Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come installare i driver

di

Quando si acquista una nuova periferica, generalmente, viene fornito un CD-ROM dal quale prelevarne i driver: basta inserire il dischetto nel computer e seguire le indicazioni che compaiono su schermo, per far sì che il sistema operativo riconosca il nuovo componente e riesca a sfruttarlo in modo adeguato. Tuttavia, se ti trovi su questa guida, è perché probabilmente non hai ricevuto alcun CD a corredo del tuo componente (oppure possiedi un computer non dotato di lettore ottico) e vorresti capire come installare i driver manualmente, giacché, da solo, non hai mai compiuto un’operazione del genere.

Ho indovinato? Allora questa è la guida giusta da cui iniziare! Nelle battute successive di questo tutorial, infatti, avrò cura di spiegarti come riconoscere facilmente le periferiche installate nel computer e, successivamente, come effettuare il download e l’installazione dei driver appropriati per Windows, prelevandoli direttamente da Internet (su Mac, fatta qualche rara eccezione come quella relativa ai driver della CNS, questa operazione non è generalmente necessaria).

Non preoccuparti se non hai molta esperienza in materia, le varie procedure che mi accingo a mostrarti sono di semplice applicazione e non richiedono competenze specifiche per essere portate a termine. Allora, ti senti pronto? Sì? Benissimo, iniziamo subito! Trovi tutte le informazioni di cui hai bisogno qui sotto. Buona lettura e… buon lavoro!

Indice

Operazioni preliminari

Come installare i driver

L’installazione dei driver non è un’operazione difficile ma, prima di procedere, è necessario conoscere alla perfezione i componenti interni del computer. Se non disponi di queste informazioni, puoi risalirvi avvalendoti di un programma di analisi hardware, come Speccy: se non ne avessi mai sentito parlare, questo software è in grado di mostrare, nel giro di pochi clic, il nome di tutte le periferiche hardware, interne ed esterne, collegate al computer.

Per ottenerlo, collegati alla sua home page, clicca sul pulsante Download Free Verson e avvia lo scaricamento del file premendo sui pulsanti Free Download e Download. Una volta ottenuto il pacchetto d’installazione del programma, eseguilo, clicca sui pulsanti e Install e, a setup ultimato, rimuovi il segno di spunta dalla casella View release notes e pigia il pulsante Run Speccy, per eseguire il programma.

Al primo avvio, se lo desideri, puoi tradurre l’interfaccia del software in italiano: per farlo, raggiungi il menu View > Options… situato in alto, quindi imposta il menu a tendina Language su Italiano e clicca sul pulsante OK.

Ora, se necessario, attendi qualche secondo affinché il programma analizzi l’hardware del computer: a verifica ultimata, puoi ottenere la marca e il modello preciso di ciascuna categoria di componenti (scheda madre, schede grafiche, audio, periferiche USB esterne, rete e così via) semplicemente cliccando sui rispettivi nomi, situati nella parte sinistra del programma.

Come installare i driver della scheda video

Come installare i driver della scheda video

Una volta ottenute le informazioni sull’hardware installato nel PC (o collegato ad esso), sei pronto a installare i driver necessari e ottimizzare così la resa delle varie periferiche, ottenendo risultati migliori rispetto a quelli ottenibili mediante i driver generici installati automaticamente da Windows.

Iniziamo dalla scheda video: dopo aver individuato il modello esatto di hardware in tuo possesso, devi innanzitutto recarti sul sito Internet del relativo produttore e recuperare il pacchetto driver più adatto alla scheda grafica installata.

Per esempio, se disponi di una GPU NVIDIA, devi accedere a questa pagina Web e usare il riquadro dedicato alla ricerca manuale, per specificare tipo, serie e famiglia della scheda video, unitamente al sistema operativo in uso, alla lingua di sistema e al tipo di driver da scaricare; se, invece, impieghi una scheda video AMD, puoi usare l’utility di riconoscimento e download automatico dei driver, che puoi ottenere da questo sito Web; per le schede video Intel, invece, lo strumento di riconoscimento automatico è disponibile presso questa pagina.

Una volta ottenuto il pacchetto di driver più adatto al tuo computer, non ti resta che avviarlo e seguire le semplici istruzioni proposte su schermo, per procedere con la sua installazione: solitamente, basta cliccare sui pulsanti , OK, Accetta e Avanti per alcune volte consecutive, fino al termine della procedura. Questi ultimi passaggi non sono generalmente necessari per le schede video AMD, in quanto il setup dei driver viene eseguito in modo del tutto automatico dallo strumento di riconoscimento.

