Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come eliminare toolbar

di

Per mantenere le proprie applicazioni gratuite, molti sviluppatori accettano d’includere delle toolbar promozionali nei pacchetti d’installazione dei loro software: ciò porta gli utenti più frettolosi – quelli che, quando installano un software sul PC, non controllano mai le caselle spuntate e cliccano sempre su "Avanti" – ad appesantire il proprio browser con barre degli strumenti completamente inutili, controproducenti per la velocità della navigazione Internet e, spesso, pericolose per la privacy.

Se anche tu sei caduto "vittima" di una di queste toolbar e ora vorresti sapere come liberartene, sappi che sei capitato nel posto giusto al momento giusto! Con la guida di oggi, infatti, ti dirò come eliminare le toolbar dal PC adoperando alcuni software adatti allo scopo. Fatto ciò, ti spiegherò anche come procedere alla rimozione manuale delle barre degli strumenti presenti in Chrome, Firefox, Internet Explorer e altri noti browser per la navigazione online.

Coraggio: prenditi cinque minuti di tempo libero, leggi le indicazioni riportate qui sotto e cerca di metterle in pratica. Ti assicuro che, indipendentemente dal sistema operativo e dal browser che utilizzi, riuscirai a liberarti delle toolbar in un battibaleno. Buona lettura e in bocca al lupo per tutto!

Indice

Come eliminare le toolbar indesiderate

Come accennato in apertura del post, le prime soluzioni che ti consiglio di adoperare sono dei programmi che permettono di eliminare le toolbar da tutti i browser in maniera istantanea: si tratta di software antimalware che analizzano il sistema (o i soli programmi di navigazione Web), rilevano i componenti potenzialmente dannosi o indesiderati presenti sul PC e li cancellano. Eccone alcuni tra i migliori.

Malwarebytes AdwCleaner (Windows)

AdwCleaner

Il metodo più rapido e "indolore" per eliminare le toolbar promozionali da Windows è utilizzare AdwCleaner di Malwarebytes: un piccolo programma gratuito che esamina velocemente il sistema e rimuove in un sol colpo tutte le barre degli strumenti aggiuntive installate nel browser (più altri tipi di malware, come quelli che cambiano la home page e il motore di ricerca del browser).

Per scaricare il programma sul tuo PC, collegati al sito Internet di Malwarebytes e clicca sul pulsante Download gratuito, al centro. A download completato, avvia il file .exe appena scaricato e fai clic sul pulsante , per accedere alla schermata principale del programma (che non necessita d’installazioni per poter funzionare).

Clicca, quindi, sul pulsante Scansiona ora, per avviare una scansione rapida del sistema e, nel giro di qualche secondo, ti verrà mostrato l’elenco di tutte le toolbar e gli adware trovati. Per eliminare le minacce rilevate, rispondi in maniera affermativa all’avviso su schermo e accetta di riavviare il sistema.

Malwarebytes Anti-Malware (Windows/macOS)

Malwarebytes Anti-malware

Se AdwCleaner non è riuscito a rimuovere tutte le toolbar presenti nel tuo browser, prova a installare Malwarebytes Anti-malware. Qualora non ne avessi mai sentito parlare, si tratta di un altro antimalware di Malwarebytes, più completo e avanzato, capace di eliminare tutti i principali tipi di software malevoli dal sistema: trojan, rootkit, worm, dialer ecc.

È disponibile sia per Windows che per macOS (dove, però, il rischio di incappare in toolbar promozionali è decisamente più ridotto) e viene distribuito in due versioni: una gratuita e una pagamento (con prezzi a partire da 39,99 euro/anno). La principale differenza tra le due è che la versione a pagamento ha un modulo per la protezione del sistema in tempo reale: funzione che, personalmente, ritengo superflua, specie nell’ottica della semplice rimozione delle toolbar (ma che comunque è disponibile in prova gratuita per 14 giorni).

Detto questo, passiamo all’azione. Per scaricare la versione gratuita di Malwarebytes Anti-malware sul tuo computer, collegati al sito ufficiale del programma e fai prima sul pulsante Download gratuito e poi su quello Scarica subito (se necessario). A download completato, se utilizzi un PC Windows, apri il file .exe ottenuto e porta a termine il setup cliccando in sequenza sui pulsanti OKComputer uso personaleContinuaAccetta e installa e Fine.

Installazione Malwarebytes Anti-malware su Windows

Se, invece, utilizzi un Mac, apri il file .pkg ottenuto e clicca in sequenza sui pulsanti Continua (per tre volte consecutive), Accetta, ancora Continua e Installa. Digita, dunque, la password di amministrazione del Mac, dai Invio e premi su Chiudi e Sposta, per concludere l’installazione.

