Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come disinstallare Microsoft Edge

di

Dopo aver installato Windows 10, hai deciso di dare una possibilità a Microsoft Edge, il browser predefinito del sistema operativo, per testarne il funzionamento e valutare se facesse al caso tuo. Dopo qualche tempo, però, ti sei reso conto che così non è, pertanto hai installato senza pensarci due volte il tuo browser preferito. Adesso ti ritrovi, dunque, con due diversi programmi per navigare su Internet e vorresti liberarti definitivamente di quello che non usi più, pertanto stai cercando di capire come disinstallare Microsoft Edge dal computer in tuo possesso, in modo semplice e veloce.

Se è questo il tuo caso, allora sono felice di comunicarti che ti trovi nel posto giusto, al momento giusto: nelle righe a venire, infatti, ti spiegherò per filo e per segno tutto quanto c’è da sapere per procedere alla disinstallazione di questo browser su tutte le piattaforme per cui esso è disponibile: non solo i PC Windows, ma anche i Mac, smartphone e tablet Android e iPhone/iPad. Inoltre, qualora non volessi ricorrere a soluzioni così drastiche, ti suggerirò delle soluzioni alternative per mantenere Edge sul computer ma evitare che si avvii automaticamente all’apertura di link o pagine HTML. Sta a te la scelta.

Allora, cosa aspetti a iniziare? Ritaglia qualche minuto del tuo tempo libero, mettiti bello comodo e leggi con attenzione tutto quanto ho da spiegarti sull’argomento: sono sicuro che, completata la lettura di questa guida, sarai perfettamente in grado di prendere la decisione più appropriata per le tue necessità. A questo punto, non mi resta che augurarti buona lettura e buon lavoro!

Indice

Informazioni preliminari

Microsoft Edge

Prima di entrare nel vivo di questo tutorial e spiegarti come disinstallare Microsoft Edge, bisogna fare una distinzione importante. Devi infatti sapere che su Windows esistono due versioni del browser: una "classica", basata su un motore proprietario di Microsoft e inclusa in Windows 10 sin dalle prime release del sistema operativo, e una più nuova basata su Chromium (cioè sullo stesso motore di Google Chrome), che è stata rilasciata ufficialmente a gennaio 2020.

Ebbene, queste due versioni del programma si distinguono non solo per il motore di rendering o per l’icona (il vecchio Edge è rappresentato da una semplice "e" blu, mentre il nuovo ha un’icona multicolore più stilizzata) ma anche, anzi soprattutto, per le modalità di disinstallazione: il nuovo Edge basato su Chromium si può disinstallare come un qualsiasi altro programma installato sul PC (lasciando, di fatto, il posto a quello vecchio); la versione classica di Edge, invece, è parte integrante di Windows 10 e, dunque, non può essere disinstallata completamente, a meno di non mettere in pratica delle procedure abbastanza avanzate e potenzialmente rischiose per la stabilità del sistema, di cui ti parlerò tra un po’ (ma che, personalmente, ti sconsiglio).

A tal proposito, nei capitoli successivi del tutorial, ti dirò anche come poterti liberare della versione classica di Edge in modo meno rischioso, andando semplicemente a cambiare il browser predefinito sul tuo PC. Tutto chiaro? Bene, allora direi che è arrivato il momento di passare all’azione e di vedere, insieme, come disinstallare Microsoft Edge da tutti i dispositivi.

Come disinstallare Microsoft Edge da Windows 10

Se vuoi disinstallare Microsoft Edge dal tuo PC con Windows 10, prenditi qualche minuto di tempo libero e metti in pratica le indicazioni che trovi di seguito, assicurandoti di seguire la procedura più adatta alla versione del browser presente sul tuo computer.

Nuovo Edge basato su Chromium

Nuovo Microsoft Edge

Se vuoi disinstallare il nuovo Edge basato Su Chromium, come già detto in precedenza, non devi far altro che seguire la classica procedura di rimozione dei programmi su Windows.

Clicca, quindi, sul pulsante Start (l’icona della bandierina collocata nell’angolo in basso a sinistra dello schermo) e accedi al menu delle impostazioni di Windows, selezionando l’icona dell’ingranaggio collocata sulla sinistra.

Nella finestra che si apre, seleziona l’icona App, assicurati che nella barra laterale di sinistra ci sia selezionata la voce App e funzionalità e cerca Microsoft Edge nella lista dei programmi installati sul PC: una volta trovato, selezionalo e premi sul pulsante Disinstalla per due volte consecutive.

Se lo desideri, apponi quindi il segno di spunta accanto alla voce per cancellare anche i dati di navigazione e clicca sul pulsante Disinstalla, per dare conferma ed eliminare Edge dal tuo PC.

Il browser lascerà spazio alla versione classica del browser, che non potrai disinstallare come un programma normale: se proprio vuoi liberartene, devi seguire una procedura un po’ particolare (e potenzialmente rischiosa per la stabilità del sistema) di cui ti parlerò tra qualche istante.