Ad ogni modo, se hai bisogno di una guida passo-passo che ti spieghi dettagliatamente come ottenere (e installare) il software specifico per la gestione della scheda grafica in tuo possesso, ti rimando alla lettura della mia guida dedicata all’installazione dei driver della scheda video, nella quale ho trattato l’argomento con dovizia di particolari.

Come installare i driver della scheda audio

Come installare i driver della scheda audio

Generalmente, Windows è in grado di gestire le schede audio interne ed esterne (comprese quelle USB) in modo del tutto automatico, avvalendosi dei driver generici integrati; tuttavia, se si ha bisogno di sfruttare appieno le potenzialità dell’hardware audio tramite programmi professionali o apparecchi di input/output, è spesso necessario installarne il software specifico.

Anche in questo caso, tutto parte dal sito Web del produttore: dopo aver identificato la marca e il modello del dispositivo in tuo possesso, recati nella pagina dedicata al supporto e download e individua il pacchetto di driver più adatto alla periferica audio in tuo possesso. Una volta ottenuto il file necessario, avvialo e porta a termine l’installazione, attenendoti alle indicazioni fornite su schermo.

Per esempio, se la tua scheda è prodotta da Creative, devi raggiungere questo sito Web e, dopo aver cliccato sull’icona di Sound Blaster, selezionare la famiglia del prodotto (ad es. X-Fi Series) dalla lista che risiede a sinistra e, successivamente, il modello del prodotto (ad es. Sound Blaster X-Fi Titanium) dalla lista che compare a destra.

Come installare i driver

Successivamente, clicca sul pulsante Select situato nel riquadro che compare poco più in basso, relativo al prodotto indicato, in modo da accedere alla pagina di supporto; a questo punto, seleziona il link relativo ai Driver, clicca sul pulsante Download situato in corrispondenza del pacchetto di tuo interesse e, dopo aver superato la domanda di verifica situata nella sezione successiva, clicca sul pulsante Agree/Conferma/Download per scaricare i driver selezionati.

A download ultimato, non ti resta che lanciare il file ottenuto e seguire le istruzioni che ti vengono fornite, per completarne l’installazione: solitamente, tutto si riduce a premere i pulsanti , Accetta, Avanti per alcune volte consecutive e, infine, Installa.

Come installare i driver della scheda madre

Come installare i driver della scheda madre

Generalmente, l’installazione manuale dei driver della scheda madre, o meglio, dei suoi componenti principali (ad es. moduli ACPI per la gestione energetica, chipset, periferiche on-board e così via), non è necessaria, in quanto le edizioni più recenti di Windows sono in grado di riconoscere, configurare e gestire correttamente la maggior parte degli stessi.

Tuttavia, se riscontri qualche comportamento strano e/o malfunzionamento, come un surriscaldamento atipico del computer, una rapida discesa del livello di carica della batteria o, ancora, il mancato riconoscimento di qualche periferica integrata, l’installazione dei driver proprietari del dispositivo potrebbe rappresentare una soluzione.

Il primo step da compiere è quello di annotare la marca e il modello esatto della motherboard; dopodiché devi recarti sul sito Web del relativo produttore e individuare la pagina di supporto dedicata all’hardware specifico. Per esempio, se la tua è una scheda madre a marchio ASUS, devi recarti su questa pagina e utilizzare la casella cerca per modello oppure i menu a tendina di selezione manuale per specificare l’hardware in tuo possesso.

Ti raccomando di prestare molta attenzione a questa fase, in quanto l’installazione di un driver errato potrebbe comportare ulteriori malfunzionamenti di vario tipo.

Ad ogni modo, una volta scelto il prodotto di tuo interesse, clicca sul link o sul pulsante dedicato ai Driver, alle Utilità o al supporto, specifica (se necessario) il sistema operativo da te in uso e clicca sul link di download dedicato al driver specifico del componente che intendi configurare (chipset, LAN, scheda audio o altre periferiche on-board). A download ultimato, lancia il file ottenuto e segui le semplici istruzioni fornite a schermo per ultimare l’installazione, che verrà quasi certamente conclusa con un riavvio del computer.