Installazione Malwarebytes Anti-malware su macOS

A questo punto, per avviare una scansione del computer e rimuovere le toolbar presenti nel browser, avvia Malwarebytes Anti-malware, rifiuta l’attivazione della protezione in tempo reale per 14 giorni e clicca sul pulsante Scansione (o Esegui la scansione ora, su Mac).

Se vengono trovate potenziali minacce, selezionale, conferma la loro messa in quarantena ed, eventualmente, acconsenti al riavvio del sistema, in modo da rendere effettive le modifiche.

Disinstallazione manuale

Disinstallazione manuale delle toolbar

Nemmeno Malwarebytes Anti-malware è riuscito a eliminare le toolbar che "infestano" il tuo browser? In tal caso, ti consiglio di rimboccarti le maniche, cercare gli elementi "sospetti" nella lista dei programmi installati sul tuo PC e provvedere alla loro rimozione "manuale": ecco come.

Se utilizzi un PC equipaggiato con Windows 10, clicca sul pulsante Start (l’icona della bandierina collocata nell’angolo in basso a sinistra dello schermo) e premi sull’icona dell’ingranaggio presente nel menu che si apre (sulla sinistra), in modo da accedere alle impostazioni del sistema.

Nella finestra che ti viene proposta, clicca quindi sull’icona App, seleziona la toolbar da disinstallare (es. Google toolbar) dalla lista dei programmi installati sul PC, pigia sul pulsante Disinstalla per due volte consecutive e segui le indicazioni a schermo per procedere con la rimozione del software (in genere, basta cliccare sempre su Next/Avanti).

Se non conosci alcuni dei nomi che trovi nella lista dei programmi installati sul tuo PC, prova a effettuare una ricerca su Google, in modo da sincerarti della loro identità e scoprire se devi disinstallarli o meno.

Se utilizzi una versione di Windows precedente alla 10 (o usi Windows 10 e preferisci seguire la vecchia procedura di disinstallazione dei programmi), puoi rimuovere le toolbar dal tuo PC tramite il pannello di controllo classico: per accedervi, clicca sul pulsante Start (l’icona della bandierina collocata nell’angolo in basso a sinistra dello schermo), cerca i termini "pannello di controllo" nel menu che si apre e seleziona la prima occorrenza trovata.

Nella finestra che si apre, vai quindi su Disinstalla un programma, seleziona la toolbar da disinstallare (es. Google toolbar) dalla lista dei programmi installati sul PC, premi sul pulsante Disinstalla (in alto) e segui le indicazioni a schermo per procedere con la rimozione del software (solitamente, basta cliccare sempre su Next/Avanti).

Se, durante il processo di rimozione del software, qualcosa dovesse andare storto, prova a seguire le indicazioni presenti nel mio tutorial su come disinstallare un programma definitivamente.

Utilizzi un Mac? In tal caso, come già detto, dovresti essere abbastanza al sicuro dal rischio toolbar. In ogni caso, se dovesse essere comparsa una barra degli strumenti aggiuntiva nel tuo programma di navigazione Web, ti invito a seguire le indicazioni presenti nel capitolo successivo di questa guida, in cui ti spiegherò come rimuovere i componenti aggiuntivi indesiderati dai browser (comprese le toolbar) agendo "manualmente" nelle impostazioni degli stessi.

Come eliminare toolbar dai browser

Nel caso in cui le soluzioni menzionate in precedenza non fossero state d’aiuto per rimuovere le toolbar presenti nei browser installati sul tuo PC, devi agire "manualmente" in questi ultimi. Devi dunque accedere alla lista dei componenti aggiuntivi di Chrome, Firefox, Edge, Internet Explorer e Safari e cancellare le estensioni relative alle toolbar: qui sotto trovi spiegato come procedere (per i browser compatibili con più sistemi operativi, i passaggi da compiere sono gli stessi su tutte le piattaforme).

Come eliminare toolbar da Google Chrome

Estensioni Chrome

Se utilizzi Google Chrome, puoi verificare la lista delle estensioni presenti nel browser avviando quest’ultimo, premendo sul pulsante ⋮ collocato in alto a destra e selezionando le voci Altri strumenti > Estensioni dal menu che si apre.

Nella scheda che viene visualizzata, cerca l’estensione relativa alla toolbar da disinstallare, clicca sul relativo pulsante Rimuovi e dai conferma.

Se qualche passaggio non ti è chiaro e/o vuoi maggiori informazioni su come cancellare estensioni da Chrome, consulta la mia guida dedicata all’argomento.

