Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come creare PDF gratis

di

Stai cercando un programma gratuito per creare file in formato PDF ma non sai quale scegliere? Hai bisogno di modificare il contenuto di un PDF ma non hai alcuna intenzione di rivolgerti ad Adobe Acrobat? Non preoccuparti, ormai non serve più, o almeno non per forza.

Sono passati i tempi in cui soluzioni come quelle di Adobe erano l’unica risorsa per modificare in maniera semplice i documenti nel formato in oggetto. Adesso sono disponibili tantissimi programmi alternativi e altrettanti servizi online che consentono di lavorare con questo tipo di file in maniera estremamente semplice e, sopratutto, totalmente gratuita. Se vuoi posso consigliartene alcuni fra i più importanti.

Ti va’? Si? Grandioso! Trovi tutto qui sotto: i loro nomi, i siti per scaricarli (o utilizzarli, nel caso dei servizi Web) e dei link con approfondimenti relativi al loro funzionamento. Insomma, se vuoi sapere come creare PDF gratis non devi far altro che continuare a leggere e scegliere la soluzione che ti sembra più adatta alle tue esigenze.

Indice

Creare PDF gratis online

Se vuoi creare PDF gratis senza installare alcun programma sul tuo PC, puoi ricorrere a delle soluzioni online che funzionano direttamente dal browser (qualsiasi, fra quelli più diffusi). Trovi dunque qui di seguito quelli che ritengo essere i migliori strumenti Web appartenenti ala categoria in oggetto. Mettili subito alla prova e vedrai che non te ne pentirai!

iLovePDF

Come creare PDF gratis

iLovePDF è uno dei migliori servizi Web dedicati ai documenti PDF: permette di modificarli, convertirli e crearne di nuovi partendo da varie tipologie di file. Non richiede registrazione, è gratis, supporta l’upload di documenti grandi fino a 200MB e tutela la privacy degli utenti cancellando automaticamente i file che vengono caricati sui suoi server nell’arco di poche ore.

Per usarlo, collegati alla sua pagina iniziale e scegli, facendo clic sul relativo pulsante, una delle tante funzioni disponibili: Unire PDFDividere PDFComprimere PDFRuotare PDFSbloccare PDFPDF in Word, PDF in Excel e via discorrendo.

Successivamente, fai clic sul pulsante per selezionare il documento posto al centro dello schermo e scegli dal tuo computer il file da trattare. In alternativa, trascina i documenti direttamente nella finestra del browser. Se il file su cui vuoi agire si trova su Dropbox oppure su Google Drive, puoi anche effettuarne l’upload direttamente da li facendo clic sui relativi bottoni ed eseguendo il login al tuo account.

Attendi poi che l’upload giunga al termine ed applica le modifiche desiderate sfruttando le eventuali funzioni su schermo. Ad operazione completata, per scaricare i PDF finali sul tuo PC, clicca sul bottone nero che si trova in fondo allo schermo.

Ad esempio, se vuoi trasformare un file PDF in un documento Word, scegli lo strumento PDF in Word, trascina il file su cui agire nella finestra del programma, attendi che questo venga elaborato e clicca sul pulsante Converti in Word che sta in basso.

Smallpdf

Come creare PDF gratis

In alternativa al servizio Web di cui sopra, puoi affidarti a Smallpdf, una soluzione gratuita per certi versi analoga ed altrettanto funzionale. Anche in tal caso, infatti, è possibile convertire i file PDF, unirli, dividerli e molto altro ancora. Non necessità di registrazione e non presenta limiti particolarmente stringenti in fatto di upload. L’unica cosa da tenere ben presente è che permette di elaborare massimo due file l’ora, cosa che sottoscrivendo un abbonamento su base mensile (a pagamento) può tuttavia essere aggirata.

Per servirtene, collegati alla home page del servizio e scegli, cliccando sul relativo pulsante, una delle varie funzioni disponibili: Comprimere PDF, Convertitore PDF, PDF in PPT, PDF in JPG, Modificare PDF, PDF in Excel, PPT in PDF ecc.

