Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Come caricare immagini online

di

Stai cercando un servizio che ti consenta di caricare immagini online e poterle condividere facilmente su blog, forum o siti Internet? Vuoi creare un backup privato delle tue foto sul cloud ma non sai a quale servizio/applicazione affidarti? Forse posso darti io una mano.

Qui sotto trovi una breve – ma spero esauriente – rassegna di servizi online e applicazioni che consentono di caricare foto su Internet, conservarle e/o condividerle pubblicamente in maniera estremamente facile e veloce. Sono tutti gratis (almeno nelle loro versioni di base) ma ognuno di essi ha dei pro e dei contro che vanno valutati molto attentamente.

Proviamo quindi a scoprire qual è la soluzione che si addice maggiormente alle tue necessità e vediamo come sfruttarla al meglio. Scommetto che rimarrai impressionato dalla quantità di servizi disponibili e dalla loro flessibilità. Occhio però a non farti “abbindolare” da una bella grafica o da un’interfaccia leggermente più semplice da usare rispetto a un’altra: prima di usare un servizio, analizza bene i suoi limiti di upload, i metodi di compressione utilizzati e tutte le altre componenti che potrebbero influire sulla fruibilità dei tuoi scatti.

Flickr (archiviazione e condivisione di foto online)

Cominciamo da Flickr. Il celebre servizio di casa Yahoo! è uno dei più generosi in termini di storage. Permette infatti di archiviare sul cloud fino a 1TB di foto in maniera totalmente gratuita. Gli scatti vengono conservati nel loro formato originale, senza compressioni, ma possono essere visualizzati anche in varie risoluzioni generate automaticamente dal servizio: 640px, 800px, 1024px e via discorrendo, fino alla risoluzione nativa.

Flickr supporta le immagini in formato JPEG, GIF (eccetto le GIF animate) e PNG. Tutti gli altri formati di file vengono convertiti automaticamente in JPEG. È inoltre possibile caricare brevi video della durata massima di 3 minuti. Ogni foto deve “pesare” al massimo 200MB, mentre per i video vige un limite di upload di 1GB.

Per creare il tuo account gratuito su Flickr, collegati alla pagina iniziale del servizio e clicca sul pulsante Registrati con Yahoo. Compila quindi il modulo di iscrizione a Yahoo ed effettua la verifica della tua identità tramite il codice di verifica che ti viene fornito via SMS.

A registrazione ultimata, puoi caricare le tue foto su Flickr semplicemente collegandoti alla pagina principale del servizio, cliccando sulla voce Entra collocata in alto a destra ed effettuando l’accesso con i dati dell’account Yahoo! che hai creato in precedenza. Dopodiché devi pigiare sul pulsante Carica (collocato anch’esso in alto a destra) e trascinare nella finestra del browser tutti gli scatti che desideri caricare su Internet.

Durante l’upload, puoi regolare il copyright e i permessi di visualizzazione per ciascuna foto cliccando sulla sua miniatura e selezionando le opzioni che preferisci dalla barra laterale di sinistra.

Puoi caricare le tue foto su Flickr anche tramite le applicazioni ufficiali del servizio per Windows e Mac OS X, Android e iOS.

Picsurge (condivisione di gallery fotografiche online)

Hai bisogno di creare una galleria fotografica da condividere online? Allora ti consiglio di dare un’occhiata a Picsurge che consente di caricare immagini online, organizzarle in gallery dall’aspetto professionale e condividerle facilmente su siti, forum, blog ecc. Il tutto a costo zero, senza registrazioni e senza applicare compressioni alle foto.

Per utilizzarlo, collegati alla sua pagina iniziale, seleziona uno dei formati di gallery disponibili e trascina le foto da caricare online nel riquadro bianco che si trova in basso. C’è un limite di upload di 10MB per file.

A questo punto, clicca sul pulsante Upload and create e compila il modulo che ti viene proposto con tutte le informazioni necessarie: titolo della gallery (Gallery Title), il tuo nome (Your name) ecc. Utilizza quindi il menu a tendina Sort Images By per scegliere il criterio in base al quale disporre le immagini nella galleria (nome o data di creazione), seleziona un tema fra Light (chiaro) e Dark (scuro) dall’apposito menu e segnati i due URL indicati nei campi Gallery Link e Deletion Link: il primo è l’indirizzo alla gallery che stai creando, il secondo è l’indirizzo che dovrai utilizzare qualora volessi cancellare la gallery.