Storia diversa riguarda, invece, l’aggiornamento del BIOS/UEFI: in genere, questa procedura, estremamente delicata e rischiosa, non avviene tramite un programma auto-installante, ma va eseguita direttamente dal BIOS stesso. Per saperne di più, ti rimando alla lettura del mio tutorial dedicato all’aggiornamento del BIOS, nel quale ti ho spiegato tutto con precisione.

Come installare i driver della stampante

Come installare i driver della stampante

L’installazione dei driver della stampante può avvenire in diversi modi: il tutto dipende dalla tipologia di apparecchio in proprio possesso. Per esempio, se impieghi una stampante collegata tramite cavo (USB, LPT o Ethernet), con molta probabilità, dovrai effettuare il download dei driver da Internet.

Per riuscirci, cerca su Google frasi come [nome stampante] driver Windows e individua, tra i risultati proposti, il sito Internet appartenente al produttore della tua stampante, quindi porta a termine il download del file necessario seguendo le istruzioni mostrate a schermo. In particolare, se possiedi una stampante Canon, HP, Samsung o Epson, potrebbero tornarti utili i miei tutorial specifici dedicati ai driver dei suddetti produttori.

Una volta ottenuto il driver, non devi fare altro che avviarne il file d’installazione e seguire la procedura suggerita a schermo, per ultimare il tutto: generalmente, tutto si riduce a premere più volte il pulsante Avanti e a collegare il dispositivo di stampa al computer, dopo averlo acceso, quando necessario. Per maggiori informazioni riguardo questa procedura, ti rimando alla lettura del mio tutorial su come installare una stampante senza CD.

Se, invece, la tua è una stampante dotata di connettività Wi-Fi, le cose potrebbero essere ancora più semplici: ti basta, infatti, collegare la stampante alla rete Wi-Fi avvalendoti del display LCD integrato (o tramite WPS) e configurarla su Windows nel giro di pochi minuti, recandoti nelle Impostazioni del PC (il simbolo dell’ingranaggio residente nel menu Start) e raggiungendo le sezioni Dispositivi > Stampanti e scanner > Aggiungi una stampante e uno scanner.

In altri casi, invece, potresti dover configurare la stampante per la connessione in rete tramite software o app dedicata: per i dispositivi connessi HP, per esempio, è sufficiente scaricare e installare l’applicazione HP Smart, avviarla e, dopo aver acceso la stampante, seguire le indicazioni fornite per collegarla alla rete e installarne automaticamente i driver.

Per approfondimenti, ti invito a prendere visione del mio tutorial su come installare una stampante Wi-Fi o, in caso le procedure automatiche dovessero fallire, della mia guida su come installare una stampante di rete tramite indirizzo IP. Infine, se la tua è una stampante HP o Epson, ti torneranno sicuramente utili i tutorial tematici che ho dedicato ai summenzionati dispositivi.

Come installare i driver della scheda di rete

Come installare i driver della scheda di rete

Dopo svariati tentativi, non sei ancora riuscito a collegarti alla rete in Wi-Fi o via Ethernet dal tuo computer, perché la scheda di rete non viene affatto riconosciuta dal computer? In questo caso, è indispensabile usare un secondo PC per scaricare i driver appositi.

La procedura da seguire varia comunque in base alla tipologia di scheda in uso: se quest’ultima è integrata sulla scheda madre, bisogna recarsi nella pagina Web di supporto dedicata alla motherboard e prelevare, da lì, i driver integrati. Ti ho mostrato nel dettaglio questa procedura in un precedente capitolo di questa guida.

Se, invece, si tratta di una scheda di rete Wi-Fi oppure Ethernet separata, interna oppure esterna (come le chiavette USB, per esempio), è sufficiente cercare su Google frasi come [marca e modello scheda] driver Windows ed effettuare il download dei driver di periferica direttamente dal sito Web del produttore. Una volta ottenuto il file necessario, non ti resta che copiarlo sul computer che necessita dei driver, eseguirlo e attenerti alle indicazioni che ti vengono fornite, per completare l’istallazione e la configurazione del device.

Come installare i driver della webcam

Come installare i driver della webcam

Nella maggior parte dei casi, non è indispensabile installare i driver della webcam manualmente, giacché sulle più recenti edizioni di Windows il necessario è già incluso nel sistema operativo o, comunque, viene scaricato in automatico da Internet.