Edge classico

Edge classico

Se vuoi disinstallare la versione classica di Edge, questa è la sezione del tutorial più adatta a te. Prima di andare avanti, però, lascia che ti avvisi ancora una volta sui rischi che ciò può comportare: sebbene il tool che mi accingo a segnalarti sia sicuro, Edge resta una parte integrante di Windows 10, pertanto il sistema potrebbe reagire in modo imprevisto (magari perdendo qualche funzionalità) sia nell’immediato, che in occasione degli aggiornamenti futuri. Tieni bene a mente questo aspetto prima di prendere la tua decisione.

Come dici? Vuoi procedere lo stesso? OK, allora non esitiamo oltre: per prima cosa, in via del tutto precauzionale, ti consiglio di creare un punto di ripristino di sistema, da cui ripartire nel caso qualcosa dovesse andare storto: per farlo, apri il menu Start o clicca nella barra di ricerca di Cortana, digita la frase Crea un punto di ripristino e pigia sulla relativa icona che compare a schermo, contraddistinta dalla dicitura Pannello di controllo.

Punto di ripristino

Fatto ciò, clicca sul pulsante Crea annesso alla finestra che si apre a schermo, digita un nome da assegnare al punto di ripristino e clicca ancora una volta sul pulsante Crea…, per avviare il processo. Dopo qualche minuto, Windows notifica l’avvenuta creazione del punto di ripristino attraverso un apposito messaggio: tutto ciò che devi fare è pigiare sul pulsante Chiudi, per finalizzare la procedura.

Portata a termine questa misura preventiva, puoi procedere con la vera e propria disinstallazione del browser Microsoft Edge: collegati, dunque, alla pagina di download dello strumento di disinstallazione di Edge realizzato da WinAero, clicca sul link Download Uninstall Edge browser for Windows 10 e attendi che il file (uninstall_edge.zip) venga completamente scaricato sul computer.

A download avvenuto, estrai il contenuto dell’archivio in una posizione a te comoda (seguendo il mio tutorial specifico, se non sai farlo), dopodiché accedi alla cartella appena creata e fai clic destro sul file Uninstall Edge.cmd, seleziona poi la voce Esegui come amministratore dal menu proposto e rispondi  alla finestra di avviso mostrata a schermo.

Script

A questo punto, il gioco è fatto: non devi fare altro che attendere il completamento della procedura e la comparsa del messaggio Microsoft Edge should be uninstalled. Please reboot Windows 10 nella finestra del Prompt dei Comandi che si apre automaticamente e, esattamente come suggerito, riavviare il computer: il browser Edge dovrebbe essere finalmente disinstallato!

Soluzioni alternative

Se sul tuo PC c’è installata la versione classica di Edge, vorresti disinstallarla ma non vuoi correre rischi inutili attuando la procedura che ti ho illustrato nel capitolo precedente della guida, puoi ricorrere a delle soluzioni alternative, decisamente più "soft".

Cambiare browser predefinito

Cambio browser predefinito

Il modo più sicuro di liberarsi di Edge è sostituirlo con un altro browser, senza però disinstallarlo. Quello che bisogna fare, dunque, è cambiare browser predefinito su Windows 10, in modo che i link e le pagine HTML si aprano con quest’ultimo e non più con Edge.

Come si fa? Nulla di più semplice: per prima cosa, apri il menu Start di Windows (cliccando sull’icona a forma di bandierina collocata nell’angolo in basso a sinistra dello schermo), pigia poi sull’icona dell’ingranaggio residente nella parte sinistra del menu che va ad aprirsi e, nella schermata successiva, clicca sull’icona App.

Ora, clicca sulla voce App Predefinite presente nella barra laterale di sinistra, identifica il riquadro Browser Web, clicca sul pulsante Microsoft Edge collocato subito sotto e seleziona il browser che desideri usare (ad es. Google Chrome) dal piccolo menu proposto. Da questo momento in poi, Windows 10 aprirà i link utilizzando il programma da te impostato. Molto facile, non trovi?

Resettare Microsoft Edge

Reset Microsoft Edge

Vuoi disinstallare Edge non perché non ti piace come browser, ma perché da qualche tempo non vuole saperne di funzionare come si deve? In questo caso, devi sapere che puoi risolvere il problema senza rimuovere il browser. Windows 10, infatti, permette di resettare le impostazioni di Edge nel giro di un paio di clic, riportando così il browser al suo stato iniziale.

Prima di procedere, ti consiglio di salvare la cartella dei preferiti poiché, durante la procedura, questa sarà eliminata: per farlo, premi la combinazione di tasti WIN+R, digita nel campo di testo che ti viene proposto il comando explorer %LOCALAPPDATA%\Packages\Microsoft.MicrosoftEdge_8wekyb3d8bbwe\AC\MicrosoftEdge\User\Default e dai Invio. Fatto ciò, identifica la cartella Favorites (quella che contiene i preferiti di Microsoft Edge), per poi copiare la summenzionata cartella in un posto sicuro.