Se vuoi, puoi anche impostare una password per proteggere l’accesso alla galleria, selezionando la scheda Security, e abilitare/disabilitare la possibilità, da parte degli utenti, di scaricare le immagini in formato originale, recandoti nella scheda Visibility. Una volta impostate tutte le tue preferenze, pigia su Done e attendi che venga generata la tua galleria di foto.

Se vuoi maggior controllo sulle tue gallery e ottenere la possibilità di modificarle anche dopo la loro creazione, clicca sul pulsante Create account e registrati gratuitamente a Picsurge.

Nota: Picsurge è un servizio molto più giovane di Flickr, non è detto che duri a lungo come quest’ultimo. Il mio consiglio è di utilizzarlo solo come “deposito temporaneo” delle foto da condividere su Internet e non come archivio personale dei tuoi scatti (ruolo che svolge in maniera molto più affidabile Flickr).

Imgur (condivisione di foto, gallery e GIF animate online)

Imgur è un altro servizio abbastanza famoso, viene utilizzato soprattutto per condividere gallerie di foto e GIF animate online. È estremamente semplice da usare e non richiede registrazioni.

Supporta tutti i principali formati di file grafici e ha un limite di upload di 20MB per le foto e 200MB per le GIF animate, tuttavia bisogna tener conto di una cosa molto importante: le foto oltre i 5MB e le GIF animate oltre il MB di peso vengono compresse automaticamente. Questo significa che possono subire delle perdite qualitative rispetto ai file originali.

Se nonostante questo “rischio” accetti di utilizzare il servizio, sappi che per caricare le tue foto online su Imgur non devi far altro che visitare il sito, prendere le immagini da caricare e trascinarle nella finestra del browser.

Scegli dunque se eseguire l’upload delle foto singolarmente o come album (cliccando sul pulsante create album). Scegli, eventualmente, il formato della gallery da realizzare (Blog, Horizontal o Grif) e pigia su Start upload per avviare il caricamento delle immagini. Imgur è disponibile anche sotto forma di app per Android e iOS.

Archiviare immagini online dallo smartphone

Stai cercando un servizio in grado di caricare online e custodire in maniera sicura (privata) tutte le foto che scatti con il tuo smartphone? Allora dai un’occhiata alle soluzioni elencate di seguito.

  • Google Foto – celeberrima applicazione di casa Google che permette di caricare immagini online mettendo a disposizione dell’utente uno spazio illimitato. Tutte le foto e i video realizzati sullo smartphone, se l’opzione di backup online è attiva, vengono caricati su Google Drive senza compromettere lo spazio disponibile sul servizio. Le foto superiori ai 16MP e i video con una risoluzione superiore ai 1080p (Full HD) vengono compressi automaticamente. Google Foto è disponibile sia per Android (dov’è installata “di serie” sulla maggior parte dei terminali in vendita) sia per iPhone. Per attivare la funzione di backup con spazio illimitato, apri la app, pigia sul pulsante Menu in alto a sinistra e vai su Impostazioni > Backup e sincronizzazione. Sposta dunque su ON la levetta che si trova in alto a destra, premi il pulsante Dimensioni caricamento e metti il segno di spunta accanto alla voce Alta qualità.
  • Libreria foto di iCloud – è il servizio ufficiale di Apple per il backup delle foto. Permette di sincronizzare le foto su tutti i dispositivi iOS e tutti i Mac. Su Internet le foto (e i video) vengono salvati in formato originale, mentre in locale ne vengono conservate delle copie ottimizzate che permettono di risparmiare spazio sul disco. Richiede l’attivazione di un piano a pagamento di iCloud Drive. Per maggiori informazioni, consulta il mio tutorial su come archiviare foto su iCloud.
  • Dropbox Carousel – applicazione ufficiale per Android e iPhone che permette di caricare automaticamente su Dropbox foto e video realizzati con lo smartphone. Scaricandola, si ottengono 3GB di storage extra sul proprio account Dropbox. Per saperne di più, leggi il mio post su come utilizzare Dropbox.