting Windows, basati su Windows Server 2019 e ideali per l’utilizzo di applicazioni che richiedano il database MSSQL (Microsoft SQL Server) e l’esecuzione di script ASP e .NET.

  • Basic – costa 11,99 euro + IVA/anno il 1° anno e poi 28,99 euro + IVA/anno. Comprende dominio, spazio disco e traffico illimitati, 5 caselle email da 1GB, il certificato SSL DV, HTTP/2 per tempi di caricamento più rapidi e assistenza gratuita 24/7. È possibile aggiungere opzionalmente una o più caselle GigaMail da 5GB, caselle PEC su dominio e un database MSSQL (SQL Server 2017). Maggiori info qui.
  • Easy – costa 19,99 euro + IVA/anno il 1° anno e poi 50 euro + IVA/anno. Offre tutti i vantaggi del pacchetto Basic, più caselle email illimitate da 5GB, 10 caselle GigaMail da 5GB ciascuna, un database MSSQL Server da 1GB con backup e servizio statistiche. Maggiori info qui.
  • Advanced – costa 29,99 euro + IVA/anno il 1° anno e poi 70 euro + IVA/anno. Offre tutti i vantaggi del pacchetto Easy, più 20 caselle GigaMail da 5GB e 5 caselle PEC su dominio da 1GB ciascuna. Maggiori info qui.
  • Professional – costa 49,99 euro + IVA/anno il 1° anno e poi 150 euro + IVA/anno. Offre tutti i vantaggi del pacchetto Advanced, più 30 caselle GigaMail da 5GB e 10 caselle PEC su dominio da 1GB ciascuna. Maggiori info qui.

Ti segnalo, inoltre, la disponibilità di soluzioni di hosting Aruba Linux + Windows con prezzi a partire da 21,99 euro + IVA/anno per il 1° anno (e poi 38,99 euro + IVA/anno). Questi ultimi permettono di scegliere se far puntare l’host www del dominio su piattaforma Windows o Linux e consentono di sfruttare i vantaggi offerti da entrambe le piattaforme.

Hosting WordPress

Aruba SuperSite

Se la tua intenzione è realizzare un sito basato su WordPress, puoi rivolgerti alle soluzioni di Hosting WordPress Aruba, comprensive di CMS preinstallato, dominio di secondo livello (con la possibilità di trasferirne uno già esistente), certificato SSL DV, rilevamento malware, assistenza gratuita 24/7 e caselle email da 1GB.

Le soluzioni di Hosting WordPress Aruba si suddividono tra Hosting WordPress Standard e Hosting WordPress Gestito: nei primi spetta all’utente il compito di aggiornare CMS, temi e plugin; nell’Hosting WordPress Gestito, invece, l’aggiornamento della piattaforma (compresi temi e plugin) è automatico, inoltre ci sono prestazioni ottimizzate, ambiente di staging per testare le modifiche al sito prima di andare online, supporto specialistico e altro ancora. Ecco tutti i pacchetti disponibili in dettaglio.

  • Hosting WordPress – costa 19,99 euro + IVA/anno il 1° anno e poi 34 euro + IVA/anno. Comprende WordPress installato, spazio Web e traffico illimitati, dominio, 5 caselle email da 1GB, certificato SSL DV e HTTP/2 per tempi di caricamento più rapidi. Maggiori informazioni qui.
  • Hosting WordPress Gestito Smart – consigliato per siti che hanno fino a 50.000 visitatori mensili. Costa 29,99 euro + IVA/anno il 1° anno e poi 79 euro + IVA/anno. Comprende piattaforma ottimizzata con aggiornamenti e backup automatici, WordPress preinstallato, spazio Web e traffico illimitati, dominio, 5 caselle email da 1 GB, ambiente di staging, un database MySQL con backup, supporto su plugin consigliati, certificato SSL DV e HTTP/2 per tempi di caricamento più rapidi. Maggiori informazioni qui.
  • Hosting WordPress Gestito Premium – consigliato per siti che hanno fino a 500.000 visitatori mensili. Costa 39,99 euro + IVA/anno il 1° anno e poi 129 euro + IVA/anno. Comprende tutti i vantaggi del piano Hosting WordPress Gestito Smart, più caselle email illimitate da 1 GB, 10 GigaMail da 5 GB per aumentare lo spazio sulle caselle e 5 caselle PEC su dominio. Maggiori informazioni qui.
  • Hosting WordPress Gestito Top – consigliato per siti che hanno fino a 1.000.000 di visitatori mensili. Costa 119,99 euro + IVA/anno il 1° anno e poi 229 euro + IVA/anno. Comprende tutti i vantaggi del pacchetto Hosting WordPress Gestito Premium, più 20 GigaMail da 5 GB per aumentare lo spazio sulle caselle, Business Mail e 10 caselle PEC su dominio. Maggiori informazioni qui.

Per saperne di più, ti invito a consultare il mio tutorial dedicato in maniera specifica all’Hosting WordPress di Aruba.

Hosting WooCommerce

Aruba SuperSite

Se hai intenzione di espandere la tua attività online e aprire un negozio basato su WordPress, ti consiglio vivamente di dare un’occhiata alla soluzione di Hosting WooCommerce Gestito di Aruba, grazie alla quale è possibile creare un e-commerce basato su WordPress, il CMS più usato e diffuso al mondo, con già installato WooCommerce, famosissimo plugin open source che trasforma WordPress in una piattaforma per e-commerce.

Inclusi nel prezzo, che è pari a 124,50 euro + IVA/anno il 1° anno e poi 249 euro + IVA/anno, ci sono un dominio (con anche la possibilità di trasferirne uno esistente); spazio illimitato su SSD; database da 2GB su SSD, certificato SSL DV12 istanze (per ridurre tempi di caricamento e aumentare le performance relative a numero di visitatori e connessioni contemporanee al database); backup giornalieri automatici; ambiente di staging per testare modifiche al sito senza intaccare quello online; caselle email da 1GB illimitate e 10 caselle PEC su dominio. Supporta traffico fino a 500.000 visitatori mensili. Per tutti i dettagli, ti invito a leggere la mia guida all’hosting WooCommerce Gestito di Aruba.

Articolo realizzato in collaborazione con Aruba.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.