A questo punto, puoi effettuare il ripristino completo di Edge: accedi al menu Start, pigia sull’icona dell’ingranaggio collocata al suo interno, clicca sull’icona App e poi sulla voce App e funzionalità. Fatto ciò, scorri la lista proposta fino a trovare l’icona Microsoft Edge, clicca su di essa e pigia sul link Opzioni avanzate, che compare subito sotto.

Opzioni avanzate

Ora, nella nuova schermata mostrata a video, clicca prima sul pulsante Interrompi, per chiudere qualsiasi finestra di Microsoft Edge, e pigia poi sul pulsante Reimposta, per due volte: completata questa procedura, il browser verrà riportato allo stato iniziale.

Se il problema si è risolto e intendi importare di nuovo i preferiti nel browser, procedi come segue: chiudi tutte le finestre di quest’ultimo, dopodiché pigia la combinazione di tasti WIN+R, digita ancora una volta il comando explorer %LOCALAPPDATA%\Packages\Microsoft.MicrosoftEdge_8wekyb3d8bbwe\AC\MicrosoftEdge\User\Default, seguito dalla pressione del tasto Invio, elimina la cartella Favorites ivi contenuta (rispondendo in modo affermativo, se necessario, alle eventuali richieste di autorizzazione), dopodiché incolla nella medesima posizione la cartella Favorites salvata in precedenza e, infine, riavvia il browser.

Come disinstallare Microsoft Edge dal Mac

Come disinstallare Microsoft Edge dal Mac

La versione Chromium di Edge è disponibile anche per macOS: se tu l’hai provata e non ti ha convinto, sappi che puoi disinstallare Microsoft Edge dal Mac in maniera semplicissima. Tutto quello che devi fare è seguire la procedura standard per disinstallare i programmi dal sistema operativo Apple.

Per prima cosa, recati nella cartella Applicazioni del tuo computer (aprendo il Finder e selezionando la cartella in oggetto dalla barra laterale di sinistra oppure selezionando la voce Applicazioni dal menu Vai, che si trova in alto), fai clic sull’icona di Microsoft Edge e, continuando a tenere premuto, trascinala sull’icona del Cestino presente sulla barra Dock (generalmente in basso a destra).

A questo punto, fai clic destro sull’icona del Cestino, seleziona la voce Svuota il cestino dal menu che si apre e il gioco è fatto.

Come disinstallare Microsoft Edge da Android

Come disinstallare Microsoft Edge da Android

Come dici? Non sei alla ricerca di una procedura per disinstallare Microsoft Edge da Windows 10, ma necessiti di liberarti del browser nella sua versione per Android? Nulla di più semplice!

Tutto ciò che devi fare è procedere alla disinstallazione dell’app seguendo la classica procedura prevista da Android, senza nessun’altra misura aggiuntiva: dunque, sfiora il pulsante Impostazioni collocato nel drawer del dispositivo (l’area in cui sono presenti le app installate), tocca la voce Applicazioni (in alcune versioni di Android, questa potrebbe chiamarsi App o App installate), fai tap sull’icona relativa a Microsoft Edge residente nella lista mostrata a schermo e, infine, pigia sul pulsante Disinstalla, per due volte.

In alternativa, accedi al drawer (la schermata con la lista di tutte le app installate sul dispositivo), fai un tap prolungato sull’icona di Edge e trascinala sull’icona del cestino che compare sullo schermo. Se hai bisogno di ulteriori delucidazioni sulla procedura di rimozione delle app da Android, o in caso di problemi, ti invito a far riferimento alla mia guida specifica sull’argomento.

Come disinstallare Microsoft Edge da iOS/iPadOS

Come disinstallare Microsoft Edge da iOS/iPadOS

Disponi di un iPhone o di un iPad e vuoi liberarti del browser di Microsoft, che proprio non usi più? Esattamente come già visto per Android, devi semplicemente seguire la procedura classica prevista dal sistema operativo in tuo possesso!

Per prima cosa, identifica l’icona di Microsoft Edge dalla schermata Home del tuo dispositivo, effettua un tap prolungato su di essa, seleziona la voce Elimina app dal menu che si apre e dai conferma, rispondendo Elimina all’avviso che compare sullo schermo.

In alternativa, continua a tenere premuto sull’icona di Edge, finché questa non comincia a "danzare", dopodiché premi sulla piccola X che compare sul suo bordo e, infine, tocca il pulsante Elimina. Se necessiti di chiarimenti riguardo i passaggi appena illustrati, ti esorto a consultare la mia guida su come disinstallare app da iPhone.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.