Una volta fatta la tua scelta, trascina il file su cui vuoi andare ad agire nella finestra del browser oppure fai clic sulla voce Scegli File per selezionarlo “manualmente” dal tuo computer. Se poi il file si trova su Dropbox oppure su Google Drive, puoi effettuarne l’upload direttamente da li facendo clic sulle relative icone in basso a destra ed eseguendo il login al tuo account.

A caricamento completato, applica le modifiche desiderate servendoti delle opzioni che ti vengono eventualmente proposte su schermo dopodiché pigia sul bottone Scarica il File per eseguire il download del file. In alternativa, salvalo su Dropbox oppure su Google Drive pigiando sui bottoni appositi.

Ad esempio, se vuoi creare un PDF gratis partendo da un file Word, devi scegliere lo strumento Word in PDF, selezionare il file DOC o DOCX di riferimento, attendere che la procedura di upload venga avviata e portata a termine e pigiare sul pulsante Scarica il File per procedere con il download del file convertito.

Google Drive/Microsoft Office Online

Come creare PDF gratis

Se desideri redigere un documento PDF partendo da zero, cioè da un foglio bianco, oppure vuoi modificare il contenuto di un file PDF direttamente dal tuo browser puoi utilizzare le suite di produttività online targate Google e Microsoft: Google Drive e Office Online.

Entrambe supportano i PDF in fase di input (effettuandone una conversione “al volo” per renderli editabili) e prevedono una funzione per esportare i documenti creati in formato PDF. Puoi utilizzare Google Drive e Office Online su qualsiasi browser e sistema operativo a costo zero, a patto che tu abbia un account Google (se ben ricordi, ti ho spigato come crearne uno nel mio articolo su come creare account Google) o un account Microsoft (per maggiori info, fa’ riferimento alla mia guida su come creare un account Microsoft) con cui effettuare l’accesso.

Per modificare il contenuto di un PDF in Google Drive, devi trascinarlo nella finestra del browser dopo esserti collegato alla home page del servizio, attendere che l’upload giunga al termine, fare clic destro sull’anteprima del documento e selezionare la voce Apri con > Documenti Google dal menu che compare. Per Esportare un documento in PDF, invece, basta selezionare la voce Scarica come > Documento PDF dal menu File.

Su Office Online, invece, per modificare il contenuto di un PDF devi collegarti alla home page del servizio, fare clic su Carica un documento e selezionare il file su cui vuoi andare ad agire. Per esportare un documento in PDF bisogna selezionare l’apposita la voce Scarica come PDF annessa al menu File > Salva con nome.

Creare PDF gratis offline

Come ti dicevo in apertura, è possibile creare PDF gratis anche ricorrendo all’uso di alcune apposite applicazioni. Ce ne sono diverse, tutte piuttosto semplici da usare. Eccone alcune fra le migliori che puoi impiegare su Windows, Mac e Linux.

Stampante PDF

Stampante PDF

Un ottimo modo per creare PDF gratis è convertire in questo formato altre tipologie di file. E se online ci si può affidare a dei convertitori, come quelli che ti ho menzionato ad inizio guida, offline si può ricorrere invece alle stampanti virtuali che tramutano in PDF tutti i contenuti stampabili: pagine Web, foto, documenti ecc.

Su Windows sono disponibili numerosi software di questo tipo, come doPDF che è gratis (nella sua versione base), mentre su Mac si può sfruttare la funzione “di serie” prevista dal sistema operativo per l’esportazione in PDF.

Per usare doPDF sul tuo PC, scarica il programma dal suo sito Internet collegandoti a quest’ultimo e cliccando sul bottone Download Now! per due volte consecutive.

A download completato, apri il file dopdf-full.exe appena ottenuto e, nella finestra che compare sul desktop, rimuovi la spunta dalla casella relativa all’installazione dell’add-in per Microsoft Office (che sta al centro), quella relativa all’invio delle statistiche anonime (che sta in basso a destra) e clicca sul bottone Install Now. Pigia infin su Si e su Close.