Come eliminare toolbar da Firefox

Estensioni Firefox

Anche in Firefox devi seguire la procedura standard per la rimozione degli add-on. Devi quindi avviare il browser, cliccare sul pulsante ☰ che si trova in alto a destra e selezionare la voce Componenti aggiuntivi dal menu che compare.

Nella scheda che si apre, devi quindi selezionare la voce Estensioni dalla barra laterale di sinistra, cliccare sul pulsante posto in corrispondenza della toolbar da cancellare, selezionare l’opzione Rimuovi dal menu che ti viene proposto e dare conferma.

Maggiori dettagli sull’intera procedura sono disponibili nella mia guida su come eliminare estensioni da Firefox.

Come eliminare toolbar da Edge

Edge

È raro trovare delle toolbar promozionali progettate per Edge, l’ultimo browser di casa Microsoft. In ogni caso, adesso ti spiego come consultare la lista delle estensioni installate in questo programma di navigazione e come rimuovere quelle indesiderate.

Tanto per cominciare, avvia Edge, clicca sul pulsante collocato in alto a destra e seleziona la voce Estensioni dal menu che si apre. Successivamente, individua il componente aggiuntivo da eliminare, selezionalo e premi sul pulsante Disinstalla.

Come eliminare toolbar da Internet Explorer

Gestione componenti aggiuntivi Internet Explorer

Se vuoi eliminare le toolbar da Internet Explorer, avvia il browser, clicca sull’icona dell’ingranaggio collocata in alto a destra e seleziona la voce Gestione componenti aggiuntivi dal menu che compare.

Nella finestra che si apre, individua la toolbar da rimuovere, selezionare il suo nome e clicca sul pulsante Disabilita, per disattivarla. Per cancellare definitivamente l’estensione, invece, devi agire tramite il pannello di controllo di Windows, come ti ho spiegato nel capitolo precedente di questo tutorial.

Se qualche passaggio non ti è chiaro e/o vuoi maggiori informazioni su come rimuovere toolbar da Internet Explorer, consulta la guida che ho dedicato all’argomento.

Come eliminare toolbar da Safari

Estensioni Safari

Come ampiamente detto nel corso di questo tutorial, i Mac sono meno soggetti al rischio toolbar rispetto ai PC Windows. In ogni caso, se utilizzi un computer a marchio Apple e sei incappato in una toolbar che si è insediata fastidiosamente in Safari, ecco come puoi risolvere il problema.

Innanzitutto, avvia il browser selezionando la sua icona nella barra Dock o nel Launchpad, dopodiché recati nel menu Safari > Preferenze (in alto a sinistra) e, nella finestra che si apre, seleziona la scheda Estensioni.

A questo punto, premi sul nome dell’estensione da cancellare, quindi sul pulsante Rimuovi e dai conferma, in modo da cancellare il componente selezionato.

Se ti viene chiesto di disinstallare un’applicazione per completare la disinstallazione dell’add-on, provvedi in tal senso seguendo le indicazioni presenti nel mio tutorial su come disinstallare programmi su Mac.

Come eliminare toolbar dal cellulare

Smartphone

Anche smartphone e tablet possono essere colpiti dalle toolbar pubblicitarie, se sono equipaggiati con il sistema operativo Android. Su iPhone e iPad, invece, questo rischio è praticamente assente grazie alle restrizioni imposte alle app dal sistema operativo iOS, da cui sono animati i dispositivi mobili della "mela morsicata".

Detto ciò, se hai un terminale Android e hai visto comparire delle toolbar indesiderate sulla home screen, probabilmente si tratta di widget: per liberartene, devi dunque effettuare un tap prolungato su di esse e poi trascinarle sulla (X) o sull’icona del Cestino che compare sullo schermo. Se qualche passaggio non ti è chiaro e/o vuoi maggiori informazioni su come eliminare widget su Android, consulta il tutorial che ho dedicato all’argomento.

In alternativa, se il widget fa capo a un’applicazione che non ti serve, puoi provvedere a disinstallare completamente quest’ultima. Per compiere quest’operazione, recati nel menu Impostazioni > App del tuo dispositivo, seleziona l’app da disinstallare e premi sul bottone Disinstalla. In alternativa, puoi fare un tap prolungato sull’icona dell’app e trascinarla sul Cestino che compare sullo schermo o selezionare la voce Disinstalla dal menu che si apre: maggiori informazioni sull’intera procedura sono contenute nel mio tutorial su come disinstallare app da Android.

In conclusione, ti consiglio di eseguire una scansione antimalware su Android, per assicurarti che sul dispositivo non siano state installate app malevole. Trovi una lista dei migliori antivirus per Android nel mio tutorial dedicato all’argomento.