Tuttavia, se dopo aver effettuato il collegamento tra PC e webcam quest’ultima non dovesse essere riconosciuta, dovrai effettuare il download e l’installazione manuale dei driver da Internet: visita, dunque, la sezione Download o Supporto del sito Web del produttore del dispositivo o, se non riesci a trovare i file necessari in questo modo, cerca su Google frasi come [marca e modello webcam] driver Windows. Anche in questo caso, presta bene attenzione ai risultati di ricerca di Google e preferisci materiale proveniente dal sito Internet del produttore.

Ad ogni modo, una volta ottenuto il file più appropriato, avvialo e attieniti ai passaggi indicati, per concluderne l’installazione: in genere, è sufficiente cliccare sul pulsante , poi su Next/Avanti per alcune volte consecutive e, infine, su Install/Installa. Ultimata questa procedura, non ti resta che riavviare il computer e verificare che la webcam funzioni correttamente, avviando uno dei software che ne fanno uso (ad es. Skype o l’applicazione Fotocamera di Windows).

Se hai bisogno di una mano in più nel portare a termine i passaggi che ti ho indicato, ti rimando alla lettura del mio tutorial su come installare una webcam, nella quale ti ho spiegato tutto in maniera molto dettagliata.

Come installare i driver della CNS

Come installare i driver della CNS

Hai attivato il certificato della tua Carta Nazionale dei Servizi (o CNS) e, dopo aver ricevuto anche il codice PIN, vorresti sfruttarlo per accedere ai portali della Pubblica Amministrazione o, in generale, alle piattaforme Web che prevedono tale modalità di login?

In questo caso, se non ce l’hai già, devi innanzitutto procurarti un lettore di smart card USB compatibile con la CNS: dispositivi del genere hanno un costo inferiore ai 30€ e possono essere acquistati presso i migliori negozi fisici di elettronica, oppure online. Prima di comprare qualsiasi cosa, assicurati che il dispositivo scelto sia compatibile con il sistema operativo da te in uso.

Bit4id INTERNAVIGARE Lettore di Smart Card USB 2.0 per CRS - Firma Dig...
Vedi offerta su Amazon
Digicom 8E4479 lettore di smart card CNS & CRS
Vedi offerta su Amazon
Lettore di Smart Card Gemalto IDBridge CT30 ID eID USB per CNS, CRS e ...
Vedi offerta su Amazon

Una volta ottenuto il lettore, devi installare i driver adatti alla CNS in tuo possesso: a tal proposito, devi individuare la sigla identificativa del produttore della carta (ad es. OT2015), che si trova nell’angolo in alto a sinistra, sulla parte frontale della stessa. Per esempio, se la CNS in questione corrisponde alla Tessera Sanitaria elettronica, la sigla del produttore è stampata in verticale accanto alle lettere “TS”.

Una volta trovata l’informazione necessaria, devi recarti sul portale della CNS in tuo possesso e scaricare i driver più appropriati; per la Tessera Sanitaria, per esempio, devi raggiungere questa pagina del portale STS e, dopo aver individuato la sigla del produttore della tua carta, cliccare sul link di download più adatto al sistema operativo in tuo possesso.

Una volta ottenuto il file, avvialo (estraendolo prima in una cartella a piacere, se necessario) e, se impieghi Windows, seleziona la lingua da utilizzare per l’installazione, clicca sui pulsanti OK e Avanti, apponi il segno di spunta accanto alla dicitura Accetto le condizioni della licenza e clicca sui pulsanti Installa e Fine, per ultimare il tutto. A procedura conclusa, riavvia il PC.

Come installare i driver della CNS

Se, invece, il tuo è un Mac, lancia il file .DMG ottenuto in precedenza, fai doppio clic sul file .pkg contenuto al suo interno e premi i pulsanti Continua per due volte consecutive, Accetta e Installa, per avviare il setup del software. Quando richiesto, inserisci la password del Mac e clicca sui pulsanti OK, Riavvia e Sposta, per ultimare l’installazione e riavviare il computer.

Conclusa l’installazione dei driver, puoi usare il lettore di Smart Card, unitamente alla CNS, per effettuare il login sul portale di cui necessiti: inserisci la CNS nel lettore, collega quest’ultimo al computer tramite USB e recati sulla pagina dedicata all’autenticazione tramite CNS. Infine, clicca sul pulsante per effettuare il login, conferma il certificato da usare per effettuare l’accesso e, quando richiesti, immetti il tuo PIN personale, per ultimare il tutto.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.