A questo punto, per creare il tuo file PDF non devi far altro che aprirlo con il programma che generalmente usi per quel determinato tipo di documento (es. Microsoft Word per i file DOC e DOCX) e selezionare la voce Stampa dal menu File.

Seleziona poi DoPDF dalla lista delle stampanti disponibili, clicca sul pulsante Stampa, su Browse per indicare la cartella per il file di output output e, per concludere, pigia su OK.

Per quel che concerne invece il versante Mac, apri il file di riferimento usando l’applicazione predefinita designata per questo scopo (es. Textedit per i documenti RTF) e seleziona la voce Stampa… dal menu File che si trova in cima allo schermo. Nella finestra che si apre, espandi il menu a tendina PDF in basso a sinistra e seleziona l’opzione Salva come PDF.

Digita quindi il nome che vuoi assegnare al file nel campo Salva col nome:, seleziona la cartella per l’output tramite il menu Situato in: e fai clic su Salva.

LibreOffice

LibreOffice è, a detta di molti, la migliore alternativa free a Microsoft Office. Consente di creare e modificare documenti di Word, fogli di calcolo, presentazioni; gestisce i database, permette di creare documenti stampabili e, dulcis in fundo, permette sia di creare che di modificare file in formato PDF. Ah, quasi dimenticavo: è compatibile non solo con Windows, ma anche con Mac e Linux.

Per servirtene, collegati al suo sito Internet ufficiale e clicca sul pulsante Scaricate la versione x.x.x., in modo tale da scaricare il programma sul tuo computer. Se stai usando un Mac, clicca anche sul bottone Interfaccia Utente Tradotta, in modo tale da eseguire anche il download del pacchetto per tradurre il programma in italiano (che nella versione per Windows è annesso al file di installazione).

A scaricamento completato, se stai usando Windows avvia il file LibreOffice_xx_Win_x86.msi appena ricavato e porta a termine il setup cliccando su Avanti per due volte di seguito, su Installa, su Sì e su Fine.

Se invece stai usando macOS, apri il pacchetto LibreOffice_x.x.x_MacOS_x86-64.dmg ottenuto, trascina l’icona del programma nella cartella Applicazioni e seleziona Apri per due volte. Dopo il primo avvio del programma, chiudi quest’ultimo ed apri il pacchetto LibreOffice_xx_MacOS_x86-64_langpack_it.dmg, fai clic destro sull’eseguibile LibreOffice Language Pack, seleziona la voce Apri per due volte di fila e poi Installa. Scegli  quindi la voce /Applications/LibreOffice.app dalla finestra che si apre e, per concludere, clicca di nuovo sul bottone Installa.

A questo punto, vatti a leggere i miei tutorial su come creare PDF editabili e come scrivere sui PDF e scoprirai come sfruttare appieno le potenzialità di questo straordinario software open source per quanto riguarda la creazione e la modifica dei file PDF.

Soluzioni all-in-one

Vai alla ricerca di una soluzione all-in-one per la creazione, la conversione e la modifica dei documenti PDF?

Se utilizzi un PC Windows puoi affidarti a PDFill FREE PDF Tools che include al suo interno degli strumenti per unire e dividere i PDF, ruotare le pagine dei documenti, rimuovere le password che impediscono modifica e stampa, convertire i PDF in immagini, aggiungere watermark, convertire le immagini in PDF e molto altro ancora. Si può utilizzare gratuitamente anche per fini commerciali. Puoi effettuarne il download dal suo sito Internet, mentre per scoprire come funziona puoi fare riferimento ai miei tutorial su come convertire PDF in JPEG e come unire file PDF.

Se utilizzi un Mac puoi invece rivolgerti ad Anteprima, l’applicazione per la visualizzazione di foto e PDF inclusa “di serie” in macOS, oppure a PDF Toolkit+ che puoi scaricare dal Mac App Store ma però non è gratis (costa 2,29 euro). Quest’ultimo offre molte delle funzioni incluse in PDFill FREE PDF Tools per Windows, come ad esempio la possibilità di unire e dividere i PDF, convertirli in immagini ecc. Ti ho parlato di entrambi i software nel mio tutorial su come modificare PDF